416 ter

Dopo un percorso travagliato, abbiamo votato la modifica dell'art. 416-ter per il contrasto della corruzione politica e delle mafie. Il nuovo testo è molto rigoroso in merito alle promesse di denaro o di altra utilità. Rispetto al passato, infatti, punisce il semplice accordo tra politico e mafioso anche se le promesse di fatti illeciti non vengono poi mantenute dall'uno o dall'altro. La severità della nuova formulazione è giustificata dal fatto che il bene giuridico che abbiamo voluto tutelare è la libertà degli elettori e la trasparenza delle istituzioni.

Grazie ad un nostro emendamento, la legge entrerà in vigore nel momento della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e non dopo i consueti 15 giorni.

 
 

Documentazione

 

Interventi in Aula

 

Comunicati stampa