I club pagheranno gli straordinari della polizia

Le squadre di calcio contribuiranno al pagamento degli straordinari dei poliziotti 

Un lavoro di squadra per un obiettivo fondamentale: la sicurezza che fa goal alla violenza.

Grazie a un emendamento proposto dal Gruppo del Partito democratico in commissione Affari costituzionali, dove si sta votando il decreto legge  contro la violenza nello sport (DL 119/2014: Disposizioni urgenti in materia di contrasto a fenomeni di illegalità e violenza in occasione di manifestazioni sportive) le società sportive contribuiranno alle spese per il mantenimento dell’ordine pubblico durante le competizioni calcistiche.

 

L’emendamento, approvato all'unanimità, permette di pagare le ore di straordinario degli agenti di polizia impegnati negli stadi con una percentuale variabile che va dall'uno per cento al tre per cento degli incassi delle partite.

“E’ un risultato di grande importanza, un cambio di rotta nella ‘partita’ più difficile, quella dell’ordine pubblico durante gli incontri di calcio”. Lo afferma Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza della segreteria nazionale del Pd e capogruppo in commissione Affari costituzionali di Montecitorio.

Il plauso all'emendamento presentato dal Pd al decreto legge arriva unanime dai sindacati di polizia. “Si tratta di un voto storico, perché stabilisce un principio innovativo al passo con i tempi” , commenta Felice Romano, segretario del Siulp.