15/06/2016 - 17:42

"Il decreto costituisce un passo ulteriore per chiudere una vicenda complessa, su cui lavoreremo e terremo alta l'attenzione per coniugare gli aspetti della tutela ambientale e della salute, con quelli dell'occupazione e del mantenimento della siderurgia italiana a Taranto ed anche a Genova, Novi Ligure e Racconigi". Lo dichiarano i deputati Pd, Cristina Bargero e Alessandro Bratti, relatori del dl per il Completamento della procedura di cessione aziendale del Gruppo Ilva, incardinato oggi in Commissioni congiunte Attività produttive e Ambiente.

13/06/2016 - 16:30

"Lo sviluppo delle 'Smart Cities' ha una stretta connessione con il cosiddetto 'Internet of Things' che va a coprire molti e variegati ambiti di applicazione: dalla gestione della viabilità al trasporto pubblico, dalla raccolta rifiuti alla sicurezza, la sanità, dall’illuminazione intelligente al monitoraggio del territorio, fino all’entertainment e ai servizi turistici. Tutti ambiti su cui la Giunta Fassino ha già lavorato con risultati eccellenti attraverso investimenti e mercato ricettivo, tanto che Torino nel 2016 è stata in vetta tra le città italiane secondo lo Smart City Index. Solo continuando a portare avanti queste politiche e interventi concreti Torino potrà essere ancor più competitiva e attrattiva per le aziende, sviluppando competenze indispensabili anche per un’industria 4.0". Lo dichiara la deputata piemontese del Pd, Cristina Bargero.

03/05/2016 - 19:02

Bene il Tribunale delle imprese

"Alla fine del 2016 la media della durata di un processo civile in primo grado si attesterà su 367 giorni. Questo è il risultato che ha ottenuto il governo Renzi contenuto nei 12 punti della riforma della Giustizia presentata due anni fa e che oggi il ministro Orlando ha illustrato in conferenza stampa. Ma il dato che interessa le aziende è la nascita e sviluppo del Tribunale delle Imprese, la corte specializzata nelle controversie commerciali. Nato nel 2012, nei primi tre anni ha fatto registrare performance di rilievo, con l'80 per cento di definizioni del primo grado entro un anno e con i 4/5 delle sentenze di primo grado confermate in appello. Le misure contenute nel pacchetto Giustizia sono molto importanti per le imprese e la certezza del diritto, considerando che l'incertezza dei tempi del contenzioso è stato uno dei motivi che ha bloccato per anni gli investimenti in Italia. Ora anche le aziende potranno vedere i loro contenziosi risolversi in meno tempo e con più certezza del diritto. L'arretrato civile - ha stimato Orlando - nel 2016 scenderà sotto quota 4 milioni". Lo dichiara la deputata del Pd, membro della commissione Attività produttive della Camera, Cristina Bargero.

02/05/2016 - 19:42

“Sulle risorse per la Cittadella di Alessandria, il governo è stato di parola. Durante la sua visita di marzo il ministro Franceschini aveva promesso uno stanziamento di fondi per il restauro della fortezza, oggi ha mantenuto quella promessa ”. Lo dichiara Cristina Bargero, deputata del Partito democratico.

“Gli investimenti in cultura decisi dal governo – spiega – sono importanti non solo perché costituiscono un impulso in senso keynesiano per l’economia ma anche perché dimostrano l’intenzione di questo governo di puntare su un settore, come la cultura, fin qui bistrattato e trattato come una cenerentola quando invece rappresenta un driver economico di enormi potenzialità per il nostro Paese”.

“Esprimiamo quindi tutta la nostra soddisfazione per la decisione del governo di valorizzare un complesso che ha un grande valore storico per la città di Alessandria”, conclude.

21/04/2016 - 18:09

“Gli insulti rozzi e volgari  che circolano in Internet nei confronti della deputata del Pd Cristina Bargero dopo il suo intervento in aula a sostegno della proposta di legge sull’acqua pubblica, sono la conferma di un uso distorto e violento della Rete da parte di cosiddetti “cittadini”, fautori di una democrazia diretta trasformata nel becerume più indecente. Non è la prima volta che donne del Pd vengono insultate e denigrate da rappresentati grillini. Chiedo ai rappresentanti alla Camera di prendere le distanze da certi comportamenti e alle candidate sindaco del M5S al comune di Roma e di Torino di condannare senza esitazione chi usa la Rete per offendere chi esprime liberamente il proprio pensiero per di più in un’aula parlamentare”. 

Lo dichiara il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato.

20/04/2016 - 13:13

“Il Decreto Legislativo n. 102/2014, di attuazione della direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica, cosiddetto 'decreto correttivo', entrato in vigore il 19 luglio 2014, prevede misure per il miglioramento dell'efficienza energetica in tutti i settori e per ridurre del 20 per cento i consumi dell'energia primaria entro il 2020. La Conferenza delle Regioni prima, e le Commissioni competenti Attività produttive e Industria poi, hanno evidenziato alcune criticità secondo cui il testo va migliorato, in particolare la necessità che sia identificato un costo di riferimento per la ripartizione dei costi relativi alle informazioni sulla fatturazione per il consumo individuale di riscaldamento e di raffreddamento nei condomini e negli edifici polifunzionali, tali da non comportare un pregiudizio economico ai soggetti operanti nel settore. Il decreto correttivo, quindi, è un provvedimento di fondamentale importanza, in quanto interviene su varie tematiche centrali per garantire una maggiore efficienza energetica, ma il Governo a distanza di oltre tre mesi non ha ancora provveduto ad approvarlo. Si evidenzia, inoltre, come diverse disposizioni, tra le quali ad esempio l’obbligo di installazione di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione nei condomini e negli edifici polifunzionali, che scatterà a partire dal 1° gennaio 2017, prevedono scadenze a breve termine, entro cui i vari soggetti coinvolti dovranno uniformarsi. Tali disposizioni, come evidenziato dalle suddette Commissioni, necessitano quindi degli opportuni chiarimenti, tanto più necessari in considerazione dell’ampiezza della platea dei soggetti coinvolti e del tempo per essi necessario per acquisire un’adeguata consapevolezza in merito. Chiediamo pertanto che il Governo intervenga con urgenza nell'emanazione del suddetto decreto legislativo correttivo". Lo dice in una nota Cristina Bargero, deputata Pd, membro della commissione Attività produttive della Camera.

12/04/2016 - 19:47

“Sarebbero opportuno predisporre un testo unico riguardante le diverse problematiche legate agli effetti dell’esposizione all’amianto nonché prevedere l’istituzione di un fondo a favore delle vittime civili che eroghi prestazioni economiche alle famiglie di quelle vittime, in via continuativa”. Lo chiede la deputata del Pd, Cristina Bargero, che ha depositato oggi una interrogazione al Ministero del Lavoro.

 “Sia la legge 257/92 che le norme previste nella legge di stabilità 2015 e in quella del 2016prevedono benefici residenziali  per i lavoratori che siano stati esposti all’amianto per un periodo superiore a dieci anni e l’estensione in via sperimentale  delle prestazioni, per  gli  anni  2015,  2016  e  2017, del  Fondo per le vittime dell'amianto ai  malati   di mesotelioma che abbiano contratto

la patologia, o per esposizione familiare  a  lavoratori  impiegati  nella  lavorazione  dell’amianto ovvero per esposizione ambientale comprovata (la cosiddetta “una tantum non professionale”). I costi relativi ai Fondi per le vittime dell’amianto si potrebbero finanziare prendendo come riferimento la normativa francese (il Fiva francese ammonta a circa 500 milioni l’anno coperti per il 90% dalla Cassa per l’ assicurazione delle malattie professionali de la Securité sociale, finanziata dagli imprenditori, e per la restante parte dallo Stato”, aggiunge Bargero. 

“Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una serie di interventi non del tutto soddisfacenti e quindi è urgente che si intervenga nuovamente, anche perché è previsto che gli esiti sulla salute e sulla vita delle persone che sono state esposte si manifesteranno in misura crescente nei prossimi anni, con un picco attorno agli anni 2020-2021. Chiediamo pertanto di convocare un tavolo di coordinamento presso il Ministero del Lavoro, con INAIL, INPS, OO.SS. e associazioni che rappresentano gli esposti e i familiari delle vittime”, conclude la deputata democratica.

 
07/04/2016 - 19:28

“Parte il Bul: l'infrastrutturazione delle reti di telecomunicazione a banda ultra larga consentirà di accrescere la competitività economica nonché la coesione sociale, assicurando vantaggi in termini di occupazione sia diretta che indiretta”. Lo dichiara Cristina Bargero, deputata del Partito democratico. “La compartecipazione di investimenti pubblici e privati si rivela lo strumento più efficace per la realizzazione del piano in tempi rapidi”, conclude.

25/02/2016 - 19:41

"In seguito alle offerte che sono state presentate, 19 in prima istanza, e 6 ammesse dopo una ulteriore documentazione, ci stiamo avviando verso la fase di new diligence delle manifestazioni di interesse per Ilva per arrivare poi a delle offerte vincolanti di aziende che vanno da grosse imprese nazionali, a fondi di investimento, a colossi internazionali nel campo dell'acciaio.

Saranno privilegiati alcuni aspetti, secondo quanto ci hanno riferito in audizione i commissari, quali la sostenibilità del piano industriale, un piano ambientale compatibile, adeguati livelli occupazionali rispetto al piano industriale e sarà evitato il cosiddetto 'spezzatino'. Oggi si è sottolineato che si privilegerà una soluzione secondo cui sarà salvaguardato un compendio aziendale unico, tranne alcune eccezioni per quanto riguarda attività minori, le quali potrebbero essere invece tolte dal pacchetto unico di Ilva". Lo dichiara la deputata del Pd, membro della commissione Attività produttive della Camera, a margine dell'audizione dei commissari Ilva.

24/02/2016 - 14:25

“I dati Istat sulla produzione industriale dimostrano che grazie all’azione del governo le nostre industrie stanno crescendo. Merito delle riforme degli ultimi due anni a partire dalla legge di stabilità dello scorso anno. Con la stabilità di quest’anno rimettiamo al centro la crescita industriale con il super ammortamento del 140 per cento relativo agli investimenti. La crescita delle nostre imprese e l’importanza delle politiche industriali sono al centro dell’agenda di governo e della commissione Attività produttive della Camera, come dimostra anche l’indagine conoscitiva Industria 4.0 che abbiamo avviato”. Lo dichiara la deputata del Pd, membro della commissione Attività produttive della Camera, Cristina Bargero.

16/02/2016 - 16:17

"Il dato positivo sulle immatricolazioni nel settore automobilistico dimostra la consistente vitalità dell'industria italiana. Si tratta di un trend positivo che va avanti già da diversi mesi".

Così Cristina Bargero, deputata Pd in Commissione attività produttive.

"Investire sulla qualità - prosegue l'esponente PD - è stata una scelta lungimirante, che ha pagato in termini di risultati. Un dinamismo che si inserisce nella nuova fase di crescita dell'Italia dopo il periodo di recessione".

28/01/2016 - 14:06

"Il Governo si impegni a finanziare l'Osservatorio nazionale sulla sicurezza in sanità". Lo chiede in un ordine del giorno approvato alla Camera, la deputata del Pd, Cristina Bargero. "L'Osservatorio istituito presso l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS), ha il compito di acquisire, dai Centri per la gestione del rischio sanitario, i dati regionali relativi agli errori sanitari nonché alle caratteristiche del contenzioso e di individuare idonee misure, anche attraverso la predisposizione di linee di indirizzo, per la prevenzione e gestione del rischio sanitario nonché per la formazione e aggiornamento del personale", aggiunge Bargero.

"L'istituzione ad oggi non comporta oneri per la finanza pubblica ma è a carico dell’AGENAS, il che potrebbe comportare una limitazione ai nuovi compiti dell’agenzia stessa nell’ambito delle risorse disponibili", conclude la deputata dem.

07/10/2015 - 17:15

“Per la prima volta approviamo una legge annuale sulla concorrenza, volta a rimuovere quegli ostacoli regolatori, che l’OECD ritiene ostativi per la crescita economica . Favorire la concorrenza significa aprire il mercato consentendo tariffe e prezzi più bassi ai cittadini e maggiori possibilità di ingresso nel mercato per le imprese”. Lo dichiara la deputata del Pd, Cristina Bargero.

“In particolare - sottolinea Bargero – riteniamo positive le misure riguardanti gli sconti sulle tariffe RC auto e il superamento dei prezzi regolati nel settore elettrico a partire dal 2018, che porterà a una maggior trasparenza per i cittadini nel settore elettrico, alla possibilità di ingresso di società di capitali nella titolarità dell'esercizio della farmacia privata e per i contratti telefonici le modalità di recesso saranno semplici e analoghe a quelle di attivazione, ossia “non sarà più necessaria la raccomandata ma basterà la telefonata”, aggiunge la deputata democratica.

“Occorre ora - conclude Bargero- proseguire nel processo di liberalizzazione”.

 

27/08/2015 - 12:41

"La proposta di confisca di beni  dei ministri Orlando e Martina nei confronti di chi utilizza il caporalato  in agricoltura,  mostra come sia elevata l'azione del governo nei confronti di una piaga con risvolti dal punto di vista sia della legalità, sia sociali sia economici, nel senso  del buon funzionamento della concorrenza nei mercati".

Lo ha detto Cristina Bargero deputata del Pd.

24/07/2015 - 15:40

"Ancora una volta il diritto sembra non rispondere alle esigenze di giustizia della città di Casale”. Lo afferma la deputata del Pd, Cristina Bargero, dopo che il gup Federica Bompierti ha accolto le osservazioni sulla questione di costituzionalità per le accuse mosse al magnate svizzero Schmideiny. "Provo un forte senso di tristezza per tutte le vittime e i loro familiari che ancora una volta, dopo la sentenza shock dello scorso novembre, si trovano, insieme a tutta la nostra comunità, di fronte ad una ingiustizia che sembra non voler avere fine. Ora dobbiamo tutti quanti monitorare la situazione e rimanere fiduciosi che la Corte Costituzionale riconosca le ragioni di tutte quelle persone che chiedono da anni giustizia per una strage per cui ancora Casale Monferrato e tutta la zona del casalese stanno pagando le conseguenze”, conclude Bargero.

Pagine