16/02/2016 - 16:17

"Il dato positivo sulle immatricolazioni nel settore automobilistico dimostra la consistente vitalità dell'industria italiana. Si tratta di un trend positivo che va avanti già da diversi mesi".

Così Cristina Bargero, deputata Pd in Commissione attività produttive.

"Investire sulla qualità - prosegue l'esponente PD - è stata una scelta lungimirante, che ha pagato in termini di risultati. Un dinamismo che si inserisce nella nuova fase di crescita dell'Italia dopo il periodo di recessione".

28/01/2016 - 14:06

"Il Governo si impegni a finanziare l'Osservatorio nazionale sulla sicurezza in sanità". Lo chiede in un ordine del giorno approvato alla Camera, la deputata del Pd, Cristina Bargero. "L'Osservatorio istituito presso l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS), ha il compito di acquisire, dai Centri per la gestione del rischio sanitario, i dati regionali relativi agli errori sanitari nonché alle caratteristiche del contenzioso e di individuare idonee misure, anche attraverso la predisposizione di linee di indirizzo, per la prevenzione e gestione del rischio sanitario nonché per la formazione e aggiornamento del personale", aggiunge Bargero.

"L'istituzione ad oggi non comporta oneri per la finanza pubblica ma è a carico dell’AGENAS, il che potrebbe comportare una limitazione ai nuovi compiti dell’agenzia stessa nell’ambito delle risorse disponibili", conclude la deputata dem.

07/10/2015 - 17:15

“Per la prima volta approviamo una legge annuale sulla concorrenza, volta a rimuovere quegli ostacoli regolatori, che l’OECD ritiene ostativi per la crescita economica . Favorire la concorrenza significa aprire il mercato consentendo tariffe e prezzi più bassi ai cittadini e maggiori possibilità di ingresso nel mercato per le imprese”. Lo dichiara la deputata del Pd, Cristina Bargero.

“In particolare - sottolinea Bargero – riteniamo positive le misure riguardanti gli sconti sulle tariffe RC auto e il superamento dei prezzi regolati nel settore elettrico a partire dal 2018, che porterà a una maggior trasparenza per i cittadini nel settore elettrico, alla possibilità di ingresso di società di capitali nella titolarità dell'esercizio della farmacia privata e per i contratti telefonici le modalità di recesso saranno semplici e analoghe a quelle di attivazione, ossia “non sarà più necessaria la raccomandata ma basterà la telefonata”, aggiunge la deputata democratica.

“Occorre ora - conclude Bargero- proseguire nel processo di liberalizzazione”.

 

27/08/2015 - 12:41

"La proposta di confisca di beni  dei ministri Orlando e Martina nei confronti di chi utilizza il caporalato  in agricoltura,  mostra come sia elevata l'azione del governo nei confronti di una piaga con risvolti dal punto di vista sia della legalità, sia sociali sia economici, nel senso  del buon funzionamento della concorrenza nei mercati".

Lo ha detto Cristina Bargero deputata del Pd.

24/07/2015 - 15:40

"Ancora una volta il diritto sembra non rispondere alle esigenze di giustizia della città di Casale”. Lo afferma la deputata del Pd, Cristina Bargero, dopo che il gup Federica Bompierti ha accolto le osservazioni sulla questione di costituzionalità per le accuse mosse al magnate svizzero Schmideiny. "Provo un forte senso di tristezza per tutte le vittime e i loro familiari che ancora una volta, dopo la sentenza shock dello scorso novembre, si trovano, insieme a tutta la nostra comunità, di fronte ad una ingiustizia che sembra non voler avere fine. Ora dobbiamo tutti quanti monitorare la situazione e rimanere fiduciosi che la Corte Costituzionale riconosca le ragioni di tutte quelle persone che chiedono da anni giustizia per una strage per cui ancora Casale Monferrato e tutta la zona del casalese stanno pagando le conseguenze”, conclude Bargero.

25/06/2015 - 15:41

Venerdì 26 giugno, a Vignale Monferrato (Alessandria), a partire dalle ore 11.00

Alle 17 iniziativa pubblica

“Bell’Italia, tutela e valorizzazione dei siti patrimonio mondiale dell’Unesco”, è il titolo del convegno organizzato dai Deputati Pd che si terrà a Vignale Monferrato (Alessandria), venerdì 26 giugno, in Palazzo Callori, piazza del Popolo.

Una giornata piena di appuntamenti a partire dalle ore 11.00 con l’incontro dei rappresentati siti Unesco italiani sul ruolo dello Stato nella conservazione e valorizzazione dei siti: monitoraggio e finanziamento della legge 77/2006, patto di Stabilità interno dei Comuni, normative italiane ed europee a sostegno dei siti, rilevanza giuridica dei Piani di gestione, iniziative di Parlamento, Governo, Regioni. Partecipano: i deputati Pd Silvia Fregolent, vice presidente, Marco Causi, capogruppo in commissione Finanze, Cristina Bargero, commissione Attività produttive; Giacomo Bassi, sindaco di San Gimignano e presidente Associazione beni italiani Unesco; Antonella Parigi, assessore Cultura e Turismo Regione Piemonte. A seguire, interventi di Franco Ferrari, sindaco di Vignale Monferrato, Michele Maria Longo, sindaco di Alberobello, Angelo Muzio, sindaco di Frassineto Po e vice presidente Provincia Alessandria, Emanuele Lilliu, sindaco di Barumini, Francesco Manella, sindaco di Capo di Ponte, Valeria Radaelli, sindaco di Capriate S. Gervasio, Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri, Corrado Bonfanti, sindaco di Noto, Filippo Miroddi, sindaco di Piazza Armerina, Mariangela Busi, Comitato Tecnico Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO, Massimo Guidi, Presidente Consiglio comunale di Urbino, conclusioni dei sottosegretari Silvia Velo, Ambiente, e Ilaria Borletti Buitoni, Attività culturali e Turismo.

Alle ore 17.00, iniziativa pubblica. Presenti: i deputati Pd Cristina Bargero, commissione Attività produttive, Flavia Piccoli Nardelli, vice presidente commissione Cultura; il sindaco di Vignale Monferrato (AL) Franco Ferrari e Davide Gariglio, segretario regionale PD Piemonte. Tavola rotonda su: “La tutela dei siti Unesco” con il deputato Pd Massimo Fiorio, vice presidente commissione Agricoltura; Giacomo Bassi, sindaco di San Gimignano e presidente Associazione beni italiani Unesco; Giorgio Ferrero, assessore ’Agricoltura Regione Piemonte; Maurizio Di Stefano, presidente Icomos - Italia. Segue tavola rotonda su “La valorizzazione dei siti Unesco” con Antonella Parigi, assessore Cultura e Turismo Regione Piemonte; Paolo Cantù direttore Piemonte dal Vivo; Aurelio Angelini direttore Fondazione Unesco Sicilia, Michele Chiarlo, Imprenditore. Conclusioni della deputata Silvia Fregolent, vice presidente Gruppo Pd e Luigi Bobba, sottosegretario ministero Lavoro e Politiche Sociali.

 

16/06/2015 - 19:13

“L'emergenza del sovraffollamento delle carceri appartiene ormai al passato. Le dichiarazioni di oggi del segretario generale del Consiglio d'Europa, Thorbjorn Jagland, indicano infatti l'Italia come best practices da seguire per la risoluzione del sovraffollamento carcerario, a poco più di 2 anni dalla cosiddetta sentenza Torreggiani che invece sanzionava il nostro paese proprio per tali problematiche. Tutto ciò grazie alle soluzioni messe in campo dal Governo ed in particolare dal Ministro della giustizia Andrea Orlando”.

Così la deputata del Pd Cristina Bargero.

25/03/2015 - 20:03

“Questo pomeriggio alla Camera dei Deputati la presidente Laura Boldrini ha commemorato le vittime del tragico attentato di mercoledì scorso a Tunisi, di cui quattro sono italiane, ricordando e sottolineando come nessuna ideologia, religiosa o politica può giustificare un simile barbaro attacco tanto più vile in quanto rivolto a uomini e donne inermi. La presidente parteciperà in rappresentanza di tutta la Camera alla manifestazione contro il terrorismo che si terrà domenica a Tunisi”.

Così, in una nota congiunta, i deputati piemontesi del Pd Anna Rossomando, Cristina Bargero, Gianluca Benamati, Franca Biondelli, Gigi Bobba, Antonio Boccuzzi, Francesco Bonifazi, Francesca Bonomo, Enrico Borghi, Paola Bragantini, Cesare Damiano, Umberto D'Ottavio, Massimo Fiorio, Silvia Fregolent, Andrea Giorgis, Chiara Gribaudo, Davide Mattiello, Edoardo Patriarca, Flavia Piccoli Nardelli, Mino Taricco.

“Siamo convinti che tutta la comunità internazionale debba moltiplicare gli sforzi per contrastare il terrorismo, il cui obiettivo sono proprio le democrazie senza distinzioni geografiche”, concludono i deputati democratici piemontesi.

 

13/03/2015 - 13:20

“Il Governo ha emanato celermente il decreto attuativo alla Legge di Stabilità con cui si stanziano le risorse per la bonifica dei siti di interesse nazionale inquinati dall'amianto tra cui Casale Monferrato, stanziando 65 milioni di euro per il Comune di Casale Monferrato.

Ringrazio il presidente del Consiglio Matteo Renzi, il ministro dell'Ambiente Galletti e il sottosegretario Velo per essere stati di parola e aver mostrato la dovuta attenzione per un problema così grave, cui solo le bonifiche possono aiutare a trovare una soluzione”. Lo ha dichiarato la deputata Pd Chiara Bargero, componente commissione Attività produttive.

 

12/03/2015 - 14:12

“Creare le condizioni di sistema favorevoli alla nascita e allo sviluppo delle PMI innovative permette di dare un contributo rilevante alla crescita economica e all’occupazione, in particolare a quella giovanile e specializzata, così da creare uno spill-over di conoscenza nei confronti di tutto il tessuto imprenditoriale”. Lo dichiara la deputata del Pd, Cristina Bargero.

“Il nostro Paese – prosegue Bargero - grazie a provvedimenti come questo diventa sempre più attrattivo per le imprese innovative, incrementando così la propria capacità di attrarre a sua volta investimenti finanziari per tale settore e di essere competitivo sui mercati internazionali”.

 

10/03/2015 - 10:17

“Positivo che le commissioni Attività produttive e Finanze abbiano trovato una copertura alternativa per le start up innovative: non attingendo al fondo di riserva speciale del Ministero dell'Ambiente, hanno evitato il rischio di mettere a repentaglio le risorse desinate all’amianto”. Lo dichiara Cristina Bargero, deputata del Partito Democratico e componente in Commissione Attività produttive della Camera.

“Nel Comitato dei nove delle commissioni congiunte Attività produttive – spiega Bargero - abbiamo trovato una nuova copertura, che domani dovrebbe essere recepita dal governo”.

 

04/03/2015 - 21:18

“Aiutare il progresso tecnologico, scientifico e, quindi, economico del Paese, sostenendo le Pmi che investono in innovazione, ricerca e sviluppo”. E’ l’obiettivo a cui puntano gli emendamenti al dl banche, presentati dai deputati del Partito Democratico Lorenzo Basso, Chiara Scuvera e Cristina Bargero, e accolti dalle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera.

“I nostri emendamenti – spiegano Basso, Scuvera e Bargero – mirano a incentivare i processi d’innovazione delle Pmi e quindi la loro competitività in due modi. Da un lato, intervenendo sui requisiti necessari alla qualifica di ‘Pmi innovativa’, che verranno determinati anche in relazione al volume di spesa in innovazione, oltre che in ricerca e sviluppo. Dall’altro, aiutando le imprese innovative a superare la fase critica successiva al periodo di avvio, momento nel quale molte Pmi, benché dotate di un modello aziendale solido e con valide prospettive di crescita, non riescono a generare rendimenti e quindi ad attrarre da sole finanziamenti privati”.

“Soddisfazione, quindi, per l’accoglimento di alcuni emendamenti che daranno il loro contributo al progresso tecnologico, scientifico ed economico del nostro sistema produttivo”, concludono Lorenzo Basso, Chiara Scuvera e Cristina Bargero. 

 

01/12/2014 - 18:44

“Con la segnalazione ad Antitrust sul possibile acquisto della quota di maggioranza di Metroweb Italia da parte di Telecom Italia, finalmente entra in campo l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per vigilare su eventuali posizioni dominanti”. Lo ha dichiarato la deputata del Pd, Cristina Bargero, componente della Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati.

“Questa acquisizione – ha aggiunto Bargero - porterebbe ad una situazione di ulteriore posizione dominante da parte di Telecom, con ulteriori risvolti negativi su qualità e costi per cittadini ed imprese. Come ricordato anche dall’indagine conoscitiva sulla banda larga congiunta Agcom-Antitrust, e dal Presidente Pitruzzella, un eventuale scenario alternativo, in cui la struttura di mercato venisse a riorganizzarsi solo sulla figura dell' operatore dominante verticalmente integrato, implicherebbe uno scrutinio particolarmente attento sia sotto il profilo antitrust, sia in relazione alla sua disciplina regolamentare”.

“La soluzione ideale sarebbe un progetto di sistema, con un ruolo preponderante della Cassa depositi e Prestiti ed un co-investimento degli operatori di telecomunicazioni, per realizzare una rete in fibra fino a casa dei cittadini”, ha concluso il deputato.

 

20/11/2014 - 12:16

“Nel rispetto delle decisioni della magistratura, le sentenze fatte in punta di diritto non rendono giustizia ad una città e alle vittime dell’amianto che ci sono state in questi anni e che ci saranno nei prossimi anni. Il nostro compito di parlamentari è quello di modificare i termini di prescrizione per i reati ambientali e di disastro ambientale quanto prima. Da questa vicenda ne usciamo convinti che gli anni di battaglie che abbiamo alle spalle non sono prescritti e che continueremo la nostra lotta contro l’amianto”.

Lo dice Cristina Bargero deputata del Pd.

 

19/11/2014 - 18:05

“Mi auguro che la sentenza della Cassazione per il processo Eternit confermi la sentenza della Corte di Appello di Torino; se così non fosse, non ci sarebbe mai giustizia per le numerose vittime e per quanti continueranno ad ammalarsi e morire a causa dell’amianto”. Lo dice Cristina Bargero, deputata del Pd componente della commissione Attività produttive.

“Il disastro dell’amianto in Italia – prosegue Bargero – purtroppo continua a mietere vittime; e le previsioni sono che fino al 2020 ci sarà il picco di decessi per mesotelioma pleurico. Nel nostro Paese l’amianto è stato utilizzato in molti settori fra cui le ferrovie e la Marina e si stima che ci siano fra i 30 e i 40 milioni di tonnellate di amianto da smaltire mentre sono 57 i Siti di interessi nazionale contaminati che coinvolgono oltre 300 Comuni. Non ci possono essere scusanti in alcun modo; la presa di posizione di fronte ad un così grave fenomeno deve essere ferma e i responsabili devono essere chiamati ad assumersi le proprie responsabilità”.

 

Pagine