09/10/2017 - 12:11

“I giovani e le istituzioni”
Convegno promosso dal Forum Giovani della Provincia di Salerno
Domani, 10 ottobre 2017, ore 14.30.
Aula Nuova Palazzo dei Gruppi Parlamentari, Via di Campo Marzio 74

Si svolgerà domani a partire dalle ore 14.30 il Convegno promosso dal Forum Giovani della Provincia di Salerno dal titolo “I giovani e le istituzioni”.
In apertura dei lavori, il saluto della vicepresidente della Camera, Marina Sereni; dei Coordinatori del Forum Nazionale dei Giovani, del Forum Giovani Regione Campania e del Forum dei Giovani Provincia di Salerno. A seguire gli interventi dei deputati Dem: Marco Di Maio, Commissione Affari Costituzionali e Finanze; Lia Quartapelle, Commissione Affari Esteri e Comunitari; Micaela Campana, Commissione Giustizia; Edoardo Fanucci, Commissione Bilancio; Francesca Bonomo, Commissione Politiche dell’Unione Europea. Conclude la deputata Dem Sabrina Capozzolo.

04/07/2017 - 16:03

“A due anni dalla presentazione della Strategia per il Mercato Unico della Commissione europea, l’ostacolo principale alla piena attuazione della strategia, risulta ancora essere la difficoltà ad omogeneizzare le normative nazionali". Lo dichiara Francesca Bonomo, deputata del Partito Democratico, aprendo i lavori, quest’oggi, del secondo incontro dei tavoli dell’Intergruppo innovazione per il Mercato Unico Digitale. “Si rendono sempre più necessari interventi che consentano ai consumatori di fruire dei contenuti online, oltre i confini nazionali, e di permettere alle aziende tecnologiche di operare sull’intero territorio Ue, ampliandone il loro potenziale di crescita.

“Questa possibilità – aggiunge Bonomo – rappresenterebbe una strategica occasione per le imprese di espansione del proprio business, raggiungendo un numero totale dii consumatori, che acquistano online da altri Paesi dell’UE, fino a 70 milioni”.

“Per questo – conclude Bonomo – è mia ferma convinzione che il nostro Paese e l’Unione nel suo complesso, necessitino urgentemente dell’impianto di un ambiente condiviso e sicuro per l’archivio; per la condivisione e il riutilizzo di dati scientifici; per la rimozione delle barriere tecniche e legali alla circolazione di dati e servizi sui dati nel Mercato Unico; nonché per il supporto all’espansione del business delle imprese, grazie all’e- commerce. La realizzazione di un mercato unico digitale, non potrà che rappresentare l’evoluzione da una Democrazia di pochi ad una Democrazia condivisa e partecipata”.

24/05/2017 - 14:41

“Il modo migliore di rendere la propria cittadinanza attiva”

“Oltre cinquantamila giovani tra i 18 e i 28 anni potranno partecipare a un progetto speciale di volontariato. Sul sito www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it sono stati infatti pubblicati i bandi 2017 del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, delle Regioni e delle Province che offrono a 47.529 ragazzi e ragazze la possibilità di prendere parte, su base volontaria, a progetti di Servizio Civile Nazionale in Italia e all'estero. A questi vanno ad aggiungersi altri 3000 posti disponibili grazie alla collaborazione con altri Ministeri". A renderlo noto Francesca Bonomo, deputata del Partito Democratico e proponente del Servizio Civile Universale.

“Questa possibilità – aggiunge Bonomo - rappresenta un ulteriore tassello essenziale e utile al completamento del percorso di sostegno all’universo dei giovani, già intrapreso dal Governo Renzi e successivamente sostenuto anche da quello Gentiloni. Grazie a questi nuovi bandi, che aumentano sensibilmente le disponibilità di posti e risorse rispetto all’anno precedente, vogliamo stimolare la partecipazione ed il volontariato fra i giovani, favorendo l’inclusione e la coesione sociale ed alimentando il senso di appartenenza a una comunità dinamica e consapevole. Il Servizio civile rappresenta infatti un’attività capace di consolidare la propria identità e, allo stesso tempo, di offrire l’opportunità di acquisire competenze, conoscenze e abilità, anche in ambiti non formali”.

“Per questo – conclude Bonomo - invito tutti i giovani tra i 18 ed i 28 anni a  individuare un progetto per il quale sentono di potersi impegnare, perché fortemente credo che l’esperienza del servizio civile possa rappresentare per loro un’impresa ad alto valore sociale. L’impegno, verso la comunità, non è altro che la migliore e più efficace forma di cittadinanza attiva”.

16/03/2017 - 17:06

 “Sono molto contenta del dato sul servizio civile universale emerso dalla rilevazione INAPP (Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche) presentata questa mattina al Ministero del Lavoro; un dato davvero soddisfacente per tutti coloro che, come me, hanno fortemente voluto il servizio civile all’interno del programma Garanzia Giovani e si sono adoperati in prima persona per fare in modo che fosse approvato dal governo e parlamento: a sei mesi dalla fine del servizio civile un ragazzo su tre risulta occupato e tra questi la maggior parte ha ottenuto il lavoro nello stesso posto dove ha svolto il servizio”. Lo dichiara la deputata e responsabile nazionale Servizio Civile del Pd, Francesca Bonomo, a proposito della presentazione dei risultati della terza rilevazione INAPP che si è tenuta questa mattina presso il Ministero del Lavoro alla presenza del presidente Inapp Stefano Sacchi, e del sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba.

 “Non dimentichiamoci – aggiunge la deputata dem - che questi ragazzi, prima di aderire al progetto, non studiavano, non lavoravano e non stavano svolgendo alcun corso di formazione. Si tratta di ragazzi che partono da una condizione economico - familiare svantaggiata, a cui abbiamo scelto di offrire un’occasione di partenza che, quasi nella totalità, i partecipanti hanno saputo trasformare in competenze utili per un futuro lavoro. La rilevazione, inoltre, dimostra che i giovani trovano lavoro soprattutto grazie al servizio civile, che si dimostra un canale fondamentale di matching fra domanda e offerta, subito dopo quello amicale - parentale, molto radicato nel nostro Paese. Ottimi risultati considerando che siamo l’unico Paese in Europa che ha inserito il servizio civile fra le opportunità del programma garanzia giovani e questa terza rilevazione dimostra la qualità della scelta fatta, che vuole offrire ai giovani una potenziale leva per intraprendere un percorso professionale e formativo”.

“A questa buona notizia si aggiunge quella sul servizio civile nazionale le cui risorse disponibili per l’anno 2017 saranno 257 milioni di euro e consentiranno di ampliare i potenziali destinatari, contando di arrivare fino a 50.000 giovani in servizio civile. Per tutte queste ragioni si è deciso di rilanciare questo istituto proponendo il servizio civile universale”, conclude Francesca Bonomo.

28/02/2017 - 13:55

"Una stanza tutta per lei", rassegna teatrale al femminile per raccontare storie di donne che conciliano dimensione professionale e familiare

Conferenza stampa domani mercoledì 1 marzo 2017 alle ore 10 presso la sala stampa di Montecitorio

Per il secondo anno consecutivo verrà presentata alla Camera dei Deputati domani mercoledì 1 marzo 2017 la rassegna teatrale al femminile “Una stanza tutta per lei” che, nella seconda edizione romana, affronterà la rivoluzione femminile nel terzo millennio e vedrà le donne come nuove protagoniste, alle quali verranno affidati sempre più spesso ruoli di responsabilità e di potere.
La rassegna compirà un viaggio nel cuore, nella mente, nelle emozioni delle donne che, attraverso storie drammatiche, sogni di resistenza e il potere rivoluzionario di una risata, proveranno a condurre per mano lo spettatore in un nuovo ed affascinante viaggio.

L’iniziativa “Una stanza tutta per Lei”, una produzione di BIS Tremila di Marioletta Bideri, si svolgerà al Teatro Brancaccino di Roma, dal 9 marzo al 14 maggio 2017, con la direzione artistica di Daniele Salvo, in collaborazione con Marioletta Bideri e Melania Giglio.
Otto attrici cercheranno di raccontare l’essenza delle donne del terzo millennio.

Il Parlamento sostiene anche quest’anno la rassegna, al fine di continuare a garantire il proprio impegno e sostegno all’uguaglianza sostanziale delle donne, valorizzandone le possibilità di ascesa sociale, concependo la flessibilità quale modalità lavorativa futura, soprattutto per quante hanno l'ambizione di conciliare la propria dimensione professionale con quella familiare.
La rassegna “Una stanza tutta per lei” non è soltanto un format teatrale, ma anche uno strumento per far conoscere e sostenere le tante ONLUS e Associazioni che lavorano ogni giorno per aiutare le donne in difficoltà.
A conclusione della rassegna ci sarà una selezione dedicata a 16 attrici, che potranno presentare quindici minuti di nuove storie. Alla vincitrice verrà offerta la possibilità di partecipare alla prossima edizione.

Interverranno:
Francesca Bonomo, deputata Pd, membro dell’Intergruppo Donne, che introdurrà l’evento
Marina Sereni, vicepresidente della Camera dei Deputati e membro dell’Intergruppo Donne
Lorena Milanato, deputata Fi e membro direttivo Intergruppo Donne
Marioletta Bideri, produttrice
Daniele Salvo, direttore artistico

Melania Giglio, attrice
Michela Andreozzi, attrice
Valeria Perdonò, attrice
Marco Simeoli, regista
Teresa Federico, attrice
Valentina Ruggeri, attrice,
Francesca Nerozzi, attrice
Marco Mattolini, regista

Per accrediti stampa inviare una mail a pd.ufficiostampa@camera.it specificando nome e cognome ed eventuale attrezzatura (telecamere, macchine fotografiche etc..)

27/02/2017 - 11:48

"Una stanza tutta per lei", rassegna teatrale al femminile per raccontare storie di donne che conciliano dimensione professionale e familiare

Conferenza stampa mercoledì 1 marzo 2017 alle ore 10 presso la sala stampa di Montecitorio

Per il secondo anno consecutivo verrà presentata alla Camera dei Deputati mercoledì 1 marzo 2017 la rassegna teatrale al femminile “Una stanza tutta per lei” che, nella seconda edizione romana, affronterà la rivoluzione femminile nel terzo millennio e vedrà le donne come nuove protagoniste, alle quali verranno affidati sempre più spesso ruoli di responsabilità e di potere.
La rassegna compirà un viaggio nel cuore, nella mente, nelle emozioni delle donne che, attraverso storie drammatiche, sogni di resistenza e il potere rivoluzionario di una risata, proveranno a condurre per mano lo spettatore in un nuovo ed affascinante viaggio.

L’iniziativa “Una stanza tutta per Lei”, una produzione di BIS Tremila di Marioletta Bideri, si svolgerà al Teatro Brancaccino di Roma, dal 9 marzo al 14 maggio 2017, con la direzione artistica di Daniele Salvo, in collaborazione con Marioletta Bideri e Melania Giglio.
Otto attrici cercheranno di raccontare l’essenza delle donne del terzo millennio.

Il Parlamento sostiene anche quest’anno la rassegna, al fine di continuare a garantire il proprio impegno e sostegno all’uguaglianza sostanziale delle donne, valorizzandone le possibilità di ascesa sociale, concependo la flessibilità quale modalità lavorativa futura, soprattutto per quante hanno l'ambizione di conciliare la propria dimensione professionale con quella familiare.
La rassegna “Una stanza tutta per lei” non è soltanto un format teatrale, ma anche uno strumento per far conoscere e sostenere le tante ONLUS e Associazioni che lavorano ogni giorno per aiutare le donne in difficoltà.
A conclusione della rassegna ci sarà una selezione dedicata a 16 attrici, che potranno presentare quindici minuti di nuove storie. Alla vincitrice verrà offerta la possibilità di partecipare alla prossima edizione.

Interverranno: Francesca Bonomo, deputata e responsabile Politiche Giovanili Pd, che introdurrà l’evento, Marina Sereni, vicepresidente della Camera dei Deputati, Chiara Gribaudo, deputata Pd, Marioletta Bideri, produttrice. Daniele Salvo, direttore artistico e Melania Giglio, attrice, Michela Andreozzi, attrice, Valeria Perdonò, attrice, Marco Simeoli, regista, Teresa Federico, attrice, Valentina Ruggeri, attrice, Francesca Nerozzi, attrice e Marco Mattolini, regista

 

10/02/2017 - 16:34

"Oggi è stato approvato in Cdm il primo decreto della delega sulla Riforma del terzo settore, riguardante il Servizio Civile Universale, un traguardo che consentirà all'Italia, e speriamo in futuro anche all'Europa, di compiere quella grande opera di cambiamento sociale e culturale, già avviato dal governo Renzi ed ora portato avanti da Gentiloni, che rimette al centro i giovani nella loro esperienza formativa ed educativa verso le comunità, fondata sugli artt. 11 e 52 della Costituzione". Lo dichiara Francesca Bonomo, deputata e Responsabile Pd Politiche Giovanili e Servizio Civile Universale.

"In particolare tra le ultime modifiche chieste dal Pd nella proposta di parere espressa dalla Camera - aggiunge la deputata dem - ve ne sono due a cui dare particolare attenzione: la riduzione della soglia minima di attività dei ragazzi in sevizio civile a 25 ore settimanali, che permette ai giovani di integrare il servizio civile con altre esperienze come lavori part-time o università; e l’opportunità di istituire distinte sezioni regionali dell'Albo Nazionale degli Enti alle quali possono iscriversi enti di servizio civile universale che operino esclusivamente nel territorio di un’unica regione e che abbiano un’articolazione minima di trenta sedi di attuazione, così come indicatoci dalla conferenza Stato - Regioni".

“E’ un ottimo risultato del quale sono molto soddisfatta  per un progetto quello del Servizio Civile Universale che consentirà nel 2017, con i 257 milioni che abbiamo a disposizione, a più di 47.000 ragazzi di poter fare un’esperienza dall’alto contenuto formativo ed educativo e grazie ad un periodo di tutoraggio di poter eventualmente essere da ponte per una futura esperienza lavorativa ”, conclude Francesca Bonomo.

10/10/2016 - 10:32

Oggi, 10 Ottobre 2016 alle ore 15:00 a Roma presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati si terrà la presentazione del volume “The Digital Single Market Copyright” a cura dell'Intergruppo Innovazione del Parlamento. Introdurranno l'evento i deputati Francesca Bonomo e Stefano Quintarelli, dell'Intergruppo Innovazione.

I curatori del libro Prof. Mario Franzosi, Prof. Oreste Pollicino, Avv. Gianluca Campus discuteranno con i deputati e con esperti di settore sulle prospettive di riforma del diritto d’autore nell’ambito della Digital Single Market Strategy, ovvero una strategia in materia di legislazione del copyright che coniughi da una parte lo sviluppo delle nuove tecnologie e dall'altro la tutela delle opere dell'ingegno, in una prospettiva europea.

Interverranno il Prof. Angelo Marcello Cardani (Presidente AGCOM), la Dott.ssa Gabriella Muscolo (Commissioner AGCM) e la Dott.ssa Ginevra Bruzzone (Vice-Direttore Generale ASSONIME). Seguiranno due Panel di discussione con gli esperti del settore e il dibattito con il pubblico presente in Sala.

In allegato invito con scheda dei relatori.

Per accrediti stampa inviare una mail a pd.ufficiostampa@camera.it indicando nome e cognome ed eventuale attrezzatura (macchine fotografiche, telecamere etc.)

07/10/2016 - 10:28

Il 10 Ottobre 2016 alle ore 15:00 a Roma presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati si terrà la presentazione del volume “The Digital Single Market Copyright” a cura dell'Intergruppo Innovazione del Parlamento. Introdurranno l'evento i deputati Francesca Bonomo e Stefano Quintarelli, dell'Intergruppo Innovazione.

I curatori del libro Prof. Mario Franzosi, Prof. Oreste Pollicino, Avv. Gianluca Campus discuteranno con i deputati e con esperti di settore sulle prospettive di riforma del diritto d’autore nell’ambito della Digital Single Market Strategy, ovvero una strategia in materia di legislazione del copyright che coniughi da una parte lo sviluppo delle nuove tecnologie e dall'altro la tutela delle opere dell'ingegno, in una prospettiva europea.

Interverranno il Prof. Angelo Marcello Cardani (Presidente AGCOM), la Dott.ssa Gabriella Muscolo (Commissioner AGCM) e la Dott.ssa Ginevra Bruzzone (Vice-Direttore Generale ASSONIME). Seguiranno due Panel di discussione con gli esperti del settore e il dibattito con il pubblico presente in Sala.

In allegato invito con scheda dei relatori.

Per accrediti stampa inviare una mail a pd.ufficiostampa@camera.it indicando nome e cognome ed eventuale attrezzatura (macchine fotografiche, telecamere etc.)

05/10/2016 - 11:26

"I dati della Commissione europea parlano chiaro: in Italia oltre il 64 per cento dei giovani di età compresa fra i 14 e i 29 anni che hanno usufruito del programma attuato dal Governo Renzi "Garanzia Giovani" ha trovato un lavoro". Lo dichiarano le deputate del Pd, Anna Ascani e Francesca Bonomo, che avevano presentato una interrogazione al governo proprio per chiedere un aumento del prefinanziamento sulle risorse per l'occupazione giovanile.

"Il 64 per cento significa che 6 giovani su 10 hanno trovato una occupazione - proseguono le deputate. Una ottima notizia e un successo che il Governo Renzi ha contribuito a determinare nell'Eurozona, dove ora la disoccupazione giovanile è diminuita del 5,5 percento. Dobbiamo fare di più, ma siamo molto soddisfatte che Bruxelles dopo tre anni, dal 2013 al 2016, abbia rilevato il dato positivo. Gli Stati europei si sono dati appuntamento al 2016 per fare il punto e l'Italia si è presentata puntuale e con un dato sull'occupazione tra i 14 e i 29 anni di quasi il doppio rispetto alla media Ue", concludono le deputate dem.

06/04/2016 - 19:41

“Una bellissima opportunità per i ragazzi e per un settore in crescita”. Lo afferma Francesca Bonomo, deputata e responsabile Pd per il servizio civile, commentando il protocollo d’intesa firmato oggi dal ministro Maurizio Martina e dal sottosegretario al lavoro Luigi Bobba per realizzare progetti di servizio civile nazionale sui temi sociali e ambientali legati all'agricoltura. 

“In tutta Italia – prosegue Bonomo - abbiamo esempi di progetti integrati per la formazione e la salvaguardia del territorio e della biodiversità, con l’interazione tra privati, terzo settore e università. Oggi si dà a mille volontari l’occasione di contribuire alle nuove sfide dell’agricoltura sociale, con conseguenti sbocchi occupazionali e valorizzazione delle competenze. Un passo ancora più importante se pensiamo che, in base all'ultimo Rapporto Arci servizio civile, i progetti approvati in materia ambientale sono soltanto il 7% circa del totale. Sono certa che il lavoro coordinato tra i due ministeri competenti - nonché la programmazione pluriennale, le opportunità di innovazione e la stabilità dei posti a bando a partire dal 2017 grazie alla riforma del servizio civile universale - favoriranno lo sviluppo di nuove progettualità in questo importante settore”. 

31/03/2016 - 13:50

"E' una grande soddisfazione vedere che il nuovo Servizio Civile Universale, da noi proposto due anni fa, sta prendendo vita". Così Francesca Bonomo, responsabile nazionale PD per il servizio civile, commenta l'approvazione di ieri al Senato del disegno di legge delega sul Terzo Settore, che torna ora alla Camera.

"Una riforma che ridisciplina il settore con regole chiare, semplici e trasparenti anche in materia fiscale e rilancia l'impresa sociale", prosegue la deputata PD, che sottolinea poi le novità del servizio civile universale: "sarà aperto ai giovani stranieri regolarmente soggiornanti e potrà essere svolto, in parte, anche in altri Paesi. Vogliamo aprire la strada al progetto Odysseus, la proposta lanciata dal Governo italiano per realizzare un vero servizio civile europeo. Il richiamo alla difesa non armata della Patria - al contrario di quanto sostenuto dal Sen. Malan - assume oggi un significato ancora più profondo: quello di unire le forze dei giovani per portare supporto alla comunità nei momenti più difficili. Dispiace che anche il movimento 5 stelle, votando contro, non abbia ancora capito l'importanza di questo strumento, di regole chiare e nuove opportunità. Auspico ora che Governo e Parlamento proseguano con la stessa determinazione, per approvare definitivamente la riforma alla Camera entro l'estate", conclude Francesca Bonomo.

10/03/2016 - 18:09

"Sono molto felice del passo compiuto ieri con la dichiarazione d'intenti che dà il via al progetto pilota italo-francese per permettere a 100 giovani volontari, tra italiani e francesi in servizio civile, di effettuare un'esperienza di mobilità europea".  Francesca Bonomo, responsabile nazionale PD per il servizio civile, esprime la propria soddisfazione per il protocollo d'intesa sottoscritto ieri a Venezia dai sottosegretari Gozi e Bobba con il Ministro francese per gli Affari urbani, la Gioventù e lo Sport, Patrick Kanner e il Segretario di Stato agli Affari Europei Harlem De'sir.

"Costruire una cittadinanza europea che non parta da un insieme di regole burocratiche o legate solo alla moneta, ma dal basso, alimentando il senso di appartenenza dei giovani ad una comunità che è qualcosa di più della somma di diversi stati nazionali. L’impegno verso il prossimo è la migliore forma di educazione civica", afferma la deputata PD, mentre in Commissione Affari Costituzionali al Senato è stata votata questa settimana la norma sul nuovo Servizio Civile Universale all'interno della riforma del Terzo Settore. "Siamo in corsa per un vero rilancio di questo istituto, che sarà aperto anche ai giovani stranieri regolarmente soggiornanti e potrà essere svolto, in parte, anche in altri Paesi. Sarà anche uno strumento di certificazione delle competenze, oltre che di crescita personale e di solidarietà verso gli altri", conclude Francesca Bonomo.

10/03/2016 - 18:07

"Sono molto felice del passo compiuto ieri con la dichiarazione d'intenti che dà il via al progetto pilota italo-francese per permettere a 100 giovani volontari, tra italiani e francesi in servizio civile, di effettuare un'esperienza di mobilità europea".  Francesca Bonomo, responsabile nazionale PD per il servizio civile, esprime la propria soddisfazione per il protocollo d'intesa sottoscritto ieri a Venezia dai sottosegretari Gozi e Bobba con il Ministro francese per gli Affari urbani, la Gioventù e lo Sport, Patrick Kanner e il Segretario di Stato agli Affari Europei Harlem De'sir.

"Costruire una cittadinanza europea che non parta da un insieme di regole burocratiche o legate solo alla moneta, ma dal basso, alimentando il senso di appartenenza dei giovani ad una comunità che è qualcosa di più della somma di diversi stati nazionali. L’impegno verso il prossimo è la migliore forma di educazione civica", afferma la deputata PD, mentre in Commissione Affari Costituzionali al Senato è stata votata questa settimana la norma sul nuovo Servizio Civile Universale all'interno della riforma del Terzo Settore. "Siamo in corsa per un vero rilancio di questo istituto, che sarà aperto anche ai giovani stranieri regolarmente soggiornanti e potrà essere svolto, in parte, anche in altri Paesi. Sarà anche uno strumento di certificazione delle competenze, oltre che di crescita personale e di solidarietà verso gli altri", conclude Francesca Bonomo.

16/02/2016 - 12:28

Domani, mercoledì 17 Febbraio 2016, alle ore 13, nella Sala Stampa della Camera dei Deputati, si terrà la conferenza stampa per la presentazione della Winter School di FutureDem, #GenerazioneSÌ, che avrà luogo dal 26 al 28 Febbraio 2016, a Roma.

Le riforme a 360° sono il tema che verrà affrontato nella tre giorni FutureDem: da quella costituzionale all’Italicum, passando per il congresso di rinnovamento dei Giovani Democratici e per la “sfida Capitale”. Di questo e molto altro si parlerà nella cornice della Città Eterna, da cui bisogna ripartire per ricostruire l’Italia intera.

«“Generazione Sì” è l'espressione della domanda di buona politica di tanti nostri coetanei che desiderano vivere in un Paese normale e all'altezza delle sfide del nostro tempo. – spiega il Presidente Giulio del Balzo – FutureDem, con le sue iniziative, intende trasformare questa domanda in occasioni concrete di formazione e crescita. Per questo ci ritroveremo tutti a Roma per provare a farlo, insieme. Parteciperanno alla nostra scuola di politica il Ministro Maria Elena Boschi, i proff. Roberto D’Alimonte, Stefano Ceccanti e Francesco Clementi, Walter Veltroni e Roberto Giachetti. Ospiteremo, inoltre, il dibattito tra i candidati alla segreteria nazionale dei Giovani Democratici, Mattia Zunino e Dario Costantino.»

«Proseguono le iniziative dei FutureDem, forti del successo delle precedenti scuole di formazione politica. Vogliamo combattere l’idea che i giovani siano ormai distanti e indifferenti ai temi delle riforme e del futuro del nostro Paese. Questo gruppo di ragazzi ha deciso di mettersi in gioco in prima persona, di coinvolgere, informare e contribuire alla costruzione del proprio futuro» ha aggiunto la Vice Presidente On. Francesca Bonomo. «La scelta di Roma ha un grande valore simbolico: non solo come centro delle decisioni politiche, ma in quanto città complessa con tante sfide da affrontare nel prossimo futuro, per cui serviranno responsabilità, partecipazione e conoscenza approfondita dei problemi».

Alla conferenza stampa di presentazione parteciperanno l’On. Francesca Bonomo, vicepresidente dell’associazione, Marco Di Maio, deputato e membro dell’ufficio di presidenza del gruppo PD alla Camera, Cristina Salmena, responsabile comunicazione FutureDem e Luca Romano, coordinatore FutureDem Lazio.

L’appuntamento, quindi, è per domani 17 Febbraio 2016, alle ore 13, presso la Sala Conferenza Stampa della Camera dei Deputati. L’evento sarà trasmesso in streaming sui canali web di Montecitorio.

 

Pagine