03/04/2017 - 09:01

Lunedì 3 Aprile alle ore 10 convegno presso la Sala della Regina, Palazzo di Montecitorio.

Parteciperanno il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, il Presidente della Commissione Affari sociali della Camera, Mario Marazziti, l’on. Laura Coccia deputata del Pd, Alex Zanardi e Flavio Insinna.

Oggi sono diverse le storie di persone con disabilità che ogni giorno conquistano, o cercano di conquistare, una piena cittadinanza. Con sforzi personali evidenti, con una grande forza di volontà, con l’aiuto di chi li circonda e sfruttando le possibilità che tecnologie e strumenti sempre più moderni possono mettere a disposizione. Il convegno “La disabilità non si ferma”, con uno spirito propositivo, ma non ingenuo, vuole provare a scattare una fotografia della situazione attuale, facendo conoscere e mettendo in rete esperienze positive, idee, proposte. Per proporre uno sguardo quanto più ampio e inclusivo, saranno presenti rappresentanti di diversi ambiti da quello politico e istituzionale, fino a quello dello sport, del lavoro, delle associazioni, dell’informazione e dei media.
Con la moderazione di Paola Severini Melograni e Claudio Arrigoni, prenderanno la parola per introdurre la mattinata, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi; sarà poi la volta del Presidente della Commissione Affari sociali della Camera, on. Mario Marazziti e infine della madrina della giornata, on. Laura Coccia (PD). Il mondo delle istituzioni, dunque, accoglierà e ascolterà le diverse storie che seguiranno. Dalla più nota ed emozionante riscossa di Alex Zanardi, Oro Paralimpico a Rio 2016, passando per quella di Iacopo Melio, noto blogger e social star che ha rivisto e ribaltato il mondo della comunicazione della disabilità con la sua associazione e hastag #vorreiprendereiltreno. Seguiranno gli interventi dei ragazzi del Teatro Patologico, presentati da Dario D’Ambrosi, con la proposta del primo corso universitario di Teatro Integrato dell’Emozione. Di comunicazione e disabilità parleranno Alessia Pinzello e Antonella Patete del portale “SuperAbile” di INAIL, presentando il dossier “Niente stereotipi per favore”. Seguiranno gli interventi di Stefano Tortini, dell’Unione Italiana ciechi e ipovedenti, per un quadro complessivo sulle condizioni e sulle possibilità delle persone ipovedenti e di Gianluca Ricci, Presidente di Cuore digitale, associazione che vuole creare una “rete digitale” al servizio della collettività; Daniele Postiglioni per Global Accessibility illustrerà l’approccio dell’universal design per la creazione di luoghi realmente inclusivi e accoglienti, andando oltre il solo rispetto delle normative. Marino D’Angelo, presidente SNFIA- Sindacato della alte professionalità assicurative, illustrerà il progetto “Abili Oltre” e le proposte di protocollo per le imprese che vogliano offrire una reale inclusione valorizzando al meglio le diverse abilità dei diversi dipendenti.

Durante l’evento verrà consegnato il riconoscimento “#NONSTOP _ La disabilità non si ferma” all’attore e conduttore Flavio Insinna e ai ragazzi “Giovani e Tenaci della SS Lazio basket in carrozzina”.  Con questo riconoscimento si vuole inaugurare il premio “#NONSTOP” che in futuro si vuole riconoscere a persone e gruppi che hanno permesso, attraverso iniziative, invenzioni, provvedimenti o campagne di informazione e sensibilizzazione, di costruire una piena cittadinanza per le persone diversamente abili. La mattinata si chiuderà con l’esibizione de “I ladri di carrozzelle” e il coro “Alta voce” diretto dal Maestro Federico Capranica.

31/03/2017 - 08:28

Parteciperanno il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, il Presidente della Commissione Affari sociali della Camera, Mario Marazziti, l’on. Laura Coccia deputata del Pd, Alex Zanardi e Flavio Insinna.

Oggi sono diverse le storie di persone con disabilità che ogni giorno conquistano, o cercano di conquistare, una piena cittadinanza. Con sforzi personali evidenti, con una grande forza di volontà, con l’aiuto di chi li circonda e sfruttando le possibilità che tecnologie e strumenti sempre più moderni possono mettere a disposizione. Il convegno “La disabilità non si ferma”, con uno spirito propositivo, ma non ingenuo, vuole provare a scattare una fotografia della situazione attuale, facendo conoscere e mettendo in rete esperienze positive, idee, proposte. Per proporre uno sguardo quanto più ampio e inclusivo, saranno presenti rappresentanti di diversi ambiti da quello politico e istituzionale, fino a quello dello sport, del lavoro, delle associazioni, dell’informazione e dei media.
Con la moderazione di Paola Severini Melograni e Claudio Arrigoni, prenderanno la parola per introdurre la mattinata, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi; sarà poi la volta del Presidente della Commissione Affari sociali della Camera, on. Mario Marazziti e infine della madrina della giornata, on. Laura Coccia (PD). Il mondo delle istituzioni, dunque, accoglierà e ascolterà le diverse storie che seguiranno. Dalla più nota ed emozionante riscossa di Alex Zanardi, Oro Paralimpico a Rio 2016, passando per quella di Iacopo Melio, noto blogger e social star che ha rivisto e ribaltato il mondo della comunicazione della disabilità con la sua associazione e hastag #vorreiprendereiltreno. Seguiranno gli interventi dei ragazzi del Teatro Patologico, presentati da Dario D’Ambrosi, con la proposta del primo corso universitario di Teatro Integrato dell’Emozione. Di comunicazione e disabilità parleranno Alessia Pinzello e Antonella Patete del portale “SuperAbile” di INAIL, presentando il dossier “Niente stereotipi per favore”. Seguiranno gli interventi di Stefano Tortini, dell’Unione Italiana ciechi e ipovedenti, per un quadro complessivo sulle condizioni e sulle possibilità delle persone ipovedenti e di Gianluca Ricci, Presidente di Cuore digitale, associazione che vuole creare una “rete digitale” al servizio della collettività; Daniele Postiglioni per Global Accessibility illustrerà l’approccio dell’universal design per la creazione di luoghi realmente inclusivi e accoglienti, andando oltre il solo rispetto delle normative. Marino D’Angelo, presidente SNFIA- Sindacato della alte professionalità assicurative, illustrerà il progetto “Abili Oltre” e le proposte di protocollo per le imprese che vogliano offrire una reale inclusione valorizzando al meglio le diverse abilità dei diversi dipendenti.

Durante l’evento verrà consegnato il riconoscimento “#NONSTOP _ La disabilità non si ferma” all’attore e conduttore Flavio Insinna e ai ragazzi “Giovani e Tenaci della SS Lazio basket in carrozzina”.  Con questo riconoscimento si vuole inaugurare il premio “#NONSTOP” che in futuro si vuole riconoscere a persone e gruppi che hanno permesso, attraverso iniziative, invenzioni, provvedimenti o campagne di informazione e sensibilizzazione, di costruire una piena cittadinanza per le persone diversamente abili. La mattinata si chiuderà con l’esibizione de “I ladri di carrozzelle” e il coro “Alta voce” diretto dal Maestro Federico Capranica.

14/09/2016 - 12:53

Convegno promosso dal Gruppo Pd Camera e dalla Fondazione Nilde Iotti

Domani, giovedì 15 settembre, ore 15, Sala della Regina, Palazzo Montecitorio

All’evento parteciperanno: Ettore Rosato, Presidente gruppo Pd Camera dei deputati; Roberta Agostini, Vicepresidente Commissione Affari costituzionali e Portavoce nazionale Donne Pd; Valeria Fedeli, Vicepresidente del Senato; Marisa Rodano, già Vicepresidente della Camera e protagonista della Resistenza; Rosa Russo Iervolino, già Ministra dell’Interno e Sindaca di Napoli; Marina Sereni, Vicepresidente della Camera; Albertina Soliani, Presidente Istituto Alcide Cervi;Livia Turco, Presidente della Fondazione Nilde Iotti; Maria Elena Boschi, Ministra per le Riforme costituzionali e le Pari opportunità. A coordinare i lavori sarà la giornalista di Repubblica, Alessandra Longo.

14/07/2016 - 10:31

Oggi, giovedì 14 luglio alle ore 14,30 presso la sala del Refettorio di palazzo san Macuto, via del Seminario 76, Roma, convegno del Pd.

Ne parleranno:

Ettore Rosato, capogruppo dem alla Camera; Titti Di Salvo, vice capogruppo dem alla Camera che aprirà i lavori; Monica D’Ascenzo, giornalista del Sole 24 Ore, Alley Oop l’altra metà del sole; Carlo Dell’Aringa, economista e docente all’università cattolica e deputato Pd; Riccarda Zazza, Maam Maternità as a master;Emmanuele Pavolini, università di Macerata, componente del comitato scientifico La rivista delle Scienze Sociali; Donata Lenzi, capogruppo Pd in commissione Affari sociali; Maria Elena Boschi, ministra per le Riforme costituzionali e i rapporti col Parlamento e le Pari opportunità.

Dopo un anno dalla video inchiesta sulla libertà di scelta di diventare madri, prosegue il nostro viaggio per capire di più i bisogni e tradurli meglio in politiche. Il rapporto tra maternità, paternità, lavoro, libertà, responsabilità si affronta seguendo tante strade. In occasione di questo convegno parleremo del welfare aziendale, che con l’ultima legge di Stabilità abbiamo cominciato a percorrere. Per capirne l’impatto e l’efficacia: rispetto all’obiettivo della condivisione, della conciliazione, della valorizzazione dei lavori di cura che producono ricchezza perfino misurabile sul Pil ma trovano scarso riconoscimento sociale e politico.

13/07/2016 - 11:22

Domani, giovedì 14 luglio alle ore 14,30 presso la sala del Refettorio di palazzo san Macuto, via del Seminario 76, Roma, convegno del Pd

Ne parleranno:

Ettore Rosato, capogruppo dem alla Camera; Titti Di Salvo, vice capogruppo dem alla Camera che aprirà i lavori; Monica D’Ascenzo, giornalista del Sole 24 Ore, Alley Oop l’altra metà del sole; Carlo Dell’Aringa, economista e docente all’università cattolica e deputato Pd; Riccarda Zazza, Maam Maternità as a master;Emmanuele Pavolini, università di Macerata, componente del comitato scientifico La rivista delle Scienze Sociali; Donata Lenzi, capogruppo Pd in commissione Affari sociali; Maria Elena Boschi, ministra per le Riforme costituzionali e i rapporti col Parlamento e le Pari opportunità.

Dopo un anno dalla video inchiesta sulla libertà di scelta di diventare madri, prosegue il nostro viaggio per capire di più i bisogni e tradurli meglio in politiche. Il rapporto tra maternità, paternità, lavoro, libertà, responsabilità si affronta seguendo tante strade. In occasione di questo convegno parleremo del welfare aziendale, che con l’ultima legge di Stabilità abbiamo cominciato a percorrere. Per capirne l’impatto e l’efficacia: rispetto all’obiettivo della condivisione, della conciliazione, della valorizzazione dei lavori di cura che producono ricchezza perfino misurabile sul Pil ma trovano scarso riconoscimento sociale e politico.