09/10/2017 - 12:11

“I giovani e le istituzioni”
Convegno promosso dal Forum Giovani della Provincia di Salerno
Domani, 10 ottobre 2017, ore 14.30.
Aula Nuova Palazzo dei Gruppi Parlamentari, Via di Campo Marzio 74

Si svolgerà domani a partire dalle ore 14.30 il Convegno promosso dal Forum Giovani della Provincia di Salerno dal titolo “I giovani e le istituzioni”.
In apertura dei lavori, il saluto della vicepresidente della Camera, Marina Sereni; dei Coordinatori del Forum Nazionale dei Giovani, del Forum Giovani Regione Campania e del Forum dei Giovani Provincia di Salerno. A seguire gli interventi dei deputati Dem: Marco Di Maio, Commissione Affari Costituzionali e Finanze; Lia Quartapelle, Commissione Affari Esteri e Comunitari; Micaela Campana, Commissione Giustizia; Edoardo Fanucci, Commissione Bilancio; Francesca Bonomo, Commissione Politiche dell’Unione Europea. Conclude la deputata Dem Sabrina Capozzolo.

18/10/2016 - 20:55

“L’approvazione del dl caporalato rappresenta una grande svolta nella lotta allo sfruttamento del lavoro in agricoltura”. Lo dichiara Sabrina Capozzolo, deputata e responsabile Politiche agricole del Partito democratico.

“Dopo anni di dibattiti – continua - la determinazione del governo e un lungo lavoro del Partito democratico, cui ha contributo anche la risoluzione a mia prima firma approvata in Commissione Agricoltura, con tutti i gruppi a favore tranne la Lega, si è messo a punto uno strumento finalmente capace di debellare in modo definitivo questa terribile piaga. Vengono, infatti, individuate le responsabilità delle aziende che ricorrono all’utilizzo di intermediari illegali, inasprite le pene e tutele maggiori per le vittime del reato di caporalato”.

“Ora ci sarà bisogno di un lavoro congiunto che coinvolga la filiera a tutti i livelli e il rafforzamento della rete del lavoro agricolo di qualità, strumento essenziale attraverso il quale non solo controllare ma soprattutto prevenire le forme attraverso le quale il reato di caporalato si evolve”, conclude.

29/09/2016 - 15:51

“L’agricoltura è al centro della crescita del paese. Dopo l’abolizione di Imu e Irap  il governo punta ora all’abolizione dell’Irpef .

L’obiettivo è abbattere i costi e dare slancio all’innovazione e alle nuove generazioni . Questa è la battaglia che da anni il Partito Democratico porta avanti e che oggi si concretizza  nelle azioni del governo Renzi”.  Lo ha dichiarato la deputata Pd  Sabrina Capozzolo, responsabile Pd per il Mezzogiorno.

21/09/2016 - 20:18

“Il Testo Unico del vino era un provvedimento atteso da tempo: è finalmente arrivato”.  Lo dichiara Sabrina Capozzolo, responsabile Politiche agricole del Partito democratico.

“Si tratta – continua – del risultato di un lavoro attento e meticoloso portato avanti, con passione, in particolare, dal relatore Massimo Fiorio, cui va il ringraziamento mio e del Pd. Il provvedimento risponde alle esigenze di alleggerimento burocratico, riduzione degli adempimenti per i produttori, adeguamento dei processi di produzione enologici agli standard europei e prevede il riconoscimento del vitigno autoctono nazionale e del patrimonio nazionale del vino. Uno strumento fondamentale per rafforzare la filiera vitivinicola nazionale e tutelare la straordinaria qualità del prodotto italiano. Un passo in avanti importante a supporto di un comparto che è uno dei fiori all'occhiello del nostro agroalimentare”.

“Il Pd ci ha creduto, ci ha lavorato e oggi esprime grande soddisfazione per il risultato raggiunto", conclude.

14/06/2016 - 11:44

Domani mercoledì 15 giugno, ore 11,30 presso la sala stampa della Camera, via della Missione 4

Parteciperanno Sabrina Capozzolo, deputata del Pd componente della commissione Agricoltura e prima firmataria della proposta di legge, il prof. Annibale Elia, capo del dipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell'Università di Salerno, la dott.ssa Francesca Esposito, dottoranda di ricerca presso l'Università di Salerno e il dott. Federico Castorina, presidente della Fondazione Cultura Democratica.

La proposta di legge prevede la creazione di una forma innovativa di consorzio che possa incentivare la formazione di reti di collaborazione tra le università e le imprese finalizzate al trasferimento di conoscenze in un processo a due vie e, quindi, non solo tradizionalmente dall’università all’impresa, ma anche dall’impresa all’università.

11/04/2016 - 13:51

"Il testo unico sul vino semplifica ed innova un settore di straordinaria importanza per il nostro Paese. È uno strumento che ridefinisce, migliora e rende organico, finalmente, il complesso normativo di riferimento.

 Un lavoro intenso e determinato che andrà tutto a vantaggio della filiera vitivinicola, fiore all'occhiello della produzione identitaria del nostro Paese. Non poteva esserci occasione migliore del cinquantenario di Vinitaly per presentarlo agli addetti ai lavori ed a tutti i cittadini”. Lo ha dichiarato la deputata Pd Sabrina Capozzolo, componente commissione Agricoltura.

18/02/2016 - 16:15

"L'approvazione di oggi del Collegato Agricoltura alla Camera determina un decisivo passo avanti nella direzione della semplificazione e della competitività per il settore agricolo e della pesca. Un provvedimento organico dedicato al settore agricolo, che è frutto di un grande lavoro di confronto con gli operatori del comparto. Continua l’impegno del Pd e del Governo sul terreno semplificazione, con un ulteriore e deciso taglio alla burocrazia inutile che ha contribuito, negli anni passati, a rallentare la crescita del nostro agroalimentare". Lo dichiara la responsabile nazionale Agricoltura del PD, Sabrina Capozzolo.

"Con il Collegato appena approvato, inoltre, si dota il comparto di strumenti molto più incisivi sul piano della difesa e della valorizzazione della qualità produttiva italiana, attraverso norme che vanno a migliorare settori quali quelli della sicurezza alimentare e dell’etichettatura, con misure di sostegno all’agricoltura biologica, interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole, della pesca e dell’acquacoltura, piuttosto che con l’istituzione della Banca delle terre agricole", conclude Capozzolo.

 

03/02/2016 - 17:46

“Bene De Castro: al primo posto la tutela della nostra produzione di olio extra vergine. L'aumento del contingente di olio di oliva tunisino a dazio zero verso l'UE rischia di produrre distorsioni nel mercato.

C'è bisogno di controlli mensili per garantire una distribuzione che non strozzi la produzione interna e, in tal caso, prevedere delle sospensioni”.

Dichiarazione di Sabrina Capozzolo, responsabile Politiche Agricole della segreteria nazionale del PD.

03/02/2016 - 17:21

"Solo due mesi fa avevamo chiesto al Governo, nella risoluzione a mia prima firma alla Camera, speditezza e tempi certi, così è stato. Nella giornata di ieri è stato incardinato al Senato, in commissione Agricoltura, il cosiddetto "DDL Caporalato".

L'approvazione del DdL, con le norme in esso contenute, segna un decisivo passo avanti nella lotta al lavoro nero in agricoltura e al caporalato. Inasprimento delle pene, tutela per le vittime, potenziamento della Rete del Lavoro Agricolo di Qualità, sono solo alcuni dei principali interventi contenuti nel disegno di legge.

Finalmente non più rinvii ma fatti concreti per archiviare, il prima possibile e, si spera, definitivamente, questa barbara forma di schiavitù criminale".LO ha dichiarato la deputata Pd Sabrina Capozzolo, responsabile Politiche Agricole della segreteria nazionale del PD.

03/12/2015 - 13:14

Le Commissioni Lavoro ed Agricoltura della Camera hanno approvato il testo della risoluzione in materia di interventi per la prevenzione e il contrasto del lavoro irregolare e del caporalato in agricoltura. Il testo, votato da tutti i partiti eccezion fatta per la Lega Nord, è stato la risultante del lavoro di collegamento portato avanti da Sabrina Capozzolo, responsabile nazionale per le politiche agricole del Partito Democratico, e dal Pd grazie al quale sono stati raccordati in un solo testo i contributi sul tema di tutte le forze parlamentari.

La risoluzione impegna il Governo a dare piena attuazione alla Rete del lavoro agricolo di qualità, ad irrobustire i sistemi di controllo incrociato tra le banche date esistenti, a consentire la creazione di un sistema di etichettatura tale da valorizzare i prodotti delle aziende agricole oneste, a prevedere un sistema di indennizzi per i lavoratori vittime del Caporalato.

“Sono molto soddisfatta – ha dichiarato Sabrina Capozzolo –. Registrare la pressoché unanime volontà di tutte le forze politiche parlamentari ad offrire un contributo unitario al Governo contro la piaga del caporalato è un dato di straordinaria importanza che ascrivo alla lodevole responsabilità di tutti ed alla particolare determinazione del Pd. Un lavoro politico, quello svolto in commissione dal Pd, che va ad affiancare l’azione decisa del governo per debellare definitivamente questa terribile piaga. È la dimostrazione che Partito e Governo, lavorando insieme, ciascuno per la propria parte, non sprecano energie bensì aumentano l’efficacia delle proprie politiche per il Paese”.  

27/10/2015 - 16:34

“L'audizione del ministro Martina di fronte alle Commissioni Lavoro e Agricoltura della Camera sul tema del caporalato ha avuto i suoi buoni frutti. Bene la Rete del lavoro di qualità. Ora andiamo avanti”.

Lo afferma la deputata Pd Sabrina Capozzolo, responsabile nazionale Agricoltura per il Partito Democratico che aggiunge : “siamo stati rassicurati dal Governo sul suo tempestivo impegno e collaborazione con il parlamento per la definizione di un nuovo quadro normativo finalizzato al contrasto del lavoro irregolare in agricoltura e del caporalato. L'atto prevede inoltre ruoli attivi dei comuni e delle altre istituzioni e la realizzazione di apposite campagne di informazione sull'importanza di una produzione agricola di qualita' e rispettosa dei diritti dei lavoratori. La risoluzione - conclude Capozzolo - chiede anche un continuo scambio di informazioni fra governo e Camere sull'efficacia delle norme introdotte".

04/08/2015 - 15:11

Depositato l’odg sul disastro ambientale e naturale della laguna di Orbetello. Il documento, a prima firma della deputata Laura Venittelli, responsabile nazionale per il settore Pesca e Acquacoltura del Pd, è sostenuto anche dai colleghi di gruppo nella Commissione Agricoltura, Luca Sani, Nicodemo Oliverio, Marco Donati e Sabrina Capozzolo.

“Questo nuovo atto parlamentare – spiega Venittelli – è in continuità con quanto già portato avanti con la prima interrogazione ai Ministeri dell’Ambiente e delle Politiche agricole. L’interesse del Pd non si esaurisce sulla scorta della stretta attualità, ma vuole andare a fondo alla questione, sia per scoprire le reali cause che hanno provocato la mattanza di centinaia di tonnellate di pesce, sia per dare un sostegno e un ristoro alla comunità ittica locale, gravemente danneggiata da questo fenomeno. Non a caso, oggi la delegazione parlamentare della Commissione Agricoltura è in visita a Orbetello, per rendersi conto direttamente delle conseguenze della moria di fauna ittica, incontrando istituzioni locali e operatori della marineria grossetana, anche come attestato di solidarietà, ma non solo. Cercheremo di raccogliere le istanze del territorio e produrle in atti e fatti concreti”.

 

19/03/2015 - 12:47

Ma Pd non si ferma

“Partiamo da questo provvedimento, il migliore possibile nella congiuntura economica che il Paese vive, con la certezza che il Pd su queste tematiche non si fermerà. Contemplare obiettivi intermedi, però, non significa rinunciare al massimo ma provare a farlo nelle condizioni migliori e il provvedimento di oggi ne è la dimostrazione. Anche grazie all’introduzione dell'IMU sui terreni agricoli è stata possibile la copertura finanziaria per il bonus degli 80 euro a sostegno dei redditi medio-bassi e anche oggi siamo chiamati a compiere un altro importante passo per conseguire equità e giustizia sociale. L’agricoltura italiana è una straordinaria risorsa grazie al lavoro di agricoltori, allevatori, viticoltori e degli imprenditori ed è nostro dovere offrire loro gli strumenti adeguati. Ma è anche nostro dovere pensare alle sorti complessive del Paese . Ed è proprio di fronte a questa doppia esigenza che si rischia a volte di fare scelte non pienamente rispondenti a ciò che sarebbe stato ideale fare, come in questo caso. Ma proprio per questa ragione, subito dopo l’ approvazione del Dl, il Pd aprirà un tavolo di confronto tra Governo e parti interessate, agricoltori e rappresentanze di categoria. Un confronto che dovrà portare a un successivo provvedimento più equo: metodo questo che ci ha già permesso di giungere all’abolizione dell’imu sui fabbricati rurali. La buona politica è quella che sa decidere ma è anche soprattutto quella che sa ascoltare.

E’ innegabile che il testo oggi all’esame sia meno restrittivo rispetto a quello iniziale, portando a 5.500 il numero complessivo dei comuni che godono dell’esenzione dall’IMU. Ma ci sono contraddizioni da sanare: l'esenzione che non é applicabile su terreni con colture poco redditizie perché collocate sotto una certa altitudine; le aree interne non esentate perché isolate ed economicamente depresse, soprattutto nel Mezzogiorno. Ancora: l’ esenzione dall'IMU deve essere adattata alla reale situazione dei terreni e servono interventi per i comuni con caratteristiche non uniformi; fondamentale, inoltre, il riconoscimento dei regimi agevolati per chi ha subito danni da gravi fitopatie, come la Xylella fastidiosa. Sarà questo l’impegno del PD, sul quale baserà il proprio contributo politico anche nella strutturazione della local tax”.

“Per tutto questo, rivolgo il mio invito a tutte le altre forze politiche: mettiamo oggi al primo posto gli interessi dell’intero comparto agricolo votando insieme al PD il Dl ed impegnandosi, con noi, a migliorarlo fin da subito”. Lo ha dichiarato la deputata Pd Sabrina Capozzolo, responsabile nazionale per le politiche agricole del Pd, durante la dichiarazione di voto oggi in aula del Dl sull’Imu agricola, annunciando il voto favorevole al provvedimento del Partito Democratico.

 

22/10/2014 - 17:42

“L’intervento del Governo sull’accisa sui tabacchi ha, di fatto, un carattere strutturale e ci consente di introdurre una riforma di stampo europeo per un settore tanto importante. Si dà stabilità al mercato e si attivano una serie di interventi equilibrati rispetto ai diversi settori interessati”. Lo ha detto Sabrina Capozzolo, deputata dem nella commissione Finanze e componente della segreteria nazionale del Pd a margine dell’approvazione da parte della commissione dello schema di decreto legislativo in materia di tassazione dei tabacchi lavorati e dei loro succedanei di cui è relatrice.

“L’Italia - prosegue Capozzolo - diviene il primo Paese europeo a regolamentare un mercato importante quale quello dei prodotti da tabacco senza combustione, estendendo l’accisa con uno sconto del 40 per cento ai nuovi prodotti da inalazione di vapori liquidi o di tabacco. Così facendo si dà un quadro certo di regole per gli operatori con riflessi positivi per tutto il comparto sia a livello agricolo che industriale”.