23/09/2016 - 13:32

 Lunedì 26 settembre, ore 18.00 

Sala del Refettorio, via del Seminario, 76 Camera dei Deputati

Le politiche di responsabilità e sostenibilità sociale d’impresa sono un tema che negli ultimi anni ha sempre più acquistato un profilo di primo piano nelle politiche aziendali. Sull’argomento i deputati Pd della Camera hanno organizzato il convegno “ Responsabilità sociale d’impresa , verso il recepimento della direttiva 95/2014: i risultati della consultazione pubblica” che si terrà  lunedì prossimo,  26 settembre, ore 18.00,  sala del Refettorio, via del Seminario, Camera dei Deputati.

Questo il programma:  saluti Silvia Fregolent, Vice Presidente del Gruppo PD; coordinamento  Chiara Scuvera, della Commissione attività produttive, commercio e turismo.

Interventi: Roberto Orsi Direttore Osservatorio Socialis, Responsabilità sociale: le imprese ci credono. I nuovi dati del VII Rapporto CSR; Luciano HinnaUniversità di Roma Tor Vergata, La Direttiva 95/2014: valore per le aziende e valore per il Paese; Gian Paolo Ruggiero Ministero dell’Economia e delle Finanze, L’organizzazione del recepimento della Direttiva;  QUESTION TIME, La parola alle imprese. 

Conclusioni: Gianluca Benamati, Capogruppo PD Commissione attività produttive, commercio e turismo Camera dei deputati;  Paola De MicheliSottosegretario al Ministero dell’economia e delle finanze.

 

 

22/10/2015 - 20:27

"Siamo molto soddisfatti per la nomina appena effettuata, da parte del Capogruppo Pd Zanda, del senatore Francesco Russo a Segretario d'Aula. Francesco ha grandi qualità e le ha dimostrate anche in questi anni complessi a Palazzo Madama. Saprà interpretare al meglio il nuovo incarico che ricoprirà in sostituzione del senatore Giorgio Tonini, appena eletto Presidente della Commissione Bilancio e a cui vanno i nostri sentiti complimenti.

Lo dichiarano la Sottosegretaria all'Economia Paola De Micheli e il Vicepresidente del Gruppo PD alla Camera Matteo Mauri, rispettivamente Vicepresidente e Coordinatore dell'area politica del PD "Sinistra è Cambiamento".

05/08/2015 - 12:01

Oggi, mercoledì 5 agosto alle 11,30 presso la sala stampa della Camera, via della Missione 4.

Parteciperanno Patrizia Maestri, deputata del Pd componente della commissione Lavoro, Paola De Micheli, sottosegretaria al ministero dell’Economia, Cesare Damiano, presidente della commissione Lavoro, Davide Malvisi, assessore ai Lavori Pubblici del comune di Fidenza, Vincenzo Vassetta, segretario della camera del Lavoro di Fidenza, Barbara Troise Rioda, della Cisl di Parma e Andrea Massari, sindaco di Fidenza.

Nel corso della conferenza stampa verrà presentato l’innovativo protocollo d’intesa elaborato dal Comune di Fidenza (PR) che sarà applicato a partire dalle imminenti gare d'appalto relative alla manutenzione programmata della città. Il protocollo rappresenta un’integrazione alle norme del Jobs Act e ha l'obiettivo di coniugare buone opere pubbliche con la costruzione di buona occupazione, chiudendo per sempre la stagione delle gare al massimo ribasso.

Le “clausole sociali” sono un modello di natura pattizia, basato su un principio semplice: le imprese che parteciperanno ai bandi del Comune di Fidenza e che si impegneranno a rispettare determinate condizioni (quali l'assunzione di lavoratori da almeno 24 mesi in stato di disoccupazione o lavoratori espulsi dal mercato del lavoro ultracinquantenni o con familiari a carico) beneficeranno di un punteggio ulteriore, stimato fino al 20% della parte migliorativa dell'offerta. Il fattore prezzo non peserà mai più del 30% del totale (ordinariamente il 20%), lasciando il confronto aperto agli aspetti qualitativi e migliorativi dei progetti (complessivamente pari al 70 - 80% dei punti).

 

04/08/2015 - 14:19

Domani, mercoledì 5 agosto alle 11,30 presso la sala stampa della Camera, via della Missione 4.

Parteciperanno Patrizia Maestri, deputata del Pd componente della commissione Lavoro, Paola De Micheli, sottosegretaria al ministero dell’Economia, Cesare Damiano, presidente della commissione Lavoro, Davide Malvisi, assessore ai Lavori Pubblici del comune di Fidenza, Vincenzo Vassetta, segretario della camera del Lavoro di Fidenza, Barbara Troise Rioda, della Cisl di Parma e Andrea Massari, sindaco di Fidenza.

Nel corso della conferenza stampa verrà presentato l’innovativo protocollo d’intesa elaborato dal Comune di Fidenza (PR) che sarà applicato a partire dalle imminenti gare d'appalto relative alla manutenzione programmata della città. Il protocollo rappresenta un’integrazione alle norme del Jobs Act e ha l'obiettivo di coniugare buone opere pubbliche con la costruzione di buona occupazione, chiudendo per sempre la stagione delle gare al massimo ribasso.

Le “clausole sociali” sono un modello di natura pattizia, basato su un principio semplice: le imprese che parteciperanno ai bandi del Comune di Fidenza e che si impegneranno a rispettare determinate condizioni (quali l'assunzione di lavoratori da almeno 24 mesi in stato di disoccupazione o lavoratori espulsi dal mercato del lavoro ultracinquantenni o con familiari a carico) beneficeranno di un punteggio ulteriore, stimato fino al 20% della parte migliorativa dell'offerta. Il fattore prezzo non peserà mai più del 30% del totale (ordinariamente il 20%), lasciando il confronto aperto agli aspetti qualitativi e migliorativi dei progetti (complessivamente pari al 70 - 80% dei punti).

29/10/2014 - 19:19

“Napolitano esemplare garante delle istituzioni e per Grillo è insopportabile da accettare. Ieri una lezione per tutti. Grazie Presidente”. Lo scrive su twitter Paola De Micheli, vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera.

 

23/10/2014 - 17:40

“Il persistere delle accuse volgari e inaccettabili al presidente della Repubblica da parte di Grillo, sono la prova più evidente dell’ormai sempre più chiaro fallimento dell’iniziativa politica sua e del suo movimento. Il tentativo maldestro di coprire flop totali come l’evento del Circo Massimo, trasformato in una carnevalata, divisioni, ininfluenza nella azione politica e parlamentare, espulsioni e psicodrammi interni, attraverso la consunta invettiva contro Napolitano è nello stesso tempo ridicolo e vergognoso. Il Presidente gode della nostra stima anche in questa complessa fase perché più di chiunque altro dimostra di avere a cuore le istituzione e soprattutto il futuro del Paese con uno sguardo moderno e attento al cambiamento”.

Lo dichiara Paola De Micheli, vice presidente vicario del Gruppo Pd della Camera.

 

17/10/2014 - 13:05

"Di fronte a una crisi drammatica che non si arresta, ritengo necessaria una manovra aggressiva. Da questo punto di vista, la manovra 2015 contiene alcuni importanti punti di forza". Lo dichiara Paola De Micheli, vice-presidente vicario del gruppo Pd alla Camera.

"Giudico molto positivamente – spiega De Micheli - un impianto finalizzato ad aggredire il tema centrale della riduzione delle imposte sul lavoro. Non solo si confermano gli 80 euro, l'aumento delle detrazioni, ma si aggiunge l'esclusione della quota lavoro dal calcolo dell'Irap. Vengono, inoltre, azzerati i contributi per le trasformazioni dei contratti precari in contratti a tempo indeterminato per i primi tre anni".

"Un altro intervento degno di nota per la politica dei redditi – prosegue la vicepresidente del Gruppo Pd – è costituito dall'innalzamento del tetto per il regime dei minimi sulle partite Iva. Molto positiva anche la conferma di 1,5 miliardi di risorse destinate ai nuovi ammortizzatori sociali. Significativo e coerente l'intervento di 500 milioni per le famiglie e i 500 milioni per le nuove assunzioni nella scuola".

"La  parte più complessa della manovra – continua De Micheli – riguarda i tagli. Quelli di 4 miliardi alle Regioni sono un fattore di preoccupazione per le possibili ripercussioni su alcuni servizi ai cittadini. E presenta alcune criticità anche l'intervento sui Comuni. Un altro aspetto problematico riguarda l'ipotesi di incassare oltre 3,5 miliardi dall'evasione fiscale, cifra pari alla metà della media delle stime che i governi di centrodestra scrivevano nelle loro manovre e che puntualmente non raggiungevano".

"Ritengo che la manovra sia coerente con la nostra visione che la crescita debba essere finalizzata all'occupazione stabile. Al contempo è necessario lavorare in Parlamento per introdurre i correttivi di merito nella direzione dell'equità. Nei prossimi mesi valorizzeremo per questo al massimo ciò che già è molto apprezzabile e, come sempre, ci sforzeremo di migliorare il resto della manovra", conclude Paola De Micheli.

 

03/10/2014 - 18:46

"Da questa giornata emerge con forza che il decreto Franceschini rappresenta, dopo anni di attesa, un vero e proprio cambio di mentalità e di approccio legislativo al settore turistico. Si tratta, insomma, di un preziosissimo punto di partenza per realizzare quel tanto atteso piano industriale del turismo italiano". Lo ha dichiarato Paola De Micheli, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, a margine di "Cultura e turismo per la crescita e lavoro", iniziativa sui problemi del settore turistico organizzata a Gardone Riviera dal gruppo parlamentare Pd.

"La conferenza ha evidenziato i problemi generali per le imprese, acuiti al livello delle PMI, quali la fiscalità sul lavoro, le imposte sugli immobili destinati alla ricezione e anche alcune forti incongruenza sull’IVA. Tra i problemi specifici da affrontare gli operatori hanno sottolineato il tema della coerenza della riforma del titolo V della Costituzione, la competizione sleale, il problema della disomogeneità burocratica tra i Comuni e, più in generale, la necessità di un riordino normativo complessivo".

"In questo senso, dopo l'Art bonus, molto intende fare il Partito Democratico per un settore che ha anche un'alta capacità occupazionale e di attrazione estera. Insieme al governo, metteremo quindi tutto il nostro impegno per recuperare i ritardi accumulati e imprimere un cambio di mentalità al settore e alle istituzioni che lo accompagnano", conclude la vicepresidente del gruppo Pd alla Camera.

 

01/10/2014 - 18:47

La vicepresidente del gruppo Pd alla Camera dei deputati Paola De Micheli ha preso parte oggi all'inaugurazione del 54esimo Salone Nautico Internazionale di Genova, la prima vetrina italiana della nautica made in Italy.

“In Parlamento il Partito Democratico, in accordo con i ministeri competenti - ha sottolineato De Micheli nel suo intervento – ha messo in campo una serie di provvedimenti importanti per la nautica. Misure finalizzate a contrastare la crisi degli ultimi anni e a un rilancio complessivo del settore. Siamo finalmente arrivati all'istituzione del registro nautico e la mia proposta di legge per agevolare i marina resort è stata recepita nel decreto 'Sblocca Italia'”.

“Il Partito democratico lavorerà senza tregua – ha aggiunto davanti ai principali rappresentanti dell’industria nautica – per proseguire questa complessa opera di rilancio, che è appena cominciata. Il comparto del lusso e del bello è una parte fondamentale della nostra industria, voi siete produttori di ricchezza e di posti di lavoro per il paese. Per questo ci sforzeremo di reperire le coperture finanziarie per supportare il progetto di made in Italy, stabilizzare le risorse per i marina resort ed intervenire sullo strumento del leasing”.

 

22/09/2014 - 18:04

Le statistiche e la nostra quotidianità ci dicono che c’è un paese in grande difficoltà e, di fatto, ci sono intere generazioni che cercano lavoro stabile. E’ da questo dato drammatico che dobbiamo partite per decidere come cambiare i meccanismi di accesso e al tempo stesso difendere ed estendere diritti e tutele a chi non li ha.

Una classe politica che vuole governare guardando al futuro deve farsi carico dei cambiamenti sociali e delle trasformazioni dei processi economici e di produzione. Per questo ben venga il confronto e la dialettica interna al Partito democratico, ma senza mai perdere di vista l’obiettivo di creare le condizioni per un mercato del lavoro non più iniquo e dominato da steccati ideologici. Sono a questo fine utili e necessari in tutte le sedi l'approfondimento, in particolare nella dialettica parlamentare, che – anche alla luce delle esperienze di altri paesi europei – possano tradurre in proposte concrete il miglioramento della delega sul lavoro all’esame del Senato nelle prossime ore. Da parte mia lancio un appello a concentrarsi sulla concretezza delle misure e sull'obiettivo di creare lavoro ed ampliare i diritti. Certa che la soluzione, che non penalizzi nessuno ma ci faccia progredire, è a portata di mano.

Lo afferma Paola De Micheli, vicepresidente vicario del Gruppo Pd alla Camera.

 

30/07/2014 - 14:34

“Non è più tempo di tergiversare sulla profonda crisi del settore della produzione di frutta estiva causata dal maltempo. Chiediamo alla commissione Ue e in particolare al commissario per l’Agricoltura e lo Sviluppo rurale, Dacian Cioloş, di intervenire al più presto assumendo tutte le iniziative per sostenere questo importante settore. Gli agricoltori che stanno manifestando in piazza Montecitorio contro il calo dei prezzi riconosciuti ai produttori della frutta estiva, devono essere ascoltati”. Lo dice Paola De Micheli, vicepresidente dei deputati Pd che ha portato la sua solidarietà ai manifestanti in piazza Montecitorio.

“Siamo solidali con il coordinamento Agrinsieme - ha proseguito De Micheli - che riunisce Confagricoltura, Cia e Alleanza delle cooperative Agroalimentari che si è attivato sia in ambito nazionale, sia in ambito europeo per sollecitare un intervento tempestivo a favore del comparto”.

 

14/07/2014 - 21:30

“Per affrontare in maniera omogenea e organica il problema della corruzione negli appalti pubblici, non possiamo limitarci ad attendere la legge delega del governo, che recepirà le nuove direttive europee in merito. E’ necessario agire anche con altri strumenti legislativi e il Parlamento farà la sua parte”. Lo dichiara Paola De Micheli, vicepresidente vicario del gruppo Pd, chiudendo il convegno sul rapporto tra appalti pubblici e corruzione, organizzato questo pomeriggio alla Camera dal gruppo dei deputati del Partito Democratico. 

“L’iniziativa di oggi evidenzia che troppa parte delle leggi anti-corruzione è stata scritta per un mondo e un mercato che non esistono più. Occorre aggiornare tutti gli strumenti di contrasto al fenomeno con approccio sistemico che tenga conto dei mutamenti intervenuti e che agisca sulla prevenzione, la deterrenza e la trasparenza del sistema degli appalti. Per questo il Pd avanzerà delle proposte sul tema. Il successo dell’incontro di oggi si basa sul confronto e sull’apertura ai contributi di tutte le categorie interessate. Come gruppo, abbiamo quindi deciso di adottare questo metodo anche su altre grandi questioni  da affrontare ”, conclude Paola De Micheli. 

 

18/06/2014 - 01:00

Gli insulti di Grillo all’Unità sono insulti alla libertà e alla democrazia. In qualsiasi paese quando un giornale rischia di chiudere è una cattiva notizia perché viene meno comunque un luogo di confronto e di conoscenza. Solo la mediocrità intellettuale dell’ex comico ne può gioire. Ci dispiace per i grillini in buona fede: che sia il primo omaggio al populismo di destra di Farage, il nuovo alleato europeo ? Al giornale fondato da Gramsci, l’augurio di trovare presto una via di uscita che gli consenta di vivere ancora a lungo.

Lo ha dichiarato l’on. Paola De Micheli, vice capogruppo vicario Partito Democratico, Camera dei Deputati

 

09/06/2014 - 18:08

Quando il centrosinistra si afferma in 160 comuni, siamo di fronte – e senza ombra di dubbio – ad una vittoria netta. Questo è quanto emerge dalle urne dopo i ballottaggi.

 

Chi voleva le marce su Roma, gli insulti alle istituzioni, lo sfascismo a tutti i costi è rimasto deluso: c’è un Partito democratico, che forte del suo 40 %, sta mettendo tutte le sue energie al servizio del paese. Per cambiarlo.

Dichiarazione di Paola De Micheli, vice capogruppo vicario, Partito Democratico, Camera dei Deputati.

Roma, 9 giu. 14

06/06/2014 - 17:01

“La decisione dell’Usigrai di sospendere lo sciopero previsto per l’11 giugno deve essere considerata una scelta che può dare un significativo impulso alla riforma dell’azienda e al miglioramento del servizio pubblico”. Lo dichiara Paola De Micheli, vice presidente vicario del Gruppo del Pd della Camera.

 

 “Ora impegniamoci in Parlamento e nel governo – aggiunge – a far ripartire un confronto proficuo che permetta alla Rai di affrontare con maggiore serenità i temi della sua modernizzazione e della sua competitività. Siamo convinti che il ruolo strategico del servizio pubblico vada rilanciato nell’interesse dell’azienda e dei cittadini”.

 

Pagine