11/09/2017 - 13:47

“Travolto dal malgoverno di tutte le sue esperienze locali, M5s ritira fuori la polpetta avvelenata del caso Consip. Un’inchiesta che vede sul banco degli imputati il magistrato che l’ha avviata e il carabiniere che indagava. E’ il segretario del Pd il primo a voler chiarezza e piena luce su tutta questa vicenda, per capire se è vero o no che pezzi deviati dello Stato volevano ricattare l’allora presidente del consiglio costruendo false accuse sul padre. Si vuole trasformare Renzi da vittima in colpevole per una volgare speculazione politica”.
Così il deputato Dem Marco Di Maio, componente della Commissione Affari costituzionali.

01/09/2017 - 11:00

“Un’Italia che cresce ininterrottamente da dieci trimestri consecutivi, con un Pil che con il dato del +0,4% del secondo trimestre del 2017 conferma un aumento rispetto all’anno precedente del +1,5%. Dati che si aggiungono agli aumenti registrati per investimenti e consumi. Ecco cosa ci dice oggi l’Istat. Cifre che arrivano il giorno dopo i positivi dati di ieri sul mercato del lavoro, con il raggiungimento della cifra record di 23 milioni di occupati. Un livello che ci riporta al picco del 2008, cioè ai mesi precedenti la crisi. Questa non è un’oziosa propaganda, non è una chiacchiera da bar, sono elementi concreti che ci parlano di un Paese in marcia, di un’Italia che grazie alle riforme avviate dai governi Renzi e Gentiloni non solo è uscita dalla crisi, ma si sta riprendendo il posto che le spetta in Europa. Andiamo, dunque, nella direzione giusta e la nuova Legge di Bilancio darà ulteriori risposte ai giovani, alle famiglie e alle imprese”.

Così il deputato Dem Marco Di Maio, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

16/08/2017 - 13:32

“La crescita del PIL rispetto al 2016 è dell'1,5 per cento, ai massimi da sei anni, mentre la variazione acquisita è dell'1,2 per cento. A metà anno si è già raggiunto il dato stimato per l'intero anno 2017. Insomma, questi dati, che superano le previsioni del governo, non significano che abbiamo risolto tutti i problemi, ma è chiaro che le cose vanno meglio del previsto”. Lo dice Marco Di Maio dell’ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera.

“Sarebbe interessante - prosegue Di Maio - fare una prova e trasformare questi dati in negativi per vedere reazioni e commenti: sappiamo già a chi verrebbe attribuita la responsabilità di ‘affondare l'Italia’ e cose del genere. Visto che i dati per fortuna sono ottimi (e si sommano ad altri indicatori positivi come il boom del turismo registrato questa estate e il balzo della produzione industriale in controtendenza rispetto al resto d'Europa), saranno solo frutto del caso o magari qualcosa di buono è stato fatto dal Governo Renzi prima e da quello di Gentiloni poi? Ammettiamolo: in fondo a guadagnarci è l’Italia, le imprese e le famiglie mica altri. Le riforme attuate stanno dando risultati positivi e per quanto sia difficile ammetterlo per qualcuno, la realtà è questa. Da parte nostra continueremo a lavorare per rafforzare la ripresa economica". 

 

09/08/2017 - 11:53

“Brutta giornata per i professionisti del tanto peggio tanto meglio. Oggi i dati Istat segnano un’impennata nella produzione industriale che dimostra la bontà delle riforme dei nostri governi Renzi e Gentiloni. Di certo famiglie e imprese vedono finalmente tornare davanti a loro il sereno che significa possibilità di investimenti, nuove assunzioni e maggiore potere di acquisto. Il Pd ha sostenuto le riforme che stanno dando questi frutti attesi dopo gli anni duri della crisi. I disfattisti continuino pure nell’unica attività in cui si distinguono: urlare più forte senza fare nessuna proposta concreta per il bene del Paese. Noi preferiamo proseguire nell'intenso lavoro di questi anni a sostegno della crescita e della ripresa, per renderla sempre più forte, per ridurre le disuguaglianze, per dare risposte concrete a chi ha più bisogno".

Lo ha detto Marco Di Maio della presidenza del gruppo Pd alla Camera.

03/08/2017 - 13:42

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Codice del Terzo settore

"Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, si completa un lungo percorso di lavoro attorno alla riforma del Terzo settore che ha visto protagonista l’Italia del volontariato, del sociale, di chi opera a fianco dei più bisognosi, in un rapporto proficuo con le istituzioni che hanno avuto il merito di saper ascoltare e correggere molti aspetti. Norme importanti che favoriscono trasparenza, serietà e qualità, senza mortificare lo spirito di partecipazione e impegno che spinge ogni anno oltre 4 milioni di italiani a dedicare una parte del proprio tempo ad attività di volontariato e assicura un’occupazione lavorativa a circa 800mila persone”.

Lo afferma Marco Di Maio, componente dell'Ufficio di presidenza del Gruppo PD e componente delle commissioni Finanze e Affari costituzionali alla Camera.
 

02/08/2017 - 13:52

Tofalo chiarisca motivi del viaggio con trafficante di armi

“Se l’on. Angelo Tofalo del M5s vuol parlare di Libia lo faccia per chiarire i motivi del suo viaggio ad Istanbul con la trafficante di armi Annamaria Fontana per incontrare un golpista libico invece di farlo in una Aula parlamentare, come è accaduto stamani a Montecitorio. La doppia morale dei grillini coinvolge, dunque, anche le delicate questioni della politica estera. Ed è facile immaginarsi a quali figuracce sarebbe esposta l’Italia se personaggi come Tofalo, ancora oggi componente del Copasir, arrivassero a ricoprire incarichi di governo. Il M5S è infatti un’accozzaglia composta di mezze figure che si distinguono per confondere Austerlitz con Auschwitz e assegnare all’ex presidente francese Holland il premio Nobel che nessuno gli ha dato (Di Battista) e per pensare che il dittatore cileno si chiamasse Pino Chet (senatrice Sara Paglini). E non rasserena sapere che costoro sono capeggiati da una persona che esalta tanto la democrazia diretta ma che non è stato votato da nessuno”.

Lo ha detto Marco Di Maio dell’ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera.

28/07/2017 - 17:42

"Vile e barbara aggressione a tre deputati, oggetto di violenza da parti di alcuni manifestanti anti vaccini.  Nulla può giustificare atti di questo tipo, dal sapore squadrista e fascista. Solidarietà a Elisa Mariano, Ludovico Vico e Salvatore Capone. Chi, come il Movimento 5 stelle, ogni giorno fomenta l'odio verso chi ha posizioni differenti, dovrebbe riflettere e farsi qualche esame di coscienza". Lo afferma Marco Di Maio, deputato e componente dell'ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera.

26/07/2017 - 19:21

"Dopo oltre due anni di lavoro, finalmente oggi alla Camera è stata votata la legge di riforma del sistema pensionistico per gli eletti nelle istituzioni, promossa da Matteo Richetti e a cui ho fin dall'inizio aderito. Una legge che non insegue l'antipolitica, ma - al contrario - la contrasta riducendo le iniquità e fornendo un esempio di buona politica". Lo afferma il deputato Marco Di Maio, componente della Commissione Affari costituzionali e dell'ufficio di presidenza del Gruppo Pd alla Camera. 

"Si conferma l'abolizione dei vitalizi per gli eletti dalle ultime elezioni politiche in avanti (decisione già assunta) e si trasformano quelli percepiti dagli 'ex' sulla base del sistema contributivo vigente per i lavoratori dipendenti delle amministrazioni pubbliche - spiega il deputato -. E' una legge che risolve tutti i problemi del Paese? No, e nessuno lo pensa. E', però, una legge di equità e giustizia, che riduce le distanze tra politica e cittadini, rafforza la credibilità delle istituzioni".

25/07/2017 - 12:12
“Il picco del fatturato e degli ordinativi certificato oggi dall’Istat dimostra che l’Italia è ripartita. Le riforme volute dal Pd stanno dando risposte alle imprese e alle famiglie; e questa non è una opinione ma ciò che mettono in luce i dati dell’Istituto di statistica. Se ripartono le imprese, riparte anche il lavoro e i consumi. Anche oggi, dunque, abbiamo una conferma della bontà del lavoro fatto fin qui che intendiamo proseguire con la prossima legge di Stabilità”. Lo ha detto Marco Di Maio della presidenza del gruppo Pd alla Camera.

 

06/07/2017 - 17:21

“L’enorme numero di domande per il bonus mamme dimostra che l’iniziativa ha colto in pieno e trovato una riposta per un’esigenza molto sentita dalle famiglie italiane”. Lo dichiara Marco Di Maio, deputato e componente dell’ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera, per commentare la notizia delle 200mila domande di Bonus mamme pervenute all’Inps.
“La mole delle richieste conferma non solo che la lotta alla denatalità non può prescindere dalla dimensione economica ma anche che la soluzione individuata dal governo Renzi può essere uno spunto importante per ulteriori politiche di incentivo alla maternità.  Si è trattato di una misura che ha avuto un indubbio successo”, conclude.

29/06/2017 - 17:25

“Quando parla di cambi di casacca, Toninelli dovrebbe avere più pudore”. Lo dichiara Marco Di Maio, deputato e componente dell’Ufficio di presidenza del Gruppo Pd alla Camera, in risposta alle proposte di modifica al Regolamento della Camera annunciate da Danilo Toninelli.

“Dovrebbe per esempio ricordarsi che proprio tra i 5 Stelle il fenomeno è stato particolarmente diffuso in questa legislatura. Arrivati in Parlamento in 163, hanno via via perso 40 parlamentari e ora sono in 121: da 109 a 88 alla Camera e da 54 a 35 al Senato”.

“Siamo insomma davanti alla solita, ipocrita tecnica grillina di puntare il dito sugli altri per tentare di allontanare lo sguardo dai problemi interni”, conclude.

21/06/2017 - 11:49

“Oggi l’Istat certifica quanto abbiamo sempre sostenuto: le iniziative promosse dal Governo Renzi - dal bonus sugli 80 euro all’aumento della quattordicesima per i pensionati, al sostegno di inclusione attiva - riducono le differenze sociali ed aumentano le protezioni per le fasce più deboli della società. Ci auguriamo che questi dati mettano finalmente la parola fine a quelle infinite discussioni su quale fosse l’indirizzo di governo e sull’efficacia di quelle misure. L’indirizzo è ora chiaro a tutti: affrontare, appunto, per la prima volta e in modo organico il tema delle differenze sociali. Sull’efficacia a parlare sono i dati: si riduce sia l’Indice di Gini, che calcola le diseguaglianze nella distribuzione dei redditi, che il rischio povertà. Queste non sono opinioni, ma fatti concreti. Molto rimane da fare, certo, ma si tratta di numeri che invitano il Paese a proseguire nelle politiche di riforme con ancora maggiore determinazione”.

Così il deputato Dem Marco Di Maio, della Presidenza del Gruppo Pd.

20/06/2017 - 16:34

“E’ indispensabile approvare al più presto il Ddl concorrenza: nonostante si tratti di un provvedimento vitale per l’economia del nostro Paese, la discussione si trascina, tra Senato e Camera, da troppo tempo“. Lo dichiara Marco Di Maio, deputato del Partito democratico e componente della Commissione Finanze della Camera.

“Rimangono è vero, alcune questioni aperte, che non possono non essere affrontate (assicurazioni, energia, telemarketing e odontoiatri).  Sono all’esame quattro correttivi molto puntuali, il cui recepimento è molto importante e pienamente compatibile con l’approvazione definitiva del provvedimento entro l’estate. Va fatto nell’interesse dei cittadini, delle imprese e del sistema economico”, conclude.

31/05/2017 - 11:51

“Occupazione al top e disoccupazione al minimo, il #Jobsact funziona. Le riforme portano l'Italia fuori dalla crisi. Avanti per il lavoro!”
Lo scrive su Twitter Marco Di Maio, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico, commentando i dati Istat sull’occupazione

19/05/2017 - 18:49

“Le quotidiane minacce di Roberto Speranza al Governo Gentiloni, i continui diktat e gli attacchi a membri del Governo, fanno sorgere la domanda: ma Mdp si considera in maggioranza o all'opposizione?”. Lo dichiara Marco Di Maio, deputato e componente dell’Ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera, per commentare l’intervista rilasciata da Roberto Speranza all’Huffington Post.

“Se hanno intenzione di far cadere il Governo, perché non lo dicono chiaramente? Vogliono riservare anche a Gentiloni lo stesso trattamento che hanno riservato a Renzi per tre anni?”, conclude.

Pagine