11/05/2016 - 19:39

"L'Italia oggi ha raggiunto un traguardo che finirà scolpito per sempre nei libri di storia: la conquista di un diritto, di un principio che abbatte ogni distinzione tra sentimenti. L'amore è amore, anche tra persone dello stesso sesso; è così da sempre, è sancito dalla legge in gran parte degli Stati europei. Oggi finalmente anche dall'Italia". Lo afferma il deputato Marco Di Maio, componente dell'ufficio di presidenza del gruppo PD alla Camera. 

"E' una legge che milioni di persone attendono da anni - aggiunge il deputato - e non riguarda solo le coppie omosessuali, ma anche quelle etero. Con questa legge, infatti, si prevede l'istituto della coppia di fatto, ovvero la coppia composta da due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da un’unione civile. I conviventi di fatto hanno gli stessi diritti spettanti al coniuge nei casi previsti dall’ordinamento penitenziario, in caso di malattia o ricovero, in caso di morte (per quanto riguarda la donazione di organi, le modalità di trattamento del corpo e le celebrazioni funerarie)".

07/05/2016 - 16:30

"Siamo garantisti e lo saremo anche con il sindaco Nogarin; ma basta con la doppia morale di chi, come il primo cittadino di Livorno, si dice pronto a dimettersi non per i fatti che lo hanno portato a ricevere un avviso di garanzia, ma nel caso il suo comportamento non sia stato conforme allo statuto del M5S. A chi risponde Nogarin? Alla legge come tutti o alla Casaleggio e Associati come i parlamentari 5 stelle?". Lo dichiara Marco Di Maio, dell'ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera.

03/05/2016 - 18:15

"La politica ha bisogno di garantire maggior trasparenza, più chiarezza dei meccanismi decisionali interni, delle modalità con cui si selezionano organismi e candidature, democrazia e partecipazione nella vita delle forze politiche: questo è l'obiettivo che ci poniamo con la legge di cui oggi è stato depositato il testo in Commissione Affari costituzionali, non ci interessa punire o favorire alcuna forza politica. Semplicemente vogliamo introdurre vincoli di chiarezza, tracciabilità e trasparenza interna a cui tutti i soggetti si debbano attenere. Capiamo che per qualcuno possa rappresentare un problema, ma ne siamo fermamente convinti e continueremo a lavorare in questa direzione". Lo afferma il deputato Marco Di Maio, componente della Commissione Affari costituzionali della Camera, a proposito del testo base della legge sui partiti, depositato oggi in commissione Affari costituzionali.

29/04/2016 - 11:50

“I 263mila occupati in più rispetto ad un anno fa e il calo del 5,4 per cento della disoccupazione tra i giovani sotto i 24 anni sono due buone notizie che dimostrano come l’Italia abbia ripreso a crescere. Gli imprenditori, da un anno a questa parte, sono tornati ad assumere grazie agli incentivi varati dal governo e ad un ciclo macroeconomico finalmente tornato positivo. Adesso si tratta di proseguire con decisione sulla strada delle riforme per rendere ancor più robusta la ripresa”.

Lo ha detto Marco Di Maio della presidenza del gruppo Pd alla Camera.

22/04/2016 - 17:28

“Il fatturato e gli ordinativi in crescita confermano un quadro macroeconomico decisamente migliorato rispetto all’anno scorso, così come viene delineato anche dal Def che discuteremo in Aula la prossima settimana. Adesso si tratta di proseguire sulla strada delle riforme per consolidare la ripresa”.

Lo ha detto Marco Di Maio della presidenza del gruppo Pd alla Camera.

12/04/2016 - 20:44

"L'ultimo voto del parlamento alla riforma della costituzione rappresenta un passaggio storico. Un testo che comporta cambiamenti epocali per il nostro Paese introducendo tempi certi per l'approvazione delle leggi, riduce il numero dei parlamentari, potenzia gli strumenti di partecipazione, mette ordine alle competenze dello Stato e delle Regioni e soprattutto cancella per sempre il bicameralismo paritario. Senza sfiorare i principi fondamentali, ovvero tutta la prima parte della Costituzione, che rimane intatta così com'è e come è giusto che sia. In ottobre tutti gli italiani saranno chiamati ad esprimersi sulla riforma e siamo convinti che la voglia di cambiare prevarrà su tutto il resto: non sfugge nessuno che dal via libera a questa riforma passa la possibilità o meno, per l'Italia, di diventare un Paese moderno, più credibile e più forte sul piano internazionale". Lo afferma Marco Di Maio, componente della Commissione Affari costituzionali e dell'ufficio di presidenza del PD alla Camera. 

09/04/2016 - 21:06

#M5S ufficialmente una setta. Con #Grillo sacerdote che dà sacramenti a senatore Airola & Co. #casaleggioeiniziati

Lo scrive su Twitter Marco Di Maio, della presidenza del Gruppo Pd della Camera

08/04/2016 - 15:01

"I dati dell'Istat sull'andamento dei flussi turistici nel 2015 dimostrano da un lato la bontà delle politiche attuate per attrarre nuovi visitatori nel nostro paese; dall'altro l'esigenza sempre più pressante di considerare il turismo come una industria vera e propria, al pari di altri settori dell'economia del Paese. Il lavoro svolto in questa direzione dal Governo e dal ministro Franceschini è stato significativo, ma occorre insistere con la necessaria determinazione. Le opportunità che il nostro turismo può offrire al Paese sotto il profilo economico, sono ancora moltissime e inespresse".

Lo afferma il deputato Marco Di Maio, componente dell'ufficio di presidenza dei Deputati Pd alla Camera. 

07/04/2016 - 19:35

“Alle farneticazioni di Grillo, il capo di quelli dei silenzi su Quarto, degli abusi a Bagheria, dei piani di Pomezia, delle visite della Finanza a Livorno e via elencando un disastro per ogni loro amministrazione, rispondiamo con i fatti. Oggi per esempio prende il via il grande progetto per la banda larga e, con il via libera del Parlamento, può partire il nuovo codice degli appalti, reale strumento contro la corruzione. Da una parte c’è chi insulta chiamando addirittura in causa per incomprensibili ragioni, o meglio solo per alimentare le polemiche, il presidente della Repubblica, dall’altra chi, come noi, lavora ogni giorno per i futuro del Paese, facendo i conti con le sue difficoltà e suoi ritardi, in modo concreto”. Lo dichiara Marco Di Maio della Presidenza del Gruppo Pd della Camera.

06/04/2016 - 20:19

"La puntata di "Porta a Porta" dedicata al figlio di Totò Riina è inaccettabile. Non importa come è stata strutturata e quali sono le finalità: non c'è nulla che possa giustificare che sulla tv pubblica vada in onda una trasmissione dedicata ad un condannato per mafia (Salvatore Riina, come il padre, è stato condannato per associazione mafiosa) che ha scritto un libro sulla vita del padre, boss mafioso tra i più sanguinari che la storia ricordi. E' un insulto alla memoria collettiva del nostro Paese. Ha fatto bene Pierluigi Bersani a rinunciare alla propria partecipazione e spero che il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, faccia altrettanto rinunciando alla propria partecipazione alla puntata 'riparatoria' che è stata annunciata. Il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico, dimostri per una volta di essere all'altezza del ruolo e si attivi immediatamente". Lo afferma il deputato Marco Di Maio, componente dell'ufficio di presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

01/04/2016 - 15:52

“Pur in presenza di una lieve flessione sul saldo mensile, la tendenza strutturale dell’occupazione resta del tutto positiva”. Lo dichiara Marco Di Maio, componente dell’Ufficio di presidenza del gruppo alla Camera.

“La tendenza più profonda, e quindi sistemica, del mercato del lavoro – spiega – può essere valutata solo attraverso una base temporale ampia. E il dato annuale è in questo senso chiaro: fa registrare 96mila occupati e 238mila dipendenti a tempo indeterminato a fronte di un calo sia dei disoccupati che degli inattivi. L’oscillazione negativa mensile è comunque compensata dai dati incoraggianti riguardanti il calo progressivo della disoccupazione giovanile”.

“Il dato più affidabile, quindi, quella su base annuale, è che la tendenza è stata invertita in modo deciso. Ora si tratta di incrementare l’occupazione favorendo, attraverso il completamento delle riforme, la crescita”, conclude.

23/03/2016 - 21:26

"Finalmente l'Italia approva una legge attesa da molti anni e a più ripresa le istituzioni di vigilanza nazionali e internazionali hanno invitato l'Italia ad intervenire su questo settore”. Lo afferma il deputato Marco Di Maio, componente dell'ufficio di presidenza dei Deputati Pd e componente della Commissione Finanze.

“Sia – spiega - per una questione di maggior solidità dell'intero sistema, che per una maggiore efficienza di un reticolo di banche che svolgono una funzione importante sui territori di appartenenza, ma non sempre con la medesima qualità e oculatezza.

Il lavoro in Commissione Finanze ha consentito di apportare numerose modifiche al testo, notevolmente migliorato rispetto alla versione proposta dal Governo. Si tratta di modifiche importanti, che rispondono nella maniera più efficace possibile a chi ha sostenuto nei giorni scorsi che questa riforma fosse 'un attacco alla cooperazione'. La riforma prevede l’aggregazione delle Bcc in uno o più grandi gruppi bancari cooperativi, con la possibilità però per le banche che abbiano un patrimonio superiore a 200 milioni di euro (sono 14) di proseguire da sole costituendosi in Spa controllata dalla stessa cooperativa e dietro il pagamento di un’imposta straordinaria del 20% del patrimonio; estensione della “way out” (ovvero la possibilità di uscita dal sistema cooperativo) anche a piccole banche disposte a conferire la propria attività bancaria nella Spa”.

“Insomma, un complesso di misure che consentiranno all'intero sistema bancario di essere più solido e di sostenere la crescita", conclude Di Maio.

17/03/2016 - 15:13

"Una legge contro lo spreco in Italia non c'era. Con il provvedimento che abbiamo votato oggi alla Camera si introducono norme contro gli sprechi nelle varie fasi di produzione, trasformazione, distribuzione e somministrazione di prodotti alimentari, farmaceutici o di altri prodotti. Un provvedimento che tutta la filiera attendeva da anni". Lo afferma Marco Di Maio, dell'ufficio di presidenza del Gruppo Pd alla Camera e tra i primi firmatari della legge voluta dalla deputata Maria Chiara Gadda e dal gruppo Deputati PD.  "Ora ci attendiamo che il Senato faccia in fretta a votare definitivamente questo provvedimento - aggiunge Marco Di Maio - perché si tratta di un insieme di norme che vanno nella direzione che da moltissimo tempo auspicano tutti i soggetti che aiutano i bisognosi, i donatori, l'intera filiera dell'agroalimentare".

12/03/2016 - 18:45

"Dopo Milano, dove è stata fatta saltare senza tanti complimenti la candidata sindaco (ma non sceglievano i cittadini?), ora anche da Torino arriva notizie che descrivono un quadro sempre più torbido della vita interna del M5s. Controlli, vendette, rese dei conti. Sembra una storia del miglior far west. Una sfida senza risparmio di colpi dove l'interesse dei cittadini è uguale a zero".

Lo dichiara Marco Di Maio, deputato del Pd e componente dell’ufficio di presidenza del gruppo dem alla Camera.

11/03/2016 - 12:01

“L’aumento record della produzione industriale, certificato oggi dall’Istat, insieme ai dati di ieri sul calo della disoccupazione, segnano una incontestabile inversione di tendenza dell’economia italiana. E se le aziende riprendono a produrre e ad assumere significa che sono aumentate le commesse e la domanda. Tutto ciò per noi è la conferma che siamo sulla strada giusta: le riforme del governo hanno rimesso in piedi l’Italia”.

Lo ha detto Marco Di Maio, deputato del Pd e componente dell’ufficio di presidenza del gruppo dem alla Camera.

Pagine