08/11/2017 - 13:50

Presentata interpellanza urgente al ministro Calenda

“Chiediamo al governo di individuare strumenti più opportuni per risolvere urgentemente le problematiche di ordine economico e sociale inerenti l’esercizio del commercio ambulante su aree pubbliche sorte a seguito dell’applicazione della direttiva Bolkestein. A questo scopo il governo, il 3 novembre del 2016, ha convocato un tavolo e il 13 settembre scorso aveva preso un impegno preciso su questo tema”. Lo hanno detto Lorenzo Becattini e Marco Donati, deputati del Pd e componenti della commissione Attività produttive della Camera che hanno presentato una interpellanza urgente al ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, sottoscritta da più di trenta deputati dem.

“La cosiddetta direttiva Bolkestein, relativa ai servizi nel mercato interno, stabilisce - proseguono i deputati democratici - che qualora il numero di autorizzazioni disponibili per una determinata attività sia limitato per via della scarsità delle risorse naturali o delle capacità tecniche utilizzabili, gli Stati membri dell’Ue applichino una procedura di selezione tra i candidati potenziali. Il decreto legislativo del 26 marzo 2010, che attua la direttiva Bolkestein, ne ha esteso l'applicazione anche al settore del commercio ambulante su aree pubbliche, ritenendole risorsa naturale limitata e ha specificamente rinviato ad una intesa in sede di Conferenza unificata Stato-Regioni-Autonomie locali l'individuazione dei criteri per il rilascio e il rinnovo della concessione dei posteggi per l'esercizio del commercio su aree pubbliche e le disposizioni transitorie da applicare, con le decorrenze previste, anche alle concessioni in essere. Il 13 settembre 2017 la Camera ha approvato una mozione con cui si impegna il Governo, oltre che a promuovere proposte in sede di Unione europea per meglio definire la portata e gli effetti della Bolkestein rispetto al commercio ambulante, a costituire rapidamente un nuovo tavolo di confronto con gli operatori del commercio su aree pubbliche e con i rappresentanti degli enti locali per studiare, considerando anche la situazione in essere, interventi per contenere le potenziali ripercussioni negative sul tessuto economico e sociale e sulle piccole e micro imprese del settore. A questo scopo la mozione approvata impegna il governo a individuare criteri che, nell'ottica della valorizzazione delle finalità sociali, tengano conto delle diverse caratteristiche, delle dimensioni e dei requisiti professionali acquisiti dagli operatori, della tutela dell'occupazione nel settore e dei luoghi in cui si svolge il commercio ambulante”.
 

17/10/2017 - 13:42

«Dopo gli incoraggianti dati sulla produzione industriale, ecco quelli sull'export che confermano un trend sempre più positivo della nostra economia» spiega l'onorevole Marco Donati del Pd. Secondo l'Istat nell'agosto del 2017, rispetto al mese precedente, si è registrata una crescita per le esportazioni del +4,2%. «Un significativo aumento – aggiunge Donati – che ci vede protagonisti sia nei mercati Ue (+4,3%) sia extra Ue (+4,0%)».

I dati Istat confermano come tutti i comparti industriali siano in crescita ed in particolare quello dei beni intermedi (+5,9%) e quello dei prodotti energetici (+12,5%).
«E' una rotta che si va consolidando dato che ad agosto 2017 la crescita tendenziale dell'export si mantiene superiore all'8%» commenta Donati.
«Per quanto riguarda i primi mesi dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2016, l'incremento delle nostre esportazioni è superiore a quello della Germania e della Francia» aggiunge Donati.

«Da tempo gli indicatori economici stanno confermando la bontà delle riforme degli ultimi Governi e in particolar modo del Governo Renzi. Misure sul lavoro e sull'industria che stanno finalmente rilanciando i nostri settori produttivi» conclude Donati.
 

13/09/2017 - 19:23

"Questa mozione cerca di consentire a tanti operatori e piccoli imprenditori di progettare il proprio futuro e gli investimenti che ne conseguono. Quello del commercio ambulante è un settore che in Italia ha proprie peculiarità e caratteristiche, detiene il 12 per cento dei consumi nazionali, il 20 per cento dei punti vendita italiani ed interessa 26 milioni di consumatori". Lo dichiara il deputato del Pd, Marco Donati, primo firmatario della cosiddetta mozione Bolkestein.

"La mozione sottoscritta anche dal collega Lorenzo Becattini ed altri - spiega Donati - va a risolvere alcuni problemi emersi negli ultimi anni. In particolare sono chiare le responsabilità del Governo guidato dal centrodestra nel 2010 che, recependo la direttiva Bolkestein, non ha escluso dall'applicazione della direttiva il commercio su area pubblica, sottoponendolo, al contrario, a rigide procedure selettive ed autorizzazioni”.

"La mozione mira dunque a correggere l'errore fatto nel 2010 di inserire il commercio su aree pubbliche nella normativa, impegnando il Governo ad assumere iniziative volte ad una revisione del decreto legislativo del 2010,  a studiare interventi per contenere le potenziali ripercussioni negative sul tessuto economico e sociale, tenendo conto delle diverse caratteristiche degli operatori, della tutela dell’occupazione nel settore e dei luoghi in cui si svolge il commercio ambulante. Auspichiamo che si costituisca rapidamente a tal fine un tavolo di confronto con gli operatori del commercio su aree pubbliche e i rappresentanti degli enti locali", conclude il deputato dem.

29/05/2017 - 17:43

Lungo i “Sacred Forest” correranno oltre 300 atleti in rappresentanza di oltre 35 paesi.

“Siamo contenti che l'Italia e la Toscana ospitino una competizione cosi importante. Sarà l'occasione per far conoscere un territorio come il Casentino noto per le sue bellezze culturali e paesaggistiche”. Lo dice il deputato aretino del Pd, Marco Donati, che domani alle ore 10 presenterà presso la sala stampa di Montecitorio il Mondiale Trail Sacred Forest, una competizione sportiva sulla distanza di 49 km che unisce agonismo, territorio e storia.

Grazie ad un importante sforzo organizzativo oltre 300 atleti provenienti da 35 nazioni correranno attraversando siti antichissimi come la Lama e costeggeranno la Foresta Integrale di Sasso Fratino, sito candidato a divenire Patrimonio dell’Unesco.

Il programma dell’evento oltre alla prova iridata di 49 chilometri (partenza ore 8) con 2700 metri di dislivello positivo, prevede la gara Open "Sacred Forests Ultra Trail" sulla distanza di 80 chilometri con 4200 metri di dislivello positivo che partirà alle prime luci dell’alba (ore 5). Alle ore 10:30 invece partirà il “Long Trail” sempre aperto a tutti i tesserati che si svilupperà sullo stesso percorso iridato.

"Un bellissimo evento di sport - conclude Donati - che valorizzerà un territorio incontaminato e carico di storia".

09/05/2017 - 11:54

"Dati @istat_it primo trimestre 2017 migliore da fine 2010 e aumento vendite al dettaglio +0.7% grazie al lavoro del Governo #avantinsieme". Lo scrive su twitter il deputato del Pd, Marco Donati, commentando i dati Istat sul commercio.

06/04/2017 - 13:00

“Con l’avvio della discussione oggi in commissione Attività produttive, la Camera ha l’opportunità di approvare una proposta utile ed efficace per la riorganizzazione e la regolamentazione di tutto il cosiddetto ‘settore benessere’ puntando su tre obiettivi: la garanzia di un orientamento uniforme in tutto il territorio nazionale; il contrasto del fenomeno dell’abusivismo e l’introduzione di nuovi modelli di governance per le imprese come, ad esempio, il coworking”; l’inserimento nella legge di settore delle nuove attività legate all’estetica”.

Così il deputato Dem, Marco Donati, primo firmatario della proposta di modifica della legge del 4 gennaio 1990 sull’attività di estetista, sulla disciplina dell’esecuzione di tatuaggi e piercing e sullo svolgimento delle attività di onicotecnico e truccatore.

“Abbiamo necessità - spiega Marco Donati - di aggiornare una normativa ormai obsoleta e che riguarda 160mila fra imprese e lavoratori autonomi. Un comparto che dà lavoro a migliaia di addetti e riveste un ruolo rilevante per l’intera economia del Paese. In Commissione - conclude l’esponente Dem - la proposta ha trovato largo consenso e questo è buon viatico per poter giungere alla scrittura di un testo base condiviso”.
 

21/03/2017 - 12:37

“Il Festival dei Cammini è una iniziativa importante che vedrà una comunità, quella della Valtiberina, incontrarsi con pellegrini provenienti da tutte le Regioni italiane, in una esperienza unica di incontro e scambio culturale, presentando questo angolo nascosto di Toscana e di Appennino che conserva attrattive di grande interesse storico, artistico e naturalistico”. Lo ha detto il deputato del Pd, Marco Donati, che questa mattina ha presentato alla Camera l’iniziativa culturale il “Festival dei Cammini di Francesco”, che si terrà a Sansepolcro dal 1 al 4 giugno 2017, promossa dall’Associazione Progetto Valtiberina.

“Nel 2016 – ha proseguito Donati - il governo, attraverso il Ministero dei Beni Culturali, ha indetto l’anno dei Cammini e ha stanziato 20 milioni di euro per rendere fruibili i percorsi per turisti e appassionati che rappresentano una componente importante dell'offerta culturale e turistica del Paese”.
“A Sansepolcro si svolgeranno tre giorni di spettacoli, arte, storia, cultura, musica, convegni tematici, mostre sul cammino e su chi cammina, esperienze culinarie,  ospitalità: tutto incentrato sul grande tema del Cammino di Francesco”, ha aggiunto il deputato democratico.
Il Festival dei Cammini è una iniziativa dedicata a  tutti coloro che si mettono sulle tracce di Francesco per scelta di fede e di spiritualità,  di crescita personale o sportiva, per curiosità o come viaggiatori per godere della bellezza che si presenta ai loro occhi lungo tutto il percorso. L’iniziativa è promossa da Massimo Mercati, presidente dell'Associazione Progetto Valtiberina, Giovanni Tricca, presidente Associazione i Cammini di Francesco in Toscana e David Gori del gruppo cultura e turismo dell'Associazione Progetto Valtiberina, intervenuti oggi alla Camera. Erano presenti anche le classi dell'Istituto tecnico commerciale Luca Pacioli che hanno presentato un progetto collegato alla manifestazione.

20/03/2017 - 16:52

Domani, martedì 21 marzo, alle ore 10, nella Sala Salvadori della Camera dei Deputati, il deputato aretino Marco Donati presenterà, insieme con l’Associazione Progetto Valtiberina, il “Festival dei Cammini di Francesco”. Una due giorni di arte, storia, cultura, musica, convegni tematici, mostre sul cammino e su chi cammina, esperienze culinarie, ospitalità – tutto incentrato sul grande tema del Cammino di Francesco –, che si svolgerà a Sansepolcro da venerdì 2 giugno a domenica 4 giugno 2017.

 Il festival vedrà una comunità, quella dell’intera Valtiberina, muoversi verso coloro che arriveranno in un’esperienza unica d’incontro e scambio culturale, per accrescere e incrementare la consapevolezza dell’antico spirito del luogo quale valle di pellegrinaggio spirituale, presentando questo angolo nascosto di Toscana e di Appennino che conserva attrattive di grande interesse storico, artistico e naturalistico.

 L’iniziativa, infatti, è dedicata a tutti coloro i quali si mettono sulle tracce di Francesco per scelta di fede e di spiritualità, di crescita personale o sportiva, per curiosità o come viaggiatori per godere della bellezza che si presenta ai loro occhi lungo tutto il cammino: un paesaggio e una natura unici li circonderà e li accoglierà.

15/03/2017 - 16:47

"Il decreto di attuazione della direttiva Bolkestein penalizza le microimprese. Per questo noi del Partito democratico stiamo spingendo perché la norma sia rivista al più presto". Lo affermano Valentina Paris e Marco Donati, deputati del Partito democratico e firmatari della mozione presentata dal Pd sull’attuazione della direttiva Bolkestein.

"Il recepimento della direttiva Bolkestein – spiegano  - estendendo la possibilità di esercitare il commercio ambulante su area pubblica anche alle società di capitali, oltre ad introdurre concessioni limitate per il commercio ambulante, danneggia di fatto le piccole imprese, incluse quelle a conduzione familiare, a causa dell'impossibilità per le stesse di programmare investimenti e recuperare quelli già realizzati. Grazie all'emendamento approvato nell'ultimo decreto Milleproroghe siamo riusciti a prorogare il termine delle concessioni al fine di allinearne le scadenze e garantire omogeneità di gestione nelle procedure di assegnazione sull'intero territorio nazionale”.

“Il prossimo passo è quello di rivedere quanto prima il decreto attuativo della direttiva europea cercando di arrivare a criteri di assegnazione più equi, che tengano presente la differente natura, per caratteristiche, dimensioni e forza economica, degli operatori in campo”, concludono.

14/03/2017 - 09:39

Intervengono Piccoli Nardelli e Donati

Mercoledì 15 marzo, alle 13, presso la Sala stampa della Camera (via della Missione, 4), si terrà una conferenza stampa su “La rivoluzione robotica dalla scuola al mondo del lavoro. Coding e pensiero computazionale”. Ne parleranno Flavia Piccoli Nardelli, presidente della Commissione Cultura della Camera, Marco Donati, deputato del Partito democratico e componente della Commissione Attività produttive, Anna Bernardini, dirigente scolastico, Simone Bertelli, docente ed esperto di coding e Nao, primo robot docente in una scuola toscana, l’Istituto Marcelli di Foiano della Chiana (Arezzo).
“La scuola - spiega Marco Donati - sta subendo una riforma digitale importante alla quale partecipano sia professori che studenti. Ciò che serve ai ragazzi non è solo saper utilizzare il pc o essere introdotti all’informatica di base: conta fornire agli studenti le basi per potere risolvere i più svariati problemi e una capacità di ragionamento da riutilizzare e impiegare in qualsiasi lavoro futuro. E’ il pensiero computazionale, una delle competenze fondamentali per i lavoratori del nuovo millennio che saranno chiamati non solo ad usare ma anche a programmare i nuovi strumenti tecnologici che stanno prendendo sempre più piede nella nostra vita, come nelle aziende anche di piccole e medie dimensioni. Il coding è un modo di ragionare e di applicare il pensiero computazionale ovvero la capacità di risolvere un problema pianificando una strategia”.
“Nella scuole come l’istituto Marcelli di Foiano, tutto questo permette agli studenti di ragionare, di essere creativi e di avvicinarsi anche alle materie più scientifiche e logiche. E agli insegnanti non solo di ampliare le proprie competenze e conoscenze ma di affrontare argomenti classici in modo innovativo e con strumenti nuovi”, conclude.  

09/02/2017 - 17:36

“Positivo l'accordo tra Italian Exhibition Group Spa (IEG) e Arezzo Fiere e Congressi Srl che dà vita a un’organizzazione unica per le manifestazioni del settore orafo-gioielliero in Italia”. Lo afferma in una nota il deputato Pd, Marco Donati, della commissione Attività Produttive di Montecitorio.

“L’accordo da vita a una piattaforma fieristica rappresentativa di tutta l’oreficeria e la gioielleria italiana, con l’obiettivo della crescita e della valorizzazione internazionale di un settore d’eccellenza del Made in Italy”, continua Donati.

“Da sottolineare – conclude Donati – l'importante ruolo svolto dal Governo che in questi anni ha sostenuto e favorito la collaborazione tra gli eventi fieristici rafforzando l'intero sistema italiano della promozione”.

07/02/2017 - 17:02

“Grazie al lavoro congiunto promosso dai parlamentari Pd di Camera e Senato, la commissione Finanze del Senato ha apportato alcune importanti modifiche al Dl Banche che consentiranno di ampliare le tutele a favore dei risparmiatori coinvolti nella risoluzione di Banca Etruria, CariFe, Banche Marche e CariChieti”.

Così in una nota congiunta i deputati Dem Marco Donati, Alessia Morani, Emanuele Lodolini, Piergiorgio Carrescia, Paolo Petrini, Irene Manzi, Marco Marchetti, Roberta Agostini, Anna Ascani, Dario Parrini, Vittoria D’Incecco, Paola Boldrini, Alessandro Bratti.

“In attesa che il testo arrivi all’esame della Camera ringraziamo i senatori e dalle senatrici del Partito democratico, con i quali abbiamo lavorato in queste settimane, che hanno consentito di raggiungere questi ulteriori e importanti risultati. I risultati raggiunti, grazie anche al dialogo con il Governo - affermano i deputati Dem - non rappresentano un punto d’arrivo ma certamente dimostrano la precisa volontà di ampliare le tutele ai risparmiatori coinvolti e, per quanto di nostra competenza cercheremo di migliorare ulteriormente il testo durante l’esame alla Camera”.

Gli emendamenti approvati riguardano in particolare: la proroga al 31 maggio per i risparmiatori delle 4 banche in risoluzione per chiedere il rimborso; l’ampliamento della platea dei beneficiari allargata anche ai coniugi more uxorio e ai parenti degli obbligazionisti fino al secondo grado di parentela; l’esclusione, in relazione ai requisiti per accedere al rimborso forfettario, del valore delle obbligazioni azzerate dai 100mila euro di patrimonio mobiliare ed infine la gratuità di tutte le spese di istruttoria.

04/01/2017 - 18:50

“E’ ormai di dominio pubblico che la Direzione concorrenza della Comunità Europea ha chiesto che la proprietà di tre delle quattro banche risolte (Nuova Banca Marche, Nuova Banca Etruria, Nuova CariChieti) sottoponga ai Soggetti che avevano fatto proposte di acquisto nella prima fase del processo di cessione le condizioni con le quali si sta concludendo la vendita delle Good Bank. Preso atto che il passaggio si rende necessario al fine di assicurare che il processo di cessione rispetti i criteri della concorrenza, le scriviamo per sottoporre alla sua attenzione la necessità che questa doverosa riapertura dei termini si concluda rapidamente così da assicurare al più presto un futuro ai tre istituti di credito”.

Così i deputati e i senatori Dem Marco Donati, Donella Mattesini, Piergiorgio Carrescia, Alessia Morani, Mario Morgoni, Paolo Petrini, Emanuele Lodolini, Anna Ascani e Walter Verini in una lettera al ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

“Parliamo di Banche più piccole rispetto ad altre che l’Italia, proprio in questi giorni, è impegnata a salvare - aggiungono i parlamentari del Partito democratico - ma che, sommate, rappresentano attraverso dipendenti, fornitori e clienti, migliaia di persone. Cogliamo l’occasione per ricordare che in queste realtà vi sono eccellenze imprenditoriali che rappresentano un elemento distintivo a livello europeo e volano per la crescita di un intero territorio. Sarebbe arduo convincere l’opinione pubblica, ancor più dopo la vicenda del difforme trattamento dei subordinatisti, che non vi sia una volontà o una responsabilità discriminatoria fra economie e territori addirittura contigui. Le chiediamo quindi di intervenire, con tutta la sua autorevolezza - concludono i deputati e i senatori del Pd - affinché l’iter prospettato giunga ad una rapida conclusione così da far fede ai presupposti di continuità dichiarati dal Governo all'indomani della Risoluzione del novembre 2015”.

02/12/2016 - 13:34

"Di Maio dovrebbe convincere i suoi capi, Grillo e Casaleggio, al confronto con Matteo Renzi. Semmai sono loro che scappano.

Il premier più volte ha chiesto un confronto con i veri leader dei 5 stelle e loro si sono sottratti. La domanda sorge spontanea: perché Grillo e Casaleggio scappano dal confronto con Renzi?". Lo dice il deputato del Pd, Marco Donati.

29/11/2016 - 15:04

In Italia ci sono quasi 43 mila aziende nel settore estetico. Investire in formazione.

“Chi si rivolge a un centro estetico non lo fa per la semplice rimozione di inestetismi, ma per il mantenimento e il recupero del proprio benessere psicofisico. Per questo è necessario un quadro normativo certo che generi percorsi formativi idonei e certificati per elevare il livello di competenza degli operatori del settore”. Lo dichiara il deputato aretino del Pd, Marco Donati, che questa mattina ha presentato alla Camera dei Deputati la proposta di legge che modifica la precedente n. 1 del ’90, per l’attività di estetica che in Italia, al 31 dicembre 2015, conta 42.633 imprese.

“Al tempo della legge 1/90 pratiche come l’onicotecnica, i vari tipi di massaggi del benessere, il trucco specializzato, i tatuaggi, i piercing, ecc., non erano ancora così diffuse. Per eseguire tatuaggi, per esempio, in Emilia Romagna occorrono 14 ore di formazione, in Toscana 600. La nuova legge quindi serve anche per regolamentare a livello nazionale tutta l’attività estetica, considerando che dei 4mila nuovi centri di estetisti e acconciatori, nati negli ultimi anni, ben 2mila sono abusivi, per un giro d’affari di 15 milioni di euro di evasione fiscale e contributiva. Senza contare che il mancato rispetto delle norme di legge in materia igienico-sanitaria ha provocato un aumento delle patologie infettive”, prosegue il deputato democratico.

“La nuova legge inoltre, interpretando le dinamiche evolutive del mercato del lavoro, introduce concetti quali l’affitto di cabina, il coworking e le prestazioni a domicilio e occasionali. Come sempre accade – conclude Marco Donati – la crescita esponenziale di un settore economico porta spesso con se storture che solo un intervento statale può raddrizzare. Per questo una nuova legge sull’attività estetica è quanto mai urgente e necessaria. Da una parte per dare ancora più slancio a un comparto economico in grande espansione e che crea nuovi posti di lavoro, dall’altra per una maggiore sicurezza dei clienti”.

Pagine