13/03/2018 - 16:07

“È noto che per il M5s la democrazia sia un optional, ma Toninelli prima di intervenire dovrebbe ricordare che fu la base grillina a scegliere il proporzionale con un sondaggio sul sacro blog che lui stesso poi rilanciò parlando di un sistema senza “nessun premio di maggioranza nazionale”. Mentre Grillo e Casaleggio elogiavano una legge “di impronta proporzionale”. Insomma un sistema che alla fine avrebbe portato ad una situazione ben più frammentata di quella in cui ci troviamo. Detto ciò, ora che il M5s è il primo partito non sarebbe meglio si impegnasse a dare un governo al paese come legittimamente gli hanno chiesto gli elettori piuttosto che dare la colpa ad altri del proprio inutile arroccamento su un programma irrealizzabile e demagogico su cui, non si capisce perché, altri dovrebbero convergere, non condividendolo ?”.

Lo dichiara il deputato dem Emanuele Fiano.