24/10/2016 - 15:28

“Per assistere ai concerti in impianti con più di 5mila spettatori sarà necessario acquistare biglietti nominativi”: questo in sintesi il contenuto della proposta di legge presentata oggi, lunedì 24 ottobre, a Montecitorio dal deputato Pd Massimo Fiorio che spiega: “Ritengo  che l’introduzione di tagliandi non cedibili sia l’unico strumento efficace per sconfiggere il bagarinaggio ed in particolar modo quello online. Con questa norma possiamo risolvere tutte le problematiche causate dal ‘secondary ticketing’, dagli aumenti esponenziali dei biglietti a quelli di evasione fiscale degli intermediari non autorizzati, tutelando al tempo stesso il pubblico e gli artisti”.

 “Con questa proposta di legge – conclude Massimo Fiorio – possiamo inoltre tutelare la sicurezza pubblica. Recenti tragici episodi di cronaca hanno infatti evidenziato come eventi di massa come gli spettacoli dal vivo, di ogni natura, possano rappresentare obiettivi sensibili del terrorismo internazionale. Con le nuove norme sarà finalmente possibile poter risalire dal biglietto al nominativo che lo ha effettivamente utilizzato”.

10/10/2016 - 13:32

“La vendita online dei biglietti per i concerti va regolamentata; episodi, peraltro sempre più frequenti, come quello per lo spettacolo dei Coldplay a Milano non sono più tollerabili”: è quanto afferma il deputato Pd Massimo Fiorio sulla vicenda dei ticket esauriti in pochi minuti e disponibili subito dopo a cifre esorbitanti sul mercato parallelo dei siti non ufficiali.

“Nella scorsa settimana ho presentato una interrogazione su tale problematica al governo. Il ‘secondary ticketing’ oltre a non tutelare i consumatori, pone seri problemi di ‘sicurezza pubblica’ non consentendo di poter risalire, dal biglietto, allo spettatore che lo ha effettivamente utilizzato”.

“Se i siti ufficiali di rivendita non vogliono o non sono in grado di porre un freno a questa situazione – conclude Massimo Fiorio –, l’unica soluzione perseguibile sarà solo quella di vendere solo biglietti nominativi. Per regolamentare il ‘secondary ticketing’ occorre con urgenza una legge”.

30/09/2016 - 12:21

“Valutare la possibilità di introdurre i biglietti nominativi anche per i grandi eventi musicali”: è quanto chiede al governo il deputato Pd Massimo Fiorio in una interrogazione presentata a Montecitorio sul fenomeno denominato “secondary ticketing”.

“E’ inammissibile – spiega Fiorio - che i biglietti per i concerti, venduti sui siti internet autorizzati, vengano esauriti in pochi minuti e messi in vendita poco dopo su altri portali a prezzi maggiorati come ad esempio gli ultimi concerti in Italia di Bruce Springsteen dove in un minuto sono stati acquistati 40mila tagliandi. Esistono ormai software pirata che aggirano le restrizioni utilizzate dai provider (solitamente 4 biglietti per singolo utente) ed alimentano un mercato parallelo che genera profitti in nero a cui le attuali leggi non riescono a mettere un freno. Oltre alle problematiche che riguardano i consumatori circa gli aumenti esponenziali dei biglietti e quelli di natura fiscale degli intermediari non autorizzati, il ‘secondary ticketing’ assume oggi anche una valenza di sicurezza pubblica. Recenti tragici episodi di cronaca hanno infatti evidenziato come eventi di massa come gli spettacoli dal vivo, di ogni natura, possano essere obiettivi sensibili del terrorismo internazionale. Con le attuali norme è oggi impossibile poter risalire dal biglietto al nominativo che lo ha effettivamente utilizzato”.

“Per questo motivo riteniamo – conclude Fiorio – che vada aperto un confronto con il governo che non possa escludere a priori l’introduzione, almeno per gli spettacoli con numeri significativi di spettatori, del biglietto nominativo come attualmente accade per le partite di calcio in impianti superiori alle 10mila unità. L’interrogazione è quindi un primo atto a cui seguiranno una risoluzione ed, eventualmente, una proposta di legge”.

29/09/2016 - 15:58
“Costruire una rete europea delle fattorie sociali, mettendo a sistema le differenti esperienze dei singoli paesi utilizzando le risorse ed i progetti che l’Ue prevede già per promuovere l’agricoltura multifunzionale”: è quanto prevede l’appello promosso dal Forum dell’agricoltura sociale e sottoscritto anche da Massimo Fiorio, deputato Pd, primo firmatario della Legge 141 del 2015.

“E’ venuto ora il momento – conclude il deputato Pd – di intensificare i rapporti con le altre realtà europee, valorizzando il modello italiano anche all’estero proprio in virtù delle sue specificità che riescono a coniugare sostenibilità economica, autonomia gestionale ed inclusione sociale”.

02/08/2016 - 21:11

“Con l’approvazione definitiva delle legge di iniziativa parlamentare contro gli sprechi il nostro paese ha un ulteriore strumento per contrastare la povertà e promuovere l’economia circolare”: è quanto dichiara il deputato Pd Massimo Fiorio sul provvedimento licenziato oggi, martedì 2 agosto, in via definitiva dal Senato.

“La rapidità con cui è stato approvata la legge testimonia l’attenzione di Parlamento e governo verso questa tematica. Colgo anche l’occasione – continua Massimo Fiorio – per ringraziare l’on. Maria Chiara Gadda per il lavoro svolto alla Camera come relatore del testo. Si tratta di un passaggio culturale e normativo di grande rilievo: finalmente anche nel nostro ordinamento vengono infatti introdotti i concetti di ‘spreco’ ed ‘eccedenza alimentare’, garantendo al tempo stesso la tracciabilità e la sicurezza igienico sanitaria dei prodotti donati. Tra le altre norme segnaliamo inoltre l’istituzionalizzazione del Tavolo sulle indigenze oltre all’implementato e la stabilizzazione del Fondo nazionale per la distribuzione delle derrate alimentari alle persone indigenti”.

“E’ ora necessario – conclude il deputato Pd – che il Ministero dell'Agricoltura intervenga per apportare, in tempi brevi, le integrazioni previste per rendere operativo il Tavolo sulle indigenze rispetto alle nuove funzioni attribuite”.

02/08/2016 - 12:31

Domani mercoledì 3 agosto, alle ore 13, presso la sala stampa della Camera in via della Missione 4 a Roma, si terrà una conferenza stampa per illustrare i contenuti della proposta di legge sul riconoscimento dell'inno di Mameli “Fratelli d'Italia” quale inno ufficiale della Repubblica.

L’inno di Mameli, adottato ufficialmente nel 1946 in sostituzione della Marcia reale sabauda, non è stato infatti ancora riconosciuto da una apposita definizione istituzionale. Tutte le altre nazioni repubblicane hanno già riconosciuto, al contrario del nostro paese, un posto speciale ai propri inni. Anche l’Unione europea ha sentito la necessità di un simbolo musicale scegliendo formalmente la musica della “Ode an die Freude (Inno alla gioia) tratta dalla Nona Sinfonia di Beethoven.

Prenderanno parte alla conferenza stampa i deputati Pd promotori della proposta di legge: Umberto D’OttavioDavid Ermini e Massimo Fiorio.

18/07/2016 - 11:24

Presentazione della pdl domani, martedì 19 luglio, ore 13, sala stampa Camera dei Deputati

Merende e bibite sane nelle macchinette automatiche che troviamo situate in gran parte delle nostre scuole, degli ospedali, degli uffici. Lo prevede una proposta di legge “Disposizioni per garantire l'adeguatezza dell'apporto nutrizionale degli alimenti e delle bevande somministrati mediante distributori automatici situati in luoghi pubblici frequentati da minori” che verrà presentata domani, martedì 19 luglio, ore 13, sala stampa della Camera,via della Missione 4.

I deputati Pd Umberto D’Ottavio e Massimo Fiorio, primi firmatari della proposta, ne illustreranno i contenuti.

“Il provvedimento – spiegano D’Ottavio e Fiorio – vuole promuovere stili di vita sani e una corretta coscienza alimentare, attraverso il divieto di somministrare nei distributori automatici situati nei luoghi pubblici maggiormente frequentati dai minori, in particolare nelle scuole, alimenti e bevande contenenti un elevato apporto di sostanze potenzialmente dannose; incentivando al tempo stesso il consumo di prodotti alimentari freschi e salutari”.

15/07/2016 - 12:57

Martedì 19 luglio, ore 13, sala stampa della Camera,via della Missione 4, conferenza stampa di presentazione della proposta di legge: “Disposizioni per garantire l'adeguatezza dell'apporto nutrizionale degli alimenti e delle bevande somministrati mediante distributori automatici situati in luoghi pubblici frequentati da minori”.

I deputati Pd Umberto D’Ottavio e Massimo Fiorio, primi firmatari, illustreranno  contenuti e finalità del provvedimento.

06/07/2016 - 16:15

“Portare in Aula di Montecitorio la legge sull’agricoltura biologica entro il 2016”: è quanto annuncia Massimo Fiorio, deputato Pd, vice presidente della Commissione Agricoltura della Camera, a margine della assemblea nazionale Anabio in corso oggi, mercoledì 6 luglio, a Roma.

“L’approvazione di un testo unico sul comparto che attualmente nel nostro paese ha un valore complessivo di circa 2 miliardi di euro è di fondamentale importanza – continua Massimo Fiorio, primo firmatario della proposta di legge “Disposizioni per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola e agroalimentare con metodo biologico” –. E’ quindi necessario, nel quadro della normativa comunitaria, definire norme specifiche declinate sulle esigenze nazionali per incentivare la crescita qualitativa e quantitativa di produzione e presenza sui mercati”.

28/06/2016 - 14:49

Oltre 3000 aziende nel nuovo welfare

“Sono oltre 3000 in Italia le realtà che praticano attività di agricoltura sociale per trentamila addetti. Si tratta di una prima stima resa nota ad un anno dall’entrata in vigore della Legge quadro sull’Agricoltura sociale e che verrà analizzato sul piano quantitativo e qualitativo dal censimento nazionale in corso del Crea – Centro ricerche economia agraria”: è quanto emerge dalla conferenza stampa che si è svolta oggi a Roma, martedì 28 giugno, presso la sala stampa della Camera dei Deputati.

“La Legge – ha dichiarato Massimo Fiorio, vicepresidente della Commissione Agricoltura della Camera e primo firmatario della Legge numero 141 del 2015 – ha fatto emergere l’articolazione e la ricchezza di un fenomeno che si è profondamente radicato in Italia dalla fine degli anni ’70 e capace di rigenerare un welfare di prossimità volto alla promozione umana e non all’assistenza. E’ necessario ora che i ministeri competenti emanino al più presto i decreti attuativi previsti dalla Legge e che venga insediato l’Osservatorio nazionale”.

“L’Agricoltura sociale qualifica l’Italia come un’eccellenza a livello europeo. La crescita di questo settore – ha sottolineato Ilaria Signoriello, Portavoce del Forum nazionale Agricoltura Sociale – testimonia la sua capacità di creare contestualmente prodotti di eccellenza, posti di lavoro qualificati anche oer i giovani e le donne, servizi e dignità per le persone”.

“La crisi degli attuali strumenti – ha dichiarato Marco Berardo Di Stefano, Presidente nazionale della Rete delle Fattorie sociali – mette in evidenza il ruolo fondamentale delle imprese sociali come nuovo strumento per ridisegnare un modello di welfare sostenibile ed efficace”.

Nel corso dell’evento è stato poi presentato il convegno “Agricoltura sociale, ad un anno dalla legge tra decreti attuativi e nuovi strumenti normativi” previsto per il prossimo 26 luglio presso la sala Aldo Moro di Montecitorio.

28/06/2016 - 11:26

Oggi, martedì 28 giugno, alle ore 13.00 presso la sala stampa della Camera dei Deputati, in via della Missione 4, si terrà una conferenza stampa per illustrare i nuovi strumenti normativi a sostegno dell’Agricoltura sociale ad un anno dall’ approvazione della Legge numero 141 del 2015 (“Disposizioni in materia di agricoltura sociale”).

 Prenderanno parte alla conferenza stampa l’On. Massimo Fiorio, vicepresidente della commissione Agricoltura della Camera e primo firmatario della Legge numero 141 del 2015; Ilaria Signoriello, portavoce del Forum nazionale Agricoltura Sociale e Marco Berardo Di Stefano, presidente nazionale della Rete delle Fattorie sociali.

 Nel corso dell’evento verrà inoltre presentato il convegno “Agricoltura sociale, ad un anno dalla legge tra decreti attuativi e nuovi strumenti normativi” previsto per il prossimo 26 luglio presso la sala Aldo Moro di Montecitorio.

27/06/2016 - 12:44

Domani, martedì 28 giugno, alle ore 13.00 presso la sala stampa della Camera dei Deputati, in via della Missione 4, si terrà una conferenza stampa per illustrare i nuovi strumenti normativi a sostegno dell’Agricoltura sociale ad un anno dall’ approvazione della Legge numero 141 del 2015 (“Disposizioni in materia di agricoltura sociale”).

 Prenderanno parte alla conferenza stampa l’On. Massimo Fiorio, vicepresidente della commissione Agricoltura della Camera e primo firmatario della Legge numero 141 del 2015; Ilaria Signoriello, portavoce del Forum nazionale Agricoltura Sociale e Marco Berardo Di Stefano, presidente nazionale della Rete delle Fattorie sociali.

 Nel corso dell’evento verrà inoltre presentato il convegno “Agricoltura sociale, ad un anno dalla legge tra decreti attuativi e nuovi strumenti normativi” previsto per il prossimo 26 luglio presso la sala Aldo Moro di Montecitorio.

Per partecipare alla conferenza stampa è necessario accreditarsi inviando un mail entro lunedì 27 giugno pd.ufficiostampa@camera.it

Segnaliamo che per gli uomini è obbligatorio indossare la giacca.

24/06/2016 - 16:40

Martedì 28 giugno , alle ore 13 presso la sala stampa della Camera dei Deputati, in via della Missione numero 4, si terrà una conferenza stampa per illustrare i nuovi strumenti normativi a sostegno dell’ Agricoltura sociale ad un anno dall’approvazione della Legge numero 141 del 2015 (“Disposizioni in materia di agricoltura sociale”).
Prenderanno parte alla conferenza stampa l’On. Massimo Fiorio, vicepresidente della Commissione Agricoltura della Camera e primo firmatario della Legge numero 141 del 2015; Ilaria Signoriello, Portavoce del Forum nazionale Agricoltura Sociale e Marco Berardo Di Stefano, Presidente nazionale della Rete delle Fattorie sociali.

Nel corso dell’evento verrà inoltre presentato il convegno “Agricoltura sociale, ad un anno dalla legge tra decreti attuativi e nuovi strumenti normativi” previsto per il prossimo 26 luglio presso la sala Aldo Moro di Montecitorio.

08/06/2016 - 16:31

“Le nuove autorizzazioni per gli impianti viticoli dovranno prendere in considerazione tutti i territori e le produzioni che in questi anni hanno ottenuto riconoscimenti nei mercati internazionali”: è quanto chiede Massimo Fiorio, deputato Pd e vice presidente della Commissione Agricoltura della Camera, in una interrogazione al Ministro Maurizio Martina.

“Dal 1 gennaio 2016 è in vigore il nuovo sistema delle autorizzazioni per gli impianti che verranno concessi gratuitamente entro precisi limiti. Le associazioni di categoria hanno però segnalato da tempo che le domande, soprattutto in alcune Regioni, sono oltre il doppio rispetto agli ettari disponibili programmati”.

“Ci auguriamo – conclude Massimo Fiorio – che il Ministero delle Politiche Agricole, nella scelta dei criteri di attribuzione, voglia riconoscere adeguatamente chi ha contribuito, in questi anni, a fare del settore vitivinicolo un comparto strategico del sistema economico, produttivo ed occupazionale nazionale”.

07/06/2016 - 14:49

Conferenza Stampa

Domani, mercoledì 8 giugno ore 11.30 - Sala Stampa di Montecitorio

con Massimo Fiorio

Presentazione del libro “Italiani in Albania”. Conferenza stampa domani, mercoledì8 giugno, ore 11.30, presso la sala stampa di Montecitorio.

Il volume, finanziato dall’Unione Europea in collaborazione con l’Isral (Istituto per la Storia della Resistenza di Alessandria “Carlo Ghilardenghi”), è stato scritto da William Bonapace. Nei primi anni ’90, dopo il crollo del regime di Enver Hoxha, decine di migliaia di profughi provenienti dall’Albania sbarcarono sulle coste pugliesi in cerca di un futuro migliore. Pochi in Italia si accorsero che tra di loro vi erano anche numerosi cittadini italiani abbandonati al di là dell’Adriatico alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Attraverso la storia del tormentato rapporto tra l’Italia e l’Albania, il volume intende quindi ricostruire le loro vicende umane e personali.

Parteciperanno: Massimo Fiorio, vicepresidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati; William Bonapace, autore del libro “Italiani in Albania”; Giorgio Rubolino, presidente dell’associazione rimpatriati dall’Albania - Ancifra; Aldo Renato Terrusi, autore del volume “Ritorno nel paese delle Aquile”.

Pagine