16/06/2017 - 12:49

“Le evidenti falle nella sicurezza che hanno avuto conseguenze tragiche aspettano ancora un responsabile. Il Pd non fa polemica strumentale e campagna elettorale su fatti tragici e siamo stati gli unici ad oggi a non aver chiesto le dimissioni della sindaca Appendino e della sua giunta del M5S, ma chi ha sbagliato deve pagare. Per questo motivo continueremo a seguire la vicenda ed a chiedere chiarimenti al governo”. 

E’ quanto dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente del Deputati Pd, nel corso della discussione della interpellanza urgente che si è svolta a Montecitorio sui fatti di Piazza San Carlo a Torino durante la finale di Champions League.

“La risposta del Ministero dell’Interno - aggiunge Silvia Fregolent - non chiarisce purtroppo le cause ma solleva anzi ulteriori dubbi sulle misure di sicurezza e di prevenzione messe in campo da Comune e Forze dell'ordine, che si aspettavano addirittura 10mila persone in più nella piazza. Il fatto che la riunione tecnica per l’ordine pubblico si sia svolta solo il 1 giugno, a 48 ore dell’evento, ed il sopralluogo in piazza nel pomeriggio del 3 giugno, ha reso difficilmente fattibili alcuni interventi necessari come lo spostamento dei dehors degli esercizi pubblici. Da questa stretta tempistica - conclude la vicepresidente del Deputati Pd - emerge ancora una volta come le istituzioni cittadine e gli organi preposti alla sicurezza abbiano colpevolmente sottovalutato la tipologia di tale manifestazione, il grave contesto internazionale che viviamo, la necessità di effettuare controlli capillari e efficaci, l’organizzazione dei soccorsi e soprattutto le conseguenze che tale improvvisazione ha causato ed avrebbe potuto causare”.
 

12/06/2017 - 15:05

“Non si può governare con il dilettantismo e l’incoerenza: gli italiani hanno detto di no al modello Appendino-Raggi. Forse i selfie e i sorrisi possono essere efficaci in campagna elettorale ma alla prova dei fatti gli elettori hanno capito che una cattiva amministrazione può in pochi mesi, come sta accadendo a Torino, distruggere quanto di buono è stato costruito in 23 anni e che le promesse fatte, prima o poi, vanno mantenute”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati Pd sui risultati delle elezioni amministrative che hanno visto la sconfitta del M5S in tutta Italia.

05/06/2017 - 13:08

“E’ necessario chiarire se la mancanza di adeguate precauzioni di carattere amministrativo, logistico e di pubblica sicurezza abbia aggravato il bilancio dei feriti di sabato sera a Torino”. E’ quanto chiede Silvia Fregolent, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, in una interpellanza urgente al Ministro dell’Interno Marco Minniti che verrà discussa dall’Aula di Montecitorio nei prossimi giorni.

“Quello accaduto a Piazza San Carlo – continua Silvia Fregolent – è un fatto gravissimo. Mentre l’Europa è sotto attacco del terrorismo, Torino è l’unica città in cui ci sono stati migliaia di feriti per un falso allarme. Le responsabilità della sindaca Chiara Appendino sono comprovate ed evidenti: riempire una piazza di persone senza vietare la vendita di bottiglie di vetro, indirizzando le persone verso un solo maxischermo e non prevedendo adeguate vie di fuga è stata una follia. Come è stata una follia, da parte delle autorità competenti, predisporre un servizio d’ordine che non impedisse l’entrata ai venditori abusivi di alcolici e che mettesse assieme le famiglie con i bambini e gli ultras con i daspo”.

“Molti si chiedono oggi se Torino sia una città sicura. Noi non vorremmo che in pochi mesi l’approssimazione ed il dilettantismo della giunta Appendino cancellassero 23 anni di eventi pubblici che avevano animato e risvegliato le piazze della nostra città”.

01/06/2017 - 11:07

“Dopo di dati positivi sull’occupazione di ieri, oggi l’Istituto di statistica ha reso noti che il prodotto interno lordo segna un balzo del +1,2% su base annua portando la crescita acquisita del Pil per il 2017 già allo 0,9%; e anche il dato riferito al primo trimestre è ben superiore alle stime preliminari segnando il più forte rialzo dal quarto trimestre del 2010. Sono cifre che non temono smentita. Famiglie e imprese possono mettersi alle spalle gli anni duri della crisi e tornare a guardare al futuro con maggiore serenità. Questi numeri sbugiardano anche chi in questi giorni alimenta le tensioni dicendo che il Pd ha fatto solo disastri. Piuttosto, le riforme varate nel corso di questa legislatura hanno sicuramente contribuito al raggiungimento di questi risultati positivi, certificati dall’Istat; per questo, da parte nostra, proseguiremo con decisione nel percorso riformatore”.   

Lo ha detto Silvia Fregolent vice presidente dei deputati Pd.

31/05/2017 - 19:05

“A Torino il M5S non è più all’opposizione da un anno e se ritiene di dover ricevere dal governo mancati finanziamenti per 61 milioni di euro faccia un ricorso formale ed eviti di utilizzare continuamente pretesti per nascondere la propria inadeguatezza amministrativa”: Lo dichiarano le deputate Pd Paola Bragantini e Silvia Fregolent, per commentare il dibattito in Aula a Montecitorio sulla ‘Manovra correttiva’ e la richiesta dei Cinque Stelle all’esecutivo di sanare il contenzioso Imu nei confronti della Città di Torino.

“Se le ragioni di Appendino – continuano - fossero corrette, tutti i parlamentari del Pd di Torino non potranno che essere lieti per le ricadute positive che porterebbero sul territorio. Il sindaco e la sua giunta hanno però ora il dovere di governare smettendo di utilizzare qualsiasi futile polemica per distogliere l’attenzione sulla loro manifesta incapacità di presentare bilanci in ordine senza ricorrere a trucchetti spiccioli di finanza creativa”.

“Senza utilizzare, quindi, debiti fuori bilancio e oneri di urbanizzazione per le partite correnti come ha fatto per anni l’amministrazione guidata da Piero Fassino”, conclude.

31/05/2017 - 15:25

“Con lo spostamento di ‘Street Food around the world’ Torino rinuncia a una manifestazione che aveva assicurato lo scorso anno 150mila visitatori in tre giorni: è l’ennesimo grande evento che l’amministrazione grillina riesce a ignorare”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera.

“Purtroppo le scelte della giunta Appendino di aumentare le tasse e la burocrazia stanno facendo perdere a Torino continui appuntamenti di valenza nazionale, opportunità di lavoro e benefici economici per il tessuto imprenditoriale cittadino”, conclude.
 

31/05/2017 - 11:13

“La disoccupazione scesa ad aprile all’11,1%, ai minimi dal 2012, dimostra che la ripresa economica prosegue e che le riforme varate dal Pd, Jobs Act in primis, funzionano e mettono l’Italia al riparo dalla speculazione internazionale. I dati Istat di oggi, che superano ampiamente le attese, dimostrano anche che i profeti di sventura, secondo cui saremmo il Paese più debole in Europa, sono smentiti. Si tratta dunque di proseguire con le riforme già messe in campo dal governo Renzi prima e Gentiloni dopo per consolidare ulteriormente la ripresa economica”.

Lo ha detto Silvia Fregolent vice presidente dei deputati del Pd.

30/05/2017 - 12:51

“Del tutto sorprendenti appaiono le parole di allarme pronunciate dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano, sui rischi per la nostra economia nel caso si voti in autunno. Fermo restando che sarà il presidente della Repubblica a valutare quando sarà il momento dello scioglimento delle Camere, il Parlamento è impegnato in questi giorni a dare una risposta non più rinviabile alla esigenza di dare al nostro Paese una legge elettorale, come sollecitato dallo stesso capo dello Stato”.
Così la deputata Dem Silvia Fregolent, vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera.
“In ogni caso - aggiunge Silvia Fregolent - come dimostrano tutti i dati, in questo periodo la situazione economica dell’Italia è solida. Anzi, possiamo affermare con sicurezza che ci troviamo in una fase di ripresa che sta assumendo caratteri sempre più consistenti. Qualche fibrillazione di mercato, con provenienza di carattere internazionale, non può certo mettere in dubbio il dato di certezza nella salute dei nostri conti pubblici e nella vitalità dell’economia”.

26/05/2017 - 12:06

“Dopo la sentenza della Corte dei Conti,  Appendino e il M5S non potranno più addebitare la loro incapacità di governo e i loro tagli di bilancio all’amministrazione Fassino”. E’ quanto dichiara Silvia Fregolent, vice presidente dei deputati Pd che aggiunge: “Viene quindi palesemente smentito  il ritornello con cui la Giunta del M5S ha giustificato gli atti sconsiderati varati fino ad oggi: dal consumo del suolo pubblico per nuovi centri commerciali, al raddoppio degli aumenti per i parcheggi; dai tagli alla cultura e al welfare agli aumenti della tassa dei rifiuti. Senza dimenticare l’acqua pubblica svenduta per fare cassa e le riduzioni di finanziamenti alle scuole materne paritarie”.

“Per la Corte dei Conti la situazione attuale sarebbe critica – conclude Silvia Fregolent – ma ormai se ne sono accorti tutti meno Chiara Appendino che farebbe meglio a occuparsi concretamente dei problemi reali dei suoi cittadini anziché utilizzare tutto il suo tempo in cerca di una ostinata e continua autopromozione a leader nazionale”.

22/05/2017 - 17:25

“Si fa presto a creare coperture. Sono quasi gratis le misure di contrasto alla povertà dei 5 stelle. Taglia di qua, taglia di là, e 16 o 20 mld di euro li racimoli in un momento. Per fortuna le carte restano e agli atti rimangono solo alcuni loro emendamenti all’ultima legge di bilancio per coprire il reddito di cittadinanza: abolizione dell’ape sociale, contributo di solidarietà per tutte le pensioni, anche le minime, e soglie per ottenere detrazioni. Insomma, tante tasse per tutti! E’ l’economia dinamica che fa debiti alle spalle di qualcun altro. Quanto alle certificazioni del Mef alle coperture, al Senato non c’è traccia. Classica fake news”.

Così la deputata Dem, Silvia Fregolent, Vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera.

22/05/2017 - 13:41

“Con l’ennesima giravolta Beppe Grillo ha annunciato di essere oggi favorevole ai finanziamenti statali per nidi e materne paritarie. Mi chiedo cosa faranno adesso le giunte del M5S, ed in primo luogo quella di Torino, che hanno già tagliato nei bilanci comunali le risorse alle scuole materne convenzionate creando profondi disagi ed aumenti di spesa alle famiglie”. E’ quanto dichiara Silvia Fregolent, vice presidente dei Deputati Pd.

18/05/2017 - 18:45

“C’è chi prende in giro i cittadini e chi si assume le responsabilità di dare seguito a quanto espresso dagli italiani. Chi chiede più tempo per esaminare la legge elettorale lo fa in modo strumentale, solo per interessi e per propria convenienza”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico -

“Dopo sei mesi dal referendum le opposizioni non sono giunte ad una proposta condivisa dalla maggioranza del Parlamento, così il Partito democratico ha depositato un testo che tenesse conto delle esigenze di rappresentanza dei gruppi parlamentari più piccoli e – spiega la deputata Dem - della necessità di garantire al Paese governabilità”.

“Perché venga approvata prima dell’estate, e dunque prima della sessione di bilancio, è necessario che la legge elettorale arrivi in aula nei tempi previsti, o almeno entro la fine di maggio, c’è dunque tutto il tempo per esaminare la legge in commissione. È il momento di dare risposte ai cittadini –conclude Fregolent - senza ipocrisie”.

18/05/2017 - 12:25

“In attesa che il Governo emani un decreto uniforme su tutto il territorio nazionale, chiediamo al Presidente Chiamparino di accelerare sulla legge per rendere i vaccini obbligatori e non cada nelle provocazioni del M5s e dei suoi consiglieri regionali che stanno tentando in ogni modo di fare ostruzionismo su una vicenda che assume un rilievo sociale e sanitario di assoluta gravità”.

Così la deputata Dem Silvia Fregolent, vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera.

“I dati resi noti oggi dal ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità - aggiunge Silvia Fregolent - riferiscono di 2.395 casi di morbillo registrati in Italia dall’inizio dell’anno, rispetto agli 844 dell’intero 2016; il Piemonte è purtroppo una delle regioni più colpite, con 533 contaminati. Ancora maggiormente allarmanti sono le conseguenze di tale contagio che, oltre 5 volte su 10, richiede il ricovero ospedaliero o l’intervento del pronto soccorso ed almeno una volta su tre procura serie complicanze. E’ necessario che la Regione Piemonte  - conclude la vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera - dia un segnale inequivocabile sulla necessità di vaccinarsi anche per cercare di arginare la disinformazione e l’ambiguità dimostrata fino ad oggi su questo argomento dalla sindaca del capoluogo Chiara Appendino e dalla sua giunta”.

11/05/2017 - 14:36

“Per la prima volta il Parlamento vara un pacchetto omogeneo di riforme per dare tutele e garanzie ai lavoratori autonomi”: è quanto dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera sul Disegno di Legge per i lavoratori autonomi approvato definitivamente dal Senato.

“Con questo provvedimento – conclude Silvia Fregolent – vengono estese norme come l’indennità di maternità, malattia e disoccupazione, alle ‘partita Iva’, ai Co.Co.Co ed agli assegnisti di ricerca. Si tratta di un primo passo per dare un sostegno concreto ai giovani ed alle donne che hanno investito in loro stessi”.
 

09/05/2017 - 10:30

“L’ambiguità della giunta del M5s di Torino sui vaccini continua ad essere irresponsabile e pericolosa per la salute di una intera comunità”.
Così la deputata Dem Silvia Fregolent, vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, commenta le parole dell’assessore comunale all’Istruzione che ha criticato la proposta di legge della Regione Piemonte sulla obbligatorietà dei vaccini per accedere agli asili.

“Solo in Piemonte, negli ultimi cinque mesi - aggiunge Silvia Fregolent - sono stati 568 i casi di morbillo. I numeri sono inequivocabili e certificano una situazione di assoluta gravità e le parole dell'assessore Patti rischiano di aggravare la situazione. Il partito di Grillo, nonostante le deboli smentite, è palesemente contro i vaccini.  Voglio però ricordare - conclude la vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera - sia alla sindaca Appendino sia all’assessore Patti, che  hanno pubblicamente dichiarato di aver vaccinato i propri figli, di avere almeno la decenza di non fare campagna elettorale sulla salute dei bambini”.

Pagine