21/03/2017 - 12:30

“Quello che la Giunta Appendino si appresta a chiudere sarà un Bilancio disastroso per i cittadini di Torino”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, sull’approvazione del documento preventivo per l’anno 2017.

“La ‘sindaca più amata d’Italia’ – prosegue Fregolent - coerentemente con quanto fatto per il Bilancio consuntivo 2016 con l’acqua pubblica o i supermercati, ha tagliato i servizi e ha alzato le imposte, senza dimenticare però nessuna categoria: dall’aumento esponenziale per la sosta auto dei residenti alla cancellazione dei contributi per le colonie estive, dal mancato rinnovo dell’assicurazione per gli agenti di polizia municipale alla rinuncia della nuova scuola prevista come opera accessori in cambio di soldi. Ultima scelta, ma solo in ordine di tempo – conclude Silvia Fregolent – la privatizzazione della Casa di riposo di corso Casale che il comune ha svenduto per i prossimi trenta anni. Questi sono i 5 Stelle ma per fortuna i cittadini iniziano a capirlo”.

17/03/2017 - 10:28

“Fidatevi di me. Amen. L'intervento di Grillo per stroncare  la candidatura a sindaco di Genova risultata vincente dopo l'esito delle primarie a lui sgradite è  davvero impressionante. Siamo oltre il grande fratello, alla faccia della trasparenza e dell'uno vale uno”. Così la vice presidente del Gruppo Pd della Camera Silvia Fregolent a commento del post di Beppe Grillo.

16/03/2017 - 11:54

“Eliminare dalle bollette dell’energia ogni voce di spesa che non ha più attinenza con il sistema elettrico”. E’ quanto chiede Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati Pd, in una interrogazione ai ministri dello Sviluppo economico, Calenda, e dell’Economia e Finanze, Padoan.

“La Riforma delle tariffe elettriche che si concluderà nel 2018, attuata dall’Autority su indicazione di apposite normative italiane ed europee - aggiunge Silvia Fregolent - si è posta l’obiettivo di far pagare agli utenti un corrispettivo maggiormente aderente ai reali consumi effettuati. Tra gli oneri generali presenti nelle bollette sono però ancora presenti da anni numerose voci di spesa destinate però attualmente alla generica finanza pubblica. In questa fase transitoria caratterizzata da inevitabili aumenti delle bollette elettriche dovuto in gran parte all’abolizione dei sussidi vigenti fino al 2015 ed in vista della completa liberalizzazione del mercato prevista per il 1 gennaio 2018 - conclude la vicepresidente dei deputati Pd - chiediamo al governo una rapida verifica e rimodulazione degli oneri generali di sistema con l’esclusione di quelle voci che non abbiano attinenza con il sistema elettrico”.

10/03/2017 - 10:48

“Numero di occupati al massimo dal 2009, tasso di disoccupazione più basso dal 2013, consistente riduzione del numero degli inattivi. Basterebbero queste tre informazioni per esprimere un giudizio serio, non polemico o strumentale, sulle politiche riformatrici volute e avviate dal Pd. Inoltre, dice l’Istat, l’aumento degli occupati coinvolge finalmente oltre agli over 50 anche i giovani tra i 15 e i 34 anni. E se si vanno ad analizzare i flussi si registrano aumenti della quota di ingresso nell’occupazione di persone in precedenza disoccupate, soprattutto tra le donne, tra gli individui con basso livello di istruzione, e nel Mezzogiorno. Se questo è il quadro, si può dire che Jobs Act, Leggi di Bilancio, politiche di investimenti pubblici e privati stanno consolidando via via i loro effetti positivi ed occorre spingere ancora di più sull’acceleratore per proseguire sempre di più su questa strada”.

Così la Vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Silvia Fregolent.

08/03/2017 - 16:32

“Dopo l’acqua, il suolo pubblico e le multe, la sindaca Appendino fa cassa anche con gli asili nido”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, per commentare la delibera della Giunta comunale di Torino di rinunciare alla realizzazione di una struttura per l’infanzia prevista come opera accessoria di un complesso residenziale in cambio di soldi.

“Questa volta gli interessi economici hanno prevalso sul diritto all’istruzione per la prima infanzia. Quel diritto che il Movimento 5 Stelle  aveva indicato come prioritario nel programma di governo in campagna elettorale. Continua l’incredibile voltafaccia della sindaca a danno dei cittadini di Torino: dopo la svendita delle azioni di Smat, l’asta di immobili pubblici di pregio, la realizzazione di nuovi centri commerciali e le multe sovrastimate, viene ora svenduto persino il diritto all’istruzione”, conclude.

07/03/2017 - 11:49

Scandalo rimborsi europei per studi sul turismo copiati da wikipedia. I #m5s contro l’euro si fanno rimborsare in lire? #honesta
Lo scrive su Twitter Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati del  Partito Democratico, commentando il coinvolgimento delle eurodeputate del m5s nello scandalo rimborsi all’Unione Europea

06/03/2017 - 19:35

"Un appello che non si può non condividere. Ha fatto bene il presidente Zanda ad auspicare un patto tra i candidati alla primarie del Partito democratico affinchè la competizione mantenga un profilo alto.  Vogliamo ridare un futuro al nostro Paese, dobbiamo essere all’altezza di questa sfida, senza perderci in altro ”.

Così Silvia Fregolent, dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

06/03/2017 - 12:39

A Torino saranno realizzati interventi grazie al Pd e al governo

“La firma delle convenzioni per la riqualificazione delle periferie di 24 città è una bella notizia che dimostra l’impegno del governo su questo fronte. Le convenzioni sottoscritte oggi sono state possibili grazie al lavoro di due anni fatto in collaborazione tra il governo centrale e le amministrazioni coinvolte. Investire sulle nostre città che sono tra le più belle al mondo significa, come ha detto il premier Gentiloni, investire sulla competitività dell’intero Paese e dare un ulteriore incentivo alla crescita economica. Mettere in circolo un totale di quasi 4 miliardi di euro rappresenta, infatti, anche un significativo volano per il rilancio dell’economia italiana. L’accordo di oggi renderà possibili interventi concreti anche per la mia città, Torino, che saranno perciò realizzati grazie al Pd e al governo, e non ad altri”.

Lo ha detto Silvia Fregolent vicepresidente del gruppo Pd alla Camera.

03/03/2017 - 11:23

“L’Italia è ormai fuori dal tunnel e la sua economia cresce con sempre maggior robustezza. Al dato del +1% di crescita annua del Pil, diffuso oggi, va aggiunto il +0,3% già acquisito per il 2017. Del resto, la conferma che non ci troviamo più dinanzi solo a dati opinabili o non univoci giunge dalle stesse parole del presidente dell’Istat: ‘La ripresa c’è, la crescita del Pil nel 2016 è la più alta dal 2010’. In particolare, l’industria manifatturiera è cresciuta nell’ultimo biennio di circa il 5%, un risultato migliore delle principali economie dell’eurozona. A febbraio, inoltre, l’indice Pmi è salito a 54,1 punti dai 52,4 di gennaio. Si tratta del livello più alto dal dicembre 2015. Insomma, ormai non può valere più il detto ‘una rondine non fa primavera’, perché grazie alle riforme volute dal Partito democratico l’Italia è nelle condizioni di poter spiccare il volo”.

Così la Vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Silvia Fregolent.

02/03/2017 - 17:03

“Il governo intervenga per tutelare i lavoratori di Telecity convocando un tavolo istituzionali fra azienda e sindacati”: è quanto chiede Silvia Fregolent, vicepresidente dei Deputati Pd, in una interrogazione presentata oggi sugli esuberi annunciati dallo storica emittente piemontese, che ha sedi anche in Lombardia e in Liguria.

“E’ necessario garantire la continuità lavorativa e i livelli professionali dei lavoratori interessati, evitando in particolar modo la chiusura programmata delle sedi di Torino e Genova. Da oltre 40 anni – continua l’esponente Pd – Telecity è divenuta un punto di riferimento per l’informazione locale di un territorio vasto, con un palinsesto ricco di telegiornali, inchieste, trasmissioni di servizio, eventi sportive e di intrattenimento.”.

“La società che controlla Telecity – conclude Silvia Fregolent – deve attivarsi per continuare ad assicurare al personale in esubero almeno gli ammortizzatori sociali previsti dalla legge e per presentare un progetto di rinnovamento editoriale, economicamente compatibile con la riduzione dei contributi statali, capace di valorizzare pienamente le peculiarità dei media locali”.

02/03/2017 - 11:22

 “Si riduce la disoccupazione giovanile, che tra il febbraio 2014 al 2017 passa dal 43,4% al 37,9% e aumenta nello stesso arco temporale il numero complessivo dei posti di lavoro in tutte le classi di età: +711mila. I dati dell’Istat sono inequivocabili e ci descrivono un’Italia incamminata in un percorso positivo e virtuoso. Possiamo dunque dire con cognizione di causa che la cura riformista messa in campo dal Pd ha fatto bene al Paese. Pur se indiscutibilmente buoni questi dati ovviamente non sono ancora sufficienti, soprattutto se si pensa ai giovani e al Sud in particolare. Ma sappiamo che per risolverli la direzione presa è quella giusta”.

 Così la vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Silvia Fregolent.

01/03/2017 - 13:35

“La festa di ‘Lonely Planet’, il prestigioso marchio internazionale delle guide turistiche, si terrà a Bergamo: dopo Il Salone del Libro, la Mostra di Manet e Cioccolatò, Torino perde l’ennesimo grande evento”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati Pd, a proposito della notizia emersa oggi su alcuni organi di informazione.

“Questa perdita – spiega - è ancora più grave se si considera che la festa verrà organizzata dalla casa editrice piemontese Edt. Se il sindaco Appendino avesse avuto, per Lonely Planet, un decimo della disponibilità e dell’attenzione mostrata verso i No-Tav, la nostra città avrebbe potuto sicuramente ospitare un evento irrinunciabile per elevare l’attrattiva turistica ed il prestigio internazionale dei nostri territori”.

“La Giunta a 5 Stelle, non rispondendo alle richieste di incontro di Edt, ha manifestato, oltre ad incompetenza ed incapacità, una palese scorrettezza. Ci scusiamo anche a nome dei cittadini di Torino per questa mancanza di educazione”, conclude.

01/03/2017 - 10:28

Nostro impegno per economia, lavoro, cultura e diritti

“I dati Istat ci forniscono una fotografia del Paese in ripresa. Il nostro Pil è in netta crescita, la più significativa dal 2010, ed è finalmente risalito al di sopra del livello del 2000. Il deficit tocca il livello più basso dal 2007 e cala la pressione fiscale, che scende ancora rispetto al 2015”.
- lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico, commentando i dati diffusi dall’istituto di statistica -
“La crisi non è del tutto superata, ma i dati mostrano che la domanda interna, i consumi e gli investimenti sono stati in grado di trainare il Pil, impartendogli una chiara accelerazione rispetto allo scorso anno. Dati che superano anche le previsioni del governo, a dimostrazione – spiega la deputata Dem - che le riforme fin qui affrontate da Renzi prima e portate avanti ora da Gentiloni hanno rimesso in moto il nostro Paese”.
“E se è vero che il Pil da solo non porta la felicità, possiamo garantire che il nostro impegno per risollevare l’economia va di pari passo con quello per garantire lavoro, cultura e diritti, perché – conclude Fregolent -  solo attivando un circolo virtuoso si potrà uscire definitivamente dalla crisi, senza che nessuno resti indietro”.

23/02/2017 - 15:51

“Quasi un milione di posti di lavoro creati nel biennio 2015-2016 (+968.000): è questo il dato che oggi segnala l’Inps. Un saldo tra assunzioni e cessazioni, quindi, molto positivo e che chiude definitivamente la porta ad ogni interpretazione polemica o giravolta strumentale. Un risultato ancor più importante se confrontato con i saldi negativi registrati nel biennio precedente: -34mila unità nel 2014 e -101mila nel 2013. Ancora una conferma, dunque, della bontà del percorso riformatore intrapreso dal Partito democratico. Nessuna sottovalutazione da parte nostra delle criticità che persistono nel mercato del lavoro e, dunque, nessun tono trionfalistico, ma nuovi e ulteriori stimoli a proseguire con ancora maggiore determinazione lungo questa strada”.

Così la Vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Silvia Fregolent.

10/02/2017 - 11:23

“Potremmo dire che ‘i fatti hanno la testa dura’ e confermano le nostre buone ragioni, nel senso che le riforme fortemente volute dal Partito democratico e dal governo portano buoni frutti. Una crescita della produzione industriale del 6,6% tendenziale tra dicembre 2015 e dicembre 2016 ci dice che il processo riformatore non solo ha portato il settore fuori dalla crisi, ma che si stanno creando le condizioni per un effetto traino per l’intero Paese. Per decenni l’Italia ha rinunciato ad una seria politica industriale, oggi invece siamo di fronte ad un cambio di direzione nelle scelte che pongono al centro gli investimenti in innovazione e sviluppo. Tema guida anche del Piano Industria 4.0 e della scorsa Legge di Bilancio”.

Così la Vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Silvia Fregolent.

Pagine