11/09/2014 - 13:07

"I migliori auguri e congratulazioni al nuovo Ambasciatore italiano a Berlino, Pietro Benassi, a nome di tutto il Gruppo di amicizia interparlamentare italo-tedesco e della comunità italiana in Germania, che rappresento. Sono certa che in lui troveremo un interlocutore prezioso, competente, capace di rappresentare al meglio il nostro Paese, in una fase particolarmente importante e delicata per l'Italia, anche alla luce della Presidenza italiana del Semestre europeo". Lo ha detto Laura Garavini, dell'Ufficio di Presidenza del PD alla Camera dei Deputati, in occasione di un incontro informale con il neo Ambasciatore italiano in Germania, Pietro Benassi.

"Italia e Germania sono due partner fondamentali nella compagine geopolitica europea ed internazionale - sia sul piano economico che su quello socio-culturale", ha proseguito la deputata, concludendo: "Tuttavia la crisi economica sta contribuendo da alcuni anni a riportare a galla stereotipi negativi e incomprensioni reciproche fra i due grandi Paesi. Un’Europa prospera ed efficace non può che passare necessariamente per una rinnovata sinergia fra Italia e Germania. In questo senso, con l’Ambasciatore Benassi, sappiamo di potere contare su un convinto alleato nella promozione dell’amicizia fra Italia e Germania, nel contrasto a populismi xenofobi e nel rilancio dell'immagine di un'Italia moderna, dinamica ed autorevole".

 

09/09/2014 - 14:15

"Sono contenta che anche quest'anno, con la settima edizione della Festa della legalità, aumenti il numero e lo spessore dei partner e dei sostenitori della nostra rassegna. La lotta contro le mafie, anche in Europa, ha bisogno dell'impegno di tanti. Ci vuole il coinvolgimento di partner forti, importanti, capaci di mobilitare le coscienze e le istituzioni, anche a livello internazionale". Lo ha detto Laura Garavini, fondatrice e Presidente onoraria di Mafia? nein Danke!, commentando l'iniziativa inaugurale della Festa della legalità in corso a Berlino, giunta alla settima edizione dopo la fondazione dell'associazione nell'agosto del 2007 a seguito dei fatti di Duisburg. In collaborazione con il festival itinerante “Libero Cinema in Libera Terra”, la Festa di Mafia? nein Danke! si è aperta quest'anno con la presentazione del film "La mia classe", del regista Daniele Gaglianone.

"E' importante mettere in rete e valorizzare anche all'estero iniziative per la legalità che cercano di portare avanti un lavoro di sensibilizzazione culturale contro le mafie anche in territori martoriati dalla criminalità organizzata." ha proseguito la Garavini, precisando: "La carovana di Libero Cinema in Libera Terra, nostra ospite quest'anno nelle persone di Nello Ferrieri ed Elisabetta Antognoni, in tour in Europa, sta realizzando uno straordinario lavoro attraverso la proiezione di filmati sull'antimafia anche in territori difficili, sprovvisti di adeguati spazi cinematografici, promuovendo di fatto un inestimabile lavoro di sensibilizzazione culturale, proprio in terre di mafia. Mi preme che anche all'estero si conosca il valore di iniziative culturali di questo tipo, volte a scuotere il muro di omertà che continua a proteggere le mafie."

"Sono molto grata a tutto il direttivo di Mafia? nein Danke! : al Presidente Sandro Mattioli, al tesoriere Luigino Giustozzi e ai due Vicepresidenti Pino Bianco e Fabio Angilè e alle nostre giovani volontarie Sara Mazzenzana, Gabriella De Domenico e Denise Mengoli. Solo grazie al loro lavoro e alla passione con cui si dedicano all'organizzazione degli eventi è possibile il successo delle iniziative promosse dalla nostra Associazione. Anche quest'anno", ha concluso la Garavini, "la rassegna è caratterizzata da numerosi eventi culturali: la presentazione di libri e fumetti sul tema dell'antimafia, cineforum con registi e autori su pellicole sulla legalità, dibattiti con esperti, anche con il coinvolgimento di studenti liceali di istituti italo tedeschi". Il programma preciso della Settima festa della legalità è reperibile al seguente link: http://www.garavini.eu/wp-content/uploads2/Flyer2014.pdf

 

08/09/2014 - 14:44

Garavini ospite del tradizionale dibattito del PD Mondo alla Festa nazionale dell'Unità a Bologna

"Nelle prossime settimane il Governo invierà una lettera informativa a tutti i capifamiglia iscritti all'Aire ed aventi diritto al voto in modo da informarli sulla necessità di registrarsi preliminarmente per potere ricevere a casa il plico elettorale. Nella lettera verrà inserito anche il modulo per l'iscrizione che dovrà essere riconsegnato al proprio Consolato insieme ad una fotocopia del documento di identità, per lettera, via fax, via mail o di persona". Lo ha detto Laura Garavini a Bologna, al tradizionale dibattito del PD Mondo nella giornata conclusiva della Festa nazionale dell'Unità, intervenendo al fianco dei colleghi parlamentari, Gianni Farina, Fabio Porta, Claudio Micheloni e Giorgio Tonini e ai rappresentanti del Pd di Germania e Svizzera, Pino Tabbì, Michele Schiavone e Paolo Da Costa, nonché al responsabile del Dipartimento PD Mondo, Eugenio Marino.

"Il fatto che si vada al rinnovo nel rispetto dei tempi e con la registrazione preliminare è una grande vittoria politica del PD. E' un'ulteriore dimostrazione di come finalmente gli italiani all'estero vengano presi sul serio dall'attuale Governo, dopo anni di disattenzione. Adesso però è necessario uno sforzo capillare per informare e sensibilizzare i nostri connazionali al voto. Il prossimo appuntamento elettorale per il rinnovo dei Comites", ha concluso la Garavini, "è un'ottima occasione per il rilancio di questi importanti organi di base di rappresentanza degli italiani all'estero. E' un'opportunità per candidare ed eleggere connazionali bravi, pronti a battersi per una migliore integrazione di tanti concittadini e anche per una maggiore valorizzazione dell'identità italiana nel mondo".

 

05/09/2014 - 15:45

“Il Governo Renzi riesce ad imprimere una svolta anche alle politiche per gli italiani nel mondo. Prevedendo il rinnovo dei Comites entro il 2014 lancia un segnale politico di forte attenzione nei confronti degli italiani all’estero e delle loro rappresentanze. Dopo anni di rinvii e tagli finalmente assistiamo a politiche PER gli italiani nel mondo e non più CONTRO di loro.” Lo ha detto Laura Garavini, componente dell’Ufficio di Presidenza del Pd, intervenendo in aula sul Decreto missioni e rinnovo Comites .

“Inoltre, con l’approvazione in commissione Affari Esteri di un nostro emendamento Pd”, ha proseguito la deputata, “i connazionali all’estero avranno più tempo per la necessaria iscrizione preliminare alle elezioni dei Comites. E’ passata infatti la nostra proposta in virtù della quale i cittadini potranno registrarsi nelle liste elettorali fino a 30 giorni prima del voto (anziché i 50 giorni inizialmente previsti dal Decreto). Si riceverà a casa il plico con le schede per votare solo nel caso in cui ci si sia iscritti appositamente presso il Consolato di riferimento. Il modulo per la iscrizione, disponibile sui siti del proprio consolato, potrà essere mandato da subito via lettera, via fax, via mail o di persona”.

“Adesso”, ha concluso la Garavini, “è compito di tutti fare del proprio meglio per informare e sensibilizzare il maggior numero di connazionali a partecipare a questo importante momento di democrazia, iscrivendosi sin da adesso presso i Consolati. Il rinnovo dei Comites è un’occasione preziosa per rianimare le istituzioni democratiche di base degli italiani all’estero”.

 

03/09/2014 - 16:18

Laura Garavini ospite della FAIS a Stoccolma

"Il fatto che tanti connazionali all'estero abbiano raggiunto degli ottimi livelli di integrazione nei propri paesi di residenza non rende superflui i Comites (Comitati in rappresentanza degli italiani a livello consolare). Al contrario. Il previsto rinnovo dei Comites entro il dicembre 2014 rappresenta una straordinaria opportunità per promuovere il rilancio ed il rinnovamento generazionale di questi importanti organi di rappresentanza di base, democraticamente eletti dai cittadini." Lo ha detto Laura Garavini, deputata PD eletta nella circoscrizione estero - Europa, intervenendo a Stoccolma alla iniziativa promossa dai dirigenti della FAIS, Manlio Palocci, Guido Zeccola e Iacopo Vannicelli.

Accanto a numerosi esponenti della comunità italiana di Stoccolma, tra cui presidenti di associazioni, dei patronati, del Comites e organi di informazione, all'incontro hanno preso parte anche l'Ambasciatore italiana in Svezia, Elena Basile, la Console, Patrizia Bancale e la Direttrice del locale IIC, Virginia Piombo.

"Per potere partecipare alle elezioni Comites e per potere ricevere a casa il plico elettorale", ha precisato l'onorevole Garavini, "è necessario iscriversi preventivamente ad un apposito elenco consolare. Sul sito internet del proprio Consolato è già disponibile l'apposito modulo che va rimandato compilato, allegando la fotocopia di un documento di identità. Il tutto va inviato subito al Consolato per posta, oppure via fax o via mail, oppure va consegnato di persona. Bisogna iniziare da subito a coinvolgere amici, parenti e conoscenti, informandoli della necessità di doversi registrare per potere votare. Sarebbe un vero peccato se una scarsa partecipazione al voto non consentisse di sfruttare a pieno questa importante opportunità data dal rinnovo dei Comites."

 

05/08/2014 - 20:53

“La decisione della Corte federale di Karlsuruhe è storica. Era irritante che in Germania diversi processi per crimini di guerra fossero rimasti impuniti nonostante gli ergastoli emessi in Italia. Ecco perchè è ancora più significativo che sul caso della strage di Sant'Anna di Stazzema la corte di Karlsruhe mandi un segnale chiaro: le responsabilità nazifasciste non possono restare impunite. Adesso ci auguriamo un processo veloce. Sono molto contenta soprattutto per i superstiti e per i famigliari delle vittime che non hanno mai smesso di ricordare l'eccidio e di chiedere giustizia”.

Così Laura Garavini, dell’Ufficio di presidenza del Gruppo Pd della Camera, dopo al riapertura del processo su Sant'Anna di Stazzema deciso dalla Corte di Karlsruhe.

 

 

31/07/2014 - 19:13

Cruciale collaborazione internazionale per il contrasto alle mafie

“L’operazione di oggi, che ha portato all' arresto di numerose persone della cosca Cacciola di Rosarno tra Reggio Calabria, l'Olanda e la Germania, è un duro colpo alla ‘ndrangheta”. “Insieme al plauso alle Forze dell’Ordine e alla Direzione distrettuale antimafia reggina, va ricordato come la collaborazione internazionale sia un nodo cruciale del contrasto alle mafie”.

Così la deputata Laura Garavini, componente della commissione Antimafia.  

 

30/07/2014 - 13:43

La deputata a Monaco di Baviera alla Festa “Wir sind Europa - L’Europa siamo noi”

"Il successo di questa festa è la dimostrazione dell'ottimo livello di integrazione raggiunto dalla nostra comunità italiana a Monaco." Lo ha detto Laura Garavini, componente dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo PD alla Camera, aprendo la Festa popolare “Wir sind Europa - L’Europa siamo noi” organizzata dal Console italiano, Filippo Scammacca, insieme a numerose rappresentanze italiane e tedesche della città bavarese.

“Il motto dell'iniziativa interpreta molto bene lo spirito del semestre di Presidenza italiana dell’UE: avvicinare l'Europa alla gente. L’Europa non può essere un’istituzione altezzosa, fredda e lontana, che dall’alto decide del futuro delle persone. Deve invece promuovere il dialogo fra i cittadini e fra le istituzioni. Proprio in una fase in cui rivivono i nazionalismi e cresce l’euroscetticismo, la straordinaria ricchezza e varietà culturale che contraddistingue l’Europa rappresenta un grande valore aggiunto. E’ un’opportunità da cogliere maggiormente, anche di fronte alle sfide della globalizzazione”

La due giorni italiana, visitata da migliaia di cittadini, nella centralissima Odeonsplatz, ha visto alternarsi dibattiti, mostre, giochi di strada ed un'ampia sfilata di artisti locali di origini italiane. All'apertura dei lavori, accanto al Presidente del Comites, Claudio Cumani, e alla responsabile del Consiglio degli stranieri, Nükhet Kivran, è intervenuto anche il Sindaco della città, recentemente eletto, Dieter Reiter.

 

28/07/2014 - 18:53

Tema del dibattito:"Contrastare i poteri delle banche in Europa o coinvolgerle nelle strategie per superare la crisi?”, partecipano Garavini, Boccia, Buttiglione

Domani, martedì 29 luglio, alle ore 11.00, presso la Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio si terrà un incontro, promosso dalla Presidente del Gruppo Interparlamentare Italo-Tedesco, Laura Garavini, sul tema: “Contrastare i poteri delle banche in Europa  o coinvolgerle nelle strategie per superare la crisi?”. Oltre al vicepresidente dell’Unione Interparlamentare, Rocco Buttiglione, e al presidente della commissione Bilancio della Camera, Francesco Boccia, interverrà il Vice Segretario della SPD, Thorsten Schäfer-Gümbel. Modera Tilmann Kleinjung, corrispondente e caporedattore della Radio Pubblica Tedesca ARD a Roma.

 

17/07/2014 - 18:41

Apprezzamento per audizione sottosegretario Gozi 

"Apprezziamo la condivisione da parte del governo, espressa oggi dal sottosegretario Sandro Gozi durante la sua audizione, della relazione della nostra Commissione sugli impegni contro le mafie da promuovere durante il semestre europeo". "Gozi ha rilanciato la necessità di recepire al più presto nel nostro ordinamento importanti decisioni quadro, come quella sulle squadre investigative comuni e sul mutuo riconoscimento delle sentenza di confisca; ma si è anche impegnato a rilanciare in campo europeo il rafforzamento degli strumenti di scambio informativo ed operativo già esistenti e di fare ogni passo possibile per far si che il Parlamento Europeo istituisca, anche in questa legislatura, una Commissione specifica contro la criminalità organizzata."

Lo dichiara Laura Garavini, deputata del PD e relatrice del documento della Commissione Antimafia.

 

16/06/2014 - 17:18

Domani, martedì 17 giugno, alle ore 11.00, presso la Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio, si terrà un incontro dal titolo “Un futuro per l’Europa: prospettive italo tedesche” al quale parteciperà il Sottosegretario tedesco alle Politiche Europee, Michael Roth.

L’incontro è organizzato dalla deputata democratica, presidente del Gruppo Interparlamentare Italo-Tedesco, Laura Garavini.

 

 

10/06/2014 - 18:38

Grazie a due emendamenti Pd, l’Italia finalmente dice sì a misure europee

 

“La Camera ha approvato due nostri emendamenti che consentono di attuare nell'ordinamento italiano importanti provvedimenti adottati contro le mafie nell'Unione Europea”. Lo rende noto la prima firmataria, Laura Garavini, deputata Pd della Commissione Antimafia, la quale spiega che “Nella legge delega al Governo che recepisce le direttive europee è stata inserita quella dell'aprile 2014 relativa al congelamento e alla confisca dei beni strumentali e dei proventi dai reati commessi nei paesi dell’Unione, che renderà più rapide ed uniformi le procedure per togliere i beni alle mafie; e la decisione quadro del 2006, sulla cui attuazione dunque l'Italia fino ad oggi era in grave ritardo, sul reciproco riconoscimento delle sentenze di confisca su tutto il territorio europeo. Questa direttiva consentirà di procedere direttamente alla confisca di un bene oggetto di un processo in Italia, anche se il bene si trova in uno Stato dell'Unione e viceversa. Insieme alle misure proporremo la prossima settimana con la Commissione Antimafia, si preannuncia un semestre di Presidenza Europea dell'Italia che porterà a compimento importanti passi avanti nella lotta alle mafie”, conclude Garavini.

15/05/2014 - 18:20

“In una foto pubblicata oggi dal settimanale "OGGI", compare Amedeo Matacena mentre partecipa insieme alla moglie ed all’ex ministro Scajola al ricevimento dell'ambasciatore Antonio Morabito, tutt'ora ambasciatore d'Italia nel principato di Monaco, in occasione della Festa del 2 giugno 2011. Matacena in quel momento non ricopriva nessun ruolo istituzionale ma era in corso il secondo grado del processo che lo vedeva imputato per fatti di mafia per cui poi è stato condannato ed è tutt’ora latitante. A che titolo Matacena è stato invitato a celebrare la Festa della Repubblica? Chiediamo l'apertura di una verifica interna del Ministero degli Esteri per accertare se esistano i presupposti per la rimozione dell’ambasciatore”.

 

Così Laura Garavini, deputata Pd della commissione Antimafia che ha presentato in merito un’interrogazione al ministero degli Affari esteri.

14/05/2014 - 16:19

Emendamento Pd riconosce 'prima casa' l'unico immobile di proprietà degli italiani all'estero

 

"Anche gli italiani all'estero toccano con mano il cambio di verso delle politiche del Governo Renzi impresso al Paese nelle ultime settimane. Dopo il mantenimento della circoscrizione estero, adesso il governo Renzi risolve l'annosa questione dell'imu sulla prima casa per i connazionali nel mondo". Lo ha preannunciato Laura Garavini, componente dell'Ufficio di Presidenza del Pd alla Camera, commentando l'approvazione in corso al Senato del testo proposto dal relatore Pd, Franco Mirabelli, del decreto 'Emergenza casa'.

 

"Intervendo su un importante provvedimento relativo all'emergenza casa - prosegue Garavini -, il Governo ha accettato un emendamento del relatore Franco Mirabelli, del Partito Democratico, col quale si riconosce prima casa l'unico immobile di proprietà posseduto in Italia da connazionali residenti all'estero che siano pensionati. È un successo molto importante destinato a diventare legge nel giro di pochissimo tempo. Significa che dopo anni di ingiustizia perpetrati a danno dei connazionali all'estero, il Governo Renzi dà risposte concrete alle istanze portate avanti da noi parlamentari e si rivela molto attento alle questioni degli italiani all’estero".

12/05/2014 - 11:32

Inspiegabile silenzio Maroni su allentamento requisiti

 

 "L’audizione del commissario Giuseppe Sala è stata molto utile per cogliere alcuni passaggi tecnici delle delicate vicende legate all’Expo’ e sulle quali auspichiamo che la magistratura faccia rapidamente luce. Resta inspiegato il motivo per cui il presidente della Regione, Roberto Maroni, durante l’audizione di pochi giorni fa non abbia voluto segnalare la scelta dell’allentamento dei requisiti antimafia previsto dal Protocollo di Expo’, questione su cui avremo potuto avere un utile confronto. Anche per questo motivo Maroni verrà infatti riconvocato”.

 

Così Laura Garavini, deputata Pd della commissione Antimafia.

Pagine