23/03/2017 - 12:29

“335 i martiri ardeatini, civili e militari italiani, che 73 anni fa, il 24 marzo del 1944, furono uccisi dalle truppe di occupazione tedesche guidate da Priebke , come rappresaglia di un attentato partigiano. 335 martiri che sono nella nostra memoria e nel nostro agire, a cui oggi l’Italia ha reso onore alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella, del Presidente del Senato Grasso, della Ministra Pinotti, e di molte alte cariche della Repubblica.

L’omaggio è dovuto e sentito poiché sempre dobbiamo tenere viva la memoria di chi ha sacrificato la vita in nome della liberta dal nazifascismo. A loro e alle loro famiglie vogliamo essere vicini consapevoli che la memoria va mantenuta viva ed onorata tutti i giorni con quei principi di libertà e democrazia che sono sanciti dalla nostra Costituzione. L'Italia non deve e non vuole dimenticare, per questa ragione il Gruppo del Partito Democratico ha partecipato con profonda convinzione alla Commemorazione. Per la nostra comunità la memoria è un presente costante”.
Così Chiara Gribaudo, vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, presente oggi alla celebrazione dei martiri delle Fosse Ardeatine.

22/03/2017 - 14:54

“Dobbiamo ringraziare il Presidente della Repubblica per la lucidità e la profondità delle sue parole per le celebrazioni dei Trattati di Roma. Come ha detto Sergio Mattarella, “Fatti gli Europei bisogna fare l’Europa”. L’impegno ad andare avanti nel processo di integrazione per costruire un’unione politica deve essere al primo punto degli impegni del Pd e del nostro paese. Povertà, disoccupazione, disuguaglianze potranno essere combattuti fino in fondo solo con un nuovo pilastro europeo: il pilastro sociale.” E’ quanto dichiara la vicecapogruppo dei deputati dem, Chiara Gribaudo. “L’Unione scossa dai populismi e attaccata nei suoi valori dagli attori mondiali può resistere solo con una maggiore coesione interna. Oggi la legittimazione non può venire semplicemente dalla pace e dall’apertura dei mercati, come 60 anni fa: serve un’Europa che incontri i bisogni dei cittadini con uno stato sociale comune, che sia democratica a tutti i livelli, che sia vicina ai più deboli. Il Presidente Mattarella, ricordando le parole di Luigi Einaudi, ha dato un grande monito a chi oggi vorrebbe alzare muri in mezzo a noi: la scelta è tra la frantumazione e l’irrilevanza di ciascuno, contro un processo di unificazione federale e democratico, con uguaglianza di diritti e doveri per tutti gli Stati. Quella necessaria rinuncia di sovranità che da 70 anni si predica, ma che rimane un passo incompiuto per gli Stati Uniti d’Europa, deve essere la nostra missione per il presente e per il futuro di tutti gli europei”, conclude Gribaudo.

22/03/2017 - 10:41

Presentata interpellanza per accelerare l’erogazione

“Insieme alle colleghe e ai colleghi del PD, ho presentato un’interpellanza urgente per chiedere ai ministri Costa e Poletti cosa stia succedendo al bonus mamme che abbiamo approvato in Legge di Bilancio. Se n’è parlato fin troppo sui giornali, è ora che sui ritardi si riferisca in Parlamento”. Lo dichiara Chiara Gribaudo, Vice Capogruppo PD alla Camera.

“In questi giorni - prosegue Gribaudo - abbiamo letto uno scambio di accuse fra il ministro Costa e l’INPS. Non è la prima volta che l’amministrazione non riesce a tenere il passo con i provvedimenti approvati dal legislatore. Il bonus da 800€ per le nuove mamme è stato una grande conquista dell’ultima Legge di Bilancio, con il quale la maggioranza è voluta andare incontro alle esigenze di tante famiglie italiane. Abbiamo il dovere di garantirlo, nei giusti tempi, a tutti gli aventi diritto. A quanto si è appreso ieri dai giornali, le prime erogazioni potrebbero arrivare addirittura a maggio inoltrato. Non risolveremo mai i problemi di questo paese se non accorciamo la distanza fra le decisioni che prendiamo in Parlamento e chi deve metterle in pratica. Su questo, venerdì mattina in Aula chiederò al governo di chiarire i motivi del ritardo e di accelerare l’erogazione dei bonus”. 

15/03/2017 - 18:32

Domani 16 marzoalle ore 9.30, una delegazione di deputati del Partito democratico si recherà in via Fani per onorare le vittime della strage del 16 marzo1978, i carabinieri Oreste Leonardi, Domenico Ricci, e i poliziotti Raffaele Iozzino, Francesco Zizzi e Giulio Rivera, trucidati dalle  Brigate Rosse durante l’agguato in cui fu rapito il presidente della Dc, Aldo Moro.

Oltre al presidente Ettore Rosato, faranno parte della delegazione Gero Grassi, Chiara Gribaudo e Andrea Giorgis.

09/03/2017 - 14:07

“Con l’approvazione del disegno di legge sul Lavoro autonomo saniamo finalmente la frattura con tutte quelle lavoratrici e lavoratori dimenticati in questi ultimi 20 anni”. Così la deputata Dem Chiara Gribaudo, vicepresidente del Gruppo alla Camera.
“Si tratta – spiega – di un tassello importante, che ora attende solo il via libera definitivo del Senato, della riforma del lavoro. Due milioni di persone non possono più attendere oltre un provvedimento che trasferisce loro un impianto di tutele complessive: si estendono i diritti alla maternità, rendendoli più flessibili ed esigibili per la donna lavoratrice autonoma, si amplia il congedo parentale, si entra nella modernità della vita delle donne. Malattia, infortunio e gravidanza non potranno far estinguere i contratti: finalmente lo mettiamo per iscritto. Si garantisce per sempre la dis-coll, l’indennità di disoccupazione, a tutti i collaboratori, e la si allarga ai precari della ricerca italiana”.
“Si riconosce l’attività creativa, si valorizza la formazione. Insomma si rende giustizia a chi è stato sempre dimenticato dalle riforme del lavoro. La Storia ci aiuterà un giorno a fare chiarezza e ci aiuterà a comprendere meglio i veri innovatori, i veri riformisti, e ciò per cui c’era bisogno di lottare”, conclude.

08/03/2017 - 15:13

Oggi il Presidente Mattarella, nel suo intervento per la Festa della Donna, ha sottolineato l’importanza della proposta di legge a tutela degli orfani di femminicidio. Occorre ringraziare il Presidente per l’attenzione che ha voluto riservare a questo provvedimento, in un giorno così importante per la conquista dei diritti e delle pari opportunità fra i sessi”. Così Chiara Gribaudo, Vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera.

“Il Presidente - continua la deputata Dem - ha giustamente ricordato che la legge, che attende solo l’approvazione del Senato, ha avuto il voto favorevole di tutta l’Aula. Ciò è stato possibile non solo per l’importanza delle disposizioni previste, ma anche per il lavoro corale dell’Intergruppo delle Donne guidato dalla Presidente Boldrini, che insieme sono riuscite a migliorare efficacemente il testo attraverso emendamenti importanti, portandolo ad una rapida approvazione in Commissione e in Aula. Oggi8 marzo, mi unisco all’appello del Presidente Mattarella perché il Senato metta al più presto in calendario questa legge. Nello spirito del lavoro collettivo condotto fin qui - conclude Chiara Gribaudo - voglio farlo con le parole di Tina Anselmi, della quale tra poche settimane ricorrerà il 90° anniversario della nascita: Quando le donne si sono impegnate nelle battaglie le vittorie sono state vittorie per tutta la società. La politica che vede le donne in prima linea è politica d’inclusione, di rispetto delle diversità, di pace”.

08/03/2017 - 11:15

“Oggi, 8 marzo, mentre le donne scioperano in tutto il mondo per rivendicare i loro diritti, in Aula alla Camera stiamo discutendo il ddl lavoro autonomo e agile, che finalmente garantirà uno welfare a chi ne è sempre stato escluso, comprese le lavoratrici autonome, che potranno anche usufruire di maggiore flessibilità per coniugare gli impegni lavorativi e familiari. Perché scioperare l’8 marzo, vi chiedete in tanti? Perché il lavoro, insieme alla conoscenza, è il più grande dei nostri strumenti di libertà, e la parità di salario e di opportunità di vita sono battaglie irrinunciabili per l’uguaglianza fra i sessi. Auguri a tutte noi, che lottiamo ogni giorno per questo”.

Così la deputata Dem Chiara Gribaudo, vicepresidente del Gruppo alla Camera.

02/03/2017 - 11:20

“Cresce il numero degli occupati in tutte le fasce d’età, con un tasso di occupazione che raggiunge il 57,5%, il dato massimo dal maggio 2009. Mentre, allo stesso tempo, la disoccupazione giovanile scende di quasi sei punti in percentuale in meno in tre anni. E’ questa la fotografia che ci consegna oggi l’Istat sul mondo del lavoro italiano. Sono indubbiamente dati positivi, che ci confermano la bontà del percorso intrapreso dal Partito democratico. Un mix virtuoso frutto, da un lato, di riforme che aggrediscono disoccupazione e precarietà e, dall’altro, di interventi che offrono maggiori strumenti e sostegno alle imprese in materia di investimenti e miglioramento della produttività e dell’innovazione. Tutto ciò però non deve in alcun modo farci distogliere l’attenzione dal fatto che c’è ancora molto da fare. Nessun tono trionfalistico, dunque, ma impegno continuo, sapendo che la strada è ancora lunga e piena di difficoltà che dobbiamo affrontare con decisione. Sarà particolarmente importante, oltre agli incentivi messi in campo, mettere in moto velocemente la macchina di Anpal e il piano di Maurizio del Conte per mille tutor nelle scuole e nelle università. Su questo occorre la massima attenzione del ministero del Lavoro: formazione e orientamento sono armi indispensabili contro la disoccupazione”.

Così la deputata Dem Chiara Gribaudo, vicepresidente del Gruppo alla Camera.

28/02/2017 - 18:20

“I deputati a 5 stelle della Commissione Lavoro si dichiarano preoccupati che il governo non rispetti gli impegni su DIS-COLL e precari della ricerca”. Lo dichiara Chiara Gribaudo, vicecapogruppo Pd alla Camera e componente della Commissione Lavoro.

“C’è da chiedersi se stamani stessero ascoltando in Commissione, mentre l'emendamento che stabilizza ed estende la DIS-COLL ai ricercatori veniva presentato dal governo in accordo con il relatore”, conclude.

28/02/2017 - 17:04

"Siamo scesi in piazza e abbiamo ascoltato le istanze dei manifestanti per capire quali siano le loro richieste e come il Governo possa intervenire per aiutarli". Lo dicono i deputati dem Magda Culotta e Franco Ribaudo, dopo avere incontrato una delegazione di pescatori dell'Associazione Marinerie d'Italia e d'Europa, in sciopero da questa mattina davanti Palazzo Montecitorio. Le marinerie manifestano contro l'attuale inasprimento delle sanzioni sulla pesca da parte dell'Unione Europa, in particolare per quanto riguarda le penali relative allo sbarco e messa in commercio del pescato sotto la taglia minima. "Abbiamo cercato di stemperare gli animi - continuano i due deputati - facendoci promotori di dare ascolto alle loro richieste nella Commissione di riferimento. Siamo consapevoli - proseguono Culotta e Ribaudo - che l'applicazione dell'art.39 della recente Legge sulla pesca, la 154/2016, penalizza un intero comparto". "Per tutelare i piccoli pescatori autonomi - concludono - occorre approvare il nuovo disegno di legge, che prevede la netta distinzione tra i pescatori artigianali che operano nella pesca costiera  e la filiera di pesca, garantendo loro delle quote di pesca del tonno e del pesce spada".

 

23/02/2017 - 18:41

“I dati diffusi oggi dall’Inps ci dicono due cose: la prima è che il Jobs Act in due anni ha creato quasi 1 milione di posti di lavoro. La seconda è che l’impegno del governo per abbattere il cuneo fiscale deve essere una priorità.”

Così la vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

“Siamo davvero soddisfatti dei dati sull’occupazione - aggiunge la deputata Dem - perché dimostrano che le nostre intuizioni sono state ripagate dalle imprese. Gli effetti reali del contratto a tutele crescenti, che qualcuno oggi dà per fallito, saranno visibili solo nel lungo periodo. Quello che il confronto fra stabilizzazioni del 2015 e 2016 ci dice è diverso: l’unica strada percorribile per posti di lavoro stabili e occupazione è decontribuzione e defiscalizzazione. In quest’ottica - conclude Chiara Gribaudo - i record nel recupero dell’evasione fiscale sono un’altra buona notizia di queste settimane, perché è dall’emersione del nero che occorre recuperare le risorse necessarie a rendere contemporaneamente tasse e contributi meno incisivi sulle buste paga e il welfare più forte per le categorie più svantaggiate”

22/02/2017 - 19:00

“Il deputato Andrea Garofalo di Alleanza Popolare, oltre a prendersela con Orfini per il richiamo sullo Ius Soli, dovrebbe ricordarsi che a quel provvedimento ha votato a favore”. Lo dichiara Chiara Gribaudo, Vicecapogruppo PD alla Camera, in merito alle dichiarazioni odierne dell’On.Garofalo.

“Da parte sua, poi, richiamare il Partito Democratico sul tema delle tasse e del sostegno per il Mezzogiorno è poco elegante. A Garofalo ricordo che una maggioranza sta insieme su una pluralità di fronti, come ha dimostrato lui votando a favore dello Ius Soli e come il PD e il governo hanno ampiamente dimostrato con i numerosi sgravi e finanziamenti arrivati a interventi infrastrutturali e per il lavoro nel Sud Italia, che da inizio legislatura costituisce una priorità per il mio partito.” Continua Gribaudo.
“Spero che certe dichiarazioni, dettate forse dal clima poco sereno di questi giorni, vengano quantomeno ritrattate con la coerenza dei fatti”, conclude la deputata dem.

10/02/2017 - 18:08

"Sono felice delle dichiarazioni del Ministro Poletti sul reintegro della DIS-COLL nel Dl Milleproroghe. Il passo indietro che abbiamo chiesto stamani è stato fatto". Lo dichiara Chiara Gribaudo, vicecapogruppo PD alla Camera, impegnata sulla Dis-Coll fin dalla Legge di Bilancio. 

"Il ministro ha anche parlato di misure strutturali nel ddl autonomi attualmente in discussione in Commissione Lavoro alla Camera. Se c'è la volontà politica, sono sicura che riusciremo finalmente a dare le giuste tutele ai collaboratori, fino ad oggi discriminati nei diritti dei lavoratori." "Il segnale di ascolto da parte del governo è stato molto importante. Ci aspettiamo ora che l'emendamento venga approvato senza ulteriori rinvii. Non dovrebbe essere necessario discutere su una misura di dignità: auspico che in futuro ci sia maggiore attenzione per il mondo dei precari e dei giovani", conclude Chiara Gribaudo.

25/01/2017 - 16:06

“Siamo di fronte all’ennesima mistificazione dei 5 stelle: oggi alla Camera, Di Battista ha chiesto, con i soliti sproloqui, l’abolizione dei voucher, mentre in Commissione lavoro i suoi compagni di partito propongono una regolamentazione, come il Pd. È ora di finirla con questo doppiogiochismo, tanto che ci risulta che anche la sindaca di Torino Appendino usi i voucher, addirittura vuole pagarci i mediatori linguistici dell’ufficio immigrazione. Grillo può anche scrivere un codice di condotta alla settimana, non basta a nascondere che si stanno prendendo in giro i cittadini”.

Così la deputata Dem Chiara Gribaudo, vicepresidente del Gruppo Pd.

17/01/2017 - 18:45

“Domani scadrà il termine per presentare gli emendamenti al decreto Milleproroghe al Senato. La Commissione Affari Costituzionali può ancora fare molto per le decine di migliaia di lavoratori, soprattutto giovani, che hanno visto interrotto il loro contratto di collaborazione e non sono coperti da alcun sussidio di disoccupazione In attesa che le collaborazioni vengano assorbite da forme contrattuali più stabili, come le tutele crescenti, chiedo ai senatori di presentare un emendamento per estendere la DIS-COLL anche al 2017”.

Così la deputata Dem Chiara Gribaudo, Vice Capogruppo alla Camera.

“Gli anni scorsi - prosegue la deputata Dem - siamo riusciti ad inserire questo strumento, la Disoccupazione per i Collaboratori coordinati e continuativi, di cui hanno usufruito quasi 30.000 persone a partire dal 2015. Si è dimostrato uno strumento efficace che dà una mano a chi non ha alcuna certezza e sta in una zona grigia del mercato del lavoro, mai tutelata fino in fondo. Il Milleproroghe - conclude la Vice Capogruppo Pd alla Camera - è l’ultimo treno per migliaia di persone che hanno solo questo strumento in caso di perdita del lavoro, ed è essenziale che si intervenga già a partire dal passaggio del decreto in Senato”.

Pagine