17/01/2017 - 18:45

“Domani scadrà il termine per presentare gli emendamenti al decreto Milleproroghe al Senato. La Commissione Affari Costituzionali può ancora fare molto per le decine di migliaia di lavoratori, soprattutto giovani, che hanno visto interrotto il loro contratto di collaborazione e non sono coperti da alcun sussidio di disoccupazione In attesa che le collaborazioni vengano assorbite da forme contrattuali più stabili, come le tutele crescenti, chiedo ai senatori di presentare un emendamento per estendere la DIS-COLL anche al 2017”.

Così la deputata Dem Chiara Gribaudo, Vice Capogruppo alla Camera.

“Gli anni scorsi - prosegue la deputata Dem - siamo riusciti ad inserire questo strumento, la Disoccupazione per i Collaboratori coordinati e continuativi, di cui hanno usufruito quasi 30.000 persone a partire dal 2015. Si è dimostrato uno strumento efficace che dà una mano a chi non ha alcuna certezza e sta in una zona grigia del mercato del lavoro, mai tutelata fino in fondo. Il Milleproroghe - conclude la Vice Capogruppo Pd alla Camera - è l’ultimo treno per migliaia di persone che hanno solo questo strumento in caso di perdita del lavoro, ed è essenziale che si intervenga già a partire dal passaggio del decreto in Senato”.

20/12/2016 - 13:24

“Trovo sgradevole e squallido ciò che è successo ieri a Torino con l’assenza della sindaca Chiara Appendino alla commemorazione della ‘Strage di Torino’, la cerimonia che ricorda le vittime della rappresaglia fascista del 1922”.

Così la deputata Dem Chiara Gribaudo, vicecapogruppo Pd alla Camera.

“Essere antifascisti oggi - aggiunge Chiara Gribaudo - significa innanzitutto conoscere e ricordare la Storia, tanto più in questi tempi, così bui e nefasti. Significa avere rispetto delle date, delle persone, quelle ancora vive e quelle che sono morte con un profondo spirito di sacrificio per tutti noi. Appendino avrebbe dovuto imparare dall’esempio di Bruno Segre, il presidente dell’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti, e portargli rispetto: ieri, a 98 anni, in piedi ha aspettato inutilmente davanti alla lapide l’arrivo della sindaca, nonostante il gelo. Da tempo ormai - conclude la vicecapogruppo Pd alla Camera - sono convinta che il M5s ed i suoi rappresentanti siano una versione nuova di fascismo. Se vogliono smentirmi non ho bisogno di chiacchiere, li aspetto in una delle tante manifestazioni a cui da quando sono ragazza partecipo il 25 aprile. Perché non si può costruire il futuro, senza avere memoria del proprio passato”.

24/11/2016 - 15:51

“Dopo una battaglia condotta a partire dal decreto fiscale, siamo riusciti ad ottenere un primo piccolo risultato per i produttori di birra, con l’abbassamento per tutti dell’accisa a 3,02”. Lo dichiara Chiara Gribaudo, vicecapogruppo PD alla Camera.

"Leggo, e apprezzo, le aperture del sottosegretario Baretta, che vede nel passaggio al Senato la possibilità di un’ulteriore riduzione per i micro birrifici, soluzione già adottata dai ¾ dei paesi europei. Alcune proposte erano già presenti alla Camera, grazie ad emendamenti miei e di altri colleghi. Continueremo a sostenere le realtà che fanno impresa sull’artigianalità del lavoro e sulla sostenibilità della filiera. Per questo andremo avanti con un ordine del giorno, perché la discussione al Senato continui nel solco di valorizzare i piccoli produttori indipendenti, spesso giovani che si mettono in gioco e fanno crescere il settore per numerosità delle aziende e degli addetti grazie alla qualità del loro prodotto", conclude Gribaudo.

24/11/2016 - 10:42

“Anche in questa Legge di Bilancio siamo riusciti a proseguire il nostro lavoro per le donne vittime di violenza di genere”. Lo dichiara Chiara Gribaudo, vicecapogruppo del PD alla Camera.

“Sono felice di poter dire, dopo una lunga notte in Commissione Bilancio, che è stato approvato l’emendamento che estende alle lavoratrici autonome il diritto al congedo di tre mesi con il percepimento di un’indennità mensile, già previsto per le lavoratrici dipendenti”, continua la deputata dem. 

"Questa misura è stata sostenuta da tutto l’intergruppo delle donne alla Camera, ed è stata votata da tutte le forze presenti in Commissione. Si tratta di un riconoscimento importante per un lavoro che dura dall’inizio della legislatura, e che con questo emendamento compie un altro passo per la tutela delle donne vittime di violenza”, conclude Gribaudo.

14/11/2016 - 21:30

“E’ fondamentale che il Senato calendarizzi quanto prima possibile la riforma del processo penale”. Lo dichiara Chiara Gribuado, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera.

“Si tratta di un provvedimento che è in grado di risolvere finalmente i principali nodi problematici del nostro sistema penale e penitenziario, ed è per questo indispensabile che la riforma possa essere completata. Auspico quindi che sia messa al più presto all’odg del Senato”, conclude.

04/11/2016 - 16:33

“Il decreto fiscale all’esame della Camera introduce ben 8 nuovi adempimenti fiscali per le partite iva: francamente troppi per soggetti che già sopportano un carico eccessivo di burocrazia”. Lo dichiara Chiara Gribaudo – Vicecapogruppo PD alla Camera dei Deputati.

“Se guardiamo i dati – continua la deputata dem – l’ultimo rapporto sulla competitività elaborato dalla Banca Mondiale ci colloca al non lusinghiero 126esimo posto nella classifica sulla semplicità del sistema tributario, impiegando ogni impresa ben 240 ore annue per far fronte ai vari adempimenti fiscali. È assai singolare avere il record di adempimenti e allo stesso tempo il record di evasione fiscale. Evidentemente l’equazione più adempimenti meno evasione non funziona”.

“Sono convinta – conclude Gribaudo – che per sconfiggere l’evasione fiscale sia più opportuno utilizzare strumenti mirati e puntuali piuttosto che moltiplicare l’invio di dati e informazioni spesso non significativi. Quando poi si aggiungono, come nel decreto fiscale, sanzioni sproporzionate si crea un sistema totalmente incoerente che in molti casi penalizza più il mero errore formale che l’effettiva evasione. Auspico pertanto che alla Camera siano fatti i dovuti correttivi”.

04/11/2016 - 11:52

Presentato emendamento che riduce del 40% le accise per piccoli produttori di birra

“Questa mattina abbiamo depositato un emendamento al decreto fiscale per venire incontro alla grande realtà dei birrifici artigianali italiani”. Lo dichiara Chiara Gribaudo, Vicecapogruppo del PD alla Camera dei Deputati.

“Il mondo della birra artigianale – spiega la deputata dem – nonostante le tutele ricevute dal Collegato Agricolo emanato in estate, rimane ostaggio delle accise sulla birra più alte d’Europa, che ostacolano lo sviluppo della filiera e favoriscono le grandi multinazionali. Con questo emendamento proponiamo una rimodulazione delle accise che per i piccoli birrifici arriva ad una riduzione del 40 per cento".

 “Vogliamo rispondere alle esigenze dei tanti produttori di birra artigianale in Italia – conclude Gribaudo – che potranno essere finalmente in grado di investire sulle loro aziende ed essere competitivi sul mercato nazionale ed europeo, accompagnandoli in una dinamica di crescita".

28/09/2016 - 19:53

 “Oggi governo e sindacati hanno compiuto un passo storico per ristabilire l’equità sociale”.

Lo dichiara Chiara Gribaudo, deputata del Partito Democratico, commentando la firma del verbale di accordo sulle pensioni.

“Le due fasi prospettate nel verbale segnano un percorso che porterà al definitivo superamento delle iniquità immesse dalla riforma Fornero e introducono importanti novità – spiega la deputata Dem - per ridare dignità ai pensionati e dare prospettive ai più giovani. La prima fase troverà attuazione già nella prossima legge di bilancio, mentre la seconda vedrà un ulteriore confronto di merito”.

“Ed è anche grazie alla riapertura di un confronto tra le parti che – conclude Gribaudo - si segna un importante punto di partenza per la costruzione condivisa di una società più giusta”.

20/09/2016 - 11:07

Chiara Gribaudo ha telefonato stamane a famiglia Cacace

"Vorrei esprimere forte preoccupazione e vicinanza alle famiglie degli italiani rapiti in Libia. In queste ore difficili non possiamo che rispettare il necessario riserbo chiesto dalla Farnesina per garantire la sicurezza dei nostri connazionali e confidare nell’intenso lavoro che l’Unità di Crisi sta già conducendo per riportare Bruno e Danilo presto a casa. Ho potuto esprimere solo telefonicamente per ora tutta la vicinanza possibile alla famiglia Cacace". Lo dichiara la vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, Chiara Gribaudo, che stamane ha telefonato alla famiglia Cacace, concittandina della deputata democratica.

06/09/2016 - 14:15

“Lavoratori autonomi e giovani: leggendo i più recenti dati Istat, sono queste due le categorie più importanti su cui dovremo concentrarci in vista della Legge di Bilancio. Riguardo i lavoratori autonomi, sappiamo che nel calo numerico di luglio c’è molto della positiva lotta alle false partite Iva, ma anche il seme di una sofferenza che, in una fase ancora difficile per l’economia, non può che fare presa fra i professionisti genuini. Per questo l’approvazione del cosiddetto ‘Jobs Act degli autonomi’ è un passo fondamentale, da concludere al meglio e al più presto, in direzione dell’eliminazione dello stato di precarietà soprattutto tra i più giovani. Le odierne anticipazioni stampa sulle misure allo studio del governo e del sottosegretario Nannicini, mi sembrano una conferma che si sta andando nella direzione giusta, che da tempo indichiamo: abbassamento dell’aliquota Inps a fronte di una estensione dei diritti, delle risorse e del welfare per partite Iva e collaboratori. Attendiamo comunque che il testo, ora al Senato, arrivi quanto prima alla Camera”.

Lo dichiara la vicecapogruppo del Pd e membro della commissione Lavoro della Camera, Chiara Gribaudo.

03/08/2016 - 19:01

“Quello di Vania Vannucchi è solo l'ultimo, aberrante omicidio di un uomo su una donna. Smettiamola di chiamarli "episodi": picchiate, accoltellate, sfregiate, bruciate... la serialità dei numeri e l'efferatezza dei gesti fanno dei femminicidi sempre più un "genocidio" strisciante, che insanguina l'Italia. L'ONU in questa fattispecie parla di "atti commessi con l'intenzione di distruggere": e a cosa staremmo assistendo se non all'instaurarsi tra questi assassini di una vera e propria complicità, stretta nel comune obiettivo di distruggere le donne?  Per cui è giusto usare parole forti, come bene ha fatto anche il presidente Grasso, seconda carica dello Stato, definendo i colpevoli 'squallidi criminali'. Bisogna scuotere in profondità le coscienze per suscitare una risposta corale che faccia sentire questi criminali non solo fuori dalla legge, ma anche fuori da un qualsiasi senso comune di umanità. Non servono nuove leggi, serve Italia nuova in cui ritrovare il rispetto, per e tra le persone. Non vogliamo più aspettare la prossima vittima”. 

Lo dichiara in una nota la vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

03/08/2016 - 18:55

"E’ un segnale molto importante: dimostra la concretezza dell’azione di governo e Parlamento, tesa a rendere più efficiente la macchina amministrativa e della giustizia anche attraverso l’iniezione di nuove forze”.

Così Chiara Gribaudo, vice presidente del Gruppo dei Democratici alla Camera, commenta le mille assunzioni di personale  amministrativo nel settore giustizia stabilite dal Dl sul processo telematico approvato definitivamente dal Senato.

20/07/2016 - 14:33

Penalizzati 11mila allevatori piemontesi

“Abbiamo tirato un sospiro di sollievo nel venire a sapere che la giunta Appendino non ci imporrà una dieta vegana, anche in relazione ai gravissimi danni per la salute che questo tipo di alimentazione può provocare nei più piccoli come recenti casi di cronaca hanno drammaticamente sottolineato”: è quanto affermano le deputate Pd Silvia Fregolent e Chiara Gribaudo sul nuovo piano “dietetico” dell’amministrazione comunale del M5S.

“Mettere in relazione a Torino il consumo di carne con l’aumento dell’inquinamento è una mancanza di rispetto per tutti quei 11.100 allevatori del Piemonte, che con fatica e passione assicurano una prodotto di qualità realizzato con metodi sostenibili, rivitalizzando zone e paesaggi marginali e montani altrimenti destinati all’incuria e all’abbandono”.

“Chi vuole veramente tutelare l’ambiente con il proprio stile di vita sceglie alimenti salutari, locali, stagionali, a chilometro ‘0’ senza inseguire mode nutrizionistiche che necessitano di trasporti e packaging altamente inquinanti ed alimenti non ‘ogm free’ come molti di quelli coltivati dalle multinazionali. Un uso più consapevole della carne, come da anni predica Slow Food, vuol dire utilizzo di carni controllate e di qualità, come quelle piemontesi, e non si traduce in un’assenza totale di questo alimento come vorrebbe la ‘nostra’ sindaca”.

“Diciamo le cose come stanno – concludono le deputate Pd –: colpevolizzare le mucche piemontesi serve solo a spostare l’attenzione sulla mancata realizzazione della Linea ‘B’ della Metro che rappresenterebbe lo strumento irrinunciabile per limitare l’utilizzo dei mezzi privati, prima vera causa di emissioni nocive nella nostra città”.

14/07/2016 - 15:09
Ddl del governo primo passo in giusta direzione

“Il disegno di legge sul contrasto alla povertà rappresenta un primo passo nella direzione giusta. Si tratta di una misura basata sia su trattamenti economici, sia sull’azione della rete dei servizi sociali. Non un intervento solo economico, quindi, né tanto meno assistenzialistico, ma un approccio che ha come obiettivo la dignità delle persone”. Lo ha detto Chiara Gribaudo, vicepresidente del gruppo Pd durante l’intervento in Aula per la dichiarazione di voto sulle pregiudiziali di costituzionalità al ddl sul contrasto alla povertà.

“Con questo provvedimento - ha proseguito Gribaudo - l’Italia chiude definitivamente il periodo delle sperimentazioni nella lotta alla povertà e l’approccio emergenziale; e lo fa con stanziamento che non hanno precedenti nella storia del Paese. Il nostro impegno non finisce qui e provvedimenti ulteriori dovranno consentire di raggiungere, progressivamente, tutte le persone in condizione di povertà. Intanto, però, si rende chiara la direzione di marcia e cioè la scelta di realizzare la graduale estensione della platea e l'incremento del Fondo. Vorrei ricordare ai colleghi della Lega che lo spirito della legge 328 del 2000, un grande progetto riformatore dei servizi sociali, si è gradualmente disperso a causa delle scelte fatte dai governi di destra che si sono succeduti dal 2000 e che hanno tagliato i fondi per il sociale fino a portarli quasi all’azzeramento. Adesso andava fatta una scelta individuando le priorità da cui partire. Tra queste, noi abbiamo indicato la povertà minorile, i nuclei familiari con minori o con disabili gravi, donne in stato di gravidanza e persone di 55 anni disoccupate. In conclusione, parliamo di come prosciugare la pozza del disagio senza gettare slogan per confondere le acque o proporre velleitariamente sistemi mai sperimentati in nessuna parte del mondo. Non è di recinti e di propaganda che abbiamo bisogno per costruire più inclusione e più sicurezza sociale”.

30/06/2016 - 18:22

“Importantissimo per cittadini e imprese, il via libera della Commissione Ue al Piano Banda Ultralarga italiano. Si certifica, così, il grande sforzo normativo e finanziario compiuto dal Governo Renzi per giungere a questo risultato”. Lo dichiara Chiara Gribaudo, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera.

“Con questo Piano, finalmente integrato a livello nazionale, si potranno colmare – spiega - il ‘divide’ e le disparità tra grandi città e aree interne ampliatesi negli anni. In un Paese come il nostro, significa aprire a una larga porzione di territorio e di popolazione nuove possibilità di sviluppo nell’economia globale e della conoscenza. Un’operazione che ha quindi  i caratteri della democraticità e della giustizia, sia sociale che territoriale, in cui il pubblico assume le responsabilità e il ruolo che gli spetta nelle aree in cui il solo mercato fallisce, con l’obiettivo di garantire a tutti i cittadini e le imprese pari dignità ed opportunità, a prescindere da dove risiedono. Non posso che fare le mie congratulazioni al sottosegretario Giacomelli, che ha molto lavorato per questo esito e ha dimostrato particolare sensibilità per le istanze delle aree finora considerate ‘marginali’.

“Qui invece, come ha ben compreso anche il premier Renzi, sta la vera sfida per la modernizzazione e per il futuro dell’Italia, per cui ora bisognerà continuare a lavorare”, conclude.

Pagine