06/09/2016 - 18:16

“Come non bastassero le faide interne, le gravi bugie e la totale mancanza di idee su come gestire Roma, anche l’assessore alla Mobilità Meleo sta dando il suo non trascurabile contributo al disastro della giunta Raggi”. Lo dichiara Emiliano Minnucci, deputato del Partito democratico e componente in Commissione Trasporti alla Camera.

“Finora l’assessora – spiega - ha fatto pochissimo, e quel poco era meglio se non lo faceva. Penso all’iniziativa da lei definita ‘Operazione verità’ ma che nella pratica si è tradotta nella soppressione di 2744 corse e dunque in un’attesa interminabile per migliaia di romani e turisti. Penso all’assurda revisione del piano industriale dell’azienda, che rischia di avere delle gravissime ripercussioni sulle finanze e quindi sul servizio offerto da Atac. Penso al totale silenzio sui 18 milioni di cui l’azienda ha un bisogno vitale, e anche agli ‘strani’ spostamenti di personale, all’interno dei quali non sono mancati episodi di familismo. In altre parole, la Meleo peggio non poteva fare”.

“Non so bene con quale criterio la Raggi, o chi per lei, abbia scelto la compagine in giunta. Di certo, se continua così la Meleo sembra anche lei in linea con il dilettantismo, l’improvvisazione e le ombre che hanno fin qui contraddistinto la disastrosa gestione di Roma di M5S”, conclude.

05/08/2016 - 15:28

Ad Anguillara in un mese si sono dimessi 3 assessori su 5

“Il movimento 5 stelle dà prova di incapacità amministrativa. Ad Anguillara, dove la sindaca si è insediata da poco più di un mese, si sono già dimessi 3 assessori su 5, quegli stessi assessori che erano stati annunciati  ancor prima del voto.  Così è arrivato puntuale  il primo rimpasto di giunta, che sconfessa le promesse elettorali e tradisce la fiducia degli elettori. A farne le spese, ovviamente, sono i cittadini che sono vittime sia dell’improvviso voltafaccia sia dell’inadeguatezza manifesta degli amministratori pentastellati”.  - Lo dichiara il deputato democratico Emiliano Minnucci –  “Qual era il rinnovamento tanto sbandierato in campagna elettorale? Finora i cittadini hanno visto solo immobilismo e confusione, anche se dai prossimi giorni vedranno anche il vecchio che ritorna. Infatti ad assumere la carica di assessore, dopo aver già declinato l’offerta una volta, sarà chi quel ruolo l’ha già ricoperto quando ancora militava nella destra di Storace. A questo punto – conclude Minnucci - dovrebbero fare un passo indietro e chiedere scusa agli elettori.”

04/08/2016 - 13:54

"La vicenda che coinvolge l’assessora Muraro a Roma è grave e insostenibile. I Cinque Stelle, che si presentano come ‘campioni di trasparenza e onestà’, sono ormai in guerra tra loro e ora iniziano a scaricarsi le responsabilità per la gestione disastrosa e catastrofica dell’emergenza rifiuti. Grazie al Movimento Cinque Stelle, stanno rientrando in gioco gli stessi responsabili, quelli vicini alla destra di Alemanno, che hanno causato l’emergenza e messo in ginocchio la Capitale d’Italia. Il tutto avviene alle spalle dei cittadini romani, che sono le vere vittime di questa situazione che ormai è divenuta inaccettabile".

03/08/2016 - 14:55

"Con l’approvazione del decreto Enti Locali, il Governo Renzi ha raggiunto un altro risultato importante offrendo un fondamentale contributo al risanamento e al ripristino delle normali condizioni di programmazione dei nostri enti territoriali”. Lo ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, a seguito dell’approvazione del ddl recante misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali e il territorio. “Oltre al patto di stabilità e alle procedure di stabilizzazione dei dipendenti pubblici, la nuova legge propone delle importanti novità anche sul tema del trasporto pubblico locale con un incremento di 74,5 milioni di euro della dotazione regionale e una maggior autonomia da parte dei gestori di servizio nel riscuotere mediante ruolo i crediti derivanti da multe e sanzioni: due sostanziali novità che contribuiranno al miglioramento del servizio offerto sia in termini di fruibilità che di manutenzione e innovazione dei mezzi di trasporto. Questa legge sancisce l’inizio di un nuovo percorso che gli enti locali potranno finalmente affrontare con slancio e determinazione al fine di offrire soluzioni certe alle esigenze dei loro territori e delle loro comunità. Ieri  - ha concluso Minnucci - è stato realizzato un passo importante che ha riavvicinato le Istituzioni ai cittadini attraverso una politica riformista che mette da parte i proclami concentrandosi sui fatti”. 

03/08/2016 - 13:01

“L’aria nuova promessa dal M5S ha il fetore dei rifiuti. #Monnezzopoli”

Lo scrive su Twitter il deputato democratico Emiliano Minnucci, commentando gli sviluppi dell’emergenza rifiuti a Roma

 

02/08/2016 - 14:00

 “Quello a cui stiamo assistendo sul tema del servizio idrico nel territorio di Rieti è paradossale e inaccettabile: se da un lato il Presidente della Regione Lazio Zingaretti ha incentivato lo sviluppo integrato del territorio con un riconoscimento economico a favore dei Comuni del reatino che per anni hanno offerto le loro sorgenti a Roma, dall’altro il Sindaco di Roma Raggi ha presentato un ricorso al TAR per bloccare l’iniziativa regionale e avviare incoscientemente una guerra dell’acqua a discapito dello sviluppo della nostra regione”. Lo ha detto il deputato dem, Emiliano Minnucci, a seguito del ricorso presentato al Tar del Lazio dal Sindaco di Roma Capitale contro la delibera della Giunta regionale, in merito all'Interferenza d'Ambito tra Ato 2 e Ato 3.

“La scelta della Reggi testimonia il grado di pressapochismo di un movimento capace solo a fare propaganda e proselitismo. Non si può pensare di governare una città come Roma senza tener conto delle esigenze dell’intero territorio regionale che, anche nell’ottica della nascita e dello sviluppo della Città Metropolitana, necessita di mettere in campo processi di condivisione e programmazione al fine di promuovere un protagonismo complessivo della nostra regione”, ha aggiunto il deputato dem.

“Il Sindaco di Roma deve capire che la delibera regionale non è stata una scelta di nepotismo politico, ma esclusivamente un atto lungimirante e imparziale per promuovere importanti investimenti sulla rete idrica del reatino che per troppi anni ha fornito le sue acque alla capitale. Massima solidarietà, dunque, ai sindaci di Ato 3 che venerdì prossimo scenderanno in piazza per battersi contro una decisione scellerata che danneggia Rieti e tutto il suo territorio”, ha concluso Minnucci.

21/07/2016 - 11:05

Oggi ore 13.00 conferenza stampa sala stampa Montecitorio

“L’Italia è il secondo Paese in Europa per numero di vittime negli incidenti stradali. Una grave situazione a cui il Governo e il Parlamento hanno prestato in questi anni grande attenzione testimoniata anche dall’introduzione dei due nuovi reati di omicidio stradale e di lesioni personali stradali con la legge 23 marzo 2016, n. 41. In quest’ottica abbiamo presentato insieme a 60 colleghi parlamentari una proposta di legge per istituire la ‘Giornata nazionale delle vittime della strada’, seguendo l’invito lanciato dalle Nazioni Unite che hanno riconosciuto la terza domenica di novembre come momento di ricordo dei milioni di persone uccise e ferite sulle strade. La proposta di legge, oltre a rendere omaggio alle vittime e a tutti gli operatori di forze dell’ordine e sanitarie che quotidianamente svolgono attività di prevenzione e soccorso, deve rappresentare l’inizio di un percorso verso una adeguata prevenzione e una corretta condotta da adottare alla guida”. Lo dice il deputato del PD Emiliano Minnucci, primo firmatario della Proposta di legge C. 3837 che verrà presentata in conferenza stampa oggi giovedì21 luglio, alle ore 13:00, presso la sala stampa di Montecitorio. Per l’occasione interverranno i deputati Pd, Alessia Morani e Paolo Gandolfi, e la deputata di Sc, Maria Valentina Vezzali.

20/07/2016 - 11:28

“L’Italia è il secondo Paese in Europa per numero di vittime negli incidenti stradali. Una grave situazione a cui il Governo e il Parlamento hanno prestato in questi anni grande attenzione testimoniata anche dall’introduzione dei due nuovi reati di omicidio stradale e di lesioni personali stradali con la legge 23 marzo 2016, n. 41. In quest’ottica abbiamo presentato insieme a 60 colleghi parlamentari una proposta di legge per istituire la ‘Giornata nazionale delle vittime della strada’, seguendo l’invito lanciato dalle Nazioni Unite che hanno riconosciuto la terza domenica di novembre come momento di ricordo dei milioni di persone uccise e ferite sulle strade. La proposta di legge, oltre a rendere omaggio alle vittime e a tutti gli operatori di forze dell’ordine e sanitarie che quotidianamente svolgono attività di prevenzione e soccorso, deve rappresentare l’inizio di un percorso verso una adeguata prevenzione e una corretta condotta da adottare alla guida”. Lo dice il deputato del PD Emiliano Minnucci, primo firmatario della Proposta di legge C. 3837 che verrà presentata in conferenza stampa domanigiovedì 21 luglio, alle ore 13:00, presso la sala stampa di Montecitorio. Per l’occasione interverranno i deputati Pd, Alessia Morani e Paolo Gandolfi, e la deputata di Sc, Maria Valentina Vezzali.

07/07/2016 - 20:19

“Il senso delle istituzioni da parte di Virginia Raggi si ferma a qualche citazione di comodo e cade, immediatamente, per rispettare il contratto con la Casaleggio Associati: come si può spiegare altrimenti l’invito fatto su Twitter a seguire la diretta dal Campidoglio dal sito di Grillo, con i conseguenti introiti pubblicitari?”. Lo dichiara Emiliano Minnucci, deputato del Partito democratico.  

“E a conferma dell’opacità del rapporto tra la Raggi e la Casaleggio Associati – continua – è il fatto che ad annunciare ufficialmente i nomi degli assessori non sia stata la sindaca ma lo stesso blog di Grillo. Forse un modo, da parte del comico, far capire chi comanda davvero; di sicuro un'offesa al più elementare senso delle istituzioni”.

“Sempre a proposito di sensibilità istituzionale, ci ha stupito il fatto che la Raggi non abbia speso neanche una parola sulla ferita subita dalla nostra città con l’uccisione, sulle rive del Tevere, del ragazzo americano Beau. Essere sindaco significa anche dimostrare questa sensibilità”, conclude.

17/06/2016 - 10:34

“Manager di Alemanno in Giunta con Raggi? Con Carlo Tosti, noto per il super stipendio Atac e per i danni fatti all'azienda, tornerebbe un passato oscuro della capitale, alla faccia del rinnovamento. Un motivo in più per non affidare la città a chi farebbe solo disastri”. Lo dichiara il deputato democratico Emiliano Minnucci a proposto delle notizie relative alla composizione della Giunta in caso di vittoria M5s.

09/06/2016 - 18:49

“Grazie alla senatrice Taverna, abbiamo finalmente capito quale sia la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alle Olimpiadi del 2024: non avere alcuna posizione e prendere tempo in attesa di risolvere gli altri problemi della Capitale. Se ai Giochi esistesse una medaglia per l’improvvisazione, i 5 Stelle vincerebbero l’oro”. Lo dichiara Emiliano Minnucci, deputato del Partito democratico.

“L’uscita della Taverna - spiega - è pericolosamente rilevatrice dell’approccio che M5S e la Raggi hanno rispetto a principali problemi amministrativi: sbandierare soluzioni populistiche e irrealizzabili, come il reddito di cittadinanza, per i temi che portano voti ed eludere oppure dimostrare un totale vuoto di idee per i nodi più complessi o che possono scontentare una parte dell’elettorato. A ‘governare’ così ci riescono tutti”.

“Un’amministrazione seria e competente non può non avere un’idea su un evento come le Olimpiadi. Esso può rappresentare per Roma un’occasione unica di rilancio, innovazione e nuova occupazione. Se i 5 Stelle intendono farsela sfuggire, devono assumersene la responsabilità”, conclude.

22/05/2016 - 17:07

"Il candidato sindaco di Roma Alfio Marchini getta definitivamente la maschera. La presenza di Silvio Berlusconi alla presentazione della sua lista conferma quella che è ormai una certezza: da candidato 'libero dai partiti' Marchini ormai è il candidato della destra, teleguidato da Forza Italia e da Storace. Marchini cerca di incarnare il nuovo, ma in realtà rappresenta le peggiori e fallimentari esperienze del passato. Come nel caso della Meloni guidata da Salvini e della Raggi guidata da Casaleggio, anche Marchini si affida a un milanese, scegliendo l'abbraccio di Berlusconi".

Così il deputato Pd Emiliano Minnucci. 

20/05/2016 - 15:15

“La manutenzione e la sicurezza delle strade rappresentano un tema, ma anche una sfida, per promuovere e sostenere un sostanziale sviluppo del nostro Paese. È necessario che tutti i soggetti interessati, a partire dai privati impegnati nel settore e dalle stesse istituzioni, diano inizio a un percorso aperto al dialogo e al confronto al fine di rendere la nostra rete viaria un vero patrimonio sia da un punto di vista infrastrutturale che economico. In quest’ottica ritengo sia fondamentale rivisitare il sistema di investimento dell’indotto economico dato dalle sanzioni stradali che, di conseguenza, devono rappresentare una fonte primaria per tutti quegli interventi necessari a garantire un’adeguata sicurezza stradale. Ben venga, dunque, l’istituzione di un tavolo tecnico che coinvolga il mondo imprenditoriale e delle istituzioni in grado di promuovere azioni programmatiche per patrimonializzare, certificare e valorizzare la rete viaria del nostro Paese a partire dalle strade locali e di provincia che, a causa delle condizioni in cui versano, necessitano di interventi mirati e sostanziali”. Lo ha detto il deputato Dem Emiliano Minnucci a margine dell’incontro avvenuto questa mattina a Palazzo San Macuto sullo stato delle strade italiane e sulla loro valorizzazione.

18/05/2016 - 17:23

“E’ bene avvertire subito gli elettori: nel caso in cui Virginia Raggi diventasse sindaco di Roma, a governare la Capitale non sarebbe lei ma qualcuno, a Milano, di cui non si sa nulla”. Lo dichiara Emiliano Minnucci, deputato del Partito democratico. 

“L’intervista rilasciata oggi dalla Raggi all’Espresso – spiega - lascia sgomenti. In essa, la candidata di M5S ammette candidamente che in caso di vittoria, a decidere per Roma non sarebbe la Raggi stessa ma un manipolo di sconosciuti, chiusi in una stanza a Milano. Non a caso,  alla domanda su chi siano quelle persone, la candidata di M5S si nasconde dietro il dito di un ‘non mi ricordo’.”

“A leggere l’intervista della Raggi, si fa fatica a credere ai propri occhi. In sostanza, la Raggi dice  Roma non sarebbe governata da lei, cioè dai romani che l’hanno eletta, ma da una lobby invisibile, che niente ha a che fare con Roma. Cosa c’è di più lontano dalla democrazia tanto sbandierata, a parole, da Grillo? E i romani sono disposti a mettete il loro destino nelle mani non si sa di chi?”, conclude.

 
18/05/2016 - 15:30

Venerdi 20 maggio ore 9:30 incontro sulla sicurezza stradale

Palazzo San Macuto - Sala del Refettorio

"Per i suoi risvolti economici, ambientali, di sicurezza dei cittadini ed in generale sulla programmazione infrastrutturale, la sicurezza e la manutenzione stradale rappresenta un tema decisivo per lo sviluppo del nostro Paese. Una sfida importante che deve impegnare non solo le istituzioni ma, inevitabilmente, anche i principali attori e decisori del settore, con l’obiettivo di identificare soluzioni concrete, al fine di rendere la rete viaria del nostro Paese adeguata e sicura. Partendo da questo assunto l’incontro si pone come obiettivo quello di analizzare e approfondire questo tema a partire dalla manutenzione, dalla patrimonializzazione, dalla certificazione e dagli asset finanziari per una giusta valorizzazione delle strade". Lo dichiara il deputato del Pd, Emiliano Minnucci, che interverrà all'incontro.

 

Pagine