30/04/2016 - 18:52

"Quella di Giachetti per risolvere l'annoso problema delle buche a Roma è una proposta intelligente ed efficace". Lo dichiara Emiliano Minnucci, deputato del Partito democratico.
"L'idea di una task force decentrata per municipi - spiega - indica un modo per dare una risposta in tempi certi e in maniera convincente un tipo di problema che è spesso sottovalutato ma che incide negativamente sulla qualità della vita dei cittadini. Spesso, infatti, c'è la tendenza a concentrarsi troppo sui grandi progetti e trascurare invece problemi della quotidianità in apparenza piccoli ma in realtà fondamentali".

"Giachetti non ha solo indicato una soluzione valida ma anche dimostrato quella sensibilità e quell'attenzione per i problemi concreti dei cittadini che, unite alla capacità di visione sui temi più generali, lo rendono il candidato più adatto e credibile per risollevare Roma", conclude.

11/04/2016 - 14:43

 “Raggi dimentica in toto gli anni devastanti di Alemanno… perché ricorda troppo quelli allo Studio Previti? O per non dispiacere a Meloni?”.

Così il deputato Dem, Emiliano Minnucci, risponde con un tweet alle dichiarazioni della candidata sindaco di Roma del M5S.

20/03/2016 - 17:18

"La scelta del governo di accendere i riflettori sulla oscura situazione delle Ferrovie Sud Est è la prova di una forte volontà di fare chiarezza su ogni rischio di comportamenti illeciti a danno dei cittadini. Una lotta aspra e senza ambiguità al malaffare è l'unica risposta utile non solo per ridare credibilità alla politica, ma anche per dare nuove occasioni di rilancio dell'economia del Sud, così bisognosa di opere e infrastrutture utili e funzionali allo sviluppo".

Così il deputato Dem Emiliano Minnucci, membro della Commissione Trasporti.

02/03/2016 - 20:07

“E’ una grande soddisfazione, che possiamo innanzitutto leggere sui volti dei familiari delle vittime e dei cittadini impegnati nelle associazioni che si sono battute su una questione fondamentale. Per me e i colleghi che hanno lavorato per giungere a questo obiettivo si può dire, senza enfasi, che questa legge vale una legislatura”.

Così il deputato Dem Emiliano Minnucci, membro della Commissione Trasporti della Camera, dopo l’approvazione definitiva in Senato della legge sull’omicidio stradale.

“Ci abbiamo creduto tanto - ha aggiunto Emiliano Minnucci - e non si tratta assolutamente di una norma giustizialista. Permette, infatti, due precise risposte: da un lato, rende giustizia alle vittime dei pirati della strada, a tutti coloro cioè che hanno subito un danno fisico o nei loro affetti più cari; dall’altro, sviluppa un’azione concreta di deterrenza, poiché questa normativa tanto attesa si pone anche un compito pedagogico ed educativo”.

09/02/2016 - 12:24

“Votare M5S a Roma sarà come votare delle belle statuine che devono smettere di pensare, valutare, scegliere. Qualsiasi cosa accadrà, a decidere sarà la Casaleggio associati. Il senso dell’aberrante decalogo proposto per le elezioni a Roma è solo questo. Basta leggere con cura tutte le voci di questa specie di contratto prematrimoniale per capire come la scusa accampata da Luigi Di Maio di evitare cambi di casacca cerchi solo di nascondere maldestramente la volontà assoluta di controllo dittatoriale degli eletti. Un metodo che dimostra una totale assenza di democrazia e riporta alle più buie esperienze passate e presenti”.

04/02/2016 - 13:48

"Il no del Movimento 5 Stelle alla legge sul 'Dopo di noi', approvata in prima lettura alla Camera, denota un atteggiamento
 inqualificabile: è evidente che per i pentastellati la contrapposizione politica viene prima dei diritti delle persone". Lo dichiarano, in una nota congiunta, i deputati del Pd, Marietta Tidei e Emiliano Minnucci. "Questa legge, attesa da anni dai genitori delle famiglie con disabili e dalle associazioni, permetterà di disegnare un futuro meno incerto per migliaia di persone che oggi soffrono: la costruzione di un percorso individualizzato, che tiene conto delle specificità del disabile, rappresenta una risposta concreta per un futuro di sicurezza e di serenità", proseguono. "Spiace contastare che il Movimento 5 Stelle non dimostri neppure un briciolo di sensibilità nei confronti di questo tema: d'altronde non c'è da meravigliarsi visto che nelle città dove governano, come Civitavecchia, hanno ben pensato di bloccare il finanziamento per i corsi gratuiti di nuoto dei disabili oltre che a rendere impossibile il servizio di trasporto scolastico per un ragazzo disabile per diversi mesi", sottolineano i due deputati. "Sui social network i grillini sono i campioni della solidarietà, ma nella realtà bocciano le leggi e tagliano i fondi per i disabili: sul tema presenteremo un'interrogazione", concludono Tidei e Minnucci.
 

28/01/2016 - 14:02

color:#454545">"Alcuni comuni fanno cassa con gli autovelox e ciò va contrastato". Lo dichiara il deputato Pd, Emiliano Minnucci, a proposito della mozione sugli autovelox.

"E necessario - aggiunge il deputato - reinvestire le risorse nella sicurezza stradale perché abbiamo un tasso enorme di incidentalità e scarsa manutenzione. Dobbiamo obbligare tutti gli enti a destinare il 100% dei proventi degli autovelox in sicurezza stradale, manutenzione e maggiori controlli sulle strade. E questa la nostra priorità per diminuire il numero degli incidenti".

14/01/2016 - 12:55

Ricorso a prefetto di Civitavecchia conferma allergia a democrazia

“Davanti ai fallimenti della amministrazione comunale di Civitavecchia il sindaco si arrocca e arriva a violare, di fatto, il rispetto delle minoranze promuovendo una azione per rimuovere i consiglieri di opposizioni. Lo scopo dei grillini sembra essere quello di governare da soli senza opposizione e si confermano poco avvezzi se non proprio allergici al sistema democratico”. Lo ha detto Emanuele Minnucci deputato Pd.

“L’episodio di coinvolgere il prefetto per sospendere i consiglieri di opposizione - prosegue Minnucci - è solo l’ultimo di una lunga serie. Dopo avere vinto le elezioni gridando contro la vecchia politica che avrebbe venduto la salute dei cittadini per 30 denari, il sindaco Antonio Cozzolino ha sottoscritto un accordo con Enel per ricevere contributi economici. Lo slogan a cinque stelle era ‘Mai più un euro dagli inquinatori’. Ci auguriamo che nella compagine variegata al seguito della Casaleggio Associati prevalgano coloro che vogliono dialogare e confrontarsi poiché governare è difficile e complesso. Sono ancora in tempo per tornare sui loro passi e evitare che la tragedia diventa farsa”.

12/12/2015 - 15:18

Frasi di Lau medievali e degne dell’Isis

“Le frasi della delegate del sindaco di Civitavecchia e consigliera del M5S Rosanna Lau sono medievali, volgari e ci sembrano degne dell’Isis. Sono ancor più gravi in quanto pronunciate da una persona che ha responsabilità politiche. Il sindaco Cozzolino solo ora prende le distanze annunciando che lunedì la sua delegata rassegnerà le dimissioni. È una decisione colpevolmente tardiva. La gravità delle affermazioni della Lau richiedevano una immediata presa di distanza da parte del sindaco che, invece, si è mosso solo dopo il polverone mediatico. Questa vicenda dimostra la scarsa selezione del personale politico all’interno del Movimento 5 Stelle nel quale c’è di tutto; si passa dalle legittime spinte al cambiamento a presenze inquietanti di persone come Rosanna Lau. E il fatto che vengano date responsabilità a personaggi come questi la dice lunga di ciò che c’è veramente nel Movimento”.

Lo ha detto Emiliano Minnucci deputato del Pd.

09/12/2015 - 19:13

"Emerge il bluff di Grillo nelle amministrazioni comunali. Si stanno palesando tutte le incapacità e insufficienze degli amministratori locali, da Livorno a Civitavecchia a Bagheria". Nelle città amministrate dai pentastellati sta uscendo fuori tutta la pochezza amministrativa degli amministratori locali dei 5 Stelle, dai rifiuti a Livorno, alla città di Civitavecchia al collasso. E i grillini, invece di ammettere i loro limiti e studiare con umiltà a come far ripartire la macchina amministrativa, molto difficile da governare, si imbrodano di superbia, convinti di avere in tasca la verità assoluta, creando dei disastri inenarrabili. I cittadini si stanno rendendo conto che i 5 stelle nom stanno affrontando i loro problemi".

Lo dichiara il deputato del Pd, Emiliano Minnucci.

03/12/2015 - 19:20

“Chiediamo al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti quali urgenti iniziative intenda assumere presso la Regione Lazio e Trenitalia per il ripristino dei Treni Vivalto sulla tratta FL3 Roma Viterbo, specialmente nelle ore di punta, al fine di garantire un servizio adeguato alle esigenze degli utenti che ne usufruiscono. Da qualche giorno gli utenti pendolari della tratta ferroviaria regionale Roma – Viterbo (FL3) hanno riscontrato la sostituzione dei convogli Vivalto con treni base della tratta, più obsoleti, nelle fasce orarie di punta (dalle ore 6:00 alle ore 8:30 del mattino). La predetta sostituzione ha comportato, e probabilmente comporterà, un peggioramento del servizio in questione, con conseguente peggioramento qualitativo delle condizioni di viaggio dei pendolari stessi, degli utenti in genere, nonché dei clienti Trenitalia S.p.a.”. Lo dichiara il deputato del Pd, Emiliano Minnucci, in una interrogazione al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

“Sono vari i disagi che si sono verificati fra cui l'ammassamento di persone all'interno dei convogli, con conseguente aumento del pericolo della sicurezza delle persone stesse sottoposte, peraltro, ad un forte stato di stress e tensione per tutto il viaggio; la difficoltà, se non addirittura l'impossibilità, di salire sul convoglio per gli utenti che salgono alle stazioni di Cesano di Roma e La Storta, dove i treni arrivano già stracolmi di gente; l'accumulazione di minuti di ritardo sulla tratta a causa del tempo perso per l'accesso e per la discesa dal mezzo, a causa delle condizioni sopra specificate. Si tratta evidentemente di una situazione che non può essere sostenuta oltre, tenendo soprattutto conto dell'importanza della tratta in questione frequentata quotidianamente da moltissimi utenti”, conclude Minnucci.

13/11/2015 - 11:06

Si svolgerà oggi venerdì 13 novembre alle ore 13.00 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati la conferenza stampa relativa al progetto di pulizia dei fondali marini, promosso e avviato dalla Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore nel 2010, a tre mesi dalla barbara uccisione del primo cittadino di Pollica, Angelo Vassallo.

Il progetto, che ha conosciuto fino a qui numerose tappe importanti, coinvolge i pescherecci e prevede il recupero dei rifiuti che restano impigliati nelle reti durante la pesca. Plastica, vetro, alluminio, materiale ingombrante e tanto altro viene portato a terra e separato secondo i criteri della raccolta differenziata. Si tratta di tonnellate e tonnellate di rifiuti tolti dal mare, differenziati e riciclati. La pulizia dei fondali marini diventa, così, un contributo concreto alla protezione dell’ecosistema marino e costiero e, allo stesso tempo, si configura come un progetto di alto valore sociale ed economico.

All’incontro prenderanno parte: Gianni Pittella, presidente del gruppo S&D in Parlamento Europeo; Oreste Pastorelli, deputato PSI e componente Commissione Ambiente alla Camera; Laura Venittelli, responsabile nazionale del settore Pesca e Acquacoltura per il PD; Emiliano Minnucci, deputato PD e membro della Commissione Trasporti; Claudio Broglia, senatore PD e sindaco di Crevalcore; Stefano Vaccari, senatore PD; Donatella Bianchi, presidente WWF Italia; Dario Vassallo, presidente della Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore. Per l’occasione il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, invierà un messaggio ai partecipanti.

Per i giornalisti e gli operatori della comunicazione che vorranno accedere alla Sala Stampa della Camera dei Deputati, è necessaria la conferma di iscrizione scrivendo all’indirizzo: ufficiostampa.minnucci@camera.it e indicando nome, cognome, luogo e data di nascita, numero del tesserino dell'Ordine dei Giornalisti, testata giornalistica e eventuali strumenti e supporti (es. telecamera, cavalletto ecc.)da registrare all’accesso.

 

11/11/2015 - 15:47

“Sono profondamente convinto che il tema della sicurezza stradale debba tornare con forza all’interno del dibattito pubblico e dell’agenda politica del nostro Paese. Questo governo e questo Parlamento si stanno impegnando perché qualcosa cambi: penso principalmente al pdl sull’Omicidio Stradale approvato due settimane fa dalla Camera e agli impegni presi sulle infrastrutture dal Ministro Delrio, ma ancora molto può e deve essere fatto. C’è bisogno di maggiori investimenti sulla manutenzione stradale, sui controlli e sull’informazione e formazione dei cittadini”. Così il deputato Pd e membro della commissione Trasporti, Emiliano Minnucci, durante il suo intervento agli Stati Generali per la Sicurezza Stradale che si stanno svolgendo presso la Camera dei Deputati.

“Appuntamenti come quello di oggi sono fondamentali per sensibilizzare l'opinione pubblica verso un tema poco dibattuto come la sicurezza delle nostre strade, in un Paese come il nostro che fa registrare statistiche drammatiche sugli incidenti stradali, soprattutto se confrontate con gli altri Stati europei. C’è ancora molto lavoro da fare – ha concluso Minnucci - ma sono sicuro che con l’impegno di tutti si possano raggiungere risultati importanti in tempi brevi. E’ una questione che riguarda la qualità della nostra vita. Non possiamo aspettare oltre”.

09/11/2015 - 17:09

Mercoledì 11 e giovedì 12 novembre presso l’auletta dei gruppi parlamentari della Camera dei Deputati in via Campo Marzio 78 a Roma si svolgeranno “Gli Stati Generali per la Sicurezza Stradale”. L’incontro, organizzato dalla Fondazione Luigi Guccione Onlus, rappresenterà un’ occasione di confronto e dibattito sul tema della sicurezza stradale nel nostro Paese e sui provvedimenti e le soluzioni da portare avanti.

“Dobbiamo riportare il tema della sicurezza stradale al centro del dibattito e dell’agenda politica del nostro Paese” – ha commentato il deputato Pd, Emiliano Minnucci, che prenderà parte all’iniziativa. “Due settimane fa alla Camera abbiamo approvato il nuovo disegno di legge sull'omicidio stradale. Un provvedimento che spero venga approvato senza ulteriori modifiche ed in tempi rapidi al Senato.

Sul tema della sicurezza delle nostre strade – ha continuato Minnucci - c’è ancora tanto da fare, a cominciare dal garantire maggiori investimenti per una corretta e puntuale manutenzione. Una questione che sto seguendo da tempo e sulla quale questo governo attraverso il Ministro Delrio si è più volte impegnato a stanziare maggiori risorse.” “L’importante incontro organizzato dalla Fondazione Luigi Guccione, - ha concluso Minnucci - rappresenterà sicuramente un momento di confronto ed approfondimento su tutti i temi collegati alla sicurezza stradale”. 

02/10/2015 - 14:06

Incontro con gli alunni dell’istituto Melone

“Nell’incontro di stamani con gli studenti dell’istituto comprensivo Corrado Melone di Ladispoli ho toccato con mano quello che dovrebbe essere una scuola dinamica e aperta al territorio che forma i cittadini di domani e non si limita all’ordinaria amministrazione. Il corso di lingua rumena rientra nelle attività che favoriscono l’integrazione degli immigrati e la reciproca conoscenza. Tutte le polemiche di queste ore messe in piedi da Salvini e altri esponenti leghisti sono del tutto fuori luogo e strumentali. Per l’ennesima volta hanno perso l’occasione per tacere”. Lo dice Emiliano Minnucci, deputato del Pd che questa mattina, insieme al consigliere della città metropolitana Federico Ascani, ha incontrato nella sala del consiglio comunale di Ladispoli gli alunni dell’istituto comprensivo Corrado Melone; tema dell’incontro, al quale ha partecipato anche il preside Riccardo Agresti, era la sua esperienza di parlamentare.

“Ladispoli è uno dei primi comuni italiani per la percentuale degli immigrati presenti sul territorio - ha proseguito Minnucci -. Solo i cittadini rumeni sono 4mila. Il Comune e la scuola fanno la loro parte per favorire l’integrazione utilizzando i fondi che il governo rumeno ha messo a disposizione dell’istituto Melone per questa finalità. L’esperienza dell’insegnamento della lingua rumena viene vissuta dai bambini molto positivamente e con grande entusiasmo. Loro rappresentano la scuola multiculturale per una società multiculturale e ci auguriamo che in Italia siano sempre di più esperienze del genere”. 

Pagine