08/09/2017 - 18:22

“Con la denuncia di Davide Barillari sulla sanità laziale il Movimento 5 Stelle conferma la sua irresistibile attrazione per le fake news”. Lo dichiara Marco Miccoli, deputato del Partito democratico, per commentare un post pubblicato dal consigliere regionale Cinquestelle Barillari sul blog di Beppe Grillo.

 “Con il solito tono di indignazione pret-à-porter – continua – Barillari si scaglia contro la Regione Lazio per i 24 miliardi di euro l’anno sperperati ogni anno in spese sanitarie.  Peccato che, bilanci regionali alla mano, alla voce ‘sanità’, le risorse spese ogni anno ammontino a 10.250.930.789 euro. In parole povere, tra la lettura dei numeri e la scrittura del post, le cifre di Barillari sono lievitate di oltre 13 miliardi di euro”.

“Resta dunque da capire come questo sia potuto accadere. Le ipotesi sono due: o Barillari inventa sul momento a seconda dei bisogni oppure non capisce i bilanci della Regione di cui è consigliere”, conclude.

04/08/2017 - 19:15

“Secondo un articolo pubblicato oggi dal Foglio, Di Maio avrebbe confessato che considera la gestone di Roma da parte di Virginia Raggi un vero disastro”. Lo dichiara Marco Miccoli, deputato del Partito democratico, per commentare il contenuto dell’editoriale apparso oggi sul quotidiano Il Foglio.

“Proprio per evitare che il fallimento dell’esperienza romana della Raggi rischi di compromettere l’immagine  nazionale dei Cinquestelle, Di Maio avrebbe già  pronto un piano per disfarsi di Virginia Raggi, da attuare subito dopo le elezioni. In un’intera giornata, né Di Maio né altri esponenti del M5S hanno ancora smentito questa ricostruzione. Dobbiamo interpretare il silenzio come una conferma?”, conclude.

28/07/2017 - 19:40

“La collega Castelli, che è di Torino, dimostra di conoscere poco Roma e la sua complessità”. Lo dichiara Marco Miccoli, deputato del Partito democratico, in risposta alle parole di Laura Castelli sull’emergenza idrica a Roma.

“La voglio informare – continua - che a Roma, nell’era della Raggi e della sua giunta grillina, non viviamo solo la crisi idrica ma anche l’emergenza rifiuti, il teatrico dell’Atac e del trasporto pubblico e la più completa disorganizzazione della macchina amministrativa. Cercare di addossare la responsabilità a Regione e governo del totale disastro che loro stanno compiendo a Roma è paradossale”.

“Purtroppo a pagarne il prezzo di questa inconcludente amministrazione fatta di dilettanti allo sbaraglio saranno i romani. Il soccorso strumentale della Castelli contribuirà solo ad aumentare la loro rabbia e la loro preoccupazione”, conclude.

01/06/2017 - 20:04

“Tra le altre misure contenute nella manovra di aggiustamento approvata oggi alla Camera vi sono anche i 600mln per il salvataggio di Alitalia. Questa scelta è stata dettata soprattutto dalla volontà di salvare l'occupazione del personale della ex compagnia di bandiera”. Lo dichiarano i deputati del Partito democratico Marco Miccoli e Emiliano Minnucci

“È però paradossale – continua - che la collega Saltamartini, che ha votato contro la manovra contenente i 600mln per salvare Alitalia, si erga a paladina dei lavoratori. Si scaglia contro il Pd e contro i parlamentari che, come noi, erano presenti al consiglio comunale straordinario convocato dal sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, e che peraltro hanno votato a favore dell'ordine del giorno presentato dal collega Fassina. Si dimentica di dire, tuttavia, che se Alitalia è nelle condizioni che tutti conosciamo, è soprattutto per colpa dei governi di cui la Lega, il suo partito, faceva parte”.

“Noi auspichiamo che Alitalia possa essere rilanciata e che lo sforzo sostenuto fin qui, serva soprattutto per salvaguardare i lavoratori e i loro diritti. Su questo continueremo a vigilare e a impegnarci. La propaganda e la demagogia spicciola, le lasciamo alla deputata Saltamartini e alla Lega di Salvini, che sono stati sempre contro Roma e contro Fiumicino”, conclude.

03/03/2017 - 18:28

“Come al solito quando si tratta dei 5 Stelle, anche sullo stadio della Roma regnano la confusione e le contraddizioni”. Lo dichiara Marco Miccoli, deputato del Partito democratico.

“Ancora una volta – spiega - Roma viene gettata nel ridicolo dalla sindaca Raggi. La situazione non è molto chiara. Quello che si è capito, tuttavia, è che negli atti, come oggi in conferenza dei servizi, il Comune continua a essere contrario allo stadio, mentre sui media, sul blog di Grillo e negli annunci pomposi della Raggi, tutto è a posto”.

“Di conseguenza la situazione, al momento, è questa: o niente stadio, oppure uno stadio senza opere pubbliche, raggiungibile solo dai tifosi che si spostano in elicottero”, conclude.

11/11/2016 - 18:48

"Da tempo in Parlamento sottolineiamo il metodo singolare dei Cinque Stelle di condurre l’opposizione attraverso la costante produzione di contenuti video che vanno a ingrassare economicamente il sito di Beppe Grillo. Con l'interrogazione presentata ieri in Comune dalla capogruppo Pd Michela Di Biase, viene sollevata una questione ancora più grave: con lo scopo di far soldi il Movimento Cinque Stelle a Roma arriva addirittura ad esercitare un uso distorto della comunicazione istituzionale, prediligendo utilizzare il sito di Grillo piuttosto di quello del Comune di Roma. I cittadini hanno il diritto di essere informati attraverso i corretti canali istituzionali. La sindaca Raggi metta fine a questo comportamento inaccettabile, che danneggia le istituzioni e i cittadini di Roma”.

24/10/2016 - 16:58

“In questo Paese, quando una forza politica è in difficoltà tira fuori l’arma vincente, l’argomento che al tempo della crisi porta voti: lo stipendio dei parlamentari. Un tema che aiuta molto a nascondere l’assenza totale di risultati ottenuti dai grillini in favore dei cittadini nei tre anni di legislatura o quelli, ancora più drammaticamente scarsi, nei primi cinque mesi di governo di Roma. Fa piacere vedere oggi in Aula tanti colleghi del M5s. Ma dove erano quando, solo qualche giorno fa, discutevamo della legge per il contrasto al caporalato? Dove era la stessa deputata Lombardi, che è anche componente della commissione Lavoro? Purtroppo, il dibattito di oggi si trasforma, per motivi elettorali, nella sagra della demagogia e del populismo più inconcludente”.

Così il deputato Dem, Marco Miccoli.

17/10/2016 - 15:20

“Nel 2015 il fenomeno dello sfruttamento dei lavoratori in agricoltura ha coinvolto circa 430 mila persone, di cui 100 mila costretti in regime di schiavitù. Con il provvedimento sul Caporalato possiamo contrastare in modo efficace una delle peggiori piaghe del nostro Paese, individuare i responsabili e promuovere la legalità e il rispetto delle regole nel lavoro in agricoltura”.

Così il deputato del Partito Democratico, Marco Miccoli, relatore per la Commissione Lavoro del ddl sul Caporalato, intervenendo in aula durante la discussione generale. 

“Tra le misure più rilevanti – ha aggiunto Miccoli -, il rafforzamento della ‘Rete del lavoro agricolo di qualità’, strumento fondamentale per combattere le irregolarità nel settore e allo stesso tempo creare un sistema virtuoso e premiante per le aziende agricole che operano nella legalità. Si mettono in campo interventi più stringenti per favorire la tracciabilità del lavoro agricolo. Sul tema dei voucher, si prevede la conferma del limite economico per l’utilizzo di 2mila euro netti per ogni singolo lavoratore anche nel settore dell’agricoltura.
Il testo inoltre introduce ulteriori requisiti per aderire alla Rete, rispetto a quelli che le aziende già devono possedere, tra cui l’impossibilità di iscrizione in caso di condanne penali su determinati reati e l’applicazione da parte delle imprese aderenti alla Rete dei contratti collettivi nazionali stipulati dalle associazioni sindacali”. 

“La Rete del lavoro agricolo di qualità – conclude l’esponente Pd -, attraverso una specifica Cabina di regia, trasmetterà al Parlamento una relazione annuale sullo svolgimento dei suoi compiti e sui risultati del monitoraggio svolto sul mercato del lavoro agricolo”. 

01/09/2016 - 10:58

“In soli due mesi M5S riesce nella non facile impresa di far cadere a pezzi la giunta. E’ il risultato della spocchia, dell’improvvisazione e soprattutto della totale assenza di decisioni che hanno finora contraddistinto la gestione Raggi”. Lo dichiara Marco Miccoli, deputato del Partito democratico.

“Le uniche decisioni amministrative – spiega - che la giunta Raggi è stata in grado di prendere sono stati dei no: no alle Olimpiadi, no alle torri dell’Eur, no allo stadio della Roma. Il resto è un misto di supponenza e di approssimazione che ha già messo a nudo tutta l’inadeguatezza di M5S ad affrontare i problemi di una città complessa come Roma. La supponenza e l’approssimazione, d’altronde, sono state la causa anche del coas sulle nomine, dal momento che chi conosce i testi sa che con quelle delibere di nomina ci sarebbero stati dei problemi”.

“Alla dura prova della realtà, in soli due mesi la rivoluzione annunciata a parole della Raggi si è ridotta dunque in una giunta a pezzi e in una città in ginocchio”, conclude.

14/07/2016 - 16:29

“Il M5S in Commissione Cultura ha appena votato contro il parere del relatore Maria Coscia al DDL enti locali con il quale si procede alla stabilizzazione del personale precario delle scuole dell'infanzia comunali. Un piano di assunzione straordinario su base triennale che consentirà un avvio regolare del prossimo anno scolastico e darà finalmente una risposta  alle famiglie che hanno bisogno di questo servizio ma, soprattutto, alle tante professionalità che in questi anni sono state vittime di un cattivo reclutamento da parte degli enti locali. Ovviamente il M5S continua a dire no nelle sedi parlamentari mentre di fronte all'opinione pubblica insiste con la propaganda e le promesse che non potrà mantenere. Con quale credibilità si afferma che verranno fatti piani quinquennali di assorbimento dei precari se si bocciano proprio le norme che consentono di stabilizzare i docenti?”.

Lo hanno detto Simona Malpezzi deputata del Pd componente della  commissione Cultura e Marco Miccoli deputato dem componente della commissione Lavoro.

14/06/2016 - 13:58

Fregolent e Miccoli incontrano i lavoratori e chiedono intervento del governo

“Electron Italia è una società strategica del gruppo Finmeccanica che si occupa di sicurezza: è opportuno valutare con attenzione la sua messa in vendita non solo per salvaguardare gli attuali livelli occupazionali e le professionalità presenti ma anche per tutelare tutte quelle informazioni sensibili che l’impresa detiene avendo lavorato in questi anni con committenti istituzionali di primo piano”. Lo dichiarano i deputati Pd Silvia Fregolent vicepresidente del gruppo dem alla Camera e Marco Miccoli, componente della commissione Lavoro, dopo aver incontrato una delegazione dei lavoratori.

“Ci siamo impegnati – concludono i deputati del Partito Democratico – ad aprire una interlocuzione con il governo, anche con atti parlamentari, per reperire ulteriori informazioni su questa vicenda che assume un carattere di ‘sicurezza nazionale’ e per capire se esistano i presupposti per evitare la vendita di Electron Italia e promuovere un suo assorbimento in Finmeccanica”.

 

10/06/2016 - 20:09

“I traccheggiamenti e l’insicurezza della Raggi sulle Olimpiadi e sullo stadio della Roma hanno tutta l’aria di essere un’anticipazione di quello che succederà nel caso in cui diventasse sindaco: la paralisi di tutti i grandi cantieri della Capitale”. Lo dichiara Marco Miccoli, deputato del Partito Democratico.

“Dopo le Olimpiadi – spiega – la candidata sindaci dei 5 Stelle prende tempo anche sullo stadio della Roma. Viene il sospetto che finché si tratta di occuparsi di opere importanti ma di relativo impegno tecnico come le buche o le piste ciclabili la Raggi ostenti sicurezza e un piglio decisionista. Ma appena la dimensione delle opere di cui si parla si ingrandisce o presenta una qualche complessità, la candidata sindaco 5 Stelle si smarrisce e non riesce che a balbettare delle ragioni confuse per cui bisogna rimandare tutto”.

“Questo attendismo ha tanto il sapore della paura. E non vorremmo che questa paura, una volta che la Raggi diventasse sindaco, non si traducesse nella paralisi delle opere più importanti per Roma. Opere come quelle per le Olimpiadi o lo Stadio, invece, possono essere fatte. Basta avere la competenza e il coraggio necessari”, conclude.

31/05/2016 - 12:46

“L’accordo che ha portato alla chiusura positiva della vertenza Almaviva è frutto del lavoro di tanti: delle lavoratrice e dei lavoratori, del governo e dei sindacati. C’è stata anche una costante attenzione da parte della commissione Lavoro della Camera i cui membri hanno letto ogni giorno in Aula a fine seduta il comunicato per chiedere l’intervento del governo. Tutto questo ha aiutato il raggiungimento di un accordo positivo. Tutta la vicenda Almaviva è anche un esempio di come gestire una vertenza delicata con la collaborazione degli Enti locali, come è avvenuto con la Regione Lazio e il Comune di Palermo”.

Lo ha detto Marco Miccoli deputato del Pd componente della commissione Lavoro.

15/02/2016 - 19:20

"Dobbiamo rimuovere alcuni ostacoli regolatori, di carattere normativo, connessi alla durata ed al rinnovo delle concessioni demaniali marittime per rilanciare lo sviluppo del settore della cantieristica nautica. Intendiamo rafforzare in questo modo l'inversione di tendenza che i recenti Governi, prima Letta ed ora Renzi, hanno posto in atto con importanti provvedimenti riguardanti detassazioni, sburocratizzazioni e norme - come il nuovo Codice della Navigazione - che ci allineano agli standard europei e internazionali. Stiamo parlando di un settore strategico importante per la nostra economia: circa il 25% della domanda internazionale dei prodotti della nautica da diporto è assorbito dal "made in Italy". Siamo davanti agli Usa e alla Germania, una leadership assoluta sia nella produzione, nei servizi e nelle manutenzioni. Per questo abbiamo deciso di mettere mano, con una proposta di legge, all'annoso problema delle concessioni demaniali marittime e fluviali, tema che si pone in termini complessi dal 2008, da quando la Commissione Europea ha avviato una procedura di infrazione. Da allora si sono generati una serie di interventi legislativi e di ulteriori contestazioni da parte della stessa Commissione che hanno di fatto bloccato le concessioni e i rinnovi della cantieristica nautica producendo incertezza tra tanti imprenditori e lavoratori. Vogliamo dunque, con questa proposta di legge, superare un ordinamento demaniale frammentato, retto da provvedimenti estemporanei, incapace di offrire certezza alle migliaia di operatori economici i cui investimenti rischiano di essere irrimediabilmente compromessi".

Così Marco Miccoli, deputato PD, nella relazione introduttiva all'iniziativa di presentazione della proposta di legge sulla Cantieristica nautica - di cui è primo firmatario - che si sta svolgendo presso la Camera dei Deputati, alla presenza del Presidente della Commissione Attività Produttive Guglielmo Epifani oltre a numerosi operatori e rappresentanti del settore, esponenti delle forze sociali e amministratori locali.

 

10/02/2016 - 20:14

"Nel "Milleproroghe" appena approvato dalla Camera, il Governo non ha accettato di inserire un emendamento con il quale alcuni parlamentari del PD chiedevano di prolungare la validità delle graduatorie dei vincitori e degli idonei di concorsi pubblici fino al 31 dicembre del 2017”. Lo dichiarano gli onorevoli Cesare Damiano e Marco Miccoli, rispettivamente Presidente e deputato PD della Commissione Lavoro.

“Ogni opinione – proseguono - ovviamente, ha la sua validità e va rispettata: quello che non si capisce è come mai, soltanto una settimana fa, lo stesso Governo aveva accettato una mozione, approvata in Aula dalla Camera, sullo stesso argomento”. “Discutere va bene, fare ginnastica parlamentare non interessa a nessuno” concludono .

Pagine