17/01/2018 - 18:44

Il direttore del festival dei cortometraggi di Montecatini Terme, il MISFF, Marcello Zeppi, il direttore artistico Giovanni Bogani, insieme ai deputati del Partito democratico Antonino Moscatt ed Edoardo Fanucci, hanno presentato oggi, presso la “Sala Salvadori” della Camera dei deputati, il progetto di alternanza scuola-lavoro focalizzato sul cinema denominato “Creatività nel cinema”. Il progetto vede già coinvolti molti istituti di istruzione superiore di ogni parte d’Italia e prevede corsi di educazione all’immagine, lettura di testi filmici e percorsi attraverso la storia del cinema, oltre al coinvolgimento degli studenti nella realizzazione di cortometraggi in ogni fase della loro realizzazione: dalla scrittura alle riprese al montaggio. Nell’occasione è stato consegnato l’Airone d’oro del MISFF al regista Valerio Cicco, autore del cortometraggio “L’appello” realizzato con gli alunni dell’istituto “Anzio III” di Lavinio di Anzio.

Ne danno notizia i deputati del Pd Antonino Moscatt e Edoardo Fanucci.

16/01/2018 - 19:23

"Oggi il passaggio delle consegne con l’avvicendamento al comando generale dell'arma dei Carabinieri tra il comandante uscente dell'Arma dei Carabinieri, generale Tullio Del Sette, e il nuovo comandante generale Giovanni Nistri, è stato un momento toccante”. Lo dichiara Moscatt, capogruppo Pd in Commissione Difesa alla Camera.

“Entrambi – spiega - hanno dimostrato di essere animanti da uno straordinario spirito di servizio e un grande attaccamento verso l’Arma, la nostra nazione e le istituzioni. Al generale Del Sette dico grazie per quanto fatto fin qui, al generale Nistri auguro buon lavoro per quanto l’attenderà”.

“A questi due servitori dello Stato un ringraziamento per il valore che hanno dato e continueranno a dare all’Italia", conclude.

 

20/12/2017 - 13:34

"Pierluigi Bersani l’ha sparata grossa, ha offeso ingiustamente il segretario e tutti quanti si riconoscono nel Pd ed è inaccettabile da chi nel passato recente ha guidato questa comunità". A dirlo è il deputato Pd Antonino Moscatt, “ che - spiega - da siciliano sono stanco di sentire la parola mafia utilizzata solo per battaglia politica. Gli atteggiamenti mafiosi sono altro ed i tanti amministratori e militanti che ogni giorno li combattono subendone le minacce e mettendo a rischio se stessi non meritano di veder sminuita la loro di battaglia".

"Ho visto per la prima volta Renzi e Bersani insieme a Palermo, sul palco allestito davanti al teatro Massimo - continua l'esponente dem -  per la campagna elettorale di 'Italia giusta'. Renzi aveva perso le primarie, ma era lì per il Partito e per l’Italia. Capisco che da allora ad oggi siano cambiate tante cose, che gli 'interessi' siano diventati diversi, ma non per questo si può arrivare ad accuse del genere contro una persona ed un mondo con cui fino a qualche giorno fa si condividevano spazi e idee. Mi auguro che questa uscita 'infelice' sia isolata e che la imminente campagna elettorale non si trasformi in un campo di battaglia di basso profilo. Dal canto nostro continueremo a dare agli italiani una proposta per il Paese, conclude Moscatt".

14/12/2017 - 17:17

“Le audizioni della Ministra della Difesa Pinotti e del Sottosegretario agli Esteri Amendola sulla difesa europea e sui progetti di Cooperazione strutturata permanente dimostrano il buon lavoro svolto dal Governo su questi temi. Si tratta del completamento di una attività concreta, intensa e fatta di grandi risultati raggiunti  in ambito di politiche della difesa”. “L’Italia è stata tra i primi Paesi europei a sostenere con forza l’idea di una strada unitaria verso una difesa europea che dia più garanzie sotto l’aspetto della sicurezza e dell’integrazione. Dopo questo lungo percorso comune, tengo a fare un encomio particolare alla ministra Pinotti perché ha dimostrato impegno e straordinarietà di metodo, oltre che di competenza, passione politica e sensibilità”. Così Antonino Moscatt, capogruppo Pd nella commissione Difesa di Montecitorio.

04/12/2017 - 15:38

“La vicenda che vede coinvolto il militare che ha esposto nella camerata della caserma Baldissera del Battaglione Carabinieri Toscana la bandiera della Marina militare della Germania imperiale, utilizzata oggi da gruppi neonazisti,  è un fatto gravissimo da non trascurare”.

E’ quanto afferma il capogruppo Pd in commissione Difesa alla Camera Antonino Moscatt dopo l’accaduto. “Bene ha  fatto la ministra Pinotti a condannare questo gesto ma bisogna andare oltre intensificando ‘il livello di guardia’ per scongiurare fatti di questo tipo. Aumentare – spiega Moscatt -  le campagne di sensibilizzazione ed informazione sui temi dell’antifascismo per evitare che si possano emulare gesti che vadano contro i valori ed i principi fondamentali della nostra Repubblica e dunque della nostra democrazia. Allontaniamo, superiamo definitivamente il pericolo di un revisionismo storico che vorrebbe tentare di portare alla luce ideologie e gesti da Terzo Reich o simili a questo”, conclude Moscatt.

21/11/2017 - 16:25

“Il valore e la storia millenaria della città di Agrigento viene svilita e danneggiata dalla serie tv americana Power, trasmessa da Sky Atlantic, che usa nome e stemma della Città dei Templi per indicare un covo frequentato da malavitosi del Bronx. In questo modo è stata lesa non solo l’immagine della città e dei suoi cittadini ma anche dell’Italia intera”. Così il deputato Dem Tonino Moscatt il quale spiega: “Da agrigentino sono offeso e da rappresentante istituzionale ho il dovere di segnalare episodi che tanto ingrigiscono la nostra realtà fatta di tante persone che quotidianamente si impegnano per cancellare le ‘macchie nere’ del passato e che hanno segnato ingenerosamente la nostra terra. Ricordo agli autori della serie e alla produzione che questa leggerezza nei confronti di Agrigento non può essere ignorata. Bene ha fatto  il primo cittadino della città  ad incaricare l’Ufficio legale del Comune di procedere nei confronti del produttore e delle emittenti televisive per chiedere di bloccare la messa in onda della serie Tv”.

15/11/2017 - 14:47

“L’appartenenza alla Alleanza Atlantica non è una quisquiglia, per questo è ridicola e preoccupante la confusione del M5S sulla questione. Il candidato presidente Di Maio, infatti, girando per gli Stati Uniti va dicendo che la partecipazione dell’Italia alla Nato non è in discussione mentre la proposta di legge del Gruppo alla Camera va in tutt’altra direzione. Nella relazione tecnica del testo, che si rifà alla proposta di iniziativa popolare promossa nel 2008 dalla Rete Disarmiamoli, si legge: ‘Appare dunque del tutto ragionevole considerare esaurite le motivazioni dell'adesione italiana alla NATO e sottoporre al Parlamento la decisione sull'opportunità di non rinnovare per il futuro tale adesione’. Inoltre, prevede la ratifica parlamentare per ogni tipo di accordo militare da rinnovare ogni 2 anni. E, se non bastasse, in occasione delle comunicazioni del Presidente del Consiglio elative al Consiglio europeo del 2016, il M5S aveva presentato al Senato una risoluzione - non  accolta – sul ritiro del ‘consenso dell'Italia al concetto strategico della NATO in ordine alla legittimità del cosiddetto strike nucleare; a promuovere il progressivo disimpegno dei contingenti militari dalle varie missioni internazionali della NATO’. Ora delle due l’una: o mente Di Maio o gli atti ufficiali del Movimento sono carta straccia”.

Lo dichiara Antonino Moscatt, capogruppo Pd nella commissione Difesa.
 

08/11/2017 - 12:11

“La nomina del Generale Claudio Graziano a presidente del Comitato militare dell’Unione Europea è un orgoglio per il Paese a riprova della nostra centralità in Europa in materia di politiche della difesa, oltre che grande riconoscimento per le qualità di una persona che, da tre anni al vertice militare della Difesa, ha sempre dimostrato grande dedizione e professionalità in qualità di Capo di Stato Maggiore della Difesa per il Paese”. Ad esprimere soddisfazione è il capogruppo Pd in commissione Difesa alla Camera Tonino Moscatt.
“Il Generale avrà il compito di dirigere tutte le attività militari nel quadro dell’Ue, cosa che saprà fare in linea con le sue precedenti, prestigiose funzioni”. Ha concluso Moscatt.

02/08/2017 - 13:38

“Il dispositivo aereonavale nazionale Mare Sicuro, la missione dell'Unione europea EUBAM Libia, la proroga della missione delle Nazioni Unite Unsmil, la riattivazione della  missione per l'assistenza e l'addestramento della Guardia costiera libica ed infine l’Operazione Ippocrate e Sophia, sono una serie di importanti mandati che il nostro Paese svolge nel Mediterraneo centrale, nel teatro libico”. “L’intervento delle forze italiane ha permesso al nostro Paese, nel contesto internazionale e nei rapporti col governo libico, di creare un forte impegno affinché l'area del Mediterraneo possa trovare dei momenti di controllo e avere tutto il supporto necessario per mitigare il fenomeno dell'immigrazione illegale”. “Oggi, la missione consentirà di supportare la Guardia Costiera libica, - ha spiegato Moscatt - nel pattugliamento delle coste e al nostro Paese di continuare quell'impegno, in quel Mar Mediterraneo, per la sicurezza e per consentire ancora di più una stabilizzazione della Libia, un Paese che ha la necessità di avviarsi a un processo di stabilizzazione, a garanzia anche di tutta l'area del Maghreb”.

Lo ha detto alla Camera il relatore per la Commissione Difesa Tonino Moscatt del Pd, durante il dibattito sulla situazione in Libia.
 

31/07/2017 - 15:06

“Sul valore di Luigi Birritteri uomo e magistrato non avevamo dubbi, la sua designazione a membro del Consiglio di Stato, su proposta del Presidente del Consiglio Gentiloni, lo conferma”.

E’ quanto affermano in una nota congiunta Tonino Moscatt e Giovanni Panepinto, rispettivamente parlamentari Pd alla Camera dei deputati e all’Assemblea Regionale siciliana.

“Per gli agrigentini, ma non solo, Birritteri rappresenta – commentano – un esempio di professionalità ed impegno per lo Stato e la giustizia. A Birritteri vanno le nostre congratulazioni per l'importante ruolo che si appresta a ricoprire e il nostro augurio di buon lavoro”.

05/07/2017 - 16:20

“Dopo l’appello che abbiamo rivolto al Presidente Gentiloni, sono positive le novità per la Commissione Adozioni Internazionali”. Con queste parole i deputati dem Tonino Moscatt e Chiara Gribaudo esprimono soddisfazione per la nomina dei vertici della commissione e la riattivazione dei canali di comunicazione. “Oggi, finalmente, a distanza di quasi un anno si ritorna  ad avere uno strumento diretto di dialogo e corrispondenza. Abbiamo subito sposato – continuano Moscatt e Gribaudo - la causa della velocizzazione delle adozioni internazionali per chi ha ottenuto un decreto di idoneità alle stesse, perchè la riteniamo una scelta di grande altruismo; pertanto siamo soddisfatti degli ultimi risultati raggiunti".

28/06/2017 - 16:40

“Come segnalato da Anci, Regioni ed altri attori istituzionali, in diverse città d’Italia non è possibile riprogrammare per settembre il riavvio di servizi fondamentali di pubblica utilità basati sui fondi Pac”. E’ quanto sostiene in un’interrogazione parlamentare al Ministro dell’Interno, il deputato del Pd Antonino Moscatt. 

“Poiché non è chiaro se verrà effettuato il rifinanziamento del programma – ad oggi sospeso - e quindi l’eventuale erogazione  dei fondi, alla luce delle esigenze e delle difficoltà economiche che attraversano i Comuni– spiega Moscatt – ho chiesto al Ministero dell’Interno, Autorità di gestione responsabile sul Piano di azione e coesione, quali iniziative intenda adottare per garantire i fondi Pac ed assicurare il proseguo di servizi fondamentali nelle realtà locali. Si tratta – conclude il parlamentare – di fondi di fondamentale importanza che spero vengano rifinanziati”.

23/06/2017 - 14:54

"In queste ore sta montando la polemica sorta dalle dichiarazioni inopportune e del tutto fuori luogo, al Luiss Enlabs, del rapper Fedez durante “Compose the Future, una conferenza – a cui ho partecipato insieme ad altri parlamentari -  che mirava a trovare  un punto d'incontro tra politica e startup per dare impulso all’imprenditoria giovanile con nuovi strumenti legislativi. Da uomo delle Istituzioni, testimone nel momento in cui Fedez insinuava conflitti di interesse della moglie del Ministro Franceschini con SIAE, ritengo doveroso affermare come non si possa sfruttare la propria notorietà per attacchi gratuiti e fuori contesto. Bene ha fatto Franceschini, a cui va la mia solidarietà, a procedere legalmente contro il rapper milanese. Fedez, arrivato peraltro alla fine del convegno, avrebbe dovuto concentrarsi ad un confronto costruttivo con tutti gli interlocutori presenti all'evento, le cui posizioni, pur divergenti, sono del tutto rispettabili. La sua calunniosa interpretazione della realtà, ha invece spostato l'attenzione dal tema delle tutele da garantire alle start-up, ad una questione personale fatta di attacchi gratuiti e di delegittimazione del ruolo della SIAE a vantaggio di Soundreef a cui ha affidato la  gestione dei suoi diritti d'autore. Tali prese di posizione non possono essere accettabili. Questa volta il rapper ha davvero sbagliato rima".

A dirlo è il deputato nazionale Pd Tonino Moscatt.

21/06/2017 - 18:34

“Molto positivo l’intervento di Paolo Gentiloni in merito al Consiglio Europeo di domani. Il riferimento del presidente del Consiglio ai rischi per la nostra sicurezza che provengono dalla rete ed in particolare dei social conferma la necessità di mettere i ‘giganti del web’ davanti alle loro responsabilità nel contrasto al terrorismo, tema che sicuramente l’Italia saprà imporre a Bruxelles”. Lo sostiene il Capogruppo Pd in Commissione Difesa della Camera, Tonino Moscatt, che aggiunge: “auspichiamo che il presidente del Consiglio si occupi anche della tutela dei paesi nel cyberspazio, argomento sempre più attuale per una sicurezza delle nazioni”.

06/06/2017 - 17:36

“Gratitudine al giovane finanziere che, nel portare avanti il valore della legalità con spirito di servizio, è rimasto gravemente ferito nel blitz dei nuclei speciali della Guardia di Finanza nella città di Menfi nel corso dell’operazione ‘Scorpion fish’ che ha portato a quindici fermi per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e allo smantellamento di un’organizzazione criminale attiva tra la Tunisia e l’Italia".

Lo dichiara il capogruppo Pd in Commissione Difesa alla Camera, Antonino Moscatt, il quale aggiunge: “Ogni giorno in tutta Italia le Fiamme gialle, come le altre Forze armate, svolgono con professionalità il loro lavoro a servizio dei cittadini. Le più sentite parole di solidareità vanno alla famiglia del giovane finanziere ed a tutto il comando della GdF”.

Pagine