09/03/2016 - 18:58

Italia ha intrapreso percorso serio e difficile

“Alessandro Di Battista, che sino a qualche mese fa cercava di > le ragioni dei terroristi dell’Isis e il loro >, ora vuole darci lezioni di politica estera. Dovrebbe solo tacere.

- Così il deputato Antonino Moscatt, capogruppo del Partito Democratico in Commissione Difesa, al termine del dibattito sull’informativa urgente del governo sulla Libia -

“Il governo italiano non ha bisogno dei consigli deliranti del deputato pentastellato, che definì il terrorismo > e affermò la necessità di >. Ora Di Battista urla di tutto senza parlare di nulla, ma fare uno show su una questione tanto delicata è da irresponsabili, noi affrontiamo il tema molto seriamente.”

“Ci siamo assunti la responsabilità di farci promotori di una posizione europea condivisa – conclude Moscatt - è un percorso difficile e faticoso, ma è l’unico percorribile per evitare inutili avventurismi o follie filoterroriste". 

03/03/2016 - 12:25

Il deputato democratico Antonino Moscatt è il nuovo capogruppo in commissione Difesa. Sostituisce Gian Piero Scanu, che svolge il ruolo di presidente della commissione d’inchiesta sugli effetti dell’utilizzo dell’uranio impoverito.

24/11/2015 - 14:40

“Le scuole di specializzazione per le aree non mediche sono bloccate da due anni seppur sia stato garantito l’accesso alle scuole di specializzazione nel settore medico e sanitario ai laureati magistrali biologi, chimici ed in genere per l’area non medica; questo avviene con l’attribuzione dei contratti di formazione già previsti invece per i laureati in medicina e chirurgia”. Lo dice Antonino Moscatt, deputato del Pd, che ha presentato un’interrogazione al ministro della salute Beatrice Lorenzin ed a quello dell’Istruzione Stefania Giannini su questo tema.

“Seppur esiste un decreto interministeriale - prosegue Moscat - che aveva già ricevuto parere positivo del Css sul riassetto delle scuole di specializzazione di area sanitaria, ad oggi il decreto propedeutico per l’emanazione di altri decreti ministeriali che regolano la materia non risulta esitato. Ho chiesto ai ministri competenti di conoscere lo stato dell’iter relativo all’approvazione del decreto interministeriale ed i tempi di attuazione. Chiedo si ponga fine ad una palese, ingiustificata ed iniqua discriminante tra qualificati professionisti, che operano in un unico delicato contesto diretto alla salvaguardia dalla salute dei cittadini”.  

19/11/2015 - 16:40

La Camera ha approvato il provvedimento in materia di tutela e valorizzazione delle biodiversità di interesse agricolo e alimentare. Un segnale importante del parlamento e del governo a tutela delle produzioni di particolare interesse agrario ed alimentare. Si continua sul solco tracciato da Expo, verso quell’impegno complessivo di tutela dei territori e grazie a questi del benessere e della salute dei cittadini.

Lo afferma il deputato del Pd Antonino Moscatt., componente della commissione Politiche europee.

17/11/2015 - 19:13

“E’ stato approvato l’ordine del giorno al provvedimento che riforma il Codice degli appalti relativo all’accesso delle imprese nelle white list, quelle redatte dalle Prefetture nelle quali vengono inserite le imprese ‘pulite’". Ne dà notizia il deputato del Pd Antonio Moscatt, primo firmatario dell’odg, il quale aggiunge: “il Governo è ora impegnato ad attuare una verifica straordinaria della situazione attuale. A concretizzare un sistema di monitoraggio costante dell’attività degli uffici preposti, ad adottare misure idonee, anche legislative affinché i predetti uffici istituzionali siano potenziati nelle risorse umane e nelle strutture, oltre che nella creazione di un canale unico e condiviso delle notizie e dei dati degli Organi di Polizia”.

13/11/2015 - 20:54

“Con l’approvazione del Consiglio dei Ministri del disegno di legge per il contrasto al caporalato e al lavoro nero in agricoltura, è stata rafforzata l'azione di contrasto alla diffusione del fenomeno criminale dello sfruttamento dei lavoratori con un intervento unito e coordinato delle Istituzioni”. Lo dichiara Antonino Moscatt, deputato Pd.

“L’impegno dei ministri Martina e Orlando sono stati determinanti nell’arrivare all’ottimo risultato conseguito”, conclude Antonino Moscatt.

12/11/2015 - 12:32

“Sono particolarmente orgoglioso dell’approvazione alle modifiche del codice delle leggi antimafia, soprattutto in materia di gestione e confisca dei beni”. A parlare è il deputato del Pd Antonino
Moscatt. “Il potenziamento per l'Agenzia Nazionale, la maggior rigidità dell'amministratore giudiziario e la più rigorosa disciplina di prevenzione delle misure di prevenzione personale, sono solo alcune delle misure, più che necessarie, che abbiamo adottato e che da qui in avanti porteranno risultati rilevanti".

“Il sequestro – spiega Moscatt – si è spesso trasformato in fallimento, non bastava più confiscare. Oggi con le modifiche del codice delle leggi antimafia avremo un risarcimento collettivo ad ogni riconquista dello Stato sulla criminalità”

03/11/2015 - 14:56

Il deputato nazionale del Partito democratico Antonino Moscatt, in merito ai debiti della Pubblica Amministrazione, è intervenuto con un’interrogazione al Ministro dell’Economia Padoan.
Il fenomeno dei ritardi di pagamento della PA assume dimensioni che non hanno pari rispetto agli altri stati europei. Per pagare i suoi fornitori lo Stato italiano impiega in media quattro mesi in più rispetto a Germania e Gran Bretagna. Per Moscatt “i dati illustrati pochi giorni fa da Bankitalia confermano che, malgrado gli sforzi del Governo, l’ingente stock di debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese fornitrici - pari a ben 71,6 miliardi di euro - non risultano essere saldati. L’Unione Europea considera prioritaria tale problematica, tant’è che con una direttiva, non ancora recepita dall’Italia, riconosce ai creditori gli interessi di mora sui ritardi nei pagamenti. I ritardi nei pagamenti – spiega Moscatt - generano enormi difficoltà nelle aziende, incertezze e scetticismo; scoraggiano le assunzioni e gli investimenti, ed in alcuni casi diventano la principale causa di fallimento. Pertanto, ho interrogato il Ministro affinché si conoscano quali provvedimenti il Governo intenda assumere per superare questo gravoso problema e se ritiene opportuno velocizzare l’iter di recepimento della direttiva Europea. Per il rilancio dell’economia, il sostegno alle imprese e la crescita dell’occupazione è necessario che i creditori vengano pagati in tempi - conclude Moscatt – consoni”.

30/09/2015 - 13:36

"Avevamo ribadito l'importanza e la necessità di vietare l'utilizzo di latte in polvere negli stabilimenti di produzione lattiero casearia, e ieri l'Italia ha declinato fermamente gli intenti Ue su

questo tema". Con queste parole il deputato Pd Antonino Moscatt, componente della commissione Affari europei, commenta la scelta dell'Italia e aggiunge: "Grazie anche al ministro Martina nel difendere la qualità dei prodotti italiani”.

02/07/2015 - 16:58

“Da quanto si apprende, è ormai evidente che la Commissione Europea voglia iniziare una procedura d’infrazione contro l’Italia imponendo diktat al governo sull’utilizzo del latte in polvere concentrato per la preparazione di prodotti lattiero caseari, chiedendone la fine del divieto di utilizzo. La legge n.138 del 1974 è stata emanata, non per limitare la circolazione delle merci, bensì per evitare che a danno dei formaggi italiani, possano essere commessi frodi e/o atti illeciti e per garantire la qualità e l’autenticità dei prodotti caseari”.

A parlare è il deputato Pd e componente della Commissione Affari Europei Antonino Moscatt: “Ho sottoscritto la mozione presentata dalla collega Mongiello, per chiedere al governo di non intraprendere alcuna iniziativa che possa modificare o sopprimere la legge 11 aprile 1974, n. 138, e di sostenerla stabilmente in ogni sede europea. Tale normativa, va ricordato, è tra le più progredite e previdenti in materia di produzione lattiero casearia. Ogni suo articolo è inderogabile e necessario per garantire la sicurezza sanitaria e la salute dei consumatori. Mi auguro vivamente che la qualità dei nostri formaggi, tra i simboli del Made in Italy, non venga intaccata da questa assurda dichiarazione della Commissione Europea, e che riusciremmo a far valere le nostre ragioni in sede europea.”

01/07/2015 - 17:15

Grazie al nostro governo durante il semestre europeo abbiamo avviato un nuovo corso, un nuovo linguaggio. Si è passati dall'austerità alla crescita ed al lavoro". Queste le parole del componente della Commissione Affari Europei alla Camera Antonino Moscatt, ieri durante il suo intervento in aula in linea con la relazione consuntiva dell'Italia all'UE per il 2014.

"C'è da fare ancora molto - spiega Moscatt - ma è innegabile il cambio di marcia. Sul tema immigrazione chiediamo all'Europa di essere più coraggiosa e solidale anche se dopo tanti anni, sempre grazie al nostro governo, questo tema è diventato centrale nel dibattito politico. Stiamo alzando la voce su tanti temi che ci riguardano, tra i tanti i sistemi di lotta alla contraffazione, ed il 'made-in' per rilanciare i nostri - conclude Moscatt - prodotti".

17/06/2015 - 16:38

“Con la risoluzione approvata oggi dal Parlamento, il nostro Paese ha dato un messaggio forte all'Europa”. Lo dichiara Antonino Moscatt, deputato del Partito Democratico e componente in Commissione Affari europei alla Camera.

“Dare attuazione all'art. 17 del Regolamento di Dublino – spiega Moscatt - è necessario e indispensabile, e rappresenta un primo importante passo per attuare una nuova politica di condivisione in materia di immigrazione e accoglienza”.

“L'Italia – prosegue il deputato democratico - non può essere lasciata sola a fronteggiare per conto dell'Ue un fenomeno di tale portata e serve l'impegno comune di tutti gli Stati. Noi crediamo nell'Europa basata sui valori imprescindibili di solidarietà e di giustizia sociale”.

“L'Europa dimostri il suo valore e la sua straordinaria capacità di buon esempio per tutta la comunità internazionale”, conclude Antoninio Moscatt.

16/06/2015 - 18:09

“Le affermazioni del segretario generale del Consiglio d'Europa Jagland, sulle risposte che l’Italia col Guardasigilli Andrea Orlando sta dando alle onerose questioni che riguardano il sovraffollamento delle carceri e la lunghezza dei processi, è il riconoscimento del buon lavoro svolto fino ad oggi”.

Lo ha detto il deputato del Partito democratico Antonino Moscatt.

"Certamente, con altre pratiche evidenti di buona politica, dovremmo continuare a farci apprezzare dagli altri Stati membri, ma il percorso avviato non avrà nessuna battuta d’arresto. Maturità politica e dedizione al lavoro  sono qualità che appartengono al nostro Ministro della Giustizia Orlando”, ha concluso”.

22/04/2015 - 12:07

"La comunità internazionale non può limitarsi ad esprimere cordoglio o ad indignarsi, così come non può reagire d'istinto in preda all'emotività". Ad affermarlo è il deputato del Pd Antonino Moscatt a margine delle comunicazioni in Aula del Presidente del Consiglio Renzi in vista del Consiglio europeo straordinario di domani.

"Condivido pienamente le parole di Matteo Renzi; serve la politica e l'impegno reale che pianifichi una strategia di lungo respiro. Bisogna potenziare i sistemi di salvataggio in mare, ma contemporaneamente

attivare tutte le azioni possibili per intervenire nei Paesi dell'altra sponda del Mediterraneo" conclude Moscatt .

 

04/11/2014 - 19:32

No tagli ma aumenti 

“Matteo Renzi ha mantenuto l'impegno preso. Il Fondo per le non autosufficienze non è stato tagliato, ma anzi è stato portato a 400 milioni di euro: 50 in più rispetto alla cifra stanziata lo scorso anno”. Lo dichiarano i deputati del Partito Democratico, Laura Coccia e Tonino Moscatt.

“E’ evidente che il governo con questa scelta si è impegnato in modo concreto a sostegno delle politiche sociali e della disabilità. Infatti, la cifra di cui stiamo parlando è la più alta mai impegnata finora. Inoltre, per dare ancora più concretezza a questa decisione è stato aperto un tavolo interministeriale. La risposta del governo Renzi è stata chiara e forte”.

 

Pagine