23/09/2015 - 20:48

“Serve una politica pubblica per invertire il segno, ritrovare fiducia e rinvestire. La ripresa economica dipende da molti fattori fra cui tutto ciò che influenza la fiducia dei consumatori. Oggi con questo provvedimento cambiamo impostazione rispetto a scelte del passato sbagliate; un provvedimento che nasce da una forte volontà parlamentare e che offre al governo una delega ampia per riformare l’istituto del codice della nautica. Modernizzazione del settore, semplificazione burocratica e rilancio del comparto produttivo permetteranno la ripresa”. Lo ha detto in aula il deputato del Pd, Alberto Pagani, nel dichiarare voto favorevole del gruppo Pd al provvedimento che riforma il codice della navigazione e nautica da diporto.

“Il valore della nautica per il nostro Paese è costituito innanzitutto dal grado di ricchezza ed occupazione reale che questo settore riesce a generare, conciliando due fattori di rilevante importanza, quali quelli dell'innovazione e della bellezza. A questo si aggiunga la peculiarità di un Paese come il nostro, che più di qualsiasi altro sembra sposarsi perfettamente con le esigenze e le richieste di questo particolarissimo comparto. Dalla varietà delle coste, alle bellezze naturali e paesaggistiche, dalle ricchezze architettoniche alle qualità enogastronomiche. La nautica è quindi uno dei nostri brand di successo nel mondo. Per questo è un comparto che va tutelato e sostenuto”, ha concluso il deputato democratico.