08/11/2017 - 16:04

"Le risposte del Ministro Madia sulla stabilizzazione del personale precario della Pubblica amministrazione ci rassicurano. Ci auguriamo che la pubblicazione della circolare ministeriale avvenga in tempi brevi, per dichiararci pienamente soddisfatti “. Lo afferma Valentina Paris, deputata del Partito Democratico e componente della Commissione Lavoro, a margine di un'interrogazione al Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, Marianna Madia, in materia di stabilizzazione del personale precario della PA.

"In merito – continua - ai fabbisogni degli enti locali, dei lavoratori dei centri per l'impiego e ANPAL, e dei lavoratori con contratto a tempo determinato (con o senza i tre anni di servizio continuativo), il ministro ha risposto in modo dettagliato, includendo le categorie citate tra quelle rientranti nelle disposizioni previste dall'articolo 20 del Dlgs 25/2017 e comunicando che una circolare ministeriale di prossima pubblicazione tutelerà e garantirà la stabilizzazione degli aventi diritto”.
“Con l'auspicio che ciò accada in tempi brevi, considerata l'annosa condizione di precarietà di migliaia di lavoratori del settore pubblico, ringrazio i colleghi del Partito Democratico per il prezioso lavoro svolto in questi mesi e per la sensibilità dimostrata su un tema che riguarda la vita di tanti lavoratori e delle loro famiglie", conclude.

06/10/2017 - 13:49

I parlamentari del Pd Valentina Paris, della Commissione Lavoro della Camera, e Giorgio Santini, della Commissione Bilancio del Senato, hanno incontrato oggi a Montecitorio una delegazione di sindacalisti della funzione pubblica Cgil, Cisl e Uil, in occasione della giornata di sciopero generale dei dipendenti di Province e Città metropolitane. Al centro dell’incontro il tema delle incertezze nelle dotazioni finanziarie e nei livelli occupazionali dei due enti locali.
“Abbiamo la piena consapevolezza dei problemi che stanno vivendo queste amministrazioni pubbliche - riferiscono Valentina Paris e Giorgio Santini - e svilupperemo il massimo della collaborazione con le organizzazioni sindacali per affrontarli insieme con determinazione, relazionandoci con i ministeri della Funzione pubblica, degli Affari regionali, dell’Economia e la presidenza del Consiglio. E’ un compito difficile, anche a causa delle risorse ridotte che abbiamo a disposizione, ma lavoreremo affinché già in Legge di Bilancio, e grazie poi al lavoro parlamentare, ci siano dei segnali positivi. In particolare - aggiungono i due esponenti Dem - occorre intervenire: per mettere in sicurezza i bilanci e sanare le emergenze, garantendo il pieno utilizzo di servizi fondamentali per le popolazioni come le strade e le scuole; per sbloccare il turn over e favorire livelli occupazionali in grado di dare le risposte che i cittadini si attendono; per dare un nuovo impulso ai centri per l’impiego stabilendone mission, soggetti attuatori e dotazioni finanziarie. Il tema più complessivo del riordine del settore - concludono Valentina Paris e Giorgio Santini - è un punto politico fondamentale per il Pd da affrontare con serietà ed innovazione nella prossima legislatura”.

13/09/2017 - 19:52

“La Camera ha chiesto un ulteriore impegno al governo perché si riveda la direttiva Bolkestein in sede europea. Siamo infatti ormai tutti consapevoli che il ricevimento tout court di quella direttiva voluta dal centrodestra e applicata soprattutto nelle Regioni guidate dal centrodestra (Liguria e Lombardia ne sono un chiaro esempio) ha creato per tanti ambulanti insicurezza e dubbi sul futuro della propria attività lavorativa”.

Lo dichiara la deputata democratica Valentina Paris.

“A differenza dagli esponenti del centrodestra,  il nostro concreto lavoro per cambiare le cose lo facciamo a tutti i livelli, a partire dalle sedi europee dove loro restano in un imbarazzante  silenzio”.

21/06/2017 - 13:29

Adesso avviare seconda fase dell’accordo con parti sociali

“Lo scorso autunno è stata presentata l'Ape social. Una misura all'epoca accompagnata da tante polemiche e che, invece, è il frutto del lavoro sapiente di interlocuzione del governo Renzi, rappresentato dal sottosegretario Nannicini, con le parti sociali. Si tratta dell'anticipo pensionistico previsto per le persone di 63 anni, che rientrano nelle categorie ‘socialmente deboli’ e in possesso di almeno 30 anni di anzianità contributiva. Il punto politico fondamentale è aver differenziato le tipologie di lavoro e di conseguenza aver superato l'ingiusta omologazione sulle aspettative di vita.  In queste ore migliaia di italiani ne stanno facendo domanda. Per questo siamo già a lavoro perché si avvii la cosiddetta ‘fase due’ dell'accordo con le parti sociali che possa sanare le tante ingiustizie che soprattutto le donne hanno subito in questi anni. Siamo soddisfatti perché passo dopo passo stiamo migliorando la vita di tanti cittadini”.

Lo ha detto Valentina Paris, deputata del Pd e componente della commissione Lavoro.

20/04/2017 - 15:23

“In Commissione Lavoro si è concluso l’iter della proposta di legge sulla tracciabilità della retribuzione”. Ne dànno notizia la vicepresidente del gruppo Pd Titti Di Salvo, prima firmataria della pdl e Valentina Paris, relatrice del provvedimento.

“Il provvedimento – spiegano – intende impedire l’odiosa pratica di corrispondere ai lavoratori e alle lavoratrici  una retribuzione effettiva inferiore a quella indicata nella regolare busta paga. Si tratta di un espediente cui alcuni datori di lavoro scorretti ricorrono per comprimere, sotto il ricatto del licenziamento o di una mancata assunzione, il costo del lavoro e rappresenta quindi, oltre che una grave lesione dei diritti delle persone, uno strumento di concorrenza sleale bei confronti delle imprese sane. Paola Clemente, la bracciante di Andria stroncata dalla fatica per una retribuzione di 27 euro al giorno, è una delle vittime di questo fenomeno. La nostra proposta di legge si propone di stroncarlo attraverso un semplice meccanismo anti-elusivo: rendere obbligatorio il pagamento delle retribuzioni negli  istituti bancari e negli uffici postali”.

Oggi la Commissione Lavoro ha chiesto alla presidenza della Camera l’iter in sede legislativa. Si tratta di un passo molto importante verso una maggiore trasparenza e legalità, precondizioni per la tutela dei diritti delle persone che lavorano”, concludono.

15/03/2017 - 16:47

"Il decreto di attuazione della direttiva Bolkestein penalizza le microimprese. Per questo noi del Partito democratico stiamo spingendo perché la norma sia rivista al più presto". Lo affermano Valentina Paris e Marco Donati, deputati del Partito democratico e firmatari della mozione presentata dal Pd sull’attuazione della direttiva Bolkestein.

"Il recepimento della direttiva Bolkestein – spiegano  - estendendo la possibilità di esercitare il commercio ambulante su area pubblica anche alle società di capitali, oltre ad introdurre concessioni limitate per il commercio ambulante, danneggia di fatto le piccole imprese, incluse quelle a conduzione familiare, a causa dell'impossibilità per le stesse di programmare investimenti e recuperare quelli già realizzati. Grazie all'emendamento approvato nell'ultimo decreto Milleproroghe siamo riusciti a prorogare il termine delle concessioni al fine di allinearne le scadenze e garantire omogeneità di gestione nelle procedure di assegnazione sull'intero territorio nazionale”.

“Il prossimo passo è quello di rivedere quanto prima il decreto attuativo della direttiva europea cercando di arrivare a criteri di assegnazione più equi, che tengano presente la differente natura, per caratteristiche, dimensioni e forza economica, degli operatori in campo”, concludono.

11/06/2016 - 18:45

"Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale che disciplina i criteri  e  le modalità  di accompagnamento alla quiescenza, entro l'anno 2018, dei lavoratori dell’ex Isochimica, si è compiuto un nuovo passo in avanti verso il più ampio riconoscimento del sacrosanto diritto alla pensione per chi ha lavorato per anni a contatto con l’amianto contraendo così  gravi malattie. Altri lavoratori potranno finalmente e giustamente conseguire la pensione. Ora restiamo in attesa che vengano divulgate le opportune ed annunciate istruzioni alle strutture territoriali dell’Inps in modo da permettere a chi è in possesso dei requisiti necessari di poter presentare istanza per la fruizione del beneficio entro la scadenza del 30 giugno. Tuttavia la nostra attenzione resta alta anche al fine di vigilare sulla pubblicazione, da parte dello stesso Istituto nazionale di previdenza sociale, della circolare che interesserà i lavoratori transitati in una  gestione di  previdenza diversa da quella dell'INPS  e per i quali è stato consentito il ricongiungimento dei diversi periodi contributivi in modo da poter raggiungere la pensione. Fondamentale ed irrinunciabile rimane l'obiettivo - per il quale continueremo a batterci - di consentire il pensionamento a tutti i lavoratori colpiti dalle gravissime patologie legate all'esposizione all'amianto", così commentano i deputati Luigi Famiglietti, Valentina Paris e Tino Iannuzzi del Partito Democratico la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto per il prepensionamento di altri lavoratori dell’ex-Isochimica, previsto all’articolo 1 della Legge di Stabilità 2016 da quel comma 276, che è divenuto legge dello Stato grazie all'approvazione di un emendamento di Famiglietti, Iannuzzi e Paris.

22/06/2015 - 11:34

Lunedì 22 giugno – ore 16.30 -Sala Di Liegro Palazzo Valentini

Convegno promosso dal Gruppo Pd della Camera dei deputati

“La buona strada. Gestione, controlli e obiettivi per la sicurezza e la manutenzione stradale”

è il titolo del convegno organizzato dai Deputati del Partito Democratico che si svolge oggi, lunedì 22 giugno, a Roma presso Palazzo Valentini in Via IV Novembre 119/A (Sala Di Liegro, ore 16.30). Argomento dell’incontro: gestione, controlli e obiettivi per la sicurezza e la manutenzione stradale.

Partecipano: Matteo Orfini, Commissario Pd Roma; i deputati Pd: Michele Meta, presidente commissione Trasporti, Emiliano Minnucci, commissione Trasporti, Diego Zardini, commissione Ambiente; Guido Improta assessore alla Mobilità di Roma Capitale; Giuseppe Bisogno, direttore Polizia stradale; Giovanni Castellucci AD Atlantia e Autostrade per l’Italia; Domenico Cricchi, Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada; Marco Filippeschi Presidente Legautonomie e Vicepresidente Upi; Antonio Ragonesi responsabile Osservatorio Sicurezza Stradale Anci; Stefano Ravaioli, direttore Siteb; Aldo Minucci, presidente Ania; Valentina Paris; segreteria Nazionale Pd, responsabile Enti Locali.

E’ previsto l’intervento conclusivo di Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture.

 

04/11/2014 - 20:59

“Con l'approvazione di questo provvedimento si semplifica la vita a tanti cittadini, da anni ingolfati nelle lunghe procedure della giustizia civile». Così la responsabile nazionale del Pd per gli Enti locali, Valentina Paris, commenta il primo decreto del pacchetto di riforma della giustizia a diventare legge.

«Si tratta – spiega Paris - di una misura che costruisce le condizioni per superare i milioni di procedimenti civili pendenti, e che estende la negoziazione assistita anche alle separazioni e ai divorzi consensuali, introducendo per la prima volta un meccanismo di degiurisdizionalizzazione”. “Esprimo grande soddisfazione per un’azione di governo che prova a risolvere in concreto i disagi vissuti quotidianamente da tante famiglie, e che è frutto di un percorso di grande ascolto e partecipazione intorno alla riforma di cui al ministro Orlando va riconosciuto il merito”, conclude Valentina Paris.

 

30/10/2014 - 20:15

“Nella scelta delle aree dove estrarre idrocarburi si dovranno utilizzare criteri pubblici e considerare la vicinanza dei centri abitati, la presenza di falde acquifere e di bacini imbriferi, di fragilità geologiche e fenomeni di subsidenza, così come la compatibilità con le altre attività economiche, agricole e turistiche dei territori coinvolti e una effettiva possibilità di ripristinare lo stato dei luoghi precedente all'attività estrattiva, con una valutazione delle linee di base e quindi una cautela particolare per il golfo di Taranto. Un ordine del giorno al decreto “Sblocca Italia” approvato ieri impegna il governo in questa direzione". Lo dichiarano i deputati del Partito democratico Stella Bianchi, prima firmataria dell'atto, Luigi Famiglietti e Valentina Paris.

"La ricerca e l’estrazione di idrocarburi sono attività altamente invasive che possono compromettere in maniera irreversibile gli equilibri ambientali dei territori e la loro economia. Devono essere realizzate con una programmazione attenta che segua criteri precisi e pubblici e solo nelle aree che saranno individuate con un decreto del ministero dello Sviluppo economico, sentito il ministero dell'Ambiente, come previsto da un nostro emendamento. Criticità ambientali e vocazioni produttive dei territori diventano principi centrali per l'individuazione delle aree nelle quali estrarre idrocarburi".

 

09/09/2014 - 17:04

“Il dato sull’incremento delle assunzioni nel II trimestre di quest’anno (+3,1 sul 2013) è particolarmente positivo perché tocca il problema più grave con il quale il nostro Paese deve misurarsi”. Lo dichiara la deputata democratica Valentina Paris.

“Pur rimanendo in una situazione di forte di difficoltà, come dimostrano l’alto tasso di disoccupazione e il divario tra nord e sud – prosegue Valentina Paris -, questo è un segnale che ci indica un mercato del lavoro che torna a muoversi e a dare opportunità. Da rilevare anche il calo della perdita di posti di lavoro per cessata attività delle imprese”.

“Insomma – conclude l’esponente democratica -, ci troviamo di fronte ad alcuni segnali che confermano l’utilità dei primi interventi adottati e che ci possono aiutare a proseguire nel modo più efficace l’azione riformatrice, con l’obiettivo di tenere insieme innovazione, crescita e un nuovo sistema di opportunità e garanzie per lavoratori e imprese”.