26/03/2015 - 17:07

''Mi fa tanto piacere riconoscervelo: brava Monica, bravi tutti!''. Lo afferma l'ex ministra per le Pari opportunita', Barbara Pollastrini, in merito all'approvazione in commissione Giustizia del Senato del testo base sulle unioni civili, presentato dalla relatrice Monica Cirinna'.

''E' un vero passo in avanti'', prosegue la deputata democratica. ''Non c'e' crescita senza diritti e l'Italia aspetta da troppo tempo di colmare il divario sul principio di civilta' dell'uguaglianza dei cittadini e delle cittadine nella dignita' delle scelte di vita. Quando la legge arrivera' alla Camera non saremo da meno '', conclude.

 

12/03/2015 - 19:48

''Col voto a larga maggioranza oggi il Parlamento europeo ha scritto una pagina importante per la cittadinanza e la dignita' di ogni persona''. Lo afferma Barbara Pollastrini, del Pd. ''Col 'Rapporto Annuale 2013 sui Diritti Umani e la Democrazia nel mondo' l'Eurocamera ha scelto il riconoscimento dei diritti umani come presupposto di liberta' e uguaglianza. Ha interpretato i diritti umani come indivisibili come fonte di dialogo per una comunita' che sappia ritrovare civismo, tolleranza, integrazione e sicurezza''.

''In questo quadro vivono le priorita' di un riconoscimento delle coppie civili omosessuali quanto quelle del diritto a un testamento biologico, alla maternita' consapevole, all'espressione religiosa e alla responsabilita' della persona nei progetti di vita. Ho apprezzato il lavoro svolto dai parlamentari europei  e ringrazio in particolare relatore Antonio Panzeri. E' evidente che quando si discute di diritti umani non si puo' che partire dal pieno riconoscimento dei diritti umani delle donne - aggiunge l'ex ministra per le Pari opportunita'-. Se il Parlamento italiano sapra' leggere insieme la risoluzione Tarabella votata due giorni fa e il rapporto su Diritti e democrazia non potra' che avanzare nei traguardi. Il Pd deve esser protagonista di una nuova stagione dei diritti. Come SinistraDem - conclude la rappresentante della componente cuperliana del Pd - ci sentiamo impegnatissimi e l'indirizzo che viene dall'Europa e' un riferimento importante''.

 

17/02/2015 - 19:33

''Questa volta il premier mi ha levato un peso dal cuore. La sua semplificazione - 'calma e gesso' - in questo caso mi e' piaciuta. Avevo trovato davvero fuori luogo e pericolose alcune dichiarazioni di ministri e dirigenti sulla Libia''. Lo afferma la deputata del Pd Barbara Pollastrini. ''Non e' in discussione il contrasto al terrorismo e il bisogno di sicurezza. Ma, mai come ora, diplomazia, alleanze larghe a partire dalle Nazioni unite che comprendano l'islam moderato e dialogo interreligioso sono le prime condizioni per isolare e respingere la minaccia jihadista'', aggiunge la rappresentante di SinistraDem, la componente del Pd di Gianni Cuperlo.

''Servono autorevolezza e passi ben ponderati. Se questa e' la via il segretario avra' un partito unito e consapevole. L'uso delle armi a prescindere e' un regalo al califfato. L'esperienza, ahime' drammatica, insegna che si sa come si entra in guerra ma non si sa cosa si lascia dopo'', conclude.

 

12/02/2015 - 18:16

''Prima di tutto la vita, agire subito. Facciamo un appello al governo perche' si intervenga immediatamente, anche ripristinando Mare Nostrum. Serve una sferzata alle coscienze, e uno scatto delle istituzioni''. Lo afferma la deputata democratica Barbara Pollastrini.

''Di fronte alla quotidiana tragedia che si consuma e che fa del Mediterraneo un cimitero di innocenti, l'Italia da sola non ce la puo' fare. Serve una Europa diversa'', prosegue la rappresentante SinistraDem, componente di minoranza del Pd. ''Il premier ci avra' dalla sua parte per dire in Europa che la civilta' non si misura solo sui conti, tantomeno quelli del rigore''.

''Triton - aggiunge Pollastrini - ha rivelato tutti i suoi limiti, bisogna cambiare. Si uniscano la sinistra e i riformisti europei per mettere al centro il valore della persona e dei diritti umani. Ma intanto agiamo subito, l'unica cosa che non si puo' fare e' rimuovere una tragedia quotidiana''.

 

10/02/2015 - 19:10

''Il Capo dello Stato ha commemorato con autorevolezza il dramma dell'esodo dall'Istria e dalla Dalmazia di oltre 350mila cittadini italiani''. Lo afferma in una nota la deputata del Pd, Barbara Pollastrini. ''Con la Giornata del Ricordo si rievoca anche la tragedia delle foibe. In mattinata lo aveva fatto la Presidente della Camera, Boldrini. Mi sono ritrovata nelle loro parole. E' una ferita profonda che impone alle coscienze di non dimenticare. Anche oggi il mondo e' attraversato da guerre che, in nome di ideologie e fondamentalismi, annientano popoli, etnie, persone. Pensare alla storia illumina sulla prima funzione delle istituzioni e della politica, quella di costruire una cultura nelle civilta' che metta al centro diritti umani il, dialogo e contrasti violenze e sopraffazione'', conclude.

 

03/02/2015 - 17:24

''Caro sindaco, caro Fabio, un grande abbraccio e massima solidarieta'. Per quanto serve sono con te, con voi, nel combattere ogni forma di criminalita'''. Questo il testo del messaggio che la deputata del Pd Barbara Pollastrini ha inviato al sindaco di Trezzano, Fabio Bottero, che ha denunciato le minacce della criminalita' organizzata ai sindaci della cintura di Milano. ''Ma quello che piu' conta e' che nel suo discorso di insediamento, cosi' umano e solenne, il Presidente della Repubblica abbia avuto parole alte e chiare nel richiamare istituzioni, societa' e governi a un impegno senza tregua per contrastare mafie e illegalita' ovunque si annidino''.

''E' infinita la gratitudine per associazioni e personalita' che da anni si dedicano a una lotta di liberta' e civilta', fino al rischio della vita. Ed e' enorme - prosegue l'esponente di SinistraDem, la componente del Pd vicina a Gianni Cuperlo, ben radicata nella federazione metropolitana del Pd - la riconoscenza per sindaci e amministratori in prima fila nel difendere i proprio territori da infiltrazioni e ricatti. Insieme, la parte migliore del paese, quella che non si rassegna, puo' e deve vincere'', conclude.

 

03/02/2015 - 14:53

''Un gran bel discorso, umano e solenne. Mi ha commossa sentire citare piu' volte la parola diritti e nella dimensione piu' vera: umani, civile e sociali''. Lo afferma Barbara Pollastrini, del Pd, commentando il discorso di insediamento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. ''Ho sentito la dignita' della persona come filo da proporre alla politica e alla societa' per rendere vivo l'articolo tre della costituzione. Mi sono alzata in piedi alle parole sul ripudio della guerra, sulla costruzione faticosa della pace, sulla lotta alla violenza contro le donne''.

 

31/01/2015 - 15:08

''Un sabato fortunato. Auguri al Presidente. Sono contenta di avere scritto sulla scheda Mattarella''. Lo afferma Barbara Pollastrini, del Pd. ''Leggo commenti sulla "fine" della sinistra. Io so che ho votato un garante della Costituzione, sensibile al contrasto di ogni illegalita'. Questo mi interessa e mi interessava, trovare una larga condivisione su un uomo per bene e un profilo autorevole''. 

'Oggi festeggiamo. Quanto al resto, avremo occasione di discuterne'', prosegue l'esponente di SinistraDem, la componente del Pd riunita attorno a Gianni Cuperlo. ''Dico solo che la sinistra vive di principi, generosita' e battaglie. Non bastano richiami tardivi alle tradizioni o l'accontentarsi di mediazioni non sempre all'altezza, o del potere''.

'Questo passaggio per me e' una bella giornata. La sento anche come uno spartiacque per l'avvio di una nuova sinistra, con piu' coraggio e generosita', da costruire nel Pd e in un campo piu' aperto'', conclude.

 

30/01/2015 - 18:06

"Domani e' il gran giorno! Dopo tre votazioni bianche scrivero' sulla scheda: Sergio Mattarella. Con grande convinzione, perche' il suo profilo corrisponde all'idea che mi ero fatta di un Capo dello Stato garante della Costituzione, dell'equilibrio tra poteri e con uno sguardo attento all'etica pubblica, alla legalita'''. Lo afferma Barbara Pollastrini, del Pd.

''Nei giorni scorsi - prosegue la deputata vicina a Gianni Cuperlo - il Segretario ha proposto un metodo e lo ha praticato con successo: unire il  Pd su un nome degno e allargare a tutto il Parlamento, senza veti per alcuno o imposizioni da alcuno.

Durante quest'anno, come SinistraDem, su scelte di principio e di contenuto (jobs act, riforme e partito), abbiamo difeso le nostre ragioni. Continueremo a farlo con serieta' e passione ma sull'elezione del Capo dello Stato abbiamo cercato e sostenuto l'unita' e ora stiamo lavorando perche' domani si festeggi'', conclude l'ex ministra per le Pari opportunita'.

 

29/01/2015 - 13:53

"Un'ottima scelta. Un profilo garante della Costituzione, dell'equilibrio fra i poteri e con uno sguardo attento all'etica pubblica'', lo afferma Barbara Pollastrini, rappresentante di SinistraDem, la componente del Partito Democratico.

 

20/01/2015 - 20:17

"Credo nell'urgenza di riforme anche radicali dopo anni di fallimento. Per questo va tenuto aperto uno spiraglio che permetta al Senato di migliorare il testo'' lo afferma Barbara Pollastrini, del Pd, in merito all'articolo 2 del ddl riforme. ''Sul punto decisivo della composizione del Senato, perche' non prevedere, con regole certe per tutti, la presenza dei presidenti delle regioni e dei sindaci delle citta' metropolitane o capoluogo? La realta' e' mobile''.

''Domani puo' essere possibile cio' che ora sembra difficile'', prosegue l'esponente della minoranza dem. ''Gli accordi non possono diventare una camicia di forza. La Costituzione prevede uno spazio tra una lettura e l'altra per levare le riforme dalle circostanze e pressioni contingenti. Lo so, oggi non e' facile dirlo, perche' abbiamo vissuto un dannoso ostruzionismo.

 

18/11/2014 - 15:16

''Otto emendamenti saggi e nel segno giusto. Propongono maggiori investimenti per contrastare la poverta', per gli ammortizzatori sociali e per la prevenzione contro i disastri ambientali''. Lo afferma la deputata Barbara Pollastrini, tra i firmatari degli emendamenti

presentati oggi alla stampa dalla minoranza Pd e firmati da una trentina di deputati.  ''Prevedono la copertura, anche con l'elevamento della tassa di successione. Insomma la direzione e' quella di una maggiore redistribuzione in un paese attraversato da diseguaglianze inaccettabili'', conclude. 

 

11/11/2014 - 18:48

''Un'azione vigliacca da condannare senza se e senza ma''. Lo afferma Barbara Pollastrini, del Pd, in merito all'irruzione al circolo del Pd di Corvetto, durante una riunione del Sunia, da parte di un gruppo di incappucciati. ''Milano saprà reagire contro chi vuole scatenare tensioni e alimentare provocazioni. Il sindaco con la sua giunta stanno agendo per garantire legalità e diritti proprio per chi è più debole e indifeso'', conclude.

 

29/10/2014 - 18:48

''Solidarizzo con chi chiede dignità e lavoro. La garanzia di diritti fondamentali di cittadinanza è il primo dovere per istituzioni e politica. Il rispetto dei sindacati aiuta a non lacerare il paese''. Lo afferma Barbara Pollastrini, del Pd, in una nota. ''Governo e Pd si sentano impegnati per unire il Paese in un cambiamento che stia dalla parte giusta. Che guardi a questa crisi con gli occhi di chi sta peggio, è più precario, vede il suo progetto di vita e di lavoro vacillare'', conclude.

 

15/10/2014 - 19:48

''Un grande lutto la scomparsa di Mariella Gramaglia'', lo afferma Barbara Pollastrini, del Pd, appena appresa la notizia della scomparsa della ex parlamentare ed ex assessore alle Pari opportunità al Comune di Roma dal 2001 al 2006.

''Un'intellettuale raffinata e autonoma, capace di posizioni scomode. Una donna che ha saputo misurarsi anche con la concretezza del governare come assessora ai diritti e alle Pari opportunità col sindaco Veltroni. Una compagna di tante battaglie di civiltà condotte con stile e creatività. La ricordiamo e la piangiamo in tante'', conclude la deputata democratica.

 

Pagine