10/02/2015 - 16:39

Ricostruire la storia per garantire una memoria condivisa è atto doveroso nei confronti delle generazioni passate e delle nuove. Alla memoria condivisa si arriva grazie un percorso politico a cui hanno contribuito protagonisti diversi della nostra storia recente: dal Presidente Cossiga, che per primo visitò la Foiba di Basovizza, al Presidente Scalfaro che la riconobbe monumento nazionale, e poi all’ex Presidente della Camera Violante che sdoganò il tema anche nella sinistra italiana e, infine, al deputato Menia che si fece promotore della legge per l’istituzione del “giorno del ricordo” – votata con larghissima maggioranza – che oggi celebriamo.

E’ grazie a questo faticoso cammino che è stato possibile cancellare falsità inaudite, dove le foibe erano solo “cavità carsiche” e gli esuli “fascisti che scappavano”.

Rendere omaggio a quelle vicende significa far emergere, con onestà e consapevolezza, dal buio e dal silenzio, una delle pagine più tristi della nostra storia.

Lo ha affermato l’on. Ettore Rosato, vice capogruppo Partito Democratico, intervenuto in aula in occasione della commemorazione del “Giorno del Ricordo” per le vittime delle Foibe.

 

20/01/2015 - 18:13

"Gli interventi sulle criticità della Legge Fornero non possono essere fatti attraverso il referendum, che la nostra Costituzione non ammette per tutte le norme che hanno un impatto sul Bilancio dello Stato. La sceneggiata della Lega nord, che fa la voce grossa e alza i cartelli nell’Aula di Montecitorio, è una offesa agli italiani che si aspettano verità e onestà non populismo inconcludente”. Così il vice presidente del Gruppo del Pd, Ettore Rosato.

 

13/01/2015 - 12:45

“Bene Renzi che nel suo discorso a Strasburgo ha ribadito che l’Europa non deve avere paura del terrorismo, che non dobbiamo soccombere all’ideologia e rinunciare alla nostra identità e ai nostri valori fondanti, primo tra tutti la libertà. Bene il presidente del Consiglio a ricordare che un’ Italia che vuole stare nella competizione globale deve cambiare e che molto è stato fatto in questi sei mesi ma che il nostro compito non termina qui e che prosegue nel portare a termine quelle riforme che ci renderanno sempre più orgogliosi di essere italiani in Europa. La presidenza italiana ha avuto il grande merito di porre l’accento sulla necessità di far cambiare rotta all’ Europa che non deve essere più soltanto un’unità economica e burocratica ma anche politica e di unità di valori. Una Europa insomma che finalmente abbia un’anima”. Così il deputato Ettore Rosato, vicepresidente vicario Gruppo Pd della Camera

 

20/12/2014 - 10:52

“Le accuse assurde che Grillo lancia ancora contro il Presidente della Repubblica e contro il governo hanno ormai il solo chiaro obiettivo di promuovere il suo tour. Speriamo che trovi nuove idee perché così non fa più neanche ridere. Approveremo a breve una legge di stabilità che taglia il costo del lavoro e conferma il bonus di 80 euro. Proseguiamo nel complesso ma indispensabile iter delle riforme, ormai a portata di mano. Tutto questo Grillo non riesce a digerirlo e quindi continua con i suoi insulti ormai stantii. Lasci perdere e si concentri sui suoi spettacoli”. Lo dichiara il vice presidente vicario del Gruppo Pd della Camera Ettore Rosato.

 

11/12/2014 - 16:46

“Se l’Italia non è sprofondata nel baratro, lo dobbiamo a personalità come Napolitano”. Lo dichiara Ettore Rosato, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera.

“Non osiamo immaginare – continua Rosato - quale sarebbe l’immagine dell’Italia nel mondo nello sciagurato caso in cui un giullare come lui avesse avuto una qualche responsabilità”.

“L’Italia non sta affatto sprofondando e anzi, grazie al lavoro e alle riforme portati avanti dal governo e dalla maggioranza, ha compiuto dei passi importanti sulla strada della crescita, di cui nei prossimi mesi vedremo i frutti”. 

 

21/11/2014 - 19:31

"L'accordo siglato oggi con la Regione Friuli Venezia Giulia e la Arvedi rappresenta un segnale concreto da parte del governo per la ripresa industriale di un'area che era fortemente a rischio". Lo dichiara Ettore Rosato, della presidenza del gruppo Pd alla Camera, a proposito dell'Accordo Programma sottoscritto oggi a Palazzo Chigi per la messa in sicurezza, la riconversione industriale e lo sviluppo economico produttivo nell'area della Ferriera di Servola, Trieste.
"Grazie all'intesa - aggiunge Rosato - verranno riassorbiti più di 400 lavoratori e attivati progetti di messa in sicurezza dei suoli, delle acque di falda e sarà attuata la rimozione dei rifiuti. Occupazione, sviluppo economico e salvaguardia dell'ambiente sono infatti fra le priorità del governo nazionale e regionale".
"Ancora una volta, anche grazie all'impegno serio della presidente Serracchiani e del sindaco Cosolini, abbiamo dimostrato che non serve urlare per fare le cose e che alle parole seguono i fatti", conclude Rosato.

 

14/11/2014 - 13:38

"Il Jobs Act e le modifiche che il Pd e la maggioranza apportano servono ai lavoratori e all'Italia. Il resto è polemica inutile"

Lo ha scritto su Twitter l'on. Ettore Rosato, dell'Ufficio di Presienza del Partito Democratico alla Camera dei Deputati in risposta alle affermazioni di Maurizio Landini.

 

07/10/2014 - 17:31

“E’ una notizia che ci rincuora: lo sblocco dei tetti salariali dimostra l’impegno del governo a sostegno delle Forze dell’Ordine, un atto di attenzione e rispetto nei confronti degli sforzi quotidiani degli uomini e delle donne di questi comparti”.

Così Ettore Rosato, dell’ufficio di presidenza del Gruppo Pd della Camera, dopo quanto annunciato oggi dal Governo e da Matteo Renzi nell'incontro con i sindacati e le rappresentanze dei comparti sicurezza, difesa e soccorso pubblico.

“E’ significativo – aggiunge Rosato - che questo governo e questa maggioranza siano riusciti laddove altri governi avevano fallito”.

 

07/07/2014 - 13:14

“Gli incontri, soprattutto su temi fondamentali come quelli che riguardano la Costituzione e la legge elettorale, hanno senso solo se possono portare a risultati proficui per il cammino delle riforme. Qundi nessuna chiusura al M5s, ma è indispensabile avere risposte concrete alle questioni indicate dal Pd. Non possiamo accettare uno show fine a se stesso. Se il M5s ha una reale volontà di confrontarsi con il Partito democratico risponda formalmente ai nostri punti e, se in base alle loro risposte ci saranno le condizioni, il dialogo potrà riprendere”. Lo dichiara Ettore Rosato, della presidenza del Gruppo Pd della Camera.

 

23/06/2014 - 18:52

“Anche il Partito democratico presenta una risoluzione sul Mous, (Mobile user objective system) il sistema militare di comunicazioni satellitari in fase di realizzazione in Sicilia, a Niscemi (Caltanissetta), all'interno della riserva naturale Sughereta, sito di interesse comunitario (SIC). Il programma MUOS è gestito dall'Us Navy (Marina militare USA) ed è destinato a integrare forze navali, aeree e terrestri, in movimento in qualsiasi parte del mondo e a coordinare tutti i sistemi militari statunitensi dislocati nel globo. Il provvedimento di autorizzazione all'installazione è frutto dell’accordo bilaterale Usa-Italia del 2001, poi ratificato nel 2006 che rientra tra gli obblighi di assistenza difensiva previsti dalla NATO. L'impianto satellitare, che non è sistema d'arma, non risponde esclusivamente a interessi statunitensi, ma riveste interesse strategico anche per l'Italia. La risoluzione del Gruppo del Partito Democratico si fa carico di garantire condizioni di impatto ambientale e misure di tutela della salute intendendo con ciò a rispondere alle preoccupazioni espresse dai cittadini. La tutela dell’ambiente e quella della salute non sono valori negoziabili è quindi assolutamente necessario da parte del Governo accelerare l'adozione di un sistema di monitoraggio dei campi elettromagnetici;  far rispettare il protocollo d'intesa tra Ministero della difesa e Regione siciliana per la produzione di emissioni a radiofrequenza; prevedere misure di compensazione in caso di danni accertati alla popolazione;  prevedere l'immediata sospensione del sistema ove dal monitoraggio emergessero risultati nocivi per la popolazione, presentare al Parlamento una relazione annuale. In estrema sintesi intendiamo garantire alle autorità italiane preposte alla tutela della salute e dell’ambiente la certezza di poter procedere in piena e totale autonomia all’espletamento di tutti i controlli che si renderanno necessari ed anzi a prevederne la realizzazione obbligatoria sulla base di una  periodicità garantita da atti formali”. Così Ettore Rosato, segretario d’Aula del Gruppo Pd alla Camera.

 

13/05/2014 - 19:02

"Le rivelazioni dell’ex ministro Usa Tim Geithner confermano l’imbarazzo internazionale suscitato dall’allora presidente del Consiglio italiano. Questo è un fatto noto, anzi stranoto. Dunque è impossibile parlare di ‘caso Geithner’, noi vediamo solo il tentativo di qualcuno di strumentalizzare la pubblicazione di questo libro che potrebbe essere, invece, una utile occasione per riflettere sulla politica italiana di quegli anni”.

 

Così Ettore Rosato, dell’ufficio di presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Pagine