22/06/2017 - 14:30

Il presidente dei deputati del Pd, on. Ettore Rosato, sara' domani, venerdì 23 giugno, in Lombardia  . Alle 19, Rosato sara' a Castiglione delle Stiviere , in piazza Ugo Dallo', per la manifestazione conclusiva delle elezioni amministrative a sostegno della candidatura a sindaco di Alessandro Novellini. Alle 21.15 , Rosato sarà ospite della festa dell'Unita' provinciale di Mantova e sarà intervistato da Paolo Boldrini, direttore della Gazzetta di Mantova. La Festa si svolge presso l'Area Feste Boschetto in via Ferruccio Parri.

21/06/2017 - 17:27

Post su fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd

Per anni, di banche non ha parlato nessuno, neppure quando evidenti limiti gestionali rischiavano di essere scaricati solo sui risparmiatori. 
Il primo governo che si è posto davvero il problema sul nostro sistema bancario è stato quello di Matteo Renzi. Il muro di gomma è stato abbattuto con la riforma delle Popolari che, attesa da decenni - la prima fu proposta dal Ministro Ciampi -, ha consentito di salvare un milione di correntisti e oltre mille lavoratori delle banche regionali. E nonostante quella riforma ancora resta molto da fare. 
Una mano importante ce la potrà dare la Commissione d'inchiesta che abbiamo istituito oggi
Uno strumento in più per capire interessi, responsabilità, omissioni, efficacia dei controlli e delle legislazione italiana ed europea. 
Un'occasione con cui fare luce anche su tanta demagogia a buon mercato su un tema caro e delicato: il risparmio delle famiglie italiane.

20/06/2017 - 19:36

"Il Parco delle Dolomiti bellunesi e la riserva marina di Miramare; le Cinque Terre e l’Aspromonte. Sono solo alcuni esempi di aree naturali protette: in Italia sono in tutto 871, il 10% del territorio nazionale. Realtà diverse, ma ugualmente straordinarie. Con la riforma votata oggi alla Camera, dopo il voto definitivo al Senato, entreranno a far parte di un unico Sistema nazionale: finanziato con 30 milioni di euro per i prossimi tre anni e gestito attraverso un nuovo modello di governance al passo con i tempi. Sarà possibile attingere alle migliori professionalità nella scelta del direttore e tutelare anche le aree contigue ai parchi. Gli enti che li gestiscono potranno accedere ai finanziamenti del 5x1000 e potranno ricevere in uso beni confiscati alle mafie. Un provvedimento che tutela l'ambiente e gli ecosistemi e allo stesso tempo valorizza il territorio, le sue comunità e i suoi prodotti".

Lo scrive Ettore Rosato, presidente del gruppo Pd, in un post su Fb

 

16/06/2017 - 15:46

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd

Abbiamo abolito i voucher. E non stanno ritornando come qualcuno vuole farvi credere.
Sul lavoro occasionale  dovevamo coprire un vuoto normativo, segnalato anche dalla Corte di Cassazione. Lo abbiamo fatto.
Entro l'estate, come avevamo promesso, e con uno strumento completamente nuovo.
Molto diverso dai precedenti.
Un contratto totalmente tracciabile: dall'utilizzo, al pagamento, che non potrà più avvenire in contanti o comprando dei buoni in tabaccheria.
Uno strumento utile sia per le famiglie che le imprese, ma che potrà essere utilizzato entro precisi limiti:
- economici, per non più di 5000 euro l'anno;
- per dimensione di impresa (si possono usare solo al di sotto dei 5 dipendenti) e per settore produttivi (esclusi edilizia, appalti ,cave e miniere, agricoltura se non nel caso di utilizzo di studenti pensionati e disoccupati).
- temporali: per non più di 280 ore l'anno.
Non accadrà più, quindi, che grandi aziende magari multinazionali ne facciamo uso per risparmiare e lasciare nel precariato chi avrebbe diritto ad un contratto.
Uno strumento semplice per chi deve pagare le lezioni private, piuttosto che la baby sitter o il giardiniere.
Con un'attenzione particolare per le #persone, perché determina un diritto in più, uno scudo contro il lavoro nero molto frequente nel lavoro occasionale.

08/06/2017 - 12:55

"Quello che è accaduto è chiaro sotto gli occhi di tutti. Oggi il M5s ha dimostrato cosa vale la loro parola: nulla, nulla, nulla". Lo dice il capogruppo Pd in aula Ettore Rosato.

"Abbiamo chiarissima l'operazione del M5s che ha voluto far fallire la legge elettorale. Ne prendiamo atto, bastava che lo dicessero subito che non sono capaci di mantenere la parola data. Sul blog avevano detto che la legge andava bene e invece l'hanno fatta cadere su una cosa che non c'entra niente". Lo afferma Ettore Rosato, capogruppo del Pd al Camera.

"C'è una foto che mostra chiaramente che il Pd ha votato in modo compatto quindi chi dice che i franchi tiratori sono i nostri dice una bugia che viene smascherata da una foto". Conclude Rosato

30/05/2017 - 15:03

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd

Vi ricordate la Mussolini quando rimproverava a Bassolino, allora candidato sindaco di Napoli e suo avversario, di aver fatto crollare la Borsa? Fu la prima bufala nel genere, capitava 25 anni fa.
Ecco, da ieri la panzana gira di nuovo. Stavolta le fibrillazioni sarebbero causate dalla legge elettorale, anzi dalla soglia di sbarramento che impedisce la frammentazione della rappresentanza politica nelle istituzioni.
Ora, voler esprimere punti di vista diversi su un tema così delicato è assolutamente legittimo, ma usare movimenti finanziari per "spaventare" il confronto è davvero troppo.
Tant'è che oggi la Borsa italiana torna leggermente positiva, mentre Parigi e Madrid restano in rosso (evidentemente ancora spaventate dall'effetto 3% sulle elezioni italiane) e Francoforte è in parità.
Chi teme le elezioni dovrà inventarsi altro.

26/05/2017 - 13:31

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

Il clima, il terrorismo internazionale, i rapporti con l’Africa e le migrazioni.
Si è aperto a Taormina un G7 importante, atteso e – non nascondiamolo – per certi versi non semplice.
Si ritrovano nel cuore del Mediterraneo, luogo simbolo di storia e cultura. Ma anche dell’impegno del nostro Paese, e della Sicilia in particolare, per l’accoglienza.
Questa scelta speriamo possa aiutare a comprendere meglio le sfide e le soluzioni del nostro tempo.
È forte, infatti, il bisogno che da questo vertice esca un messaggio di rinnovato impegno per la pace. Ciò potrà avvenire solo se si preferirà la costruzione di ponti a quella di nuovi muri, non solo fisici ma anche politici e culturali.
Un obiettivo per il quale l'Italia si è già spesa in questi anni, tornando a svolgere un ruolo protagonista sui tavoli europei ed internazionali.
A Paolo Gentiloni, che presiede questo vertice, e agli altri Capi di Stato e Governo l’augurio di buon lavoro.

25/05/2017 - 11:45

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

In tre anni i musei italiani hanno visto crescere i propri visitatori del 15%. Da 38 a 44,5 milioni di biglietti staccati, in controtendenza rispetto al resto d’Europa. Certo, abbiamo uno dei patrimoni artistici, culturali e archeologici più ricchi al Mondo, ma in passato nel nostro Paese la cultura non sempre ha avuto il segno più. E se qualcosa in questi anni è cambiato è grazie al lavoro del ministro Dario Franceschini. Hanno funzionato la riforma dei beni culturali, le domenica gratuite, le nuove direzioni autonome. E così sono state rilanciate anche realtà prima abbandonate al degrado come gli scavi di Pompei o la Reggia di Caserta. Ha contribuito a cambiare l’immagine dell’Italia all’estero anche la scelta di selezionare con bando internazionale i direttori dei principali poli museali italiani. Dopo anni di ritardo, di nomine di Palazzo, abbiamo assicurato al nostro patrimonio culturale il meglio: professionalità, rinomanza internazionale, competenza. Come avviene nelle principali gallerie del Mondo.

Oggi, una sentenza del TAR del Lazio giudica quelle nomine irregolari. Anche se avvenute sulla base del merito e di altissimo prestigio. Un notizia amara per chi sperava e sogna ancora oggi il cambiamento. Ma non ci pentiamo di aver fatto una scelta giusta e coraggiosa. Sulla cultura continueremo a credere ed investire.

24/05/2017 - 11:44

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd

In questi giorni sto ricevendo mail da cittadini e genitori preoccupati per il decreto che rende obbligatorie alcune vaccinazioni. Ho spiegato perché si è reso necessario.

Caro,
  i vaccini sono farmaci efficaci e sicuri. Hanno permesso di sconfiggere malattie terribili di cui ormai non abbiamo più memoria, come il vaiolo cancellato dalla faccia della Terra solo alcuni decenni fa. Una malattia contagiosa che aveva causato nella storia dell’umanità milioni di morti. Di altre malattie infettive come la poliomielite o la difterite abbiamo sentito parlare ma non le avvertiamo più come una minaccia, anche se circolano ancora nell’Europa dell’Est. Per anni siamo stati protetti dal progresso della scienza ma ultimamente c’è stata un’inversione di rotta, ingiustificata. Il calo delle vaccinazioni, rispetto ad altri Paesi europei, è diventato preoccupante, come certificano i dati della comunità scientifica che ha lanciato l’allarme. Gli italiani si vaccinano sempre meno contro la poliomielite, il tetano, la difterite, la rosolia, il morbillo, con un trend in discesa. Occorreva invertire la tendenza prima che fosse troppo tardi.
  In Romania sono già 17 i morti per morbillo, e virus e batteri non conoscono frontiere. C’è poi un problema di solidarietà. Un bambino vaccinato è un bambino protetto dal punto di vista personale ma diventa uno scudo anche per quei bambini più fragili che non possono essere vaccinati perché il loro sistema immunitario non funziona bene. Sono tanti, molti di più di quanto possiamo immaginare, bambini che abbiamo il dovere di proteggere. Per affrontare questa emergenza non c’era altra strada che rendere obbligatorie le vaccinazioni. In Italia abbiamo una grande tradizione nel campo della ricerca scientifica.
  Non dobbiamo aver paura della medicina, dobbiamo temere le malattie.

23/05/2017 - 15:59

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

Per migliaia di persone sarà oggi più facile andare in pensione accedendo all’Ape sociale, l’anticipo pensionistico previsto dalla legge di bilancio del 2017, nonché per i lavoratori precoci.  
Interesserà i lavoratori dipendenti (anche del pubblico impiego), autonomi assicurati presso le gestioni speciali (artigiani, commercianti e coltivatori diretti) o presso la gestione separata dell'Inps.  
L'APE sociale consiste in un sussidio erogato dallo Stato rivolto ai lavoratori meritevoli di una particolare tutela. Si tratta di una misura importante del governo Renzi che ha cercato di introdurre più flessibilità consentendo a lavoratori con determinate caratteristiche di andare prima in pensione senza compromettere la sostenibilità dei conti del sistema previdenziale. 
Un altro impegno mantenuto.

23/05/2017 - 11:34

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd

Volevamo sapere tutto, come era accaduto, quando, chi era con lui, che fine avevano fatto gli uomini della scorta. Ore e ore attaccati alla TV nel tentativo di capire cosa era accaduto a Giovanni Falcone, un magistrato, un uomo dello Stato, ucciso, insieme alla moglie, da 5 quintali di tritolo sulla strada che dall'aeroporto lo portava a Palermo.
Un paese attonito saccheggiò per giorni notiziari e Tg per cercare di dare un senso all'accaduto. Un senso che umanamente non avrà mai.
Avremo più tardi, con gli anni, spiegazioni più o meno consolatorie: pagava con la vita il coraggio di aver combattuto la mafia, di aver voluto dare una speranza alla Sicilia e all'Italia.
Oggi rimane un esempio e un modello, per capacità investigative e doti umane.
Consapevoli che pagò anche meschinità ed errori di colleghi e politica, oggi gli rendiamo omaggio con il rispetto che si deve a chi ha contribuito  a costruire un paese migliore.

22/05/2017 - 14:14

Post su Fb di Ettore Rosato , presidente deputati pd

A riportare nelle giuste dimensioni paragoni esagerati con San Francesco, c'ha già pensato mons. Parolin.
Ora c'è da smontare l'enorme panzana che è la copertura del reddito di cittadinanza che Beppe Grillo vorrebbe concedere agli italiani indigenti.
Servirebbero 20 miliardi di euro l'anno che un ipotetico governo 5 stelle raccoglierebbe dal solito elenco di tagli sempreverdi, irrealizzabili, o da misure già prese. Tutto comunque assolutamente insufficiente per raggiungere quella cifra: aumento di tasse per banche e assicurazioni, tagli ai costi inutili, come ai finanziamenti ai partiti (quali? li abbiamo aboliti noi) o ai fondi per l'editoria (un'occasione imperdibile per un colpo alla libertà d'informazione). Infine, addio al Cnel (una decina di milioni di euro di costo che avevamo provato ad abolire con il loro voto contrario ....).
Insomma, la classica ricetta grillina: tanta demagogia condita da nessun numero realistico, un bel po' di bufale e un pizzico di avventurismo, tanto è sulla pelle degli altri.
Il contrario di quello che abbiano fatto noi, con misure per la lotta alla povertà che abbiamo approvato e finanziato, e con il Jobs Act che ha creato occupazione per chi cerca un lavoro e non un sussidio a vita.

19/05/2017 - 17:12

“Un paese civile crede nella scienza e protegge la salute dei cittadini. E’ grazie al progresso e alla ricerca, infatti, che sono state sconfitte malattie tra le più pericolose, e i vaccini oggi rappresentano un primo strumento di cura e prevenzione. Il decreto del Governo per reintrodurre l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’iscrizione a scuola è un atto che riguarda la salute di tutti, primi fra tutti i nostri figli. Non più tardi di due giorni fa l’OMS ha lanciato l’allarme sulla carente copertura vaccinale in Italia per malattie come la pertosse, il tetano o la difterite (siamo al 93%). Malattie che rischiamo di non poter contrastare non perché manca un rimedio, ma perché qualcuno si ostina a credere alla teoria dei complotti. C’è chi ci crede e chi – come successo questa settimana a Roma con la sindaca Raggi – presta il fianco a queste fantasie antiscientifiche. Avete tante cose su cui fantasticare, la salute lasciatela stare”.

Lo scrive in un post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

17/05/2017 - 16:37

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

Approvata la legge contro il cyberbullismo.
Un voto unanime che rende giustizia alle tante vittime del web, delle parole violente e dei comportamenti di bullismo.
Abbiamo dedicato questo passaggio a loro. In particolare a Carolina Picchio, la ragazza di 14 anni morta suicida per un video diffuso in rete. Suo padre, presente oggi alla Camera, ha combattuto in questi anni per accendere i fari su questo fenomeno, fatto di tante storie di quotidiana violenza che riguardano soprattutto i minori.
Da oggi ci sarà una legge a proteggerli con norme di contrasto e di prevenzione, a partire dalla scuola.
E' stata prevista la possibilità di chiedere al Garante della Privacy di ordinare l'oscuramento di un sito web, sarà introdotta nelle scuole la figura del docente responsabile contro il bullismo, e al questore sarà data la possibilità - come nello stalking - di ammonire il minore che diffami, minacci o tratti illecitamente dati personali in internet.
Un modo per sostenere l'uso corretto del web, affinché sia un luogo, seppur virtuale, dove essere liberi e non prigionieri.

17/05/2017 - 16:34

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

Approvata la legge contro il cyberbullismo.
Un voto unanime che rende giustizia alle tante vittime del web, delle parole violente e dei comportamenti di bullismo.
Abbiamo dedicato questo passaggio a loro. In particolare a Carolina Picchio, la ragazza di 14 anni morta suicida per un video diffuso in rete. Suo padre, presente oggi alla Camera, ha combattuto in questi anni per accendere i fari su questo fenomeno, fatto di tante storie di quotidiana violenza che riguardano soprattutto i minori.
Da oggi ci sarà una legge a proteggerli con norme di contrasto e di prevenzione, a partire dalla scuola.
E' stata prevista la possibilità di chiedere al Garante della Privacy di ordinare l'oscuramento di un sito web, sarà introdotta nelle scuole la figura del docente responsabile contro il bullismo, e al questore sarà data la possibilità - come nello stalking - di ammonire il minore che diffami, minacci o tratti illecitamente dati personali in internet.
Un modo per sostenere l'uso corretto del web, affinché sia un luogo, seppur virtuale, dove essere liberi e non prigionieri.

 

Pagine