23/05/2017 - 15:59

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

Per migliaia di persone sarà oggi più facile andare in pensione accedendo all’Ape sociale, l’anticipo pensionistico previsto dalla legge di bilancio del 2017, nonché per i lavoratori precoci.  
Interesserà i lavoratori dipendenti (anche del pubblico impiego), autonomi assicurati presso le gestioni speciali (artigiani, commercianti e coltivatori diretti) o presso la gestione separata dell'Inps.  
L'APE sociale consiste in un sussidio erogato dallo Stato rivolto ai lavoratori meritevoli di una particolare tutela. Si tratta di una misura importante del governo Renzi che ha cercato di introdurre più flessibilità consentendo a lavoratori con determinate caratteristiche di andare prima in pensione senza compromettere la sostenibilità dei conti del sistema previdenziale. 
Un altro impegno mantenuto.

23/05/2017 - 11:34

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd

Volevamo sapere tutto, come era accaduto, quando, chi era con lui, che fine avevano fatto gli uomini della scorta. Ore e ore attaccati alla TV nel tentativo di capire cosa era accaduto a Giovanni Falcone, un magistrato, un uomo dello Stato, ucciso, insieme alla moglie, da 5 quintali di tritolo sulla strada che dall'aeroporto lo portava a Palermo.
Un paese attonito saccheggiò per giorni notiziari e Tg per cercare di dare un senso all'accaduto. Un senso che umanamente non avrà mai.
Avremo più tardi, con gli anni, spiegazioni più o meno consolatorie: pagava con la vita il coraggio di aver combattuto la mafia, di aver voluto dare una speranza alla Sicilia e all'Italia.
Oggi rimane un esempio e un modello, per capacità investigative e doti umane.
Consapevoli che pagò anche meschinità ed errori di colleghi e politica, oggi gli rendiamo omaggio con il rispetto che si deve a chi ha contribuito  a costruire un paese migliore.

22/05/2017 - 14:14

Post su Fb di Ettore Rosato , presidente deputati pd

A riportare nelle giuste dimensioni paragoni esagerati con San Francesco, c'ha già pensato mons. Parolin.
Ora c'è da smontare l'enorme panzana che è la copertura del reddito di cittadinanza che Beppe Grillo vorrebbe concedere agli italiani indigenti.
Servirebbero 20 miliardi di euro l'anno che un ipotetico governo 5 stelle raccoglierebbe dal solito elenco di tagli sempreverdi, irrealizzabili, o da misure già prese. Tutto comunque assolutamente insufficiente per raggiungere quella cifra: aumento di tasse per banche e assicurazioni, tagli ai costi inutili, come ai finanziamenti ai partiti (quali? li abbiamo aboliti noi) o ai fondi per l'editoria (un'occasione imperdibile per un colpo alla libertà d'informazione). Infine, addio al Cnel (una decina di milioni di euro di costo che avevamo provato ad abolire con il loro voto contrario ....).
Insomma, la classica ricetta grillina: tanta demagogia condita da nessun numero realistico, un bel po' di bufale e un pizzico di avventurismo, tanto è sulla pelle degli altri.
Il contrario di quello che abbiano fatto noi, con misure per la lotta alla povertà che abbiamo approvato e finanziato, e con il Jobs Act che ha creato occupazione per chi cerca un lavoro e non un sussidio a vita.

19/05/2017 - 17:12

“Un paese civile crede nella scienza e protegge la salute dei cittadini. E’ grazie al progresso e alla ricerca, infatti, che sono state sconfitte malattie tra le più pericolose, e i vaccini oggi rappresentano un primo strumento di cura e prevenzione. Il decreto del Governo per reintrodurre l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’iscrizione a scuola è un atto che riguarda la salute di tutti, primi fra tutti i nostri figli. Non più tardi di due giorni fa l’OMS ha lanciato l’allarme sulla carente copertura vaccinale in Italia per malattie come la pertosse, il tetano o la difterite (siamo al 93%). Malattie che rischiamo di non poter contrastare non perché manca un rimedio, ma perché qualcuno si ostina a credere alla teoria dei complotti. C’è chi ci crede e chi – come successo questa settimana a Roma con la sindaca Raggi – presta il fianco a queste fantasie antiscientifiche. Avete tante cose su cui fantasticare, la salute lasciatela stare”.

Lo scrive in un post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

17/05/2017 - 16:37

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

Approvata la legge contro il cyberbullismo.
Un voto unanime che rende giustizia alle tante vittime del web, delle parole violente e dei comportamenti di bullismo.
Abbiamo dedicato questo passaggio a loro. In particolare a Carolina Picchio, la ragazza di 14 anni morta suicida per un video diffuso in rete. Suo padre, presente oggi alla Camera, ha combattuto in questi anni per accendere i fari su questo fenomeno, fatto di tante storie di quotidiana violenza che riguardano soprattutto i minori.
Da oggi ci sarà una legge a proteggerli con norme di contrasto e di prevenzione, a partire dalla scuola.
E' stata prevista la possibilità di chiedere al Garante della Privacy di ordinare l'oscuramento di un sito web, sarà introdotta nelle scuole la figura del docente responsabile contro il bullismo, e al questore sarà data la possibilità - come nello stalking - di ammonire il minore che diffami, minacci o tratti illecitamente dati personali in internet.
Un modo per sostenere l'uso corretto del web, affinché sia un luogo, seppur virtuale, dove essere liberi e non prigionieri.

17/05/2017 - 16:34

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

Approvata la legge contro il cyberbullismo.
Un voto unanime che rende giustizia alle tante vittime del web, delle parole violente e dei comportamenti di bullismo.
Abbiamo dedicato questo passaggio a loro. In particolare a Carolina Picchio, la ragazza di 14 anni morta suicida per un video diffuso in rete. Suo padre, presente oggi alla Camera, ha combattuto in questi anni per accendere i fari su questo fenomeno, fatto di tante storie di quotidiana violenza che riguardano soprattutto i minori.
Da oggi ci sarà una legge a proteggerli con norme di contrasto e di prevenzione, a partire dalla scuola.
E' stata prevista la possibilità di chiedere al Garante della Privacy di ordinare l'oscuramento di un sito web, sarà introdotta nelle scuole la figura del docente responsabile contro il bullismo, e al questore sarà data la possibilità - come nello stalking - di ammonire il minore che diffami, minacci o tratti illecitamente dati personali in internet.
Un modo per sostenere l'uso corretto del web, affinché sia un luogo, seppur virtuale, dove essere liberi e non prigionieri.

 

17/05/2017 - 11:58

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd

17 maggio è la Giornata contro l'omofobia e la transfobia.
Perché la battaglia per l'uguaglianza e contro ogni discriminazione non è purtroppo terminata.
Sono numerosi gli episodi che anche nell'ultimo anno si sono registrati nel nostro paese: in famiglia, a scuola, al lavoro. Pensiamo a quanti sono emersi e quanti rimangono nascosti.
La legge sulle Unioni civili, che qualche giorno fa ha compiuto il suo primo anno di vita, è servita ad estendere diritti a coppie prima dimenticate, ma non solo. Ha contribuito sicuramente anche ad abbattere un muro nella società. Un muro fatto di tabù e pregiudizi.
Oggi approveremo definitivamente anche la legge contro il cyberbullismo, uno strumento che certamente potrà aiutare a contrastare fenomeni come questi.

11/05/2017 - 19:25

"Gianluca e Giovanni sono stati i primi. A Lugo di Romagna. Poi Elena e Deborah. E tante altre coppie. Due persone che si amano e che si uniscono civilmente dovrebbero rappresentare un fatto normale. Ma così non è in Italia, che solo un anno fa, con colpevole ritardo, ha finalmente riconosciuto il loro amore. Di unioni civili se ne sono celebrate tante in questi dodici mesi, ma non voglio farne una questione di numeri. I diritti si misurano con un metro diverso. Ho in mente i volti di chi era qui in piazza Montecitorio ad aspettare il nostro di “Sì”. Ripenso a chi in questi anni mi ha scritto: prima manifestando un desiderio, poi condividendo l’entusiasmo per una legge tanto attesa. A loro il nostro augurio. La battaglia per l’uguaglianza, la dignità e la felicità ci vede al loro fianco. Questa legislatura sarà ricordata anche per questo: uno dei progressi più importanti in tema di diritti civili e affetti".

Lo scrive in un post Fb Ettore Rosato, presidente deputati Pd

10/05/2017 - 17:00

“Ancora una volta Salvini dimostra di conoscere solo il linguaggio degli insulti con l'obiettivo di strappare qualche voto. Il grande valore dell’integrazione, di cui ha parlato con autorevolezza il Capo dello Stato rivolgendosi agli italiani che vivono all’estero, è un concetto impossibile da comprendere da chi è accecato dall'intolleranza.  Di fronte a questi attacchi inaccettabili, ribadiamo al presidente Sergio  Mattarella  la solidarietà delle deputate e dei deputati del Partito democratico”.

Lo dichiara il capogruppo del Pd alla Camera Ettore Rosato.

04/05/2017 - 14:41

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente dei deputati  Pd-

Chi aggredito in casa, minacciato, magari di notte, in una situazione di reale pericolo per i suoi cari, reagisce per difendersi, potrà non essere perseguito. Lo stabilirà il giudice sulla base del provvedimento approvato oggi alla Camera.
C'è la possibilità di reagire, ma senza farsi giustizia da sé.
Inoltre, in caso di assoluzione sarà lo Stato a farsi carico delle spese giudiziarie.
Un provvedimento che tiene conto della domanda di sicurezza dei cittadini senza strumentalizzare le paure o autorizzare il Far west. Una risposta ragionevole in perfetta sintonia con le norme in vigore nella maggior parte dei paesi europei. In sintonia con tutte le misure adottate in questi anni - a cominciare da più soldi per le forze dell'ordine - per garantire città sicure e cittadini liberi dalla paura.

02/05/2017 - 19:01

"Non contento del sonoro schiaffo di magistratura e Copasir sull’inesistenza dei contatti tra scafisti e Ong, ora Salvini rilancia promettendo una visita a Terni, città scossa oggi dagli arresti domiciliari del sindaco e di un assessore. C’è un’inchiesta in corso e ora è in una fase delicata: occorrerebbero serietà e giudizio per facilitare il lavoro della magistratura e dare la possibilità ai cittadini di capire cosa è accaduto e cosa sta accadendo. Invece Salvini come il primo degli sciacalli, non si comprende a che titolo, promette addirittura un sopralluogo in Comune: non ricordiamo tanto coraggio e spirito d’iniziativa quando la Lega spendeva in diamanti i soldi pubblici. Un minimo di senso del pudore, a volte aiuterebbe."

Dichiarazione di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

26/04/2017 - 17:15

Nel rapporto annuale di Reporters sans frontières / Reporters Without Borders / RSF, l'organizzazione che si occupa della promozione e difesa della libertà di stampa nel mondo, l’Italia guadagna ben 25 posizioni nella classifica. Una buona notizia.
Purtroppo non stupisce che tra i problemi rilevati nel nostro Paese ci siano Beppe Grillo e il M5S. Noi lo denunciamo da tempo. Metodi come la pubblicazione di vere e proprio "liste di proscrizione" con tanto di nomi di giornalisti sgraditi, appostamenti e pedinamenti di direttori di testate, discredito quotidiano su giornali e organi di informazione, minacce velate sotto forma di battute nei comizi di Grillo, la diffusione continua di fake news o, peggio, di teorie bislacche come quelle antivaccino che mettono a repentaglio la vita dei cittadini, non possono che produrre questo risultato.

Speriamo che il rapporto induca Beppe Grillo e tutti i rappresentanti del M5S, soprattutto quelli presenti nelle istituzioni, ad un maggior rispetto dei giornalisti che con serietà svolgono il proprio lavoro nel pieno diritto e nel rispetto della nostra Costituzione:
«Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.» (Articolo 21, Costituzione della Repubblica italiana)

Lo scrive in un post su Fb Ettore Rosato, presidente deputati pd 

19/04/2017 - 14:38

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

La pressione fiscale al 42,9% è ancora troppo alta. Ma è certamente meno del 43,3% (dato del 2015) o del 43,7% (dato del 2014).
Insomma, in questi anni le tasse le abbiamo ridotte.
Abbiamo cancellato IMU e TASI sulla prima casa, IMU, IRAP e IRPEF agricola, cancellata la quota lavoro dell’IRAP, ridotta l’IRES e introdotto gli 80 euro in busta paga per 11 milioni di italiani.
E il nostro lavoro dei prossimi anni non potrà che continuare ad andare in questa direzione.
Per questo un aumento dell’IVA non è nel programma del Partito Democratico né può essere nelle intenzioni del Governo. Un aumento che rischierebbe di pesare soprattutto sui redditi più bassi e di contraddire il lavoro di rilancio dei consumi che faticosamente abbiamo portato avanti.
Tornare a tassare consumi e redditi sarebbe un errore ed un’ingiustizia cui non ci presteremo.
#Giùletasse #Italiariparte

13/04/2017 - 15:27

POST SU FB DI ETTORE ROSATO , PRESIDENTE DEPUTATI PD

Spiace vedere il vicepresidente della Camera impegnato in operazioni di disinformazione. Afferma che i deputati grillini coinvolti nell'inchiesta sulle firme false di Palermo sono stati sospesi.... Ma da cosa? Guardate sul sito della Camera, risultano tutti ancora del M5s, intervengono per conto del gruppo, una di loro continua a sedere regolarmente nell'Ufficio di Presidenza della Camera come loro rappresentante, dopo essersi rifiutata anche di rispondere ai magistrati.
La giustizia si fa nei tribunali - e in questo caso si tratta ancora di un avviso di garanzia - ma con l'opinione pubblica è un'altra cosa: il vicepresidente Di Maio non può ingannare i cittadini, ne va di quel "disciplina e onore" con cui la Costituzione ci chiede di servire le istituzioni.

12/04/2017 - 18:39

Intollerabili le torture in Cecenia su persone LGBT. Veri e propri campi di concentramento che riportano alla memoria le persecuzioni del '900.
L'Italia deve reagire. Ha sempre condannato l'odio e le violenze e deve rinnovare, di fronte a queste atrocità, il suo impegno a sostegno dei diritti umani. I Deputati PD chiedono sia fatta luce su quanto sta accadendo e che intervenga la comunità internazionale. Grazie a Lia Quartapelle prima firmataria dell'interrogazione presentata al Governo.

Lo scrive in un post su Fb Ettore Rosato, presidente deputati pd 

 

Pagine