09/03/2017 - 16:32

POST SU FB DI ETTORE ROSATO, PRESIDENTE DEPUTATI PD

Da oggi anche l'Italia ha un strumento di contrasto alla povertà: è il reddito d'inclusione, che coinvolgerà 400 mila famiglie con minori e circa 1 milione e 700 mila persone. 
Se ne è molto parlato ma ora alle parole seguiranno i fatti: chi l'ha molto chiesto, come i 5 stelle, non lo ha votato. L'ennesima prova dell'attenzione al sociale che governo e maggioranza hanno voluto dare in questi anni: certezze strutturali e diritti diffusi. 
Come lo Statuto del lavoro autonomo votato oggi alla Camera e che ora tornerà al Senato. Indennità di disoccupazione, maternità, congedi parentali e indennità di malattia estese anche ai lavoratori autonomi. Una legge che recepisce le buone pratiche oggetto di numerose intese tra aziende e sindacati. 
Nascerà un sistema di welfare più equo e in grado di sostenere soprattutto i più giovani: l’Italia infatti detiene il numero più alto di lavoratori autonomi under34 in Europa, quasi un milione. Un provvedimento che affronta molti interrogativi del mercato del lavoro attuale e che rende il nostro Paese più moderno, riaffermando la centralità di chi lavora.

09/03/2017 - 15:01

"Anche in Italia #reddito di inclusione. Non parole o slogan ma da oggi una legge che aiuterà chi è in difficoltà a non sentirsi escluso". Lo dice Ettore Rosato in un tweet commentando l'approvazione in senato del DDl sulla povertà

08/03/2017 - 19:29

"60 anni di pace, dopo due guerre mondiali, e 60 di sviluppo economico e sociale, senza precedenti. È l'Europa che nacque con i Trattati di Roma, accordo tra nazioni in perenne conflitto. L'anniversario si celebrerà a fine marzo nelle stesse sale del Campidoglio dove firmarono Segni, Adenauer e Spaak. Sarà quella l'occasione per rilanciare l'Europa dopo Brexit.

Ne ha parlato oggi in Aula il premier Paolo Gentiloni annunciando i temi del prossimo Consiglio Europeo, ultimo prima dell'appuntamento di Roma.
Si va verso un'Europa a due velocità, un'Europa che possa condividere responsabilità e capacità, e non sia costretta a rimanere al traino di quei paesi che frenano un'integrazione più solida. Due velocità dove l'Italia può essere protagonista, nella tradizione della sua storia e coerentemente con quanto fatto in questi anni.
Importanti passi sono stati realizzati recentemente nella Difesa comune, come ha ricordato anche l'Alto Rappresentante Federica Mogherini in audizione in commissione Esteri.
Insomma l'Italia ci tiene all'Europa ma è tempo che l'Europa badi a se stessa e si rinnovi davvero".

Lo scrive in un post su Fb Ettore Rosato, presidente deputati Pd

08/03/2017 - 11:54

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd

Celebrare l'8 marzo non è retorica.

Il nostro è un impegno convinto per favorire le pari opportunità, e questa è stata una legislatura molto proficua sul piano dei diritti (preferenza di genere, norme contro le dimissioni in bianco e la violenza di genere, per citare alcuni esempi). Ma forse non ancora sufficiente.
Gli ultimi dati sul mercato del lavoro confermano che il divario retributivo tra i sessi è ancora troppo ampio pur in presenza di una forte crescita dell'occupazione femminile (+6,5%).
La parità dei sessi, soprattutto nelle posizioni apicali delle aziende e ai vertici delle istituzioni, è un obiettivo che va perseguito con tenacia.
Un processo che si scontra con non pochi retaggi culturali. Ogni giorno, anche nel confronto politico, forme di sessismo spacciate per satira o ironia. Ma proprio il linguaggio dovrebbe essere il primo strumento per dare pari dignità e per provare ad eliminare forme di discriminazione nel nostro Paese.
In questo 8 marzo rinnoviamo l'impegno per una società che sia più giusta. L'augurio a tutte le donne affinché il loro merito, i loro studi, il loro ruolo sia valorizzato pienamente. Affinché non sia più necessario "lottare" per ottenere gli stessi diritti.

07/03/2017 - 18:30

"Il pensiero corre alle popolazioni colpite dal sisma del centro Italia. Alle loro preoccupazioni, ai gesti eroici dei soccorritori di Rigopiano, alla generosità dei volontari alla fatica della ricostruzione. Abbiamo approvato la riforma della Protezione civile: un modo per dare al nostro Paese più forza per i momenti di maggiore fragilità. Dopo 25 anni dalla prima legge che ha reso il nostro sistema uno tra i più efficienti ed apprezzati in Europa, era indispensabile una riforma che ne riordinasse compiti, responsabilità, organizzazione e che sviluppasse una politica di prevenzione. Una legge d’iniziativa dei Deputati PD frutto del lavoro di Raffaella Mariani, relatrice del provvedimento, e Chiara Braga, prima firmataria della proposta. Un impianto innovativo, la cui bontà è confermata anche dal recente decreto-legge terremoto che si spinge nella medesima direzione. Uno strumento adeguato alle nuove emergenze, di cui si è sentito forte il bisogno per migliorare l’operatività del sistema".

Lo scrive su Facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd

03/03/2017 - 14:32

“Polemiche pretestuose e attacchi strumentali, non altrimenti si può definire la bagarre alimentata dai grillini contro Luca Lotti. Il ministro ha infatti già chiarito alla magistratura e pubblicamente la vicenda che lo vede coinvolto. Le inchieste e i processi non si fanno né nelle aule parlamentari né sui giornali. La battaglia politica è altro, ma Grillo e i suoi non hanno nulla di serio da proporre al Paese, anzi hanno da nascondere i loro guai giudiziari. La vicenda di Roma è sotto gli occhi di tutti”.

Lo dichiara il capogruppo Pd alla Camera, Ettore Rosato.

02/03/2017 - 18:58

"Ion, un ragazzo di soli 19 anni, ha pagato con la vita l’odio del padre nei confronti della moglie, la mamma di Ion. La donna aveva più volte denunciato la violenza dell’uomo che tuttavia non si è riusciti a fermare. Per questo oggi la Corte Europea dei Diritti umani ha condannato l’Italia e riconosciuto il diritto ad un risarcimento morale e alle spese legali. Si tratta di una storia triste e una macchia per il nostro paese. Però non possiamo nascondere che per troppo tempo siamo stati indifferenti, tolleranti e superficiali nei confronti della violenza contro le donne.  Solo dal 2013 l'Italia ha una legge contro il femminicidio e proprio ieri abbiamo approvato alla Camera una proposta di legge che tutela gli orfani e inasprisce le pene per chi commette delitti in famiglia. Fino all’ergastolo.  Sappiamo che il fenomeno va contrastato soprattutto sul piano culturale, tuttavia anche la sentenza di oggi ci dice che la legge deve essere chiara, severa e certa. Solo così si può sostenere l’intervento delle forze dell’ordine nel fermare la violenza e dare protezione alle donne e ai loro figli.  Un grazie al lavoro del gruppo Deputati Pd commissione giustizia, al relatore Franco Vazio e al contributo della deputata Marilena Fabbri"

Lo scrive in un post su facebook  Ettore Rosato, Presidente deputati Pd. 

01/03/2017 - 15:47

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

+0,9%. E’ cresciuto di quasi un punto percentuale il Pil nel 2016: più di quanto ci aspettavamo ed era stato prudentemente scritto nel DEF.
Non abbastanza, ne siamo consapevoli. Ma è un segno positivo: in tre anni siamo passati dalla recessione (il 2013 si era chiuso a -1,9%) alla ripresa. E non è casuale che questa inversione di marcia sia giunta con l’approvazione di alcune riforme.
E’ scesa la pressione fiscale (-0,4%) e sono tornati gli investimenti. Senza che questo andasse ad accrescere il nostro deficit, oggi ai minimi da dieci anni.
Ne sanno qualcosa quei lavoratori che grazie al Jobs Act hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato (+1 milioni in due anni), gli oltre 11 milioni di cittadini che hanno goduto del bonus di 80 euro in busta paga, le aziende che possono fare ricerca e sviluppo grazie ai super incentivi della legge di bilancio.
A proposito degli 80 euro e delle polemiche di queste ore. Sono stati molti di più i cittadini che lo hanno percepito a fine anno perché scoprivano di averne diritto, rispetto a quanti lo hanno dovuto restituire perché superavano la fascia di reddito. Sono stati restituiti allo Stato 507 milioni di euro (da parte di 1 milione e 600 mila italiani che non rientravano nei parametri). Mentre sono stati 599 milioni di euro quelli andati nelle tasche di 1 milione e 800 mila cittadini che pensavano di non essere compresi in questa misura.
Ed è grazie ad azioni come queste che crescono i consumi delle famiglie, la fiducia delle imprese e gli ordinativi dell’industria.
Dati interessanti, elementi che ci aiutano a capire come affrontare le sfide che abbiamo di fronte per sostenere famiglie e lavoro.

01/03/2017 - 13:59

“Il capogruppo M5S alla Camera, Vincenzo Caso, non conosce le regole democratiche e ancora meno, se possibile, il regolamento parlamentare”. Lo dichiara Ettore Rosato, presidente del gruppo Pd alla Camera, in risposta alle parole di Vincenzo Caso sul caso Consip.

“Luca Lotti – spiega - ha ricevuto un avviso di garanzia per rivelazione di segreto. Appena appresa la notizia dai giornali, ha chiesto di essere ascoltato dai magistrati e così è stato. E comunque ricordiamo all’on. Caso che i processi non si fanno sui giornali, ma nelle Aule giudiziarie. Sugli avvisi di garanzia i 5 stelle continuano ad usare pesi e misure diverse quando vengono coinvolti parlamentari grillini, come nel caso delle firme false a Palermo”.

“Del resto anticipare sentenze o invocare gogne non fa bene alla politica che tanto anche loro dicono voler difendere”, conclude.

28/02/2017 - 12:46

Dichiarazione on Ettore Rosato, presidente deputati pd 

"Inopportune le parole di Brunetta. Nessuna legge è bloccata in commissione Giustizia dalla Presidente Ferranti. La proposta su candidabilità, eleggibilità e ricollocamento dei magistrati in occasione di elezioni è all’esame della Commissione secondo i tempi previsti e richiesti dai gruppi stessi. Si tratta di una proposta condivisa con la I Commissione Affari Costituzionali dove  Forza Italia è rappresentata da autorevoli esponenti. Inoltre Brunetta dovrebbe sapere che la Pdl non riguarda minimamente l’on. Ferranti che si trova in una situazione che la proposta non contempla. La verità è che neanche Forza Italia ci tiene così tanto, avendola tolta dall’elenco delle proposte spettanti al suo gruppo, giusto in tempo per ritirarla fuori alla bisogna e attaccare una delle commissioni più efficienti del Parlamento."

 

28/02/2017 - 11:50

Post di Ettore Rosato, presidente deputati Pd 

Come sarà l'industria del futuro dipenderà da come gestiremo i processi di ammodernamento e sviluppo. 
Ne abbiamo parlato oggi a Italy4industry, un incontro promosso dai Deputati PD e dalla Fondazione EYU, per confrontarsi con aziende e protagonisti del settore.
Con la nuova rivoluzione industriale, definita industria 4.0, serve un progetto che integri impresa e ricerca, lavoro e tecnologia avanzata. In questa direzione va il Piano nazionale del Governo che attraverso incentivi economici (dai fondi per ricerca e brevetti alle detrazioni fiscali per start-up, dal super ammortamento ai premi di produttività per una cifra complessiva di circa 20 mld di euro in 4 anni) e una cabina di regia intende garantire alla nostra industria flessibilità, velocità, alta qualità nella produzione e dunque competitività a livello mondiale. 
Per l'Italia, seconda manifattura in Europa e settima nel mondo, è una sfida gigantesca che siamo pronti ad accogliere.

 

27/02/2017 - 13:38

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd 

Questa mattina è morto in Svizzera DJ Fabo. 
Ha voluto andarsene perché le sue condizioni di vita non erano più tollerabili. E' una scelta che va rispettata. 
Dispiace che per essere libero abbia dovuto andarsene lontano. Lontano anche dai suoi affetti nel momento più difficile. E dobbiamo riflettere su questo. 
La politica ha il compito di guardare in faccia i problemi delle persone. La legge su #testamentobiologico va in questa direzione. Perché si potrà scegliere, attraverso delle disposizioni anticipate, come vivere la propria vita fino all'ultimo. 
Una buona base di partenza sulla strada di una maggiore libertà e rispetto della dignità umana.
Vogliamo fare di questa una legislatura dei diritti. Vogliamo essere al fianco delle persone. Prime fra tutte le persone che soffrono e non hanno voce. Proprio come DJ Fabo.

24/02/2017 - 12:20

POST SU FB DI ETTORE ROSATO, PRESIDENTE DEI DEPUTATI PD

Si spegnerà anche il palazzo di Montecitorio in questa tredicesima giornata di "M'illumino di meno".
Come ogni anno, saranno diverse le iniziative per richiamarci al nostro impegno in difesa del Pianeta e dell'ambiente. Simbolicamente spegneranno le luci molte istituzioni, musei e abitazioni private.
Ma non c'è solo il tema del risparmio energetico. In questo appuntamento si promuovono stili di vita sostenibili contro lo spreco di tutte le risorse naturali.
Parliamo di una delle sfide più delicate del nostro secolo che, dopo l'accordo di Parigi sul clima, possiamo affrontare con maggiore forza a livello globale. Barack Obama ne ha fatto una priorità dell'America, Expo l'ha portata nella coscienza collettiva. E anche il Parlamento ha fatto la sua parte: la legge contro gli sprechi alimentari, il "Collegato Ambiente", le norme sull'efficientamento energetico. C'è un filo verde che corre lungo tutta l'attività legislativa di questi anni. Un mosaico di interventi composto da tanti tasselli.
L'Italia è sulla buona strada. Merito anche di aziende che esportano il Made in Italy di qualità nel mondo e ci spingono ad essere sempre più leader per le energie rinnovabili.

23/02/2017 - 12:42

POST SU FB DI ETTORE ROSATO, PRESIDENTE DEPUTATI PD

Il mio pensiero va a Paola Clemente, la bracciante agricola morta mentre lavorava all'acinellatura dell'uva sotto un tendone nelle campagne di Andria il 13 luglio del 2015. Dopo un anno e mezzo, grazie alle denunce dei sindacati, oggi sono finiti in carcere il titolare dell'azienda che trasportava in bus le braccianti e il responsabile dell'agenzia interinale.

Era un dovere civile, prima ancora che un’inchiesta giudiziaria, dare una risposta alla richiesta di giustizia da parte della famiglia. Per Paola e per le tante donne e i tanti uomini vittime del lavoro ingiusto abbiamo fatto una legge contro il caporalato.

E’ una buona legge, degna di uno stato moderno che difende e sostiene i suoi cittadini, soprattutto i più deboli. Giusto ricordarlo oggi, perché la drammatica storia di Paola ha scosso le istituzioni, e oggi abbiano finalmente una legge che punisce chi sfrutta il lavoro non solo con la violenza, ma anche con salari inadeguati e orari disumani.

17/02/2017 - 10:43

Questa è una legislatura straordinaria per il lavoro svolto sui diritti.  Questa sera un nuovo traguardo: in commissione affari sociali è stato approvato il testo sul testamento biologico che approderà in Aula a fine febbraio. Grazie a tutti i Deputati PD che hanno lavorato in questi mesi.

Lo scrive in un post su facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd 

Pagine