02/03/2017 - 18:58

"Ion, un ragazzo di soli 19 anni, ha pagato con la vita l’odio del padre nei confronti della moglie, la mamma di Ion. La donna aveva più volte denunciato la violenza dell’uomo che tuttavia non si è riusciti a fermare. Per questo oggi la Corte Europea dei Diritti umani ha condannato l’Italia e riconosciuto il diritto ad un risarcimento morale e alle spese legali. Si tratta di una storia triste e una macchia per il nostro paese. Però non possiamo nascondere che per troppo tempo siamo stati indifferenti, tolleranti e superficiali nei confronti della violenza contro le donne.  Solo dal 2013 l'Italia ha una legge contro il femminicidio e proprio ieri abbiamo approvato alla Camera una proposta di legge che tutela gli orfani e inasprisce le pene per chi commette delitti in famiglia. Fino all’ergastolo.  Sappiamo che il fenomeno va contrastato soprattutto sul piano culturale, tuttavia anche la sentenza di oggi ci dice che la legge deve essere chiara, severa e certa. Solo così si può sostenere l’intervento delle forze dell’ordine nel fermare la violenza e dare protezione alle donne e ai loro figli.  Un grazie al lavoro del gruppo Deputati Pd commissione giustizia, al relatore Franco Vazio e al contributo della deputata Marilena Fabbri"

Lo scrive in un post su facebook  Ettore Rosato, Presidente deputati Pd. 

01/03/2017 - 15:47

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

+0,9%. E’ cresciuto di quasi un punto percentuale il Pil nel 2016: più di quanto ci aspettavamo ed era stato prudentemente scritto nel DEF.
Non abbastanza, ne siamo consapevoli. Ma è un segno positivo: in tre anni siamo passati dalla recessione (il 2013 si era chiuso a -1,9%) alla ripresa. E non è casuale che questa inversione di marcia sia giunta con l’approvazione di alcune riforme.
E’ scesa la pressione fiscale (-0,4%) e sono tornati gli investimenti. Senza che questo andasse ad accrescere il nostro deficit, oggi ai minimi da dieci anni.
Ne sanno qualcosa quei lavoratori che grazie al Jobs Act hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato (+1 milioni in due anni), gli oltre 11 milioni di cittadini che hanno goduto del bonus di 80 euro in busta paga, le aziende che possono fare ricerca e sviluppo grazie ai super incentivi della legge di bilancio.
A proposito degli 80 euro e delle polemiche di queste ore. Sono stati molti di più i cittadini che lo hanno percepito a fine anno perché scoprivano di averne diritto, rispetto a quanti lo hanno dovuto restituire perché superavano la fascia di reddito. Sono stati restituiti allo Stato 507 milioni di euro (da parte di 1 milione e 600 mila italiani che non rientravano nei parametri). Mentre sono stati 599 milioni di euro quelli andati nelle tasche di 1 milione e 800 mila cittadini che pensavano di non essere compresi in questa misura.
Ed è grazie ad azioni come queste che crescono i consumi delle famiglie, la fiducia delle imprese e gli ordinativi dell’industria.
Dati interessanti, elementi che ci aiutano a capire come affrontare le sfide che abbiamo di fronte per sostenere famiglie e lavoro.

01/03/2017 - 13:59

“Il capogruppo M5S alla Camera, Vincenzo Caso, non conosce le regole democratiche e ancora meno, se possibile, il regolamento parlamentare”. Lo dichiara Ettore Rosato, presidente del gruppo Pd alla Camera, in risposta alle parole di Vincenzo Caso sul caso Consip.

“Luca Lotti – spiega - ha ricevuto un avviso di garanzia per rivelazione di segreto. Appena appresa la notizia dai giornali, ha chiesto di essere ascoltato dai magistrati e così è stato. E comunque ricordiamo all’on. Caso che i processi non si fanno sui giornali, ma nelle Aule giudiziarie. Sugli avvisi di garanzia i 5 stelle continuano ad usare pesi e misure diverse quando vengono coinvolti parlamentari grillini, come nel caso delle firme false a Palermo”.

“Del resto anticipare sentenze o invocare gogne non fa bene alla politica che tanto anche loro dicono voler difendere”, conclude.

28/02/2017 - 12:46

Dichiarazione on Ettore Rosato, presidente deputati pd 

"Inopportune le parole di Brunetta. Nessuna legge è bloccata in commissione Giustizia dalla Presidente Ferranti. La proposta su candidabilità, eleggibilità e ricollocamento dei magistrati in occasione di elezioni è all’esame della Commissione secondo i tempi previsti e richiesti dai gruppi stessi. Si tratta di una proposta condivisa con la I Commissione Affari Costituzionali dove  Forza Italia è rappresentata da autorevoli esponenti. Inoltre Brunetta dovrebbe sapere che la Pdl non riguarda minimamente l’on. Ferranti che si trova in una situazione che la proposta non contempla. La verità è che neanche Forza Italia ci tiene così tanto, avendola tolta dall’elenco delle proposte spettanti al suo gruppo, giusto in tempo per ritirarla fuori alla bisogna e attaccare una delle commissioni più efficienti del Parlamento."

 

28/02/2017 - 11:50

Post di Ettore Rosato, presidente deputati Pd 

Come sarà l'industria del futuro dipenderà da come gestiremo i processi di ammodernamento e sviluppo. 
Ne abbiamo parlato oggi a Italy4industry, un incontro promosso dai Deputati PD e dalla Fondazione EYU, per confrontarsi con aziende e protagonisti del settore.
Con la nuova rivoluzione industriale, definita industria 4.0, serve un progetto che integri impresa e ricerca, lavoro e tecnologia avanzata. In questa direzione va il Piano nazionale del Governo che attraverso incentivi economici (dai fondi per ricerca e brevetti alle detrazioni fiscali per start-up, dal super ammortamento ai premi di produttività per una cifra complessiva di circa 20 mld di euro in 4 anni) e una cabina di regia intende garantire alla nostra industria flessibilità, velocità, alta qualità nella produzione e dunque competitività a livello mondiale. 
Per l'Italia, seconda manifattura in Europa e settima nel mondo, è una sfida gigantesca che siamo pronti ad accogliere.

 

27/02/2017 - 13:38

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd 

Questa mattina è morto in Svizzera DJ Fabo. 
Ha voluto andarsene perché le sue condizioni di vita non erano più tollerabili. E' una scelta che va rispettata. 
Dispiace che per essere libero abbia dovuto andarsene lontano. Lontano anche dai suoi affetti nel momento più difficile. E dobbiamo riflettere su questo. 
La politica ha il compito di guardare in faccia i problemi delle persone. La legge su #testamentobiologico va in questa direzione. Perché si potrà scegliere, attraverso delle disposizioni anticipate, come vivere la propria vita fino all'ultimo. 
Una buona base di partenza sulla strada di una maggiore libertà e rispetto della dignità umana.
Vogliamo fare di questa una legislatura dei diritti. Vogliamo essere al fianco delle persone. Prime fra tutte le persone che soffrono e non hanno voce. Proprio come DJ Fabo.

24/02/2017 - 12:20

POST SU FB DI ETTORE ROSATO, PRESIDENTE DEI DEPUTATI PD

Si spegnerà anche il palazzo di Montecitorio in questa tredicesima giornata di "M'illumino di meno".
Come ogni anno, saranno diverse le iniziative per richiamarci al nostro impegno in difesa del Pianeta e dell'ambiente. Simbolicamente spegneranno le luci molte istituzioni, musei e abitazioni private.
Ma non c'è solo il tema del risparmio energetico. In questo appuntamento si promuovono stili di vita sostenibili contro lo spreco di tutte le risorse naturali.
Parliamo di una delle sfide più delicate del nostro secolo che, dopo l'accordo di Parigi sul clima, possiamo affrontare con maggiore forza a livello globale. Barack Obama ne ha fatto una priorità dell'America, Expo l'ha portata nella coscienza collettiva. E anche il Parlamento ha fatto la sua parte: la legge contro gli sprechi alimentari, il "Collegato Ambiente", le norme sull'efficientamento energetico. C'è un filo verde che corre lungo tutta l'attività legislativa di questi anni. Un mosaico di interventi composto da tanti tasselli.
L'Italia è sulla buona strada. Merito anche di aziende che esportano il Made in Italy di qualità nel mondo e ci spingono ad essere sempre più leader per le energie rinnovabili.

23/02/2017 - 12:42

POST SU FB DI ETTORE ROSATO, PRESIDENTE DEPUTATI PD

Il mio pensiero va a Paola Clemente, la bracciante agricola morta mentre lavorava all'acinellatura dell'uva sotto un tendone nelle campagne di Andria il 13 luglio del 2015. Dopo un anno e mezzo, grazie alle denunce dei sindacati, oggi sono finiti in carcere il titolare dell'azienda che trasportava in bus le braccianti e il responsabile dell'agenzia interinale.

Era un dovere civile, prima ancora che un’inchiesta giudiziaria, dare una risposta alla richiesta di giustizia da parte della famiglia. Per Paola e per le tante donne e i tanti uomini vittime del lavoro ingiusto abbiamo fatto una legge contro il caporalato.

E’ una buona legge, degna di uno stato moderno che difende e sostiene i suoi cittadini, soprattutto i più deboli. Giusto ricordarlo oggi, perché la drammatica storia di Paola ha scosso le istituzioni, e oggi abbiano finalmente una legge che punisce chi sfrutta il lavoro non solo con la violenza, ma anche con salari inadeguati e orari disumani.

17/02/2017 - 10:43

Questa è una legislatura straordinaria per il lavoro svolto sui diritti.  Questa sera un nuovo traguardo: in commissione affari sociali è stato approvato il testo sul testamento biologico che approderà in Aula a fine febbraio. Grazie a tutti i Deputati PD che hanno lavorato in questi mesi.

Lo scrive in un post su facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd 

10/02/2017 - 13:11

Post su fb di Ettore Rosato, Presidente dei deputati Pd

Oggi, Giorno del Ricordo, sono al Sacrario della Foiba di Basovizza, luogo simbolo degli orrori compiuti al termine della seconda guerra mondiale lungo il confine orientale. Morti innocenti, esilio per centinaia di migliaia di persone, cui sono seguiti anni di colpevoli silenzi e oblio.

Ci sono voluti quasi 60 anni di storia per comporre, al termine di un faticoso percorso di pacificazione e riconciliazione, una memoria finalmente condivisa di quei fatti. Nel 2004 il Parlamento approvò a larghissima maggioranza la legge istitutiva di questo Giorno, con la quale si diede riconoscimento ai fatti e alle vittime delle Foibe e dell’Esodo. 
Ecco, in questa ricorrenza non perdiamo quello spirito, che prima di tutto è di rispetto per chi ha patito sulla sua pelle quelle sofferenze. È per loro, non meno che per altri martiri per la libertà, che siamo qui oggi.

09/02/2017 - 16:39

POST SU FB DI ETTORE ROSATO, PRESIDENTE DEPUTATI PD

Usare il Giorno del Ricordo per attaccare il Presidente Mattarella è disonesto. 
Intorno a quelle celebrazioni si è ritrovata negli anni un'Italia matura, consapevole del proprio passato e cosciente del proprio futuro. Per questo usare la tragedia delle foibe e dell'esodo per dividere è ingiusto. 
Quando è in gioco l'identità di una comunità bisognerebbe avere rispetto del cammino che essa persegue. La convivenza pacifica nella diversità e nella pluralità si costruisce ogni giorno, come fa il Presidente Mattarella.

09/02/2017 - 13:11

"La lotta all'evasione è giustizia sociale. Nessun favore a chi evade, fisco amico per chi è in regola.

Record entrate ottimo risultato".

Lo scrive su Twitter il capogruppo Pd alla Camera, Ettore Rosato.

08/02/2017 - 19:15

Da sempre con le liste i grillini manifestano la loro insofferenza per ciò che non è come loro vorrebbero: un infantile “non mi piace”. In queste ore si sono scatenati contro i giornalisti rei, a loro avviso, di aver raccontato le vicende di Roma, della sindaca Raggi e delle lotte intestine fra i 5 stelle.  Non un attacco generico, ma l'elenco dei cattivi, nelle peggiori delle tradizioni. 

L'uscita contro la stampa non stupisce, perché tra le liste dei cattivi compilate da Grillo non c’è quella dei potenti e prepotenti, in Europa e nel mondo, che governano minacciando ogni giorno la libertà di espressione. 

Difendere l'autonomia di chi fa informazione è per noi un principio indiscutibile, non negoziabile. Lo ha fatto chi ci ha preceduto e, combattendo, ci ha lasciato 70 anni di libertà e democrazia. Continueremo a farlo ogni giorno - con Deputati PD

Lo scrive su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd 

07/02/2017 - 18:38

Un nodo blu contro il bullismo. 

Si celebra così oggi nelle nostre scuole la prima Giornata nazionale di sensibilizzazione e contrasto al bullismo. Un fenomeno che nell’era dei social e delle nuove tecnologie è ancora più diffuso. La scuola è uno degli ambienti più esposti, dove spesso iniziano a consumarsi queste storie terribili di violenza, anche solo psicologica. Bambini e ragazzi che vengono isolati o scherniti solo perché segnati come “diversi”. Ma poi diversi da cosa?

Ecco la dimostrazione che il fenomeno del bullismo è la punta di un iceberg più ampio, fatto soprattutto di pregiudizi che vanno combattuti sul piano culturale, dove genitori ed insegnanti svolgono un ruolo di primo piano, e vanno perseguiti su quello giudiziario, con l’approvazione di nuove norme come ad esempio quelle sul cyberbullismo in questi giorni all’esame delle Commissioni alla Camera.

Lo scrive in un post su Fb Ettore Rosato, presidente deputati Pd . 

03/02/2017 - 18:07

"Forse Luigi Di Maio era distratto, ma questa settimana la Camera ha approvato la riforma del diritto fallimentare, oggi disciplinato da norme risalenti al 1943, e che serve a tutelare i posti di lavoro, ad aiutare gli imprenditori a superare momenti di crisi e a restare sul mercato anche in presenza delle dinamiche della globalizzazione.
Non era proprio Di Maio a sottolineare l'importanza di aiutare le PMI? Lo abbiamo fatto con una legge molto attesa. Viene da pensare che questa polemica sui lavori parlamentari sia stata pensata per distrarre i cittadini dai problemi che i 5 Stelle stanno attraversando a Roma, e non solo, in queste ore."

Dichiarazione di Ettore Rosato, presidente deputati Pd 

Pagine