03/02/2017 - 13:45

Abuso d'ufficio, falso, e ora anche qualche regalo "a sua insaputa".

Caro Beppe, bisognerà che tu faccia ancora qualche aggiustatina al codice etico già molto elastico, per far finta che a Roma non stia succedendo nulla...

POST SU FB DI ETTORE ROSATO, PRESIDENTE DEPUTATI PD

02/02/2017 - 19:15

Preso impegno per incardinare alla Camera Carta dei diritti universali 

"Oggi con Luigi Zanda e una delegazione delle presidenze dei gruppi Pd Camera e Senato, utile incontro con Susanna Camusso e dirigenti della Cgil. 
Un'occasione importante per fare il punto sui temi del lavoro, dello sviluppo economico e dei diritti dei lavoratori a partire dalla loro proposta di Carta dei diritti universali. Abbiamo preso l'impegno a incardinare il suo esame quanto prima alla Camera"

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd 

27/01/2017 - 12:49

"Nulla mai deve lasciarci indifferenti: è unico antidoto che abbiamo e monito da trasmettere ai giovani #giornatadellamemoria"

Lo scrive su twitter Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd

26/01/2017 - 18:34

Nel giorno in cui il sindaco di Livorno si oppone alla vaccinazione obbligatoria dei bambini, dal suo blog Grillo lancia una campagna contro la presunta “bufala” del Corriere della sera a proposito di una “furente” telefonata del comico genovese alla sindaca Raggi. Insomma si mettono sotto accusa contemporaneamente la ricerca scientifica e la libertà di stampa. Bingo! Questo è il mondo a cinque stelle, il mondo dove i fatti diventano opinioni, dove chi la spara più grossa è sempre premiato e osannato (Alessandro Di Battista è finito sul New York Times, in un articolo sulle migliori bufale sentite in giro per il mondo). La realtà – non la verità – la realtà è un‘altra: i vaccini sono sicuri ed efficaci e la sindaca di Roma è sotto inchiesta per abuso d’ufficio e falso. Rischia un processo e di essere sospesa per effetto della legge Severino, magari in piena campagna elettorale, se si dovesse votare presto. Questo spaventa Grillo ed è la ragione per cui oggi è passato all’attacco dei giornali. La vicenda dei vaccini è invece una ricetta culturale basata su tutto ciò che è parascientifico, un po’ dietrologico, inutilmente antisistema. Ma non per questo meno pericoloso, ai danni dei bambini e delle loro famiglie.

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd 

25/01/2017 - 20:20

Alla fine, la sentenza della Corte Costituzionale è arrivata e l'impianto della legge elettorale resta intatto. Ovviamente l’Italicum era stato concepito per una sola Camera – e quindi avrebbe garantito governabilità alla Camera – ma l’esito del referendum costituzionale, che ha mantenuto in vita il Senato, ha di fatto determinato il superamento del ballottaggio. 

E’ una sentenza che ci restituisce una legge in grado di farci votare subito, in due modalità diverse tra Camera e Senato, ma sostanzialmente uniformi. Cosa non nuova nel nostro paese, dove da sempre si vota con due leggi diverse, sia per platea degli elettori che per modalità. 
Ciò detto, il Partito Democratico rilancia a tutte le forze politiche la proposta del Mattarellum per dare maggiore certezze di governabilità e rappresentatività territoriale. Se non ci dovesse essere disponibilità – o se qualcuno tentasse melina per perdere tempo, come suggeriscono alcune dichiarazioni dei grillini – siamo pronti al voto. Perché vengono prima gli interessi dell'Italia, poi quelli dei partiti. E il nostro Paese ha bisogno di avere una prospettiva di stabilità che garantisca crescita, sviluppo e riforme.

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd

23/01/2017 - 19:27

Con il passare delle ore, e purtroppo dei giorni, il quadro della sciagura di Rigopiano si fa più complesso e articolato. E’ giusto che vengano chiarite responsabilità, ritardi ed errori di sottovalutazione. Ciò premesso, il nostro pensiero va alle vittime e alle famiglie. E ancora alla dedizione di quanti sono occupati nei soccorsi in tutte le loro forme, a cominciare dai vigili del fuoco che si calano in quel che rimane dell’albergo di Farindola. A tutti loro, ai soccorritori impegnati ad affrontare il maltempo nel centro e sud Italia, guardiamo con attenzione e riconoscenza pronti a intervenire con tutti gli strumenti legislativi per garantire loro la possibilità di agire con tempestività ed efficacia. Ma prima di tutto, grazie.

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd

20/01/2017 - 12:25

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati Pd

Anche questa volta in una situazione di emergenza - più drammatica di altre perché a nevicate eccezionali si è aggiunto il terremoto - donne e uomini della protezione civile, dei vigili del fuoco, delle forze dell’ordine e dell’esercito hanno dato prova di capacità, coraggio e umanità.
Sono intervenuti SEMPRE appena è stato possibile e con tutti i mezzi a disposizione, fossero anche solo le loro gambe e le loro mani.
Purtroppo ancora rimangono zone isolate e luoghi privi di energia elettrica. Sta ovviamente anche alla politica vigilare affinché i tempi – in casi in cui anche i minuti possono essere fatali – siano rapidi e si possa dare risposte a chi chiede aiuto. Ciò detto, usare la sofferenza di chi la vive sulla propria pelle, è sciacallaggio puro, è gesto che offende le coscienze e non porta un voto. 
Per questo sottoscrivo in pieno la richiesta del Presidente Gentiloni di “impegno e rispetto”. Ci sarà il tempo delle responsabilità e delle condanne. 
Ora sobrietà, massima considerazione per chi è al lavoro e vicinanza alle famiglie colpite.

17/01/2017 - 18:21

"Si dice che oggi la premier inglese Theresa May abbia fatto chiarezza su cosa sarà veramente Brexit: ha detto che gli inglesi usciranno dal mercato comune rinegoziando, di fatto, un nuovo accordo commerciale, import ed export, per ogni singolo prodotto. Più che chiarezza, una visione velleitaria e – diciamolo – irrealistica che richiederà anni e che avrà costi e ripercussioni pesanti, per gli inglesi in primo luogo. Noi abbiamo detto che stare nell’Unione europea non è sempre un vantaggio, ma restiamo convinti che alla fine tra benefici e svantaggi, i saldi siano sempre positivi per i cittadini. Certo un’Europa che va cambiata, dove crescita e sviluppo devono ispirare tutte le politiche comuni. Oggi più che mai, in un ordine mondiale in continua evoluzione e sottoposto a scosse e fughe populiste e demagogiche, serve un ‘Europa più forte e più coesa".

Lo scrive in un post su facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd.

12/01/2017 - 16:24

Un gesto vile e oltraggioso. 

"Questa notte a Roma è stata distrutta la targa che ricorda il luogo dove venne ritrovato il corpo di Giacomo Matteotti, il deputato socialista ucciso dalla violenza fascista nel 1924. Vandali senza coscienza e senza memoria hanno voluto offendere un patrimonio condiviso che è la libertà di pensiero e la lotta antifascista. Il Il Municipio si è impegnato a ripristinare la targa al più presto. Perché mai sia dimenticato il valore della politica come servizio rigoroso rivolto alla collettività e alla verità".

Lo scrive in un post su Facebook Ettore Rosato, presidente dei Deputati Pd

21/12/2016 - 14:03

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente gruppo Pd 
Tutelare i risparmiatori, favorire il consolidamento del sistema bancario e rilanciare il credito. 
Con la relazione approvata oggi, il Parlamento autorizza il Governo, in via preventiva, ad intervenire con risorse pubbliche sul nostro sistema bancario. Non per fare gli interessi delle banche, ma per difendere migliaia di risparmiatori, tra cui molte famiglie e aziende, e garantire posti di lavoro. Il ricorso a fondi pubblici, fino a 20 miliardi di euro, avverrà solo qualora le operazioni di mercato, ancora in corso in queste ore, non dessero frutti.
Come è noto il nostro è un sistema bancario stabile, che presenta alcune criticità tra l’altro evidenziate solo durante gli stress test, esami finanziari che simulano contesti economici assolutamente negativi. Quello autorizzato oggi sarebbe un intervento una tantum che non determinerebbe effetti sul deficit: infatti le risorse non si sarebbero potute destinare a diverse finalità di spesa (ad esempio di carattere sociale): semplicemente lo stato entrerà nel capitale delle banche, per un tempo definito, e per poi rivendere le quote quando il suo intervento non sarà più necessario. Un indispensabile puntello provvisorio, non una spesa ma un investimento.

20/12/2016 - 18:04

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente dei deputati pd 

L'Accordo italo-francese sulla linea Torino-Lione è approvato. Con l'ennesimo voto contrario del Movimento 5 Stelle.
Si oppongono a tutto, anche ad ammodernare le nostre infrastrutture e rendere il Paese più competitivo, ma poi viaggiano in prima classe sull'alta velocità per raggiunge Roma e venire a fare la morale in Parlamento.
Hanno detto No ad un'opera invece utile che contribuirà a ridurre le emissioni di CO2 per il trasporto merci.
Ogni anno, infatti, circa 40 milioni di tonnellate di merci attraversano le Alpi per essere trasportate dall’Italia in Francia e viceversa.
Il 91% di queste viaggiano su strada, a bordo di TIR (quasi 2,6 milioni camion l’anno), solamente il restante 9% su ferrovia. E i costi ambientali di questa scelta sono sotto gli occhi di tutti.
L’Accordo ratificato oggi alla Camera contiene le modalità operative per l’avvio dell'ultimo tratto dei lavori della nuova linea ferroviaria: uno dei corridoi della Rete europea delle infrastrutture TEN-T.
Il provvedimento recepisce molte delle osservazioni giunte dai territori. Infatti, il nuovo progetto limita a 32 chilometri la costruzione di nuove linee, preferendo ammodernare quella storica. L’Unione europea cofinanzierà l’opera con un contributo del 40%, e si prevede l’applicazione di norme rigorose e stringenti per la prevenzione e il contrasto ai tentativi di infiltrazione mafiosa.
Un ringraziamento al relatore Marco Causi, alla nostra capogruppo in commissione Lia Quartapelle e a tutti i colleghi della Commissione Esteri per il prezioso lavoro svolto.

14/12/2016 - 15:16

Fare preso e non lasciare solo nessuno. Gli impegni che ci siamo assunti all’indomani dei tragici terremoti che hanno colpito l’Italia.
Il sisma ha devastato paesi ed economie. 300 mila persone interessate, 200 mila edifici danneggiati o distrutti in un’area di oltre 600 chilometri quadrati. Sono i numeri di questo dramma cui facciamo fronte con il decreto legge approvato oggi alla Camera.
Vogliamo ricostruire tutto com’era e dov’era, restituendo alle popolazioni colpite le loro case e le loro attività, i loro luoghi di culto e gli spazi comuni.
Si interviene con risarcimenti del 100% alle abitazioni principali, alle attività produttive e si prevedono indennizzi anche alle seconde case. Secondo una procedura lineare e semplificata che vedrà negli uffici regionali per la ricostruzione un interlocutore vicino ai cittadini per informare e concedere i benefici previsti dal provvedimento.
Il decreto si muove nel solco dell’ “obbiettivo sicurezza”. Non solo interventi urgenti per la ricostruzione, ma valorizzazione di modelli e regole nuove di prevenzione delle emergenze, facendo tesoro delle buone esperienze del passato. Un piano che si connette al progetto “Casa Italia” che unirà la messa in sicurezza del territorio, con gli interventi di bonifica, la riqualificazione urbana, con le misure per la sicurezza sismica.
Un ringraziamento a Vasco Errani, commissario straordinario per il sisma, che si sta adoperando con fattiva immediatezza e ha prontamente già adottato molti degli atti per affrontare questa emergenza.

Post su FB di Ettore Rosato, presidente deputati pd

 

02/12/2016 - 17:14

"Due anni di lavoro, centinaia di sedute, milioni di emendamenti, pagine e pagine di stenografici, non volevamo produrre un testo perfetto. La "costituzione ideale" è gelosamente custodita nei cassetti di chi si dedica ai convegni: volevamo una nuova Carta che rispondesse a una nuova società, a mutati bisogni, a trasformate richieste di partecipazione. E non abbiamo usato fantasia, abbiamo raccolto 35 anni di discussioni, commissioni, sentenze e dibattiti, congressi di studiosi e di partiti. Ci sono, ci siamo riusciti? Io penso di sì e domenica possiamo archiviare decenni di proclami. Non abbiamo toccato nulla della parte dei principi, dei diritti e dei doveri dei cittadini, quelli che ci tengono uniti, frutto del compromesso altissimo tra culture diverse che avevano combattuto insieme la Resistenza. Abbiamo invece cambiato quello che non funzionava più (avremo una sola Camera, leggi in tempi certi, meno decreti) e quello che costava inutilmente troppo (via il Cnel, le province, un terzo dei parlamentari). Abbiamo ridefinito le competenze di Stato e Regioni, per funzionare meglio e non far ricadere sui cittadini, disfunzioni e sovrapposizioni di poteri. Abbiamo cercato di dare stabilità ad un paese che deve molti dei suoi ritardi e delle sue incertezze a 63 governi in 70 anni: troppi anche per una democrazia solida come la nostra (sarà solo la Camera a votare la fiducia). Senza dare più poteri al premier, come tentarono altri (sia la bicamerale D’Alema che la riforma Berlusconi): nessun articolo della Riforma riguarda funzione e ruolo di chi guida il governo, anzi abbiamo rafforzato le prerogative delle opposizioni e la partecipazione attiva dei cittadini. Su tutto questo siamo chiamati a decidere domenica. Non c’è un’alternativa tra due riforme. Abbiamo una sola vera possibilità di cambiamento, il No è lasciare tutto così, il Sì è l’occasione per lasciare ai nostri figli un paese migliore e più giusto. Per cambiare #bastaunsì."

Lo scrive su facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd

25/11/2016 - 14:03

Dichiarazione del capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato

Con l’entrata in vigore della nuova legge di bilancio i professionisti che vorranno ricongiungere i contributi versati ad istituti previdenziali diversi non dovranno più versare un euro e chi lo ha già fatto verrà rimborsato.

Abbiamo voluto correggere una grave ingiustizia introdotta nel 2010 dal governo Berlusconi che prevedeva il pagamento doppio e di cifre così alte da costituire un ostacolo insormontabile o determinare un taglio sostanzioso della retribuzione o della pensione. Sarà quindi più facile il raggiungimento dell'età pensionabile per "vecchiaia" e anche la richiesta di pensione anticipata proprio facendo riferimento al cumulo tra istituti diversi.
E’ una novità importante per milioni di professionisti poiché nel mondo del lavoro attuale è frequente alternare periodi di lavoro autonomo a periodi di lavoro dipendente pubblico o privato. 
Proprio sulla base di questa valutazione la commissione Bilancio ha approvato un emendamento che estende la possibilità di cumulo gratuito anche ai periodi di lavoro e di contributi versati alle casse previdenziali dei professionisti .

25/11/2016 - 11:50

"Ho messo anch’io un fiocchetto bianco per ricordare le 123 donne rimaste uccise in Italia dall’inizio dell’anno, vittime della violenza di un uomo, un marito, un fidanzato. 

Celebriamo così la giornata mondiale contro la violenza alle donne istituita dall’Onu nel 1999. Un’occasione per denunciare, per riflettere, fermarsi a capire cosa si può fare. Le donne, nel nostro paese e nel mondo, hanno visto riconosciuti diritti e parità, hanno sfidato luoghi comuni e costruito le proprie esistente secondo aspirazioni e desideri. Ma questa libertà, frutto anche di battaglie non facili, non sempre le ha salvate da uomini possessivi e violenti. 
Per questo va sostenuto ogni sforzo per garantire finanziamenti e funzionamento dei centri che accolgono chi fugge, per applicare leggi severe per chi minaccia e al tempo stesso proseguire una battaglia che è prima di tutto culturale – e quindi va fatta nelle scuole, fin dalle primarie – per diffondere il rispetto e la consapevolezza delle differenze.  Quel fiocco bianco ci ricorda che possiamo agire, personalmente, adesso".

Lo scrive in un post su facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd.

Pagine