21/12/2016 - 14:03

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente gruppo Pd 
Tutelare i risparmiatori, favorire il consolidamento del sistema bancario e rilanciare il credito. 
Con la relazione approvata oggi, il Parlamento autorizza il Governo, in via preventiva, ad intervenire con risorse pubbliche sul nostro sistema bancario. Non per fare gli interessi delle banche, ma per difendere migliaia di risparmiatori, tra cui molte famiglie e aziende, e garantire posti di lavoro. Il ricorso a fondi pubblici, fino a 20 miliardi di euro, avverrà solo qualora le operazioni di mercato, ancora in corso in queste ore, non dessero frutti.
Come è noto il nostro è un sistema bancario stabile, che presenta alcune criticità tra l’altro evidenziate solo durante gli stress test, esami finanziari che simulano contesti economici assolutamente negativi. Quello autorizzato oggi sarebbe un intervento una tantum che non determinerebbe effetti sul deficit: infatti le risorse non si sarebbero potute destinare a diverse finalità di spesa (ad esempio di carattere sociale): semplicemente lo stato entrerà nel capitale delle banche, per un tempo definito, e per poi rivendere le quote quando il suo intervento non sarà più necessario. Un indispensabile puntello provvisorio, non una spesa ma un investimento.

20/12/2016 - 18:04

Post su Fb di Ettore Rosato, presidente dei deputati pd 

L'Accordo italo-francese sulla linea Torino-Lione è approvato. Con l'ennesimo voto contrario del Movimento 5 Stelle.
Si oppongono a tutto, anche ad ammodernare le nostre infrastrutture e rendere il Paese più competitivo, ma poi viaggiano in prima classe sull'alta velocità per raggiunge Roma e venire a fare la morale in Parlamento.
Hanno detto No ad un'opera invece utile che contribuirà a ridurre le emissioni di CO2 per il trasporto merci.
Ogni anno, infatti, circa 40 milioni di tonnellate di merci attraversano le Alpi per essere trasportate dall’Italia in Francia e viceversa.
Il 91% di queste viaggiano su strada, a bordo di TIR (quasi 2,6 milioni camion l’anno), solamente il restante 9% su ferrovia. E i costi ambientali di questa scelta sono sotto gli occhi di tutti.
L’Accordo ratificato oggi alla Camera contiene le modalità operative per l’avvio dell'ultimo tratto dei lavori della nuova linea ferroviaria: uno dei corridoi della Rete europea delle infrastrutture TEN-T.
Il provvedimento recepisce molte delle osservazioni giunte dai territori. Infatti, il nuovo progetto limita a 32 chilometri la costruzione di nuove linee, preferendo ammodernare quella storica. L’Unione europea cofinanzierà l’opera con un contributo del 40%, e si prevede l’applicazione di norme rigorose e stringenti per la prevenzione e il contrasto ai tentativi di infiltrazione mafiosa.
Un ringraziamento al relatore Marco Causi, alla nostra capogruppo in commissione Lia Quartapelle e a tutti i colleghi della Commissione Esteri per il prezioso lavoro svolto.

14/12/2016 - 15:16

Fare preso e non lasciare solo nessuno. Gli impegni che ci siamo assunti all’indomani dei tragici terremoti che hanno colpito l’Italia.
Il sisma ha devastato paesi ed economie. 300 mila persone interessate, 200 mila edifici danneggiati o distrutti in un’area di oltre 600 chilometri quadrati. Sono i numeri di questo dramma cui facciamo fronte con il decreto legge approvato oggi alla Camera.
Vogliamo ricostruire tutto com’era e dov’era, restituendo alle popolazioni colpite le loro case e le loro attività, i loro luoghi di culto e gli spazi comuni.
Si interviene con risarcimenti del 100% alle abitazioni principali, alle attività produttive e si prevedono indennizzi anche alle seconde case. Secondo una procedura lineare e semplificata che vedrà negli uffici regionali per la ricostruzione un interlocutore vicino ai cittadini per informare e concedere i benefici previsti dal provvedimento.
Il decreto si muove nel solco dell’ “obbiettivo sicurezza”. Non solo interventi urgenti per la ricostruzione, ma valorizzazione di modelli e regole nuove di prevenzione delle emergenze, facendo tesoro delle buone esperienze del passato. Un piano che si connette al progetto “Casa Italia” che unirà la messa in sicurezza del territorio, con gli interventi di bonifica, la riqualificazione urbana, con le misure per la sicurezza sismica.
Un ringraziamento a Vasco Errani, commissario straordinario per il sisma, che si sta adoperando con fattiva immediatezza e ha prontamente già adottato molti degli atti per affrontare questa emergenza.

Post su FB di Ettore Rosato, presidente deputati pd

 

02/12/2016 - 17:14

"Due anni di lavoro, centinaia di sedute, milioni di emendamenti, pagine e pagine di stenografici, non volevamo produrre un testo perfetto. La "costituzione ideale" è gelosamente custodita nei cassetti di chi si dedica ai convegni: volevamo una nuova Carta che rispondesse a una nuova società, a mutati bisogni, a trasformate richieste di partecipazione. E non abbiamo usato fantasia, abbiamo raccolto 35 anni di discussioni, commissioni, sentenze e dibattiti, congressi di studiosi e di partiti. Ci sono, ci siamo riusciti? Io penso di sì e domenica possiamo archiviare decenni di proclami. Non abbiamo toccato nulla della parte dei principi, dei diritti e dei doveri dei cittadini, quelli che ci tengono uniti, frutto del compromesso altissimo tra culture diverse che avevano combattuto insieme la Resistenza. Abbiamo invece cambiato quello che non funzionava più (avremo una sola Camera, leggi in tempi certi, meno decreti) e quello che costava inutilmente troppo (via il Cnel, le province, un terzo dei parlamentari). Abbiamo ridefinito le competenze di Stato e Regioni, per funzionare meglio e non far ricadere sui cittadini, disfunzioni e sovrapposizioni di poteri. Abbiamo cercato di dare stabilità ad un paese che deve molti dei suoi ritardi e delle sue incertezze a 63 governi in 70 anni: troppi anche per una democrazia solida come la nostra (sarà solo la Camera a votare la fiducia). Senza dare più poteri al premier, come tentarono altri (sia la bicamerale D’Alema che la riforma Berlusconi): nessun articolo della Riforma riguarda funzione e ruolo di chi guida il governo, anzi abbiamo rafforzato le prerogative delle opposizioni e la partecipazione attiva dei cittadini. Su tutto questo siamo chiamati a decidere domenica. Non c’è un’alternativa tra due riforme. Abbiamo una sola vera possibilità di cambiamento, il No è lasciare tutto così, il Sì è l’occasione per lasciare ai nostri figli un paese migliore e più giusto. Per cambiare #bastaunsì."

Lo scrive su facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd

25/11/2016 - 14:03

Dichiarazione del capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato

Con l’entrata in vigore della nuova legge di bilancio i professionisti che vorranno ricongiungere i contributi versati ad istituti previdenziali diversi non dovranno più versare un euro e chi lo ha già fatto verrà rimborsato.

Abbiamo voluto correggere una grave ingiustizia introdotta nel 2010 dal governo Berlusconi che prevedeva il pagamento doppio e di cifre così alte da costituire un ostacolo insormontabile o determinare un taglio sostanzioso della retribuzione o della pensione. Sarà quindi più facile il raggiungimento dell'età pensionabile per "vecchiaia" e anche la richiesta di pensione anticipata proprio facendo riferimento al cumulo tra istituti diversi.
E’ una novità importante per milioni di professionisti poiché nel mondo del lavoro attuale è frequente alternare periodi di lavoro autonomo a periodi di lavoro dipendente pubblico o privato. 
Proprio sulla base di questa valutazione la commissione Bilancio ha approvato un emendamento che estende la possibilità di cumulo gratuito anche ai periodi di lavoro e di contributi versati alle casse previdenziali dei professionisti .

25/11/2016 - 11:50

"Ho messo anch’io un fiocchetto bianco per ricordare le 123 donne rimaste uccise in Italia dall’inizio dell’anno, vittime della violenza di un uomo, un marito, un fidanzato. 

Celebriamo così la giornata mondiale contro la violenza alle donne istituita dall’Onu nel 1999. Un’occasione per denunciare, per riflettere, fermarsi a capire cosa si può fare. Le donne, nel nostro paese e nel mondo, hanno visto riconosciuti diritti e parità, hanno sfidato luoghi comuni e costruito le proprie esistente secondo aspirazioni e desideri. Ma questa libertà, frutto anche di battaglie non facili, non sempre le ha salvate da uomini possessivi e violenti. 
Per questo va sostenuto ogni sforzo per garantire finanziamenti e funzionamento dei centri che accolgono chi fugge, per applicare leggi severe per chi minaccia e al tempo stesso proseguire una battaglia che è prima di tutto culturale – e quindi va fatta nelle scuole, fin dalle primarie – per diffondere il rispetto e la consapevolezza delle differenze.  Quel fiocco bianco ci ricorda che possiamo agire, personalmente, adesso".

Lo scrive in un post su facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd.

24/11/2016 - 17:20
"Sono i principi ai quali ci siamo ispirati nello scrivere una legge di bilancio che sostenga con forza la crescita. Sono diversi gli interventi che abbiamo promosso come Deputati PD per semplificare e migliorare la quotidianità dei cittadini, a partire dal lavoro.

Dagli incentivi per le start-up, all’estensione di Opzione Donna, dall’ottava salvaguardia per gli esodati e l’esonero contributivo in agricoltura, alla norma contro la delocalizzazione dei call center. Sono solo alcuni degli strumenti con i quali abbiamo voluto garantire maggiori tutele ai lavoratori di oggi e di ieri. Con una attenzione particolare a quanti vivono situazioni di difficoltà: i disabili, gli orfani, gli indigenti, i lavoratori a contatto con l’amianto.
Dietro alle risorse che abbiamo stanziato per ciascuna di queste misure ci sono storie complicate che da domani potranno contare su un aiuto in più da parte dello Stato.

Non è una missione compiuta. La strada è molto lunga per assicurare al Paese benessere e giustizia sociale.
Ma un dato lo possiamo trarre: per il terzo anno consecutivo approveremo una legge che non toglie, ma restituisce speranza e soprattutto soldi ai cittadini. Con meno tasse (in tutti i settori: dalle famiglie ai professionisti) e più investimenti, soprattutto in infrastrutture e sicurezza idrogeologica.
Un ringraziamento alle colleghe e ai colleghi che in queste giornate, anche la notte, hanno lavorato per dare il loro contributo a questo provvedimento: ognuno portando la propria sensibilità e preparazione. E a Mauro Guerra e Maino Marchi per il loro instancabile impegno"

Lo scrive su Facebook, Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd

18/11/2016 - 15:23

Il presidente dei deputati del Pd, On. Ettore Rosato, sarà domenica 20 novembre, in Campania. Rosato parteciperà all'iniziativa "Basta un Si" che si terra alle ore 10.30 presso la Sala Convegni ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano Faiano. Rosato sarà intervistato da Antonio Manzo, giornalista de "Il Mattino".  Oltre al capogruppo del Pd, interverranno l'on. Tino Iannuzzi, Nicola Landolfi, segretario provinciale del Pd, Giuseppe Lanzara, capogruppo del Pd di Pontecagnano , Giuseppe Palo, Corrado Martinangelo, della rete di Associazioni per il Si e Leopoldo Arduino del Comitato Regione pubblica di Pontecagnano Faiano. 

18/11/2016 - 11:20

C’è la legge contro il caporalato e quella per il cinema; i progetti per le periferie e il sostegno all’agricoltura; la legge sul “dopo di noi” e i finanziamenti per l’edilizia scolastica; il riordino dell’editoria e lo sviluppo della green economy; c’è il mondo del lavoro che stabilizza (+ 645 mila posti) e salvaguarda chi era rimasto senza pensione; la riforma degli appalti e la legge contro gli sprechi alimentari; una pubblica amministrazione semplificata e la prima legge nazionale sull’autismo; il terzo settore e le unioni civili.

Insomma c’è un paese che è cambiato in 1000 giorni. 
Non è diventato il "mondo perfetto", ma un posto dove può essere più semplice vivere, lavorare, studiare, crescere e invecchiare in sicurezza. 
In mille giorni – la durata del governo Renzi, il quarto per durata nella storia della Repubblica – abbiamo cercato di dare una scossa, scardinare meccanismi arrugginiti e colpire qualche rendita di posizione, mettere in sicurezza il futuro. Di fatto, abbiamo solo iniziato il lavoro. Resta ancora molto da fare, e non tutto spetta solo al governo.
Dobbiamo molto alla caparbietà di Matteo Renzi e della sua squadra. Una mano decisiva può darla la riforma delle istituzioni, quel cambiamento davvero straordinario che ora però è nelle mani dei cittadini. Basta un sì!
http://passodopopasso.italia.it

Post su Facebook di Ettore Rosato, Presidente deputati Pd.

17/11/2016 - 15:36

"L'emendamento a prima firma Vico, sottoscritto da tutti i parlamentari Pd della Puglia, concernente il rafforzamento del Servizio Sanitario - personale e strumentazioni – per la specificità del comprensorio di Taranto dovute alle criticità sanitarie ed epidemiologiche presenti, a seguito delle nuove norme che disciplinano l'iter della legge di bilancio, è stato riammesso parzialmente, per la parte riguardante l'impegno di spesa, pari a 50 milioni di euro. Confermiamo l'impegno del PD affinché, nel corso della approvazione del provvedimento, il relatore espliciti tale misura con le finalità della copertura finanziaria in favore del servizio sanitario sul territorio di Taranto. Un impegno politico nei confronti di una comunità che rivendica, per le note problematiche anche legate alla domanda di salute, una visibilità di rilevanza nazionale".

Lo dichiara il capogruppo del Pd alla Camera Ettore Rosato.

16/11/2016 - 16:51

Dal 1 luglio del prossimo anno, Equitalia cesserà di esistere e i cittadini avranno la possibilità di pagare le multe senza supersanzioni e interessi di mora. 

È una delle misure del decreto approvato oggi alla Camera che comprende, tra le altre, norme per le semplificazioni fiscali e l'aumento delle risorse del fondo di garanzia per le piccole e medie imprese: più 895 milioni di euro, e altri 30 per favorire l’accesso al credito di quelle agricole. Così come ci sono 600 milioni di euro per gli ammortizzatori sociali in deroga.

È un provvedimento molto significativo che assieme alla legge di bilancio, che inizia in questi giorni il suo iter alla Camera, consentirà al nostro paese di avere il deficit più basso degli ultimi dieci anni (2,3% nel 2017) e di restituire ai cittadini opportunità e servizi.

Senza nessuna nuova tassa, ma lavorando per un efficace contrasto a chi evade.

Così Ettore Rosato, Presidente deputati Pd, su Facebook.

16/11/2016 - 13:06

Post su FB di Ettore Rosato, presidente deputati pd 
Impigliati nella rete. E’ la fine che rischiano i grillini se emergessero legami con l’account Beatrice Di Maio, star dei social a 5 stelle che ogni giorno insulta e diffama il presidente Mattarella, esponenti del Governo e deputati Pd. 
Una solida rete di menzogne che servirebbe a far soldi – per via delle visualizzazioni – e al tempo stesso a far girare falsità e infamie secondo il vecchio adagio che il venticello della calunnia prima o poi diventa tempesta. In genere si tratta di falsità fascistoidi e tendenzialmente legate a un pensiero di destra e reazionario (pro Trump, pro Putin), alla faccia del bacino trasversale che dovrebbe raccogliere il grillismo. 
E’ chiaro che chi è nato e cresciuto come movimento sulla rete cerca di sfruttarne tutte le potenzialità, però il senso del limite lo danno le leggi prima ancora del web. 
Per questo è stata fatta una denuncia circostanziata alla Procura e oggi il collega Emanuele Fiano ha presentato un’interrogazione al Governo. La propaganda ha un senso, la falsità e l’insulto no.

11/11/2016 - 18:02

Il Pd, come sempre, rispetta leggi e regolamenti

"Invece di gridare allo scandalo e di aprire polemiche pretestuose ed infondate, Brunetta e tutti quelli che hanno accusato Renzi e il Pd di scorrettezza, per l’invio della lettera agli italiani residenti all’estero, vadano a leggersi i regolamenti sull’utilizzo di questi dati. Scopriranno che il Pd agisce, come sempre, rispettando le leggi e le regole, in questo caso pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 71 del 2014. Anche stavolta invece di parlare del merito della riforma costituzionale, si tenta di polemizzare su altro. Del resto capisco il difficile mestiere di Brunetta. La riforma della Costituzione l'hanno condivisa con noi, in gran parte anche votata. Ora sostenere che non serve ridurre i parlamentari, superare il bicameralismo e rendere le nostre istituzioni più efficienti è veramente compito arduo". 

Lo dichiara il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato.

04/11/2016 - 10:17

Salvano le vite in mare, garantiscono stabilità nei teatri di guerra, proteggono confini e contrastano la criminalità organizzata.

Sono le donne e uomini delle Forze Armate, cui va il nostro pensiero oggi in occasione del Giorno dell’Unità nazionale.
Il loro è un impegno profuso con coraggio, tenacia e generosità. Spesso in contesti difficili. Come in queste ore drammatiche, mentre aiutano le comunità colpite dal sisma a risollevarsi. Un’immagine che racconta più di tante parole questo loro continuo mettersi al servizio del Paese.

Così Ettore Rosato, presidente Deputati Pd, con un post su Facebook.

03/11/2016 - 13:09

"Il cinema è stato per anni uno dei settori trainanti dell’industria culturale italiana e dopo una crisi lunga, il 2015 ha segnato una significativa inversione di tendenza. Una ripresa voluta fortemente dal Governo e dall'azione del Ministro Dario Franceschini - pagina ufficiale,-  con un aumento di investimenti e sgravi fiscali che ha consentito la realizzazione di ben 185 nuovi film, confermando per l'Italia il decimo posto nel ranking mondiale e la terza posizione nella classifica europea. 

Con la riforma approvata oggi, la nostra industria cinematografica viene ulteriormente valorizzata, prevedendo  strumenti  innovativi per programmare l’attività futura. La legge istituisce un fondo per il cinema e l’audiovisivo con uno stanziamento minimo di 400 milioni di euro. Si innalza il tax credit per produttori, distributori ed esercenti. Vengono stanziati 120 milioni a fondo perduto per ristrutturare sale cinematografiche, pubbliche e private. Particolare attenzione è riservata anche a forme più innovative legate alle attività dei giovani, come l’educazione all’immagine nelle scuole. Viene inoltre premiata la produzione di qualità e si aiutano le opere prime con finanziamenti ad hoc. Tutto ciò significa ovviamente un aumento della forza lavoro impiegata nel settore, dalle maestranze - eccellenza tutta italiana - alla produzione, alla recitazione, fino alla post produzione e distribuzione. Insomma grazie a questa legge torna a girare la magnifica "fabbrica dei sogni" e questa volta parla italiano. Un grazie particolare a tutti i componenti della commissione Cultura e alla relatrice Lorenza Bonaccorsi".

Lo scrive in un post su Facebook Ettore Rosato, presidente dei deputati Pd.

Pagine