29/09/2017 - 12:57

"Esprimo solidarietà agli appartenenti al gruppo consiliare Pd della Regione Lazio della passata legislatura, riguardo al loro coinvolgimento nell'inchiesta sulla gestione dei fondi ai gruppi stessi, confidando nella correttezza delle persone e dell’operato, e della chiarezza che in merito verrà fatta dalla magistratura. Sono certo che i colleghi abbiano agito nel pieno rispetto della norma che definisce le assunzioni dei collaboratori a carattere fiduciario. Nel contempo esprimo piena fiducia nella magistratura, essendo convinto che nel processo verrà statuita la totale infondatezza di tale addebito".

Lo dichiara il deputato Pd del Lazio, Andrea Ferro.

28/07/2017 - 13:06

Pronto esposto alla Corte dei Conti

"Ieri la nuova Amministrazione pentastellata di Guidonia Montecelio ha promosso un'incontro dal titolo “Legalità e Prevenzione alla Corruzione”.
Non c'è che dire, un'iniziativa sicuramente opportuna visto ciò che è accaduto negli ultimi anni a Guidonia Montecelio, dove le indagini della Procura di Tivoli hanno scoperchiato un sistema di corruzione diffusa che ha visto coinvolti amministratori (Sindaco, Vicesindaco e Consiglieri Comunali) e dirigenti del Comune.
All'incontro, oltre al Presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione e ad amministratori locali,  sono stati invitati  l'on. Massimo Enrico Baroni e e l’on. Roberta Lombardi.
Certamente  utilizzare il simbolo e le strutture del Comune per una iniziativa partitica, ci sembra poco corretto; se poi aggiungiamo che ad oggi, per quanto ci è dato sapere, l'on. Lombardi sembrerebbe essere il candidato del Movimento 5 Stelle alla Presidenza della Regione Lazio, ritengo che sia più che legittimo avanzare dubbi sulla legittimità della manifestazione.
Non mettiamo in discussione il fatto che il Sindaco e l'Amministrazione pentastellata possano organizzare manifestazioni a fini elettorali, mettiamo in discussione che ciò sia fatto utilizzando soldi pubblici e strutture pubbliche.
Dopo anni in cui il centrodestra di Guidonia ha utilizzato il Comune e saccheggiato le risorse pubbliche per propri interessi di parte, non permetteremo alla maggioranza pentastellata di Guidonia, come a qualsiasi altra Amministrazione comunale, di usare soldi pubblici per iniziative elettorali. Per questo nei prossimi giorni invieremo un esposto alla Corte dei conti". Così in una nota il deputato Pd, Andrea Ferro.

26/07/2017 - 12:23

“Nella giornata di ieri la Giunta Regionale, tra i vari atti portati in discussione, ha  approvato una variazione di bilancio per complessivi Euro  1.914.690,00 destinati a finanziare eventi calamitosi verificatisi tra il 13 e il 15 ottobre 2015 e il 16 novembre 2016. Esprimo soddisfazione per quanto deliberato dalla Giunta Regionale, e ringrazio il Presidente Nicola Zingaretti che, ancora una volta, ha saputo ascoltare le istanze venute dal territorio e di tutti coloro che, abitanti ed operatori economici, avevano subito seri danni  e rischiavano di veder cadere nel dimenticatoio le loro speranze di ricevere un qualche indennizzo. Ringrazio anche il vicepresidente del Consiglio Regionale, Mario Ciarla, che in questi mesi si è impegnato per portare alla attenzione della Giunta la situazione di circa 50 aziende  di  Tivoli che nell' ottobre 2015 subirono ingenti danni a seguito dell'esondazione del Fosso di San Vittorino, tanto che dello stanziamento in oggetto 1.500.000,00 Euro sono destinati proprio a finanziare il Comune di Tivoli ed altri Comuni interessati, sempre, dallo stesso evento calamitoso del 2015”. Lo dichiara il deputato Pd, Andrea Ferro.

22/07/2017 - 15:46

"Oltre l’indifferenza dimostrata in questi mesi di fronte alle gravi condizioni del Lago di Bracciano, Acea si permette anche il lusso di fare terrorismo psicologico minacciando una turnazione idrica per un milione e mezzo di romani, a seguito della decisione assunta ieri dalla Regione Lazio di bloccare i prelievi dal bacino a nord della Capitale. Sostenendo che Roma possa incorrere il rischio di una seria crisi idrica, Acea contraddice se stessa e i dati che ha fornito in questi ultimi mesi. Uno: lo scorso 7 luglio, alla presenza della Regione Lazio e dei sindaci dei paesi del lago, il presidente Saccani ha ribadito che le captazioni dal bacino lacustre incidevano appena per l’8% del fabbisogno di Ato2. A riguardo, dunque, si evince che il venir meno dell’apporto del lago non avrebbe comportato una situazione così allarmante come Acea oggi vuol far pensare. Due: il 13 luglio, Acea ha comunicato formalmente alla Regione Lazio di avere già posto in essere degli accorgimenti e dei lavori per il risparmio idrico che, a quella data, gli avevano consentito di recuperare ben 1.770 litri/secondo di acqua. In quest’ottica, sottraendo ai 1.770 l/s recuperati i circa 1.200 l/s captati dal lago di Bracciano, si evince che oggi Acea può addirittura contare su un surplus di acqua pari a circa 570 l/s. Tre: lo scorso 23 maggio, con la diffusione di un suo report, Acea ha palesato inequivocabilmente che nel periodo successivo a luglio il prelievo dal lago di Bracciano avrebbe inciso in misura inferiore sul bilancio idrico di Ato2.

In questo quadro, dunque, Acea, invece di iniziare questa indegna campagna di terrorismo psicologico, pensi a investire una parte di quei 70milioni annui di utili al fine di trovare soluzioni adeguate e continuare a garantire il normale servizio idrico anche nella Capitale. A riguardo è auspicabile un intervento serio e rigoroso anche della stessa Virginia Raggi che non può continuare a fare melina e lasciare le responsabilità esclusivamente agli altri. Come sindaca di Roma, sindaca metropolitano e socia di maggioranza di Acea, Virginia Raggi ha il dovere di uscire allo scoperto e onorare i suoi compiti e i suoi doveri. Invece di rilasciare dichiarazioni a mezzo stampa, iniziasse a imporre ad Acea il silenzio, tanto da mettere fine a questo allarmismo, invitandola di contro a lavorare al fine di garantire ai romani il corretto e normale utilizzo del servizio idrico”.

Lo hanno riferito i parlamentari dem, Emiliano Minnucci, Fabio Melilli, Andrea Ferro, Ileana Piazzoni e Marietta Tidei.

 

19/07/2017 - 17:47

“Se la Raggi non perde occasione in pubblico per denunciare la vecchia politica e proclamare a voce alta la propria diversità, nel chiuso delle stanze capitoline firma un invito per la presentazione di candidature per la governance di Capitale e Lavoro. Una procedura che possiamo definire a dir poco anomala nel metodo e nel merito: tempi ristretti per la presentazione della candidatura e nessuna pubblicità. Se prima Capitale Lavoro aveva un solo Amministratore unico, dopo la  selezione delle candidature pervenute, avrà un CDA, quindi nuove poltrone e spese aggiuntive. Altro che tagli ai costi della politica. Sarebbe opportuno che il Sindaco Raggi invece di pensare ad elargire incarichi,  cominci seriamente ad affrontare i problemi che i cittadini di Roma sono chiamati ad affrontare ogni giorno: dai trasporti alla pulizia della città, dalle scuole alle strade di Roma”. Così il deputato Pd, Andrea Ferro.

13/07/2017 - 15:28

"Al dirigente dell' Area Urbanistica e Lavori Pubblici,  arch. Marco Cuffaro, arrivato al Comune di Marino a seguito di una convenzione sottoscritta con il Comune di Acquaviva delle Fonti  (Bari) ed approvata dal Sindaco Carlo Colizza, Movimento 5 Stelle, è stato recapitata un'ordinanza di custodia ai domiciliari, nell'ambito di un indagine portata avanti da alcuni anni dalla Procura di Bari in relazione ad uno scambio di mazzette per diversi appalti pubblici.

La domanda che giriamo al Sindaco di Marino e per la quale ci aspettiamo una risposta quanto prima, nell'interesse della comunità marinese, è la seguente: chi e per quali motivi ha voluto conferire  l'incarico all'arch. Cuffaro, che al momento della nomina risultava, sicuramente, già indagato dalla Procure di Bari?". Lo dice il deputato Pd, Andrea Ferro.

09/05/2017 - 18:02

“Per giorni abbiamo assistito al rogo dell' impianto di stoccaggio di materiali plastici gestito dall'azienda ECO X a Pomezia. Vorrei esprimere preoccupazione per la salute dei cittadini di Pomezia e dei Comuni limitrofi, e al tempo stesso rassicurarli, certo del fatto che le autorità competenti stiano adottando tutte le iniziative necessarie a rimuovere le eventuali implicazioni ambientali derivanti dalla nube sprigionata dall'incendio”. Lo dichiara il deputato del Pd, Andrea Ferro, a proposito del rogo della Eco X di Pomezia.

“Non posso non evidenziare – prosegue il deputato dem - le responsabilità di chi avrebbe dovuto vigilare sulla corretta gestione di un impianto, sul quale da diversi mesi si era focalizzata l' attenzione del Comitato di Quartiere Castagnetta Cinque Poderi e dal quale erano partite alcune segnalazioni al Comune. Ma purtroppo, come per altre vicende, il Sindaco Fucci ha sottovalutato, ma forse sarebbe meglio dire ignorato, quanto veniva denunciato dai cittadini che con dovizia di fotografie, allegate agli esposti, evidenziavano un potenziale stato di pericolo derivante dalle modalità di stoccaggio dei rifiuti plastici. Se il Sindaco di Pomezia, avesse prestato attenzione a quanto veniva segnalato dai propri cittadini e avesse esercitato immediatamente i compiti a lui spettanti in quanto autorità sanitaria locale, forse si sarebbe potuto evitare il grave incidente scoppiato venerdì pomeriggio”.

“La grave negligenza di chi aveva il dovere di vigilare e controllare quanto veniva denunciato ha rischiato di mettere in serio pericolo la salute degli abitanti di Pomezia e dei Comuni limitrofi, e se ciò non è accaduto si deve solo al pronto intervento dei Vigili del Fuoco che si sono prodigati per giorni a circoscrivere l’incendio divampato  nello stabilimento dell'ECO X, così come confermato anche dal Ministro della Salute Lorenzin che, supportata dai rilevamenti dei tecnici dell' ARPA e dell'Istituto Superiore della Sanità, ha affermato che sembrerebbero scongiurati  possibili danni per la popolazione. Mi auguro che non si debba più assistere ad incidenti simili e che le Autorità preposte riescano a risalire alle cause dell' incendio e che siano individuate le eventuali  responsabilità”, conclude Andrea Ferro.

10/10/2016 - 15:25

“La Lista delle Città delle Metropoli, espressione delle amministrazioni locali di centro sinistra, con 8 Consiglieri eletti, si conferma la Lista più votata nei Comuni della provincia. 

Il voto di ieri, se ce ne fosse stato bisogno, conferma un forte radicamento territoriale del partito nonché il ruolo e  l'autorevolezza degli amministratori di centro sinistra, contestualmente segna una sonora sconfitta del Movimento 5 Stelle e, soprattutto, della Sindaca di Roma Virginia Raggi, che si ferma a 9 consiglieri eletti e, quindi, non è in grado di esprimere una maggioranza.

 L'affermazione del centro sinistra,  con i suoi 8 eletti, rappresenta una chiara ed univoca risposta alla amministrazione pentastellata di Roma e non permetterà alla stessa di scaricare i suoi problemi  sull'area metropolitana.

Voglio ringraziare tutti gli amministratori di centro sinistra  per  il loro impegno e per il loro sostegno alla Lista delle Città della Metropoli, auguro buon lavoro a tutti gli eletti della Lista, certo che con  la loro esperienza di amministratori saranno all'altezza delle sfide che saranno chiamati ad affrontare nei prossimi mesi”. Così il deputato Pd Andrea Ferro.

05/10/2016 - 15:44

“Sono convinto che la presenza di organizzazioni criminali nel comune di Anzio necessiti di un intervento deciso del Ministro Alfano, in quanto l’insediamento di una commissione di accesso prefettizia non è più rinviabile”. Lo dichiara il deputato del Pd, Andrea Ferro, firmatario di un’interrogazione alla Camera di cui è primo firmatario il collega Pd, Emanuele Fiano.

“ Troppe le indagini che vedono coinvolti esponenti di primo piano dell’amministrazione Bruschini, troppe le inchieste per estorsione e corruzione che riguardano aziende riconducibili, neanche troppo difficilmente, a consiglieri comunali e assessori della giunta che governa il comune di Anzio; le istituzione non possono e non devono restare a guardare”, aggiunge Ferro.

“Nei prossimi giorni scriveremo al Prefetto di Roma e convocheremo una conferenza stampa per esporre nel dettaglio i contenuti dell’interrogazione parlamentare presentata dal collega Emanuele Fiano, come sempre disponibile e sensibile rispetto a tematiche così delicate”, conclude Andrea Ferro.

14/06/2016 - 12:03

 

color:#333333">Il PD guidi una fase che restituisca dignità e credibilità alla politica in città color:#333333">

 

Stanotte color:#333333"> il Consiglio comunale  di Guidonia Montecelio, convocato per l' approvazione del Bilancio, ha visto 13 consiglieri su 24 votare contro, decretando così lo scioglimento dell' Amministrazione Rubeis/Di Palma. Si pone definitivamente la parola fine ad una amministrazione che per 7 anni ha gestito il Comune tra interessi economici clientelari e beghe giudiziarie. Sette anni caratterizzati da fatti eclatanti di malcostume e malapolitica che hanno inferto alla città una ferita profonda”. Lo dice il deputato PD Andrea Ferro.

color:#333333"> 

color:#333333">“Ora il Comune sarà amministrato da un Commissario prefettizio fino all' anno prossimo - prosegue Ferro -, quando i cittadini di Guidonia saranno chiamati ad eleggere una nuova Amministrazione. Al Partito Democratico, che in questi mesi ha operato in maniera chiara ed univoca ad ogni livello istituzionale per costruire le condizioni per arrivare alla scioglimento del Comune, oggi color:#333333"> spetta l'onere di costruire un progetto politico serio e alternativo al sistema di potere dall' Amministrazione Rubeis/Di Palma: un centrosinistra largo e riformista arricchito di istanze civiche e politiche che possano rappresentare la migliore classe dirigente della città. In questa fase difficile per Guidonia, il Partito Democratico deve avere la forza di parlare con voce univoca e unitaria a tutti i cittadini, a tutte le forze politiche, sociali ed economiche, deve avere la capacità di ascoltare la città intera ed indicare un percorso che porterà le forze sane di Guidonia Montecelio a redigere un progetto di rilancio che guardi al futuro. Nel ringraziare tutti coloro che dall' interno del Consiglio Comunale e all' esterno nella città si sono impegnati per mandare a casa una Amministrazione fallimentare e clientelare, a cominciare dal gruppo dirigente e dai sette consiglieri del PD, ringrazio in particolare Cerroni, Sassano, Vallati e Valeri che, pur sedendo all’inizio della consiliatura nei banchi della maggioranza, hanno sacrificato la propria visibilità e i propri interessi di parte a favore di quello generale dell' intera cittadinanza di Guidonia Montecelio; con il loro voto determinante contro il bilancio hanno deciso di porre fine ad una amministrazione delegittimata impedendogli di proseguire nella sua scellerata gestione della cosa pubblica”.

 

27/05/2016 - 16:40

Solidarietà e vicinanza a Cianfanelli

 “In questi ultimi giorni di campagna elettorale per il rinnovo della amministrazione comunale, ad Ariccia il confronto democratico cede il passo alle minacce e alle intimidazioni”.  Così. Andrea Ferro, deputato del Partito democratico, alla notizia delle minacce subite del Segretario del Circolo Pd di Ariccia Valentino Cianfanelli.

“Evidentemente qualcuno preoccupato per il risultato che scaturirà  color:darkblue">domenica color:darkblue"> sera dalle urne – continua – approfittando di questo clima, è passato dalle parole ai fatti: è di qualche ora fa le minacce subite dal segretario del circolo Pd Valentino Cianfanelli”.  

“Nell’ esprimere la mia vicinanza e la mia solidarietà al segretario e agli iscritti  del Circolo Pd di Ariccia, nonché a tutti gli altri militanti e cittadini che in questi giorni sono impegnati a sostenere il progetto portato avanti dalla coalizione di centro sinistra, sono certo che non saranno le minacce di coloro che rifiutano un confronto democratico sul futuro della città a fermarci in questi ultimi giorni di campagna elettorale”, conclude.

05/05/2016 - 12:14

Adesione a manifestazione 8 maggio

“Nell'apprendere dal locale circolo PD di Anzio la notizia secondo cui alcuni cittadini hanno subito una vera e propria aggressione mentre erano impegnati nella tutela della pineta pubblica di Lido dei Pini, e che quest' ultimo atto sia stato seguito da ulteriori intimidazioni, non posso che manifestare la mia più sincera solidarietà a questi cittadini che hanno deciso di dedicare parte del loro tempo alla tutela di beni pubblici”. Lo dice il deputato laziale del Pd, Andrea Ferro.

“Ritengo che sia doveroso da parte dell’amministrazione comunale di Anzio mettere in campo tutte le azioni necessarie per tutelare questi cittadini nonché impegnarsi perché sempre più cittadini partecipino attivamente alla gestione di beni pubblici”, aggiunge il parlamentare.

“Nel rinnovare la mia solidarietà a questi cittadini e all'intera comunità di Anzio, annuncio la mia adesione alla manifestazione convocata per l'8 maggio, conclude Andrea Ferro.

28/04/2016 - 13:12

Non posso che esprimere grande soddisfazione per l'impegno assunto dal governo, sin dal suo insediamento, per rendere più sicure e più funzionali le scuole dei nostri ragazzi. Il decreto firmato ieri dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, con il quale vengono liberate  risorse per complessivi 480 milioni di euro per l' edilizia scolastica, rappresenta un altro tassello importante dell' impegno portato avanti con tenacia e concretezza, in questi due anni dal governo. Con  questo provvedimento il governo ha recepito le istanze pervenute dai comuni di non  considerare  nel saldo individuato ai sensi dell' art. 1, comma 710  della legge n. 208/2015, le spese per l' edilizia scolastica, che verranno sostenute dagli stessi  nel corso del 2016.  Ricordo che con i commi da 707 a 713 e da 719 a 734 della legge di stabilità per il 2016 (legge n.208 del 2015), il governo ha abrogato  le norme relative alla disciplina del patto di stabilità interno degli enti locali, così come disciplinato dall'articolo 31 della legge n.183 del 2011, introducendo il conseguimento del pareggio del bilancio per le regioni e gli enti locali, che viene definito come un saldo non negativo, in termini di competenza, tra le entrate finali e le spese finali. Un provvedimento che riguarda 1512  Comuni e che, nello specifico,  per i Comuni della Città Metropolitana di Roma libera risorse per 32 milioni.

  Lo afferma il deputato del Pd Andrea Ferro.

26/04/2016 - 14:02

“Ho appreso con preoccupazione dell’azione vile e spregevole compiuta nei confronti della sede dell’Associazione Anpi di Tivoli. Si tratta di un gesto che non trova alcuna giustificazione e ferisce profondamente la memoria e la storia della nostra comunità e di tutto il Paese.

 La condanna dell’accaduto non può che essere unanime. Esprimo all’Anpi di Tivoli la mia personale solidarietà. Nell' esprimere il mio più profondo apprezzamento per il prezioso  lavoro di testimonianza e di sensibilizzazione portato avanti  dall’Associazione, credo che oggi  più che mai è necessario tenere alta la guardia, vigilare e reagire contro persistenti e nuove insidie di negazionismo e revisionismo che si nascondono anche dietro a gesti vigliacchi come questo”. Lo ha dichiarato il deputato Pd Andrea Ferro in merito agli atti vandalici compiuti questa notte ai danni della sede dell’Anpi di Tivoli.

15/04/2016 - 15:51

Apprendo con soddisfazione che oggi il presidente Zingaretti e l' assessore regionale alle Politiche del territorio e della mobilità, Michele Civita, hanno presentato il primo degli 11 nuovi treni Jazz che entreranno in servizio nelle prossime settimane. Non possiamo che essere soddisfatti dell' impegno profuso dalla Amministrazione regionale nel migliorare il trasporto pubblico su ferro, che rappresenta un servizio fondamentale per tutti coloro che quotidianamente si spostano dal loro comune di residenza per motivi di studio e di lavoro. Un impegno, che come ha ricordato il presidente Zingaretti, ha fatto sì che oggi l' 82% dei treni in servizio sulle diverse linee ferroviarie della nostra regione sia rappresentato da nuovi treni. Ora per dare un servizio migliore ai nostri cittadini, occorre migliorare e potenziare il servizio su gomma, cominciando con il rinnovare un parco mezzi a disposizione dell’azienda di trasporto pubblico regionale (Cotral), che a ragione può essere definito obsoleto e che, sicuramente, ricopre un ruolo fondamentale nei collegamenti della nostra Regione.

Lo afferma Andrea Ferro, deputato del Pd.

Pagine