28/09/2016 - 19:08

“Molto positivo l'esito del confronto governo sindacati sulla previdenza: sia per il primo tempo, quindi per quello che entrerà in vigore nella legge di bilancio e su cui il confronto continua ancora in quadro di sostanziale condivisione; sia per l’impegno scritto per il secondo tempo”

Così Titti Di Salvo, vicepresidente del gruppo del Partito democratico alla Camera, commentando la firma, da parte del Governo e dei Sindacati, del verbale di accordo sulle pensioni.

“Nel primo tempo si va dall'allargamento  della platea dei pensionati a cui verrà erogata la 14esima e l'incremento del suo importo per chi già la percepiva, alla parificazione della tax area tra pensionati e lavoratori dipendenti; è presente la gratuità delle ricongiunzioni; ci sono nuove regole per i lavori usuranti e per i lavoratori precoci; c’è la possibilità di uscita anticipata dal lavoro di 3 anni e 7 mesi per chi ha 63 anni. 

Nel secondo tempo si introdurranno elementi di equità generazionale  nel sistema contributivo, definendo regole più favorevoli per i giovani; un riconoscimento  previdenziale dei lavori di cura, soprattutto a carico delle donne; il rapporto tra tipo di lavoro e pensione, perché i lavori non sono uguali. In particolare – sottolinea Di Salvo - la scelta di distinguere il tipo di lavoro e le condizioni materiali delle persone per l'accesso alla pensione è una scelta giusta e doverosa, coerente con l'impegno preso dal governo e favorita da un confronto serio e rigoroso con le organizzazioni sindacali . Una scelta che riporta equità e solidarietà nel sistema previdenziale” . 

“Insieme alle 7 salvaguardie di esodati, già realizzate, e a opzione donna  con l’impegno, già preso nella scorsa legge di stabilità, di proseguirne l’applicazione, c’è più giustizia nella previdenza pubblica – spiega la deputata Dem -, più riconoscimento sociale per i pensionati .  Possiamo registrare un grande passo in avanti che – conclude Di Salvo - l’approvazione dell’ottava salvaguardia potrebbe completare”.

21/09/2016 - 20:17

Proseguire impegno dell’ultima Legge di Stabilità su sostegno alla maternità

“Il Fertility Day  promosso dalla ministra Lorenzin dal punto di vista comunicativo è stato un errore. Le 2 campagne sono state  sbagliate, e risultano offensive e discriminatorie . Un intento certamente non voluto ma ciò non toglie che quello sia stato l 'effetto finale. Gli errori, tuttavia, si possono correggere”. Lo afferma la deputata Dem Titti Di Salvo, vicepresidente del Gruppo del Pd alla Camera, la quale aggiunge: “nel merito la questione è molto seria e merita un confronto pubblico, visto che nel nostro Paese nascono bambini meno che in altri. Secondo noi bisogna proseguire lunga la strada tracciata: dagli investimenti per gli asili nidi da incrementare , alle politiche di conciliazione del Jobs act, al sostegno alla genitorialità e alla maternità dell'ultima Legge di Stabilità. Solo così si può parlare correttamente di un problema serio come la fertilità".

12/09/2016 - 12:50

“I dati positivi sull’occupazione diffusi oggi dall’Istat ci dimostrano che la direzione di marcia intrapresa da governo e maggioranza è quella giusta. Ovviamente c’è ancora molto fare ed occorre continuare a spingere sull’acceleratore delle riforme e degli investimenti. Da questo punto di vista, la Legge di Stabilità sarà una importante occasione per nuovi interventi in materia di crescita ed equità. Le cifre di oggi suggeriscono però anche ai commentatori improvvisati di evitare dichiarazioni estemporanee e polemiche strumentali, come quelle che abbiamo letto e sentito nei giorni scorsi. I dati, infatti, vanno inquadrati in una visione di lungo periodo ed accapigliarsi inutilmente su una cifra o l’altra per commenti o battute di parte non sono un buon servizio né alla politica né al Paese”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, vicepresidente del Gruppo Pd della Camera.

08/09/2016 - 18:24

“Il caos M5s nella capitale sta mettendo a rischio il futuro della città e il destino dei romani. Raggi comunica che il nuovo assessore al Bilancio in pectore, il magistrato Raffaele De Dominicis che loro stessi avevano dipinto come campione delle battaglie contro i poteri forti, ‘non risponde ai requisiti del movimento’. La domanda allora sorge spontanea, mentre ancoraoggi i carabinieri stanno perquisendo la sede dell’Ama: quali sono questi famosi requisiti, visto che De Dominicis non li ha e l’indagata Muraro Sì? Fermiamoli prima che questa farsa si tramuti in tragedia”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, Vicepresidente del Gruppo Pd.

29/07/2016 - 12:08

“I dati Istat confermano che il mercato del lavoro è in costante ripresa, con l’aumento dell’occupazione e la diminuzione degli inattivi. Un segnale che rassicura per il futuro”.

- così la vicepresidente del Gruppo del Partito Democratico Titti Di Salvo, componente della Commissione Lavoro della Camera, commentando i dati Istat di giugno sull’occupazione –

“Dopo il positivo rapporto di Svimez, che registra un aumento stabile dell’occupazione al Sud, i dati Istat rendono evidente che il percorso riformatore sta dando una boccata di ossigeno al Paese. Si presenta una fotografia che – spiega la deputata Dem - vede aumentare gli occupati anche tra le donne, gli over 50 e i giovani, quindi proprio tra coloro che più di altri sono tenuti fuori dal mondo del lavoro durante la crisi.

“Sappiamo che resta ancora tanto da fare per superare la precarietà e dare respiro alle famiglie in affanno, ma – conclude di Salvo - i provvedimenti varati sin qui vanno proprio nella direzione giusta per ristabilire equità sociale, creare buona e stabile occupazione, dare un futuro ai giovani”.

27/07/2016 - 17:49

“Siamo soddisfatti della risposta del ministro Poletti alla nostra interrogazione su ‘opzione donna’ durante il question time oggi alla Camera in cui abbiamo chiesto che i  dati sui flussi pensionistici forniti trimestralmente dall’Inps siano disaggregati distinguendo tra uomini e donne. In particolare, i dati disaggregati per sesso sono molto importanti in previsione della relazione al Parlamento che entro il 30 settembre 2016 il governo dovrà fare in merito all'utilizzo di ‘opzione  donna’ perché la legge di Stabilità prevede che le risorse non spese in quel capitolo nel corso del 2016 siano utilizzabili per proseguire la sperimentazione. Il  ministro, a nome del governo, ha confermato quanto reso possibile dalla legge di Stabilità, e cioè l’allargamento della platea e della sperimentazione di opzione donna. Attualmente infatti sappiamo che 7700 donne nei primi sei mesi dell'anno hanno utilizzato ‘opzione donna’ con una spesa di 63,5 milioni. Tenuto conto che lo stanziamento previsto nella legge di Stabilità per quella finalità è pari a due miliardi e mezzo di euro per una teorica platea di 36000, donne ci sono ampi margini per continuare la sperimentazione andando ben oltre  il 2015”. 

Lo h detto Titti Di Salvo, vicepresidente del gruppo Pd alla Camera.

14/07/2016 - 19:38

Opposizione evoca benaltrismo

"Oggi è stata compiuta una scelta di straordinaria importanza: per la prima volta un piano nazionale strutturale contro la povertà, un piano che sarà implementato ma che da subito ha già messo a disposizione 600 milioni per il 2016 e 1 miliardo dal 2017, quanto non era mai stato stanziato". 

Lo dichiara la deputata Dem Titti Di Salvo, vicepresidente del Gruppo del Partito Democratico -

"Un piano che sceglie come primo intervento il sostegno alle famiglie con bambini, per fare uscire quei bambini dalla trappola della povertà, una trappola che può essere un ostacolo permanente perché rischia di escluderli dalla scuola e dal diritto a un futuro, e le  persone con più di 55 anni in povertà assoluta. Un provvedimento complesso e strutturato - spiega la deputata democratica - perché la povertà si contrasta con il reddito di inclusione, ma anche con politiche abitative, con le politiche del lavoro e con i servizi, è questa la strada aperta e tracciata grazie anche al rapporto costante con l'"Alleanza contro la povertà""

"Spiace invece che l'opposizione, anche in questo caso, abbia preferito la polemica politica - conclude Di Salvo - e la ricerca di galloni evocando come sempre il benaltrismo."

01/07/2016 - 12:34

“Anche oggi l’Istat ci consegna una fotografia del Paese in ripresa”.

Così la deputata Titti Di Salvo, vicepresidente del Gruppo Pd della Camera, commenta i dati Istat sull’occupazione.

“ Dopo i dati positivi sul potere d’acquisto delle famiglie, giungono quelli sull’aumento dell’occupazione: nell’ultimo anno ci sono 300mila occupati in più e continua a  scendere il tasso di disoccupazione, con una tendenza dunque consolidata . Siamo ben consapevoli  che la realtà dell economia e delle famiglie ci presenta ancora molte contraddizioni che vanno affrontate con investimenti e politiche di equità sociale . Per questo prosegue la deputata Dem - dobbiamo andare avanti, con coraggio e determinazione:sul piano europeo per il superamento dell austerità ,sul piano nazionale con scelte che tengano insieme crescita, occupazione stabile,investimenti in cultura e istruzione,lotta alla povertà. Proseguiremo il percorso riformatore – conclude Di Salvo -  avendo la conferma che stiamo andando nella giusta direzione per una uscita definitiva dalla crisi”.

30/06/2016 - 13:09

 “La pressione fiscale si riduce e il potere d’acquisto delle famiglie è in aumento, sono i chiari segnali che la strada imboccata per riportare l’Italia fuori dalla crisi è quella giusta”.

Così la deputata Titti Di Salvo, vicepresidente del Gruppo del Partito Democratico, commentando il rapporto Istat sul 'Conto trimestrale delle amministrazioni pubbliche, reddito e risparmio delle famiglie e profitti delle società'.

“Dopo i dati sulla ripresa del Sud, a partire dall'occupazione, a confortare l’azione di governo arrivano i dati Istat. Siamo consapevoli – spiega la deputata Dem - che c’è ancora molto da fare per superare definitivamente la crisi che si è abbattuta sulle famiglie italiane, ma i dati diffusi oggi dimostrano che è ormai avviato un processo positivo che occorre incentivare con investimenti e politiche di giustizia sociale”.

“Ora più che mai – conclude Di Salvo - è necessario impegnarsi per continuare sulla strada delle riforme che stanno portando il nostro Paese verso una definitiva ripresa”.

14/06/2016 - 17:55

“Dunque c’è stato un dono: computer e poltrone. Lo conferma la precisazione del M5s. E del resto il video girato sulla rete era piuttosto chiaro: regali in cambio di voti in un centro anziani della Capitale. Ora quello che stupisce non è solo il negare di fronte all’evidenza, ma la presunzione sempre e comunque di dare lezioni di moralità dall’alto di una “onestà” che a scavare non è mai adamantina come dovrebbe. E’ così che funziona nel mondo grillino, è così che vorrebbero amministrare la città: con regalie e bugie”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, Vicepresidente del Gruppo Pd.

10/06/2016 - 18:34

“Dopo la deputata Taverna, ora anche Raggi vuole spostare i giochi olimpici: siamo alle comiche. Qualcuno spieghi alla candidata del M5s che esiste un Comitato che si chiama Roma2024. Intende sostenerlo o continua fare i giochini? Ci vuole un Sì o un No, subito. Altrimenti, è la forza della stessa proposta della nostra Capitale nei confronti di Parigi e Los Angeles a indebolirsi. Solo con la vittoria di Giachetti la città riuscirà a mantenere l’obiettivo di un appuntamento che, se gestito con serietà e competenza, aiuterà Roma a raggiungere tre obiettivi: riqualificazione urbana per la vita di tutti i giorni dei romani; realizzazione di un grande appuntamento con forti investimenti e lavoro; permettere a Roma di tornare sulla scena internazionale nel posto che merita”.

Così Titti Di Salvo, Vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera.

10/06/2016 - 14:15

Il decreto legislativo ne riduce l’uso improprio

“Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri, che più volte avevamo sollecitato, e che introduce novità importanti per la tracciabilità dell’utilizzo dei voucher va nella giusta direzione di ridurne drasticamente l'abuso. Anche con questo provvedimento, si conferma che l’obiettivo del governo in merito al mercato del lavoro è quello di combattere la precarietà ed aumentare il lavoro stabile”.

Lo ha detto Titti Di Salvo vicepresidente del gruppo Pd alla Camera.

09/06/2016 - 18:57

“Dopo aver detto che era criminale il solo parlarne, adesso la nuova proposta del M5s sulle Olimpiadi previste per il 2024, per bocca della senatrice Paola Taverna, diventa quella di posticiparle. Quindi, secondo questi dilettanti allo sbaraglio, il futuro sindaco di Roma dovrebbe chiedere alla comunità internazionale il rinvio dell’evento, poiché la città non sarebbe pronta. Un’idea talmente ridicola da far dimenticare anche i progetti sulle funivie e il ritorno al baratto. A questo punto come non riesumare Totò: vendiamo Fontana di Trevi e risaniamo il debito di bilancio”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, Vicepresidente del Gruppo Pd della Camera.

09/06/2016 - 13:12

“Ancora una donna morta per le mani di un uomo a Pastrengo. Di fronte all’ennesima tragedia di questi giorni non bastano lo sgomento e l’indignazione; servono le parole forti degli uomini e delle donne, delle istituzioni e della politica per non farsi sopraffare dal senso di impotenza e dal silenzio. Gli interventi legislativi, pure importanti, che sono stati decisi in questa legislatura non sono sufficienti per estirpare le radici della violenza maschile contro le donne. La vera risposta la si costruisce nella scuola: da qui occorre subito ripartire per far crescere la cultura del rispetto della libertà delle donne”.

Lo ha detto Titti Di Salvo vicepresidente del gruppo alla Camera.

09/06/2016 - 12:41

“I dati dell’Istat di oggi, che segnano un aumento dei posti di lavoro pari a 242mila unità rispetto all’anno precedente, confermano che il trend positivo continua. Anche se i dati vanno letti e valutati in base alle variazione sul lungo periodo, la tendenza è netta e senza incertezze e cioè aumenta l’occupazione stabile.  Un obiettivo perseguito da sempre che adesso si sta concretizzando grazie a  diverse misure che incentivano il lavoro stabile rendendolo meno costoso di quello precario.  Si tratta di una inversione di tendenza rispetto all’uso della precarietà  che negli anni scorsi ha dominato il mercato del lavoro. Il decreto del prossimo Consiglio dei ministri sulla tracciabilità dell’utilizzo dei voucher e impedirne l'abuso aiuterà ad andare in questa giusta direzione”.

Lo ha detto Titti Di Salvo vicepresidente del gruppo Pd alla Camera. 

Pagine