24/11/2016 - 14:42

“Oggi abbiamo aggiunto elementi di civiltà alla legge di bilancio e un traguardo importante per la vita delle donne e degli uomini ”.  - lo dichiara Titti Di Salvo, vicepresidente dei deputati Pd - “L’approvazione dell’emendamento che aumenta il congedo di paternità dagli attuali 2 giorni a 5 giorni di cui 4 obbligatori e uno facoltativo  dal 2018 è un passo importante sia per eliminare ostacoli nei confronti del lavoro delle donne  che per indicare la condivisione della cura dei figli come obiettivo di interesse generale .  Un passo avanti netto -spiega la firmataria dell’emendamento - che diventa strutturale e non più annuale, per raggiungere l'obiettivo di arrivare a quanto previsto in molti Paesi europei, cioè ai 15 giorni di congedo parentale riservati ai padri”. “Tra le novità anche l’introduzione del congedo per le lavoratrici autonome vittime di violenza, e –prosegue la deputata Dem – la prosecuzione nella sperimentazione dell’opzione donna, estesa a tutte le lavoratrici dipendenti nate nell’ultimo trimestre del 1958 e del ‘57 se lavoratrici autonome”. L 'aumento di 5 milioni all anno per il triennio 2017/2019 del finanziamento del piano contro la violenza  . La politica attenta alle donne – conclude Di Salvo - è quella in grado di incidere anche sulle politiche economiche, questi sono fatti e non parole”

21/11/2016 - 14:15

"Grillo urla, attacca e insulta. Nulla di nuovo se non fosse che lo fa oggi, dopo tanto silenzio sull’inchiesta sulle firme false a Palermo". Così Titti Di Salvo, vicepresidente dei deputati Pd, commentando la diretta video del leader del m5s - "L’onestà tanto invocata non è più di moda a casa Grillo, ora torna alla ribalta l’omertà. Le urla dal suo blog - conclude la deputata Dem - questa volta non serviranno a insabbiare  e coprire la grillopoli”

12/11/2016 - 16:57

"Abbiamo depositato un emendamento alla legge di Bilancio, approvato in commissione Lavoro,per estende i giorni di congedo di paternità obbligatorio da 2 a 5. È un passo decisivo per raggiungere l'obiettivo di arrivare, per fasi successive, ai 15 giorni di congedo riservati ai papàcome previsto in molti paesi europei”. Lo dice Titti Di Salvo vicepresidente dei deputati Pd prima firmataria dell’emendamento sull’estensione del congedo di paternità a 5 giorni approvato in commissione Lavoro e attualmente all’esame della commissione Bilancio.

“Le ragioni del nostro impegno sull’estensione del congedo di paternità a due settimane - prosegue Di Salvo - sono tante; prima fra tutte eliminare la discriminazione nei confronti della maternità che pesa come un macigno sulla vita delle donne. D'altra parte molti studi dimostrano come la presenza costante dei padri nel primo anno di vita del bambino migliori il benessere della coppia, il rapporto padre-figlio e

08/11/2016 - 18:28

“L’accordo firmato oggi al Mise tra azienda e sindacati sulla vertenza Almaviva è una notizia positiva. Si tratta di un’intesa importante che, attraverso il recepimento da parte di Exprivia della clausola sociale introdotta lo scorso gennaio, ottiene la salvaguardia di tutti i 395 posti di lavoro in una realtà difficile come Palermo ed evita i trasferimenti a Rende in Calabria: 297 lavoratrici e lavoratori, infatti, saranno assunti a tempo indeterminato presso Exprivia, mentre le altre e gli altri 98 resteranno alle dipendenze di Almaviva Contact. Viene così premiato il duro impegno di questi mesi del governo, e in particolare della viceministro Bellanova, in difesa dell’occupazione. E’ un successo che deve ora spingere a moltiplicare sforzi ed energie per sbloccare le criticità che ancora restano nella vicenda dei call center di Roma e Napoli”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, Vicepresidente del Gruppo Pd della Camera.

03/11/2016 - 13:08

Istat conferma cambio di passo nella vita di donne e uomini 

“I dati sull'andamento dell'occupazione segnano un cambio di passo nella vita delle donne e degli uomini. La percentuale di inattivi raggiunge un minimo storico, con una partecipazione al mercato del lavoro tra i 15 e i 64 anni, soprattutto tra le donne, che non si registrava dal 1977”.

- Lo dichiara Titti di Salvo, vicepresidente del Gruppo del Partito Democratico alla Camera, commentando i dati mensili Istat su occupati e disoccupati -

“Le scelte in campo economico e occupazionale dell’esecutivo stanno rimettendo in moto il mercato del lavoro e danno speranza alle famiglie italiane: negli ultimi due anni e mezzo, da quando si è insediato il governo Renzi, 655.000 persone hanno trovato un lavoro. Un dato destinato a crescere. I 45mila occupati in più nel mese di settembre fanno rilevare un aumento continuo dell’occupazione, e in particolare quella femminile che – sottolinea la deputata Dem - con il 48,2% raggiunge il suo massimo negli ultimi quarant’anni. Si segna così una tendenza più che positiva sia per numero di occupati sia perché si registra la capacità di inclusione delle donne nel mercato del lavoro, troppo spesso escluse o facilmente espulse.  Questo non significa che non sia necessario andare avanti, perché la diminuzione degli inattivi porta all’aumento del numero di persone in cerca di lavoro a cui dobbiamo dare risposte e perché è necessario guardare al futuro dando nuova e buona occupazione ai più giovani”.

“Ora continuiamo sulla strada delle riforme – conclude Di Salvo - per dare speranza e futuro anche a chi ancora non ce l’ha e per ristabilire equità sociale, perché nessuno verrà lasciato indietro”.

 

25/10/2016 - 19:21

“Quanto avvenuto nei confronti della nostra deputata Alessia Morani non è solo una ignobile aggressione di stampo fascista, ma la prova che il M5s non è in grado di sostenere un confronto democratico. Passare dagli insulti verbali alle vere e proprie minacce e intimidazioni, come avvenuto oggi in piazza, tanto da far richiedere l’intervento delle forze dell’ordine, rendono bene l’idea che questi signori hanno della democrazia. Esprimo la massima solidarietà e vicinanza ad Alessia e sinceramente mi auguro che anche Grillo e ‘suoi ragazzi’ abbiano il coraggio di fare altrettanto stigmatizzando con determinazione un evento così buio e orribile”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, Vicepresidente del Gruppo Pd della Camera.

19/10/2016 - 13:52

“Eliminate 90mila dimissioni in bianco”

“Per una visione corretta della condizione del lavoro in Italia occorre partire da un’analisi puntuale dei dati depurata da retorica e posizioni strumentali. Intanto, va ricordata una cifra che è utile tenere presente: il 30 settembre l’Istat registra un aumento dell’occupazione stabile che raggiunge i 14 milioni e 920mila lavoratori. Per trovare un livello così alto bisogna tornare all’agosto 2009. Più specificatamente, invece, sui recenti dati Inps relativi ai primi otto mesi di quest’anno, due le considerazioni: la prima è che a fronte di una riduzione del 32% della crescita dei posti di lavoro, va considerato che lo scorso anno avevamo avuto un vero e proprio boom con il +100%, questa discesa dunque la possiamo ritenere fisiologica. La seconda è che se da un lato abbiamo un +28% dei licenziamenti disciplinari (10.207), allo stesso tempo ci sono 90mila dimissioni in meno rispetto allo stesso periodo del 2015, per effetto della nuova legge che blocca l’orrenda pratica delle ‘dimissioni in bianco’. Per concludere gli effetti positivi del Jobs Act restano evidenti, pur se non sufficienti. Abbiamo bisogno di continuare a investire sulla crescita economica del Paese, come facciamo anche con questa la Legge di Bilancio e con le scelte previste di sostegno all’occupazione dei giovani e nel mezzogiorno”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, Vicepresidente del Gruppo Pd della Camera.

03/10/2016 - 13:36

“È ormai evidente che il movimento 5 stelle non sia poi così puro e dalla parte dei cittadini come vorrebbero far credere e Grillo reagisce in modo scomposto”.

- lo dichiara Titti Di Salvo, vicepresidente del Gruppo del Partito Democratico alla Camera, dopo l’attacco al presidente della Repubblica emerito sferrato dal blog di Beppe Grillo –

“A Roma l’assessora  Muraro risulta indagata non solo per violazione delle normativa ambientali, ma anche per abuso d'ufficio in concorso con uno dei principali imputati nel processo Mafia Capitale; in Sicilia diventano pubblici documenti che mostrano che le firme a sostegno della lista sarebbero false; per ultimo – sottolinea Di Salvo - questa mattina, a Parma il sindaco Pizzarotti esce dal Movimento 5 stelle, denunciando mancanza di democrazia, trasparenza e contenuti. Il lider maximo del m5s, però, invece di interrogarsi su quanto sta accadendo nel movimento – spiega la deputata Dem -  sceglie la tattica di attaccare prima di essere attaccato e lo fa insultando un uomo che al bene dell’Italia ha dedicato tutta la sua vita. È vero che gli fa difetto la cultura democratica ed è abituato ad essere l’uomo solo al comando che eterodirige tutto il movimento, ma la democrazia italiana non funziona come la sua organizzazione padronale”.

“Non sarà con becere strategie diversive che Grillo potrà far dimenticare quanto di poco trasparente avviene all’interno del movimento. È arrivato il momento di chiedere scusa – conclude Di Salvo - non solo a Napolitano ma a tutti gli italiani”.

30/09/2016 - 18:54

Il lavoro, in particolare quello a tempo indeterminato, cresce e lo fa anche quando calano gli incentivi. I dati Istat ci permettono di registrare che il Jobs act sta raggiungendo gli obiettivi prefissati". Lo dichiara Titti Di Salvo, vicepresidente del gruppo del Partito Democratico alla Camera dei deputati, commentano i dati Istat. Ora è necessario stabilizzare e aumentare la crescita di un'occupazione buona e stabile per tutte le fasce di età, ma anche evitare l'uso furbo e scorretto del voucher, cioè di quello che deve essere lo strumento per la regolarizzazione del lavoro realmente occasionale. Su questo - spiega la deputata dem - è già intervenuto il governo attraverso il decreto correttivo al Jobs act, ma è necessario mantenere alta l'attenzione, monitorando che la correzione sia realmente efficace". "Le riforme portate avanti stanno dando i loro frutti, ma non significa che non sia necessario andare avanti tenendo ben presenti i problemi ancora in campo e la disoccupazione, soprattutto quella giovanile. C'è ancora molto da fare per superare definitivamente la precarietà e dare un futuro ai più giovani, ma la strada giusta è stata imboccata e proseguirà anche con gli investimenti previsti da industrie 4.0 e con la prossima legge di bilancio che prevede sostegni alla crescita e al lavoro", conclude Di Salvo

30/09/2016 - 14:43

“Il lavoro, in particolare quello a tempo indeterminato, cresce e lo fa anche quando calano gli incentivi. I dati Istat ci permettono di  registrare che il jobs act sta raggiungendo gli obiettivi prefissati”.

Lo dichiara Titti Di Salvo, vicepresidente del gruppo del Partito Democratico alla Camera dei deputati, commentano i dati Istat.

“Ora è necessario stabilizzare e aumentare la crescita di un’occupazione buona e stabile per tutte le fasce di età, ma anche evitare l’uso furbo e scorretto del voucher,  cioè di quello che deve essere lo strumento per la regolarizzazione del lavoro realmente  occasionale. Su questo – spiega la deputata Dem - è già intervenuto il governo attraverso il decreto correttivo al Jobs act, ma è necessario mantenere alta l’attenzione, monitorando che la correzione sia realmente efficace”

“Le riforme portate avanti stanno dando i loro frutti, ma non significa che non sia necessario andare avanti tenendo ben presenti i problemi ancora in campo e la disoccupazione, soprattutto quella giovanile. C’è ancora molto da fare per superare definitivamente la precarietà e dare un futuro ai più giovani, ma – conclude Di Salvo - la strada giusta è stata imboccata e proseguirà anche con gli investimenti previsti da industrie 4.0 e con la prossima legge di bilancio che prevede sostegni alla crescita e al lavoro”.

28/09/2016 - 19:08

“Molto positivo l'esito del confronto governo sindacati sulla previdenza: sia per il primo tempo, quindi per quello che entrerà in vigore nella legge di bilancio e su cui il confronto continua ancora in quadro di sostanziale condivisione; sia per l’impegno scritto per il secondo tempo”

Così Titti Di Salvo, vicepresidente del gruppo del Partito democratico alla Camera, commentando la firma, da parte del Governo e dei Sindacati, del verbale di accordo sulle pensioni.

“Nel primo tempo si va dall'allargamento  della platea dei pensionati a cui verrà erogata la 14esima e l'incremento del suo importo per chi già la percepiva, alla parificazione della tax area tra pensionati e lavoratori dipendenti; è presente la gratuità delle ricongiunzioni; ci sono nuove regole per i lavori usuranti e per i lavoratori precoci; c’è la possibilità di uscita anticipata dal lavoro di 3 anni e 7 mesi per chi ha 63 anni. 

Nel secondo tempo si introdurranno elementi di equità generazionale  nel sistema contributivo, definendo regole più favorevoli per i giovani; un riconoscimento  previdenziale dei lavori di cura, soprattutto a carico delle donne; il rapporto tra tipo di lavoro e pensione, perché i lavori non sono uguali. In particolare – sottolinea Di Salvo - la scelta di distinguere il tipo di lavoro e le condizioni materiali delle persone per l'accesso alla pensione è una scelta giusta e doverosa, coerente con l'impegno preso dal governo e favorita da un confronto serio e rigoroso con le organizzazioni sindacali . Una scelta che riporta equità e solidarietà nel sistema previdenziale” . 

“Insieme alle 7 salvaguardie di esodati, già realizzate, e a opzione donna  con l’impegno, già preso nella scorsa legge di stabilità, di proseguirne l’applicazione, c’è più giustizia nella previdenza pubblica – spiega la deputata Dem -, più riconoscimento sociale per i pensionati .  Possiamo registrare un grande passo in avanti che – conclude Di Salvo - l’approvazione dell’ottava salvaguardia potrebbe completare”.

21/09/2016 - 20:17

Proseguire impegno dell’ultima Legge di Stabilità su sostegno alla maternità

“Il Fertility Day  promosso dalla ministra Lorenzin dal punto di vista comunicativo è stato un errore. Le 2 campagne sono state  sbagliate, e risultano offensive e discriminatorie . Un intento certamente non voluto ma ciò non toglie che quello sia stato l 'effetto finale. Gli errori, tuttavia, si possono correggere”. Lo afferma la deputata Dem Titti Di Salvo, vicepresidente del Gruppo del Pd alla Camera, la quale aggiunge: “nel merito la questione è molto seria e merita un confronto pubblico, visto che nel nostro Paese nascono bambini meno che in altri. Secondo noi bisogna proseguire lunga la strada tracciata: dagli investimenti per gli asili nidi da incrementare , alle politiche di conciliazione del Jobs act, al sostegno alla genitorialità e alla maternità dell'ultima Legge di Stabilità. Solo così si può parlare correttamente di un problema serio come la fertilità".

12/09/2016 - 12:50

“I dati positivi sull’occupazione diffusi oggi dall’Istat ci dimostrano che la direzione di marcia intrapresa da governo e maggioranza è quella giusta. Ovviamente c’è ancora molto fare ed occorre continuare a spingere sull’acceleratore delle riforme e degli investimenti. Da questo punto di vista, la Legge di Stabilità sarà una importante occasione per nuovi interventi in materia di crescita ed equità. Le cifre di oggi suggeriscono però anche ai commentatori improvvisati di evitare dichiarazioni estemporanee e polemiche strumentali, come quelle che abbiamo letto e sentito nei giorni scorsi. I dati, infatti, vanno inquadrati in una visione di lungo periodo ed accapigliarsi inutilmente su una cifra o l’altra per commenti o battute di parte non sono un buon servizio né alla politica né al Paese”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, vicepresidente del Gruppo Pd della Camera.

08/09/2016 - 18:24

“Il caos M5s nella capitale sta mettendo a rischio il futuro della città e il destino dei romani. Raggi comunica che il nuovo assessore al Bilancio in pectore, il magistrato Raffaele De Dominicis che loro stessi avevano dipinto come campione delle battaglie contro i poteri forti, ‘non risponde ai requisiti del movimento’. La domanda allora sorge spontanea, mentre ancoraoggi i carabinieri stanno perquisendo la sede dell’Ama: quali sono questi famosi requisiti, visto che De Dominicis non li ha e l’indagata Muraro Sì? Fermiamoli prima che questa farsa si tramuti in tragedia”.

Così la deputata Dem Titti Di Salvo, Vicepresidente del Gruppo Pd.

29/07/2016 - 12:08

“I dati Istat confermano che il mercato del lavoro è in costante ripresa, con l’aumento dell’occupazione e la diminuzione degli inattivi. Un segnale che rassicura per il futuro”.

- così la vicepresidente del Gruppo del Partito Democratico Titti Di Salvo, componente della Commissione Lavoro della Camera, commentando i dati Istat di giugno sull’occupazione –

“Dopo il positivo rapporto di Svimez, che registra un aumento stabile dell’occupazione al Sud, i dati Istat rendono evidente che il percorso riformatore sta dando una boccata di ossigeno al Paese. Si presenta una fotografia che – spiega la deputata Dem - vede aumentare gli occupati anche tra le donne, gli over 50 e i giovani, quindi proprio tra coloro che più di altri sono tenuti fuori dal mondo del lavoro durante la crisi.

“Sappiamo che resta ancora tanto da fare per superare la precarietà e dare respiro alle famiglie in affanno, ma – conclude di Salvo - i provvedimenti varati sin qui vanno proprio nella direzione giusta per ristabilire equità sociale, creare buona e stabile occupazione, dare un futuro ai giovani”.

Pagine