22/12/2016 - 18:01

"Il nuovo modello di amministrazione a 5Stelle registra un nuovo clamoroso fallimento. Intanto si scusino con la città”. Così Ileana Piazzoni, deputata del Pd, la quale aggiunge: “non ha funzionato niente. Tutto il piano del sindaco Raggi per organizzare eventi ha portato solo alla fuga degli investitori. Si tratta di un grave colpo per Roma, economico e di immagine. Anche stavolta Virginia sorriderà davanti ai microfoni senza assumersi responsabilità?”.

21/12/2016 - 17:13

“L’impegno preso oggi dal Ministro Lorenzin di presentare nel primo provvedimento utile un piano di stabilizzazione per i precari dell’Istituto superiore di sanità rappresenta un passo avanti importante per il riconoscimento del ruolo centrale di queste professionalità e per il futuro dell’Istituto stesso”. Lo afferma la deputata del Partito Democratico a margine dello svolgimento del question time alla Camera dei Deputati.

“Il Ministro, rispondendo all’interrogazione da me presentata - prosegue Piazzoni -, ha infatti manifestato la volontà di procedere in tempi rapidi alla stabilizzazione dei precari dell’Iss, questione su cui avevo presentato un apposito emendamento alla legge di Bilancio, garantendo la copertura economica dell’operazione. L’ISS, ente chiave per la ricerca sanitaria nel nostro Paese, in questi ultimi anni ha potuto portare a compimento le sue attività istituzionali grazie all’apporto di professionalità assunte con contratti temporanei o su fondi di progetti di ricerca. Questi professionisti hanno sopperito alla cronica carenza di personale dell’Iss a tempo indeterminato, svolgendo attività di consulenza e servizio per il Ssn, in alcuni casi per oltre 10 anni. Parliamo di ricercatori e tecnici di laboratorio e, in parte, di personale di supporto altamente specializzato per le funzioni dell'Istituto, nei cui confronti la possibilità di stabilizzazione rappresenterebbe non solo una misura giusta per l’attività sino ad oggi prestata, ma anche un investimento fondamentale per garantire il futuro del principale ente pubblico di ricerca sanitaria del Paese. Per questo motivo come Partito Democratico accogliamo positivamente l’impegno assunto oggi dalla Ministra e, dal nostro canto, ci adopereremo affinché la soluzione oggi prospettata possa realizzarsi in tempi rapidi”.

20/12/2016 - 11:33

“Virginia Raggi continua a prendere in giro le cittadine e i cittadini romani. Dopo aver imposto in ruoli apicali e difeso fino a poche ore prima dell’arresto Raffaele Marra e promosso a capo dipartimento suo fratello Renato, ora chiede la verifica interna sulla legittimità degli atti dell’ex capo del personale e uomo forte del Campidoglio. Ma dove era la sindaca in questi mesi mentre il suo braccio destro Marra faceva il bello e cattivo tempo al Comune? Chi oggi dovrebbe compiere questa verifica, gli stessi piazzati in comune dalla sindaca e dallo stesso Marra? Che cosa ne dice il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, responsabile Enti locali di M5s e di cui rimane a memoria la famosa dichiarazione con la quale si sforzava di sdoganare Marra dal suo passato con Alemanno e Polverini? Questa farsa si sta tramutando in tragedia per la capitale del Paese. Roma è ormai in ostaggio di una guerra tra bande a caccia di potere e infiltrata dalla peggior destra che abbiamo conosciuto”.

Lo ha dichiarato la deputata Dem, Ileana Piazzoni.

13/12/2016 - 21:15

"I ridicoli attacchi rivolti dalla Lega Nord e da Fratelli d'Italia contro il neo ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli, accusata di caldeggiare l'introduzione della fantomatica ‘teoria del gender’ nelle scuole, sono sintomatici della debolezza di chi, il giorno stesso dell'insediamento del nuovo esecutivo, ha già esaurito ogni serio argomento di critica." Lo dichiara in una nota la Deputata del Partito Democratico Ileana Piazzoni.

"Valeria Fedeli – continua - ha sempre profuso uno straordinario impegno politico contro ogni forma di discriminazione e sono profondamente convinta che potrà dare un grande contributo su questo tema come Ministro dell'istruzione, senza lasciarsi intimidire da chi brandisce teorie inesistenti per portare avanti inutili crociate oscurantiste. L'educazione alla parità di genere è, al giorno d'oggi, sempre più necessaria per promuovere la cultura del rispetto, delle uguali opportunità e combattere alla radice odiosi fenomeni discriminatori che arrivano a sfociare in manifestazioni violente, specie nei confronti delle donne”. 

“Piena solidarietà al Ministro Fedeli che, sul terreno della lotta alle discriminazioni in ambito scolastico, troverà sempre il sostegno del Partito Democratico", conclude.  

13/12/2016 - 13:57

“Dopo mesi di sconcertante balletto alle spalle dei cittadini, finalmente, nel cuore della notte, Paola Muraro ha scelto di dimettersi da assessore all’Ambiente. Quanto tempo e quante opportunità ha già perso Roma per colpa di Virginia Raggi? Una sindaca che nella migliore delle ipotesi non sa svolgere il suo mestiere, mentre nella peggiore ha più a cuore gli interessi dei soliti noti, in questo caso di quelli che hanno fatto dei rifiuti una fonte di guadagni milionari. Una Giunta che continua ad avvitarsi nel tritacarne delle dimissioni e che non ha ancora risolto vicende e presenze inquietanti, come ad esempio quella di Raffaele Marra, uomo forte del Campidoglio, definito un vero e proprio ‘virus che contagia il movimento’ dalla deputata Lombardi”.

Lo ha dichiarato la deputata Dem, Ileana Piazzoni.

23/11/2016 - 12:34

“Invece di insultare con una escalation quotidiana di volgarità, Beppe Grillo farebbe bene a dare spiegazioni ai militanti M5s e al Paese intero sul dilagare del fenomeno firme false in occasione delle competizioni elettorali. Le notizie inquietanti che giungono oggi da Bologna, dopo l’esplosione del caso Palermo e le confessioni che tirano in ballo anche il comico/leader, rendono la Grillopoli pentastellata un vero e proprio buco nero fatto di ricatti, omissioni, irregolarità, inadempienze, ma soprattutto reati. Altro che copiatura di qualche firma, fatto comunque grave, qui ci troviamo davanti a migliaia di firme false che coinvolgono anche cittadini completamente all’oscuro dell’utilizzo del loro nominativo per presentare le liste. Basta dunque con la retorica dell’onestà e della trasparenza. Chi sa, e ci rivolgiamo anche ai vari Di Maio e Di Battista, parli e inviti a collaborare con gli inquirenti”.

Lo ha dichiarato la deputata Dem, Ileana Piazzoni.

21/11/2016 - 12:31

“La reazione del responsabile enti locali del M5s, nonché  vicepresidente della Camera, Luigi di Maio sullo scandalo delle firme false a Palermo è pesantissima: addirittura invitare i coinvolti ad autosospendersi!”

- Così la deputata del Pd Ileana Piazzoni, in merito alle dichiarazioni dell’esponente del M5s sull’inchiesta firme false a Palermo –

“I suoi deputati e la gran parte degli attivisti non se lo filano e vanno avanti. E' una grande presa in giro degli italiani. Di Maio continua a far finta di non saper nulla. La sua preoccupazione – conclude la deputata Dem - è solo quella di dire no alle riforme che colpiscono i privilegi, come quello di pagare l’abitazione per il capo staff comunicazione con il soldi del Senato”.

11/11/2016 - 15:13

“L’abolizione del ticket regionale rappresenta una svolta per la sanità del Lazio. Un segnale di netta discontinuità con il passato. Grazie a questa Giunta, nel Lazio si interviene concretamente contro gli sprechi, si abbassano le tariffe per i cittadini e si rimettono in ordine i conti della Regione. Una buona notizia per tutti i cittadini”.

Così la deputata del Partito democratico Ileana Piazzoni. 

11/11/2016 - 12:07

“Il M5s e Virginia Raggi avevano promesso che con loro al governo della città nulla sarebbe stato come prima. In attesa di questa tanto sbandierata svolta, registriamo invece che a dilagare è la vecchia parentopoli di alemanniana memoria. L’uomo forte della Giunta, Raffaele Marra, il sindaco ombra definito dalla deputata M5s Roberta Lombardi ‘un virus che infetta il movimento’, non solo resta al suo posto a capo del Personale capitolino per un altro triennnio, ma impone la promozione anche per suo fratello Renato, promosso da Vicecomandante generale dei vigili a capo della Direzione Turismo, con il conseguente ‘ritocco’ allo stipendio. Una girandola di poltrone in Campidoglio su cui potrebbero pendere cento ricorsi contro le delibere firmate da Raggi dopo le procedure di “interpello” pensate proprio da Marra. Insomma, mentre i cittadini attendono la risoluzione dei problemi della città e della loro quotidianità di vita, Raggi e Marra sembrano affaccendati in tutt’altre vicende”.

Lo ha dichiarato la deputata Dem, Ileana Piazzoni.

09/11/2016 - 17:47

“Mettere in discussione l’attenzione verso i terremotati e chi soffre in genere da parte di una deputata come Ileana Argentin è strumentale e ingiusto. Le dichiarazioni di oggi degli esponenti di M5s e destra puntano soltanto ad alimentare una polemica sterile e fine a se stessa. Presi dall’entusiasmo di salire sul carro del vincitore, estrapolano alcune parole e non considerano l’impegno personale e la storia di Ileana Argentin”.

Lo ha dichiarato la deputata Dem, Ileana Piazzoni.

07/11/2016 - 16:30

Hanno idee confuse sui valori della Repubblica.

"La partecipazione del Sindaco del M5S di Nettuno ad una commemorazione dei caduti di Salò mette ancora una volta in luce le contraddizioni di un movimento che ufficialmente si professa al di fuori di ogni ideologia, salvo poi andare a braccetto con una ben precisa." Lo dichiara in una nota la Deputata del Partito Democratico Ileana Piazzoni. "Né di destra, né di sinistra è il mantra che da anni ripete il movimento cinque stelle come stratagemma elettorale, per non prendere posizione su questioni centrali nella vita democratica del nostro Paese, a partire dall'immigrazione. Peccato poi che riecheggino spesso nelle dichiarazioni pubbliche slogan di un certo tipo e, quando al Governo, si partecipi alle commemorazioni con reduci della Rsi e simpatizzanti della Decima Mas oppure si mettano in mano – come a Roma – le sorti della città a uomini cardine della passata amministrazione di destra. Il M5S, che sta motivando il no alla riforma costituzionale millantando un inesistente rischio di stravolgimento dei principi fondamentali della Carta Costituzionale – conclude Piazzoni – mi sembra un po’ in confusione su quali siano e da dove provengano i valori della nostra Repubblica."

25/10/2016 - 11:18

“Dopo più di cento giorni dall’insediamento Virginia Raggi da la colpa del suo fallimento ai complotti. Con tutti i guai e disastri che ci sono Roma, e che non trovano risposte e soluzioni anche per colpa dell’immobilismo della giunta, la sindaca pensa che i rifiuti ingombranti vengano scaricati per strada solo per metterla in difficoltà, ipotizzando addirittura un complotto dei frigoriferi”.

- così Ileana Piazzoni, deputata romana del Partito Democratico, in merito all’intervista rilasciata da Raggi a La Repubblica -

Oggi Raggi ha avuto una grande occasione di fare luce su molte delle ombre presenti sul suo passato e sul presente, ma anche questa volta ha mancato l’obiettivo con risposte confuse ed elusive, come quella sul caso Rojo. Questo atteggiamento – spiega la deputata Dem - mostra quanto Raggi e tutto il movimento 5 stelle che ancora la sostiene, siano distanti dai problemi reali dei cittadini e dalla tanto sbandierata trasparenza”.

“A Roma è palese il fallimento del movimento 5 stelle: lo dicono i cittadini, i turisti e la stampa estera, tanto acclamata dai pentastellati quando c’è da raccogliere giudizi positivi, ma non considerata quando la stroncatura è solenne, come quella dell’Economist di questa settimana.   Un fallimento annunciato – conclude Piazzoni - che la capitale italiana non può più sopportare”.

18/10/2016 - 21:01

“Con l’approvazione definitiva della legge contro il caporalato si pone finalmente un argine a un fenomeno criminoso che ha raggiunto livelli intollerabili nel nostro Paese, prevedendo sanzioni severe per il ‘caporale’ e per l’impresa che sfrutta il lavoratore e, al contempo, rafforzando la rete del lavoro agricolo di qualità”. Lo dichiara la Deputata del Partito Democratico Ileana Piazzoni a margine della votazione finale alla Camera dei Deputati.

“Secondo l’ultimo rapporto sulle agromafie elaborato da Eurispes e Coldiretti – spiega - lo sfruttamento dei lavoratori in agricoltura ha coinvolto circa 430.000 persone nel 2015, di cui 100.000 relegate a un vero e proprio regime di schiavitù. Numeri spaventosi, che raccontano situazioni inaccettabili per un Paese civile, più volte culminate in episodi di violenza, da Rosarno a Castelvolturno sino, più recentemente, alle campagne del Ragusano, dove mi sono recata personalmente, e dove lo sfruttamento lavorativo ha dato luogo anche a riprovevoli violenze fisiche e psicologiche su tantissime donne straniere. La nuova legge contro il caporalato riscrive il reato di caporalato estendendo la sanzione al datore di lavoro (anche se persona giuridica) che, approfittando dello stato di bisogno del lavoratore, pone in essere condotte di sfruttamento. Viene introdotta inoltre una circostanza attenuante in caso di collaborazione con le autorità, così come l'arresto obbligatorio in flagranza di reato, il rafforzamento dell'istituto della confisca e l'adozione di misure cautelari relative all'azienda agricola in cui è commesso il reato. Molto importante poi la previsione dell'estensione alle vittime del caporalato delle risorse stanziate dal Fondo anti-tratta. La legge, oltre alle misure sanzionatorie, prevede il rafforzamento della Rete del lavoro agricolo di qualità, strumento fondamentale per combattere le irregolarità nel settore e allo stesso tempo creare un sistema virtuoso e premiante per le aziende agricole che operano nella legalità. Sul tema della retribuzione mediante voucher viene esteso al settore dell’agricoltura il limite economico di duemila euro netti per ogni singolo lavoratore. Si istituisce infine un'apposita Cabina di regia con il compito di monitorare il fenomeno, che trasmetterà al Parlamento una relazione annuale sullo svolgimento dei suoi compiti”.

“L’approvazione di questo provvedimento rappresenta il frutto del grandissimo lavoro svolto dalla Flai Cgil, dalle altre organizzazioni sindacali e da tutte le associazioni attive sul tema nonché la ferma volontà del Governo e del Parlamento di cancellare la vergogna dei ghetti di braccianti senza diritti: un segnale di tolleranza zero, specie con l'avvicinarsi della raccolta degli agrumi, verso un fenomeno che inquina uno dei settori vitali per lo sviluppo del nostro Paese”, conclude.

05/10/2016 - 15:02

“Il monitoraggio sugli effetti del nuovo Isee nel corso del 2015 dimostra la bontà del nuovo strumento nel facilitare l’accesso alle prestazioni sociali a chi ha veramente bisogno e a garantire maggiore equità”. Lo dichiara la deputata del Partito Democratico Ileana Piazzoni commentando del Ministero del lavoro.

“Con il passaggio dall’autocertificazione dei redditi e del patrimonio immobiliare - prosegue Piazzoni - alla rilevazione presso l’anagrafe tributaria si sono ridotte drasticamente le dichiarazioni non veritiere. Se in precedenza l’80 per cento delle persone che presentavano il modello per ottenere agevolazioni a determinate prestazioni dichiaravano di non avere nemmeno un conto in banca e il 70 per cento di non avere una casa, con le nuove regole tali percentuali sono scese drasticamente a un più veritiero 14 per cento. Un risultato importante non solo in termini di contrasto all’evasione fiscale, ma soprattutto nella possibilità di andare incontro alle persone più fragili che realmente necessitano di aiuto. L’Isee potrà essere perfezionato ancora sotto alcuni aspetti, per dare sempre meglio l’esatta fotografia della condizione delle famiglie, ma l’applicazione dei nuovi criteri dimostra inequivocabilmente che si è intrapresa la strada giusta. Liquidare con troppa facilità questo strumento e senza conoscerne i risultati, come spesso è accaduto nelle Aule parlamentari – conclude Piazzoni – non rende un buon servizio a chi veramente ha bisogno del sostegno dello Stato”.

29/09/2016 - 12:04

“Ancora una tegola sul capo della sindaca Virginia Raggi. Un nuovo segnale di allarme per una squadra che continua a sbriciolarsi. Le motivazioni con cui si è dimesso dall’incarico il ragioniere generale del comune non lasciano dubbi sul caos che regna nella capitale del Paese. ‘Sono isolato, c’è troppa confusione, manca un indirizzo politico’ non è un semplice sfogo di un professionista non messo in condizione di operare, ma una precisa denuncia che va correlata alle tante nomine importanti ancora da fare, a cominciare da quella dell’assessore al Bilancio. Il commissariamento da parte di Grillo, le faide interne, le guerre a colpi di dossier segreti, le bugie sugli avvisi di garanzia, stanno mettendo i cittadini romani davanti ad un fatto ormai compiuto: l’evidente incapacità di governo da parte di Virginia Raggi di una città complessa come Roma. E non basterà più prendersela con i poteri forti e dissimulare i problemi dietro il No alle Olimpiadi, un balletto e qualche finto sorriso”.

Lo ha dichiarato la deputata Dem, Ileana Piazzoni.

Pagine