25/06/2015 - 20:30

Sondini nasogastrici, sonde endotracheali, cateteri venosi sono solo alcuni dei molti presidi medici plastici utilizzati nei reparti di pediatria, ostetricia e ginecologia e nell'assistenza quotidiana domiciliare ai bambini disabili. La quasi totalità degli approvvigionamenti di questi presidi a disposizione delle strutture sanitarie contengono particolari prodotti chimici denominati ftalati, che vengono aggiunti alle materie plastiche per migliorarne la flessibilità e la modellabilità". Lo dichiarano i deputati del Partito Democratico Fabio Lavagno e Ileana Piazzoni, che per queste ragioni hanno voluto sottoporre questa delicata tematica all'attenzione del Ministro della Salute attraverso un'interrogazione parlamentare.

"Purtroppo gli ftalati – continuano Lavagno e Piazzoni - risultano pericolosi per la salute umana, in particolare per quanto riguarda il sistema endocrino, sino a compromettere la fertilità. Per contrastare tale nocività vige infatti una normativa piuttosto restrittiva per quanto riguarda l'utilizzo di questi prodotti nelle plastiche utilizzate per la fabbricazione dei giocattoli”.

“I prodotti medicali contenenti ftalati – continuano i due deputati democratici - possono essere temporanei, ma anche impiantati direttamente nel corpo o tenuti in esso in permanenza per anni. Esistono prodotti alternativi a questi presidi, ma vengono spesso esclusi dai bandi delle aziende sanitarie in ragione di un costo maggiore, generalmente il doppio”.

“Pur comprendendo le ragioni che portano a un tentativo di riduzione delle spese sanitarie risulta difficile accettare che non vengano perseguite alternative meno dannose, seppur più costose, in particolare per le cure neonatali ed infantili", concludono Fabio Lavagno e Ileana Piazzoni.

 

01/04/2015 - 19:40

"Le parole del Presidente dell’INPS Tito Boeri, che oggi ha ribadito la volontà di istituire una forma di reddito minimo per le persone rimaste senza lavoro nella fascia d’età tra i 55 ed i 65 anni, sono importanti perché rilanciano l’attenzione sulla necessità di introdurre finalmente una misura fondamentale del modello sociale europeo, per il contrasto della povertà e per il sostegno all'autonomia delle persone”. Lo dichiara la deputata del Partito Democratico Ileana Piazzoni.

“E' tuttavia indispensabile – continua Piazzoni - che l’intera questione venga affrontata in maniera complessiva, evitando di andare nel senso di un'ulteriore settorializzazione degli interventi. La caratteristica che contraddistingue in negativo il sistema di Welfare italiano rispetto a quello europeo è infatti la sua estrema frammentazione in prestazioni categoriali, e necessita pertanto di una profonda riorganizzazione verso un universalismo selettivo, capace di includere tutti coloro che si trovano in stato di bisogno”.

“Nel dibattito attuale intorno al reddito minimo – spiega la deputata democratica - si continua a registrare molta confusione, a partire dalla proposta del M5S che chiama reddito di cittadinanza una misura in realtà di reddito minimo, non legandola peraltro all'indispensabile riordino delle molteplici prestazioni assistenziali oggi esistenti, ma disperse in tanti strumenti e tra diversi livelli di governo. C'è urgenza di riportare in primo piano il dibattito sul reddito minimo, quale perno della riorganizzazione del sistema di welfare, nella consapevolezza che il processo di integrazione europea deve riguardare anche il necessario adeguamento del nostro sistema di protezione sociale, le cui lacune sono tra le cause principali degli effetti peggiori causati dalla crisi sul sistema italiano", conclude Ileana Piazzoni. 

 

24/03/2015 - 20:35

"Il clima d'odio propagato dalla Lega Nord e dal suo segretario si fermi al più presto, perché non è tollerabile assistere ad attacchi, offese e autentiche intimidazioni sui social network come quelle cui è stato fatto vittima il collega Khalid Chaouki". Lo dichiara la deputata del Partito Democratico Ileana Piazzoni.

"Il nuovo corso leghista – continua Piazzoni - quello, per intenderci, delle alleanze con i movimenti neofascisti, ha sdoganato un complesso di atteggiamenti razzisti e intolleranti precedentemente considerati motivo di vergogna. Oggi, invece, offendere un deputato della Repubblica con frasi sguaiate, violente, arroganti, diventa addirittura un motivo di vanto per Salvini nei confronti dei suoi fan”.

“Si tratta – spiega la deputata democratica – di una deriva pericolosa, proprio perché questo genere di atteggiamento e linguaggio non è limitato al web, dove è amplificato anche da un’assenza di filtri e di regole sui social media, ma si diffonde nelle nostre strade, nelle nostre scuole, sui posti di lavoro. E’ per questo motivo importante che ognuno si attenga al proprio senso di responsabilità di fronte al dilagante razzismo e alla diffusione di messaggi xenofobi e violenti, nonché la loro esaltazione”.

“Piena solidarietà e sostegno a Khalid che, sono sicura, non si farà intimidire da questa barbarie, ma continuerà a svolgere il suo prezioso lavoro, con affianco la stragrande maggioranza del Paese e dei cittadini democratici, che non si riconosce certo nella violenta xenofobia di Salvini”, conclude Ileana Piazzoni.

 

13/03/2015 - 19:34

"Esprimo la mia solidarietà a Francesca Danese, sotto scorta a seguito di minacce e intimidazioni ricevute per il lavoro svolto come assessore alle politiche sociali del Comune di Roma". Lo dichiara in una nota la deputata Ileana Piazzoni del Partito democratico. "L'impegno dell'assessore Danese si sta rivolgendo nell'ambito del rinnovamento profondo degli interventi sociali che di recente sono finiti anche nelle indagini su mafia Capitale. Non stupiscono purtroppo le intimidazioni da parte di quel mondo criminale che proprio in questi ambiti costruiva e continua a costruire un sistema economico illecito. A Francesca voglio garantire la mia indiscussa vicinanza, con la consapevolezza dell'importanza fondamentale dell'opera di rinnovamento che sta apportando nella gestione del sociale a Roma: fondamentale non solo per smantellare il cancro malavitoso nelle maglie del welfare capitolino, ma anche per inaugurare una gestione nuova, pulita ed efficiente dello stesso sistema sociale. Francesca Danese non è sola - conclude la parlamentare Pd - e il suo lavoro potrà contare sempre sul supporto delle istituzioni a tutti i livelli e di tutti i cittadini per bene". 

 

11/02/2015 - 20:59

"L’ennesima strage nel Mediterraneo, con oltre 300 migranti tra morti e dispersi, mette tutti di fronte alla proprie responsabilità". Lo sostiene in una nota la deputata Ileana Piazzoni del Partito democratico. "Ho sempre sostenuto la fondamentale efficacia dell’operazione “Mare Nostrum” nell’assicurare il soccorso in mare, una convinzione rafforzata nelle mie visite a bordo delle navi della Marina, parlando con gli uomini e le donne in prima linea per salvare vite umane in alto mare, toccando con mano il loro straordinario lavoro. Le miglia marittime tagliate fuori dall’area di intervento dall'operazione europea “Triton”, hanno un prezzo inaccettabile da pagare in vite umane. Di parole, di cui molte fuori luogo, ne sono state dette anche troppe. E’ necessario che l’Europa si doti immediatamente di un sistema di ricerca e salvataggio in mare efficace, ma soprattutto che si esca completamente da ogni logica emergenziale: l’immigrazione verso il nostro continente è un fenomeno stabile e ben documentato, per questo è il momento di aprire canali sicuri e legali che garantiscano la protezione e la tutela dei diritti umani di rifugiati, migranti e richiedenti asilo che attraversano il Mediterraneo".

 

11/02/2015 - 12:25

"La nomina di Mauro Alessandri a Vicesindaco della città Metropolitana di Roma è un'ottima notizia e un importante passo in avanti verso la piena realizzazione del nuovo ente". Lo dichiara la deputata Pd Ileana Piazzoni.

"La città Metropolitana – prosegue - si avvia infatti a rompere tutti gli argini di divisione tra Roma e la sua Provincia, grazie anche alla figura di Alessandri che andrà ad affiancare Ignazio Marino nella guida dell'area vasta. Giovane Sindaco di Monterotondo, sarà una figura di cambiamento e competenza, che potrà garantire una visione ampia e moderna sulle specificità e le evoluzioni di questo territorio. A lui vanno i miei migliori auguri di buon lavoro con l'impegno di intraprendere un'azione sinergica e positiva con le Istituzioni a tutti i livelli".

 

28/01/2015 - 15:26

“Esprimo grandissima soddisfazione per l'approvazione da parte di Roma Capitale del registro delle Unioni Civili, un traguardo di civiltà che arriva dopo una lunga attesa e un grande lavoro in Consiglio comunale e nei Municipi”. Lo dichiara in una nota la deputata Ileana Piazzoni del Partito democratico.

“Roma garantirà finalmente uno strumento di riconoscimento per tutte quelle forme di convivenza e affettività che oggi non godono di pari diritti rispetto alle situazioni familiari sancite dal matrimonio. Questo obiettivo è stato raggiunto nonostante i sabotaggi vergognosi e sproporzionati messi in atto dalla destra, e nonostante l’opposizione oscurantista e provocatoria di certe sigle vicine alla stessa destra capitolina che hanno esposto striscioni omofobi in piazza del Campidoglio e persino in aula durante la seduta”.

“Anche per questo – prosegue la parlamentare Pd –, lo strumento del registro delle Unioni Civili è portatore di un valore simbolico e politico altissimo, poiché il cammino intrapreso da Roma Capitale potrà fare da traino al processo legislativo in tema di diritti civili, anche in Parlamento. Il Consiglio comunale capitolino e il sindaco Ignazio Marino hanno coraggiosamente portato avanti un coerente disegno di civiltà e di attenzione ai bisogni di tutti. Un ringraziamento particolare – conclude Piazzoni – va alla Consigliera Imma Battaglia che si è spesa enormemente per questo obiettivo, e alle associazioni che operano in difesa dei diritti delle persone omosessuali e transessuali, il cui impegno è stato fondamentale per il raggiungimento di questo importante traguardo”.

 

27/11/2014 - 17:27

“Il Ministero alle Infrastrutture e Trasporti ha assicurato il massimo dell'impegno per il completamento della linea C della metropolitana di Roma Capitale, considerata tra le opere prioritarie di interesse nazionale”. Lo afferma in una nota la deputata Ileana Piazzoni del Partito democratico.
“In risposta ad una mia interrogazione – prosegue la parlamentare romana – il Ministero ha confermato l'avvenuta erogazione del 44,9% dei fondi, e che fino alla stazione Colosseo l'opera risulta completamente finanziata. Inoltre ulteriori risorse sono state messe a disposizione, attraverso il decreto ‘sblocca Italia’, per una parte della tratta da Colosseo a Piazza Venezia. L'apertura della tratta Centocelle - Lodi è prevista per la prima metà del 2015, ed entro la fine di quest'anno sarà definito il progetto per la tratta Colosseo - Ottaviano".
"Occorre tenere alta l'attenzione affinché si arrivi ad una rapida ultimazione di un’opera di vitale importanza strategica per la città di Roma, soprattutto per quanto riguarda il collegamento tra il centro e quelle periferie così socialmente sofferenti anche a causa del loro isolamento logistico". 

 

13/01/2014 - 01:00

"Un fatto gravissimo e inquietante, quello accaduto in serata all'ospedale San Camillo di Roma, dove si è verificata un'interruzione dell'erogazione del flusso d'ossigeno, probabilmente a causa di un atto doloso". Lo dichiara in una nota Ileana Piazzoni, deputata del Partito Democratico e componente della commissione Affari Sociali alla Camera.

"Se le indagini dovessero confermare l'origine dolosa dell'interruzione d'ossigeno – spiega Piazzoni - ci troveremmo di fronte a un gesto criminale dai contorni spaventosi, ancor più perché perpetrato ai danni di un luogo di cura con pazienti anche in gravi condizioni”.

“Condivido le preoccupazioni del Presidente Zingaretti nel sottolineare l'urgenza di fare luce al più presto luce sull'accaduto e per questo presenterò un'interrogazione specifica al Ministero della Salute", conclude Ileana Piazzoni.

 

Pagine