• 17/04/2015

“I giovani studenti disabili devono poter contare su una formazione scolastica efficiente e continua attraverso il lavoro qualificato degli insegnanti di sostegno”: lo ha detto Lorenzo Becattini, deputato del PD, che ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.

“L’assistenza e la formazione del disabile - prosegue Becattini - durante le ore scolastiche non possono essere affidate alla famiglia. Ciò è quanto è accaduto in una scuola di Bergamo, in cui la madre di un bambino autistico è stata costretta a stare in classe con il figlio a causa dell’incapacità dell’Istituto di garantire una costante e qualificata presenza di un insegnante di sostegno. Fatto ancor più grave è che i genitori dello studente, per porre fine alla questione, hanno deciso di ritirarlo dall’Istituto. Simili episodi, purtroppo non isolati, meritano tutta l’attenzione delle Istituzioni. Le famiglie dei ragazzi disabili dovrebbero vedere nella scuola un valido sostegno nella formazione e nella crescita dei loro figli”.