Lavoro: Pezzopane, Di Maio in passerella, lavoratori call center licenziati

  • 16/01/2019

“Stanno licenziando nei call center a L’Aquila ed in tutta Italia. Le nuove cause? Innanzitutto il cosiddetto decreto Dignità approvato dalla maggioranza penta-leghista, anche con il via libera dei parlamentari abruzzesi eletti grazie al voto di quei lavoratori ora traditi; poi la mancata vigilanza sulla applicazione della clausola sociale e, quindi, la necessità di strumenti aggiuntivi per sostenere la qualità del servizio di call center.

Manovra: Damiano, Miccoli, Albanella accogliere emendamento contro delocalizzazione call center

  • 12/12/2017

" L’ emendamento che presentiamo intende cancellare una norma introdotta al Senato su proposta del Governo,  ed ora inserita al comma 618, che  dispone l’esclusione dei call center interni alle imprese dagli obblighi di iscriversi al Registro degli operatori di comunicazione e di dichiarare a inizio telefonata l’ubicazione geografica dell’operatore. Si sottrae altresì all’utente la possibilità di parlare con un operatore collocato in Italia o in un altro Paese UE".