Energia: Moretto, tutelare soggetti vulnerabili. Di Maio chiarisca superamento del mercato a maggior tutela

  • 17/07/2018

“Siamo davanti a una sfida che oggi giunge al momento cruciale per il mercato dell’energia. Con l’obiettivo di aumentare la concorrenza a favore del consumatore, negli ultimi 20 anni si è intrapreso un percorso di liberalizzazione del mercato, che ora si avvia alla sua conclusione, prevista nel 2019.

Decreto Assicurazioni: Fregolent, M5S e Lega cancellano tutele consumatori

  • 10/05/2018

“Il primo atto ufficiale dell’alleanza M5S-Lega è contro i consumatori. La nuova maggioranza, in Commissione Speciale, ha infatti deciso di eliminare dal Decreto legislativo sulle assicurazioni, che era stato predisposto dal Governo Gentiloni, la norma che prevedeva la trasparenza sugli importi relativi a ciascuna voce del contratto assicurativo, impedendo quindi ai cittadini di verificare l’esatta corrispondenza tra costi e benefici. Inizia purtroppo con queste premesse il governo Giallo-Verde”.

 

Tlc: Morani, bene ispezioni Gdf, avanti in interesse consumatori

  • 15/02/2018

“Bene le ispezioni, richieste dall’Agcom, nelle sedi dei principali operatori della telefonia. Sono una conferma che le preoccupazioni sollevate dall’esposto da noi presentato, erano fondate”. Lo dichiara Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, a proposito degli accertamenti ispettivi effettuati questa mattina dal Nucleo speciale antitrust della Guardia di finanza.

Ddl concorrenza: Martella, dalla legge impulso alla crescita e difesa dei consumatori

  • 02/08/2017

“Impulso alla crescita, competitività, tutela dei consumatori. Sì del #senato a legge sulla concorrenza significa questo. Impegno mantenuto”.

Così su Twitter il vice capogruppo Pd Andrea Martella, relatore alla Camera della legge sulla concorrenza.

Contraffazione online: Baruffi, presto in aula relazione frutto di 17 mesi di audizioni

  • 23/03/2017

“Il fenomeno delle frodi nell’ambito del commercio elettronico si espande a ritmi impensabili fino a qualche anno fa, ma della sua pericolosità non c’è adeguata coscienza da parte dei consumatori e manca una legislazione adeguata in sede comunitaria, prima ancora che nei singoli Paesi.  E’ quanto è emerso nel corso di ben diciassette mesi di audizioni, svolte con i colleghi della Commissione d’Inchiesta.