Giustizia: Verini, grave che un analfabeta delle regole come Morrone ricopra quelo ruolo

  • 06/07/2018

“Abbiamo sperato che le dichiarazioni del sottosegretario alla Giustizia Morrone contro la magistratura fossero una notizia falsa. Ovviamente erano vere, e hanno giustamente sollevato una marea di reazioni e proteste. La Lega e certi atteggiamenti di questo Governo sono pericolosi. Salvini non rispetta le sentenze della magistratura contro i furti di denaro pubblico da parte del suo partito e vuole intimidire i giudici. Così fanno i suoi uomini come questo sottosegretario. La cosa grave non è che non chieda scusa e si dimetta subito, come dovrebbe, ma che ricopra quel ruolo.

Mafia: Iori, bene Csm, limitare genitorialità a boss che coinvolgono figli

  • 02/11/2017

 "Limitare, e nei casi più gravi revocare, la potestà enitoriale dei condannati per associazione mafiosa che coinvolgono i figli nelle attività dei clan è una scelta responsabile e doverosa: bene ha fatto il Csm a certificare una linea che negli anni è stata portata avanti da molti tribunali per i minori in Italia". Lo dichiara, in una nota, la deputata del Pd e membro della commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza, Vanna Iori.

Consip: Verini, azioni inquietanti di pezzi dello Stato contro le istituzioni?

  • 15/09/2017

“Le notizie che da tempo emergono sulla gestione di filoni dell'inchiesta Consip sono davvero inquietanti. Prima contenuti di intercettazioni trascritte - o per dolo o per colpa, ma con lo stesso pericoloso effetto - in maniera da colpire politicamente il Presidente del Consiglio dei Ministri di quel momento, Matteo Renzi. Oggi le gravissime frasi di due membri dell'Arma che si occupavano dell'inchiesta, riportate da un magistrato audito dal CSM, gettano ulteriori pesantissime ombre e opacità.

Minori: Iori, prescrizione stupro inaccettabile

  • 27/02/2017

"Il proscioglimento di un violentatore di una bambina di 7 anni a Torino dopo un procedimento durato 20 anni è inaccettabile: bene ha fatto il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini, a sottolineare che la prescrizione non può essere considerata un giusto epilogo". Lo dichiara, in una nota, la deputata del Pd e responsabile nazionale del partito per l'infanzia e l'adolescenza, Vanna Iori.