Lavoro: Gribaudo, grave ritardo incentivi assunzione giovani

  • 08/05/2019

“Nonostante una disoccupazione giovanile superiore al 30%, il ministro Di Maio da ben nove mesi si dimentica di emanare i decreti attuativi degli incentivi per under 35 contenuti nel decreto ‘dignità’. M5s e Lega non solo hanno fatto perdere il rinnovo dei contratti a tanti ragazzi e ragazze con le loro causali scritte male, ma riescono a essere negligenti anche nelle misure che dovevano compensare questi danni”.

Lo dichiara la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

Istat: Gribaudo, il decreto Dignità funziona al contrario

  • 13/03/2019

“Doveva abbattere i contratti a termine e ridurre la disoccupazione, ma il decreto Dignità sta funzionando al contrario: 36mila occupati in meno nel quarto trimestre 2018, 125mila posti di lavoro a tempo indeterminato in meno rispetto al 2017. L’avevamo avvertito, non ci ha voluto ascoltare, ma i dati Istat di questa mattina ci confermano che il ministro Di Maio ha creato una spirale di precarietà e disoccupazione”.

Lo dichiara la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

Decretone: Serracchiani, Di Maio tradisce per terza volta riders

  • 12/03/2019

“Dopo aver aperto tavoli, fatto promesso di ogni genere, annunciato per due volte imminenti interventi legislativi, Di Maio tradisce ancora una volta le speranze dei riders “. Lo dichiara Debora Serracchiani, capogruppo Pd in Commissione Lavoro alla Camera, a proposito della decisione del governo di dichiarare inammissibili tutti gli emendamenti al Decretone riguardanti i riders.

Istat: Gribaudo, più inattivi e disoccupati, Di Maio toglie la speranza

  • 12/12/2018

“Per Di Maio i dati Istat sul terzo trimestre 2018 sono una disfatta: il suo decreto non ha reso dignità a nessuno ma è riuscito a togliere ai lavoratori la speranza nel futuro. Meno 52mila posti di lavoro, calo verticale del tempo indeterminato, record dei contratti a termine a causa dell’esplosione del turn over, un vero disastro costruito a tempo di record.

Lavoro, Gribaudo: effetto Di Maio, lavoratori a casa

  • 05/12/2018

“Il governo non ha voluto ascoltare nessuno sugli effetti deleteri del decreto dignità, e questi sono i risultati: il 30% delle imprese del settore metalmeccanico non rinnoverà i contratti a termine, mentre 53.000 persone non potranno essere ricollocate dalle agenzie del lavoro a gennaio. Migliaia di lavoratori che andranno a casa per la fretta e l’incompetenza di Luigi Di Maio.

Marche: Morani, a Fabriano 59 licenziamenti per colpa governo

  • 17/09/2018

“A causa del governo, che per ragioni politiche non riunisce il Cipe, il 4 ottobre 59 persone rischiano di perdere il lavoro”. Lo dichiara Alessia Morani, deputata del Partito democratico, a margine della riunione sindacale indetta a Fabriano da Feneal, Filca e Fillea per affrontare il problema dei lavoratori impiegati nella realizzazione del Quadrilatero  e dell’asse viario Umbria-Marche.

Dl dignità: Rosato, da governo nessun reale interesse per precari

  • 01/08/2018

“Per combattere il precariato, il governo aveva una soluzione: continuare con la decontribuzione delle assunzioni stabili, rendendo più economici i contratti a tempo indeterminato”. Lo scrive su Facebook Ettore Rosato, vice-presidente della Camera, a proposito del Decreto Dignità.

“Noi avevamo iniziato a farlo, il governo poteva continuare su questa strada. Lo abbiamo proposto: meno 4 punti di cuneo fiscale in quattro anni. Ci hanno detto di no”, conclude.

Dl dignità: Viscomi, da Lega e 5stelle no a nostri emendamenti

  • 26/07/2018

“In Commissione #decretodimaio: da 5L parere negativo su emendamenti Dem: NO a riduzione stabile del costo del lavoro per assunzioni a tempo indeterminato, NO a causali contrattuali collettive, NO a buonuscita compensatoria per contratto a termine non rinnovato. Così è”.

Lo scrive su Twitter Antonio Viscomi, della Presidenza del Gruppo parlamentare del Partito Democratico alla Camera dei Deputati.

Decreto dignità: Serracchiani, solo Pd tutela da subito i lavoratori

  • 23/07/2018

Tweet di Debora Serracchiani, capogruppo Pd in commissione Lavoro

“Sull’indennità di licenziamento il Partito democratico fa emendamenti che tutelano da subito i lavoratori, aumentando l’indennità in sede  conciliativa. L’aumento a 36 mensilità proposto dal M5S sarà effettivo solo dal 2033. #lochiamavanodignità.” Così in un twett la capogruppo del Pd in commissione lavoro, Debora Serracchiani.

Pagine