Elezioni: Damiano, nella prossima legislatura si corregga legge Fornero

  • 30/12/2017

" L'impegno per correggere la legge Monti-Fornero sulle pensioni deve proseguire nella prossima legislatura. L'azione riformista che abbiamo intrapreso dal 2012, dopo la realizzazione di ben 8 salvaguardie, Opzione Donna e l'APE sociale, andrà proseguita. Con queste scelte legislative circa 250.000 lavoratori sono stati "salvati" e mandati in pensione con le vecchie regole". Lo dichiara Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

Elezioni: Tacconi, voto estero a rischio per carenza personale

  • 30/10/2017

“A pochi mesi dal prossimo appuntamento elettorale, molti Italiani all’estero rischiano di non essere ammessi al voto per corrispondenza semplicemente perché la loro iscrizione all’A.i.r.e. non è stata ancora perfezionata”. Lo dichiara Alessio Tacconi, deputato del Partito democratico, annunciando un’interrogazione al ministro degli Esteri sul tema.

L. elettorale: Fregolent, allarmi di Alfano su economia ingiustificati

  • 30/05/2017

“Del tutto sorprendenti appaiono le parole di allarme pronunciate dal ministro degli Esteri, Angelino Alfano, sui rischi per la nostra economia nel caso si voti in autunno. Fermo restando che sarà il presidente della Repubblica a valutare quando sarà il momento dello scioglimento delle Camere, il Parlamento è impegnato in questi giorni a dare una risposta non più rinviabile alla esigenza di dare al nostro Paese una legge elettorale, come sollecitato dallo stesso capo dello Stato”.
Così la deputata Dem Silvia Fregolent, vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera.

Olanda: Sereni, un’altra Europa è possibile

  • 16/03/2017

La vice presidente della Camera: elemento che ci fa guardare con fiducia agli appuntamenti in Francia e Germania
“Un’altra visione dell’Europa è possibile. Il voto olandese ci dice che è possibile arginare i populismi e lavorare - a partire dai paesi fondatori - per una narrazione positiva dell'Unione Europea”.

Lo dice la vice presidente della Camera, Marina Sereni, dopo l’esito delle elezioni in Olanda.

Pagine