Pd: Rosato e Garavini domani a Parigi

  • 30/03/2017

Il presidente dei deputati del Pd, On. Ettore Rosato e l'On. Laura Garavini , componente l'Ufficio di presidenza del Gruppo, saranno domani, venerdì 31 marzo, a Parigi per alcuni incontri politico-istituzionali.
Alle ore 12 incontreranno Olivier Faure, capogruppo del Partito socialista all'Assemblea nazionale, presso la sede dell'Assemblea Nazionale, mentre alle 18, Rosato e Garavini parteciperanno ad una manifestazione pubblica promossa dal Circolo Pd di Parigi, che si terrà presso la sede delle Acli, in Rue Claude Tillier, 28.  

Minori non accompagnati: Beni, approvazione legge passo fondamentale per garantire tutele

  • 29/03/2017

“Oggi l’Aula della Camera ha approvato in via definitiva la legge per la protezione e la tutela dei minori stranieri non accompagnati. Un provvedimento fortemente atteso e considerato indispensabile da associazioni, Enti Locali e operatori che a vario titolo si occupano di questo tema, divenuto negli ultimi anni una vera e propria emergenza.” Lo afferma Paolo Beni, deputato del Partito Democratico.

Migranti: Gelli, risposta concreta a oltre 25mila minori

  • 29/03/2017

"L'approvazione definitiva da parte di larga parte dell’Assemblea di Montecitorio del disegno di legge per l’accoglienza e la protezione dei minori stranieri non accompagnati è una bellissima notizia”. Lo afferma il responsabile sanità Pd e presidente della commissione di inchiesta sui migranti, Federico Gelli.

Minori non accompagnati: Di Maio, bene voto Camera, legge un dovere per le istituzioni e per le nostre coscienze

  • 29/03/2017

"E' scontato dirlo, più difficile farlo: proteggere i minori è un dovere delle nostre coscienze e delle istituzioni. Con la legge che abbiamo approvato oggi alla Camera per la prima volta vengono disciplinate con apposite norme le modalità e le procedure di accertamento dell'età e di identificazione dei minori non accompagnati che si trovano in Italia per le più svariate ragioni.

Migranti: Chaouki, con legge tutela minori siamo avanguardia in Europa

  • 29/03/2017

«Ora è legge! È  stata approvata in via definitiva alla Camera la legge per la protezione dei minori stranieri non accompagnati, una normativa d'avanguardia in Europa che concilia le esigenze di sicurezza con quelle della tutela dei più fragili». Lo dichiara Khalid Chaouki, deputato del Pd e coordinatore dell’intergruppo parlamentare immigrazione e cittadinanza.

Ocse: Sgambato, dati significativi che ci spronano a fare di più

  • 29/03/2017

“I dati OCSE certificano ufficialmente che la scuola italiana è inclusiva e sa sostenere i ragazzi a prescindere dalle famiglie da cui provengono. Questo è un dato davvero significativo che, tuttavia, ci deve spingere a fare di più. Esistono, infatti, nel nostro Paese ancora troppe differenze a livello territoriale che vanno colmate per garantire a ogni studente o studentessa un effettivo diritto allo studio e possibilità di affermarsi anche nel mondo del lavoro. Certamente una scuola che sa includere è il primo passo per garantire ad ognuno un futuro migliore.

Migranti: Piccione, riconosciuti diritti inviolabili minori

  • 29/03/2017

"Esprimo viva soddisfazione per questo risultato straordinariamente importante che giunge alla fine di un lungo e faticoso lavoro della Commissione Affari Costituzionali cui ho partecipato con passione. Sono infatti convinta che  questa legge, approvata alla Camera a larghissima maggioranza (375 voti e 13 contrari), raggiunge due obiettivi fondamentali: riconosce i diritti inviolabili dei minori e, sottraendoli a traffici illeciti, restituisce loro dignità mentre garantisce maggiore sicurezza al nostro Paese".

Scuola: Piccoli Nardelli, dati Ocse incoraggianti e positivi

  • 29/03/2017

“Accolgo con soddisfazione i dati positivi che emergono dall'indagine dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) sull’istruzione italiana. Il quadro positivo che emerge dell’istruzione italiana, dall’analisi degli indicatori OCSE, è che la scuola riesce ad attenuare le differenze socio-economiche di partenza. I dati sono incoraggianti e significativi perché credo che più la scuola sia inclusiva e riesce ad attenuare le differenze socio-economiche di partenza e più il Paese cresce”.

Ocse: Malpezzi, scuola italiana sa includere, offre opportunità a tutti senza distinzioni

  • 29/03/2017

“Accolgo con grande soddisfazione la pubblicazione degli ultimi dati OCSE in cui si certifica che il nostro Paese, a differenza di molti altri, riesce a colmare il divario che esiste tra gli studenti più svantaggiati e quelli più fortunati. La nostra è una scuola che sa includere. Oggi, dunque, diventa cruciale lavorare sulla continuità e fare in modo che questo straordinario lavoro non si perda al termine degli studi nella difficile transizione con il mondo del lavoro o l'ingresso all'università.

Pagine