Industria: Delrio, Paese bloccato e sfiduciato. Governo pensi al lavoro e non alla propaganda

  • 08/02/2019

"Dopo gli ultimi allarmanti dati sulla produzione industriale che confermano che il Paese è bloccato viene davvero da chiedersi cosa altro debba accadere perché il governo, prima che sia troppo tardi, rinunci alla propaganda e decida una politica economica seria, efficace, che restituisca fiducia alle famiglie e alle imprese. Appare dunque ancora più inadeguata e reticente la illustrazione alla Camera del ministro Tria degli indirizzi del governo dopo la gelata dell’economia italiana negli ultimi due trimestri del 2018 che ha aperto le porte alla recessione.

Industria: Rosato, così migliaia di posti di lavoro in fumo

  • 08/02/2019

-5,5% è il peggior risultato dai tempi della crisi economica, dal 2012.

Il crollo della produzione industriale a dicembre non è un campanello d'allarme, l'ennesimo, ma migliaia di posti di lavoro che vanno in fumo.

E non è il destino che ci porta a questi dati ma il quotidiano impegno del nostro governo che aumenta le tasse alle imprese, rende più alto il costo del lavoro, taglia gli investimenti pubblici e con la sua arrogante politica estera rende più difficile il nostro export. Il loro successo si chiama recessione. Un capolavoro.

Industria: Gribaudo, Lega e M5s ci riportano al 2012

  • 08/02/2019

“Questo governo e i suoi ministri incompetenti e improvvisati hanno riportato l’Italia in una crisi come non si vedeva dal 2012. Il crollo del 5,5% per la produzione industriale a dicembre è indice di un clima di sfiducia generalizzato, che conferma la strada della recessione. È imbarazzante che ieri il ministro Tria abbia negato la necessità di una manovra correttiva: c’è da invertire la rotta subito, tornare agli investimenti, sbloccare le infrastrutture, perché la priorità dell’Italia è creare lavoro.

Istat: Fregolent, dati drammatici, ma il governo si volta dall’altra parte

  • 08/02/2019

I problemi drammatici del Paese ce li consegnano i dati reali: produzione industriale -0,8 per cento su mese e meno 5,5 su anno. Quarta contrazione consecutiva: sembra però che l’impegno del governo sia solo quello di parlare d’altro, d girarsi dall’altra parte, d cercar di distrarre.  Un gioco squallido e grave, ma prima o poi dovranno fare i conti con la realtà. E temo, sarà un brutto giorno per loro”. Lo dichiara la capogruppo dem in commissione Finanze alla Camera Silvia Fregolent

Fmi: Rosato, Di Maio l’attacca per imitare Salvini

  • 06/02/2019

“Di Maio continua a dire solo bugie: in questi mesi i 5 Stelle non hanno smentito un bel niente”. Lo dichiara Ettore Rosato, vice-presidente della Camera, a proposito delle parole di Luigi Di Maio contro il Fondo monetario internazionale.

“E’ stata l’Istat ad affermare che l’Italia è in recessione. Ma Di Maio continua a imitare Salvini, che per primo ha attaccato un organismo internazionale importante come Fmi con le solite affermazioni urlate, immotivate, offensive. Queste sue imitazioni sono ormai l’unico modo di compiacere un alleato da cui lo divide tutto”, conclude.

Istat: Anzaldi-Miceli, perché Conte sapeva dati Pil in anticipo?

  • 31/01/2019

“Come è stato possibile per il Presidente del Consiglio avere in anticipo le informazioni sui dati Istat che sarebbero dovuti essere resi noti solo questa mattina?”. Lo chiedono Michele Anzaldi e Carmelo Miceli, deputati del Partito democratico, con un’interrogazione al presidente del Consiglio e al ministro dell’Economia.

Pil: Pd, tutti i deputati intervengono in Aula

  • 31/01/2019

“Dopo la richiesta al governo di riferire alla Camera sullo stato dell’economia italiana, tutti i deputati del Partito democratico stanno ora intervenendo in Aula per sottolineare la gravità della situazione del Paese, di cui l’Istat ha registrato in maniera definitiva lo stato di recessione. I parlamentari Dem evidenziano inoltre l’urgenza di un cambio di rotta dell’esecutivo e il varo di misure in grado di affrontare la grave emergenza”.

PIL: Rosato, ecco il cambiamento, governo di sole parole e promesse

  • 31/01/2019

Non accadeva da oltre cinque anni.‬
‪PIL negativo per due trimestri consecutivi (-0,2% dati Istat oggi) significa Italia in recessione.‬
‪Di Maio parlava di #boomeconomico, ma da quando sono al governo calano economia, occupati (anche stabili) e fiducia imprese.‬
‪Ecco il cambiamento, incapaci e arroganti. Solo parole e promesse.

Lo ha scritto su Facebook il Vice Presidente della Camera, Ettore Rosato

Pagine