Istat: Covello, disoccupazione ai minimi e forte aumento occupati, l’Italia è tornata

  • 12/09/2017

“Disoccupazione ai minimi dal 2012 e forte aumento degli occupati, con il record di posti di lavoro per le donne. I dati diffusi oggi dall’Istat certificano, se ancora ce ne fosse bisogno, un trend di sviluppo e crescita economica dell’intero Sistema Italia continuo e consolidato. Sono numeri che si aggiungono all’andamenti positivi del Pil, della produzione industriale, dei consumi, degli investimenti pubblici e privati, registrati in questi ultimi mesi.

L.bilancio: Damiano, incentivi e superammortamento siano strutturali

  • 11/09/2017

" L'ISTAT segnala una crescita della produzione industriale del 4,4% su base annua. È positivo il fatto che a fare da traino siano i beni strumentali, i macchinari e le attrezzature: da sempre, questo significa un tendenziale aumento della produzione e dei consumi e l'avvio di una fase economica espansiva. Il merito va anche attribuito al Piano Nazionale Industria 4.0 impostato da Calenda. Il superammortamento, visti i risultati, andrà riconfermato e reso strutturale nella prossima legge di Bilancio". Lo dichiara Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

Industria: Fregolent, “crescita importante, Italia sempre più competitiva”

  • 11/09/2017

“Un balzo in avanti della produzione industriale del 4,4% in un anno. L’Istat registra a luglio una crescita importante, una sequenza positiva che ormai si sussegue in maniera continua dall’agosto del 2016. A far da traino sono settori economici qualificanti: beni strumentali (+5,9%), beni di consumo (+4,1%), intermedi (+3,5%), energia (+3,3%). Sono questi gli esiti concreti e positivi dei Mille Giorni di Renzi i cui effetti stanno proseguendo oggi con il governo Gentiloni. Si tratta di risultati veri, che ci permettono di guardare con ottimismo al futuro.

Istat: Di Salvo, riforme fanno bene, ora si può accelerare su giovani e donne

  • 05/09/2017

“L’economia accelera, la ripresa è accompagnata da indicatori positivi in tutti i settori produttivi e da un aumento degli investimenti e dell’occupazione. A luglio, in particolare, abbiamo circa 60mila rapporti di lavoro in più rispetto al mese precedente, sia tra i dipendenti (23mila contratti in più a tempo indeterminato e 19mila a termine) che nel settore autonomo (+17mila unità). Queste le conferme contenute nella nota mensile dell’Istat aggiornata ad agosto che premia il percorso riformatore avviato con il governo Renzi e che ora sta proseguendo con Gentiloni.

Istat: Di Maio, ancora conferme. Italia in cammino nella direzione giusta

  • 01/09/2017

“Un’Italia che cresce ininterrottamente da dieci trimestri consecutivi, con un Pil che con il dato del +0,4% del secondo trimestre del 2017 conferma un aumento rispetto all’anno precedente del +1,5%. Dati che si aggiungono agli aumenti registrati per investimenti e consumi. Ecco cosa ci dice oggi l’Istat. Cifre che arrivano il giorno dopo i positivi dati di ieri sul mercato del lavoro, con il raggiungimento della cifra record di 23 milioni di occupati. Un livello che ci riporta al picco del 2008, cioè ai mesi precedenti la crisi.

Tags: 

ISTAT: Gribaudo, occupazione grande risultato del Jobs Act, avanti con decontribuzione per i giovani

  • 31/08/2017

“Gli oltre 23 milioni di occupati a luglio significano una cosa sola: il Jobs Act e le riforme dei Mille Giorni hanno rimesso in moto il Paese, creando quasi un milione di posti di lavoro. Si tratta di un risultato importantissimo, impossibile da nascondere, con il quale possiamo affrontare con fiducia la sfida dell’occupazione dei giovani.” Lo dichiara l’On. Chiara Gribaudo, Responsabile Lavoro del Partito Democratico, in merito ai dati diffusi sul lavoro diffusi questa mattina.

Istat: Fregolent, In passato alcuni promettevano, con il Pd risultati concreti

  • 31/08/2017

“Il proverbio dice: non è una rondine a far primavera. In questo caso, però, il dato positivo sull’occupazione diffuso oggidall’Istat si inserisce in un quadro ben più ampio di indicatori economici che pone l’Italia non solo fuori dalla crisi, ma al centro di una ripresa sempre più robusta.

Istat: Di Salvo, altro segnale inequivocabile, le riforme funzionano

  • 28/08/2017

“Il dato diffuso oggi dall’Istat, che registra una fiducia di consumatori ed imprese al top da dieci anni a questa parte, è un segnale inequivocabile. Da una parte, segnala senza ormai più dubbi che il Paese è fuori dalla crisi economica e, dall’altro, indica che le riforme dei governi Renzi e Gentiloni sostenute dal Partito democratico funzionano.

Tags: 

ISTAT: Di Maio, riforme dei mille giorni danno frutti, dati meglio del previsto

  • 16/08/2017

“La crescita del PIL rispetto al 2016 è dell'1,5 per cento, ai massimi da sei anni, mentre la variazione acquisita è dell'1,2 per cento. A metà anno si è già raggiunto il dato stimato per l'intero anno 2017. Insomma, questi dati, che superano le previsioni del governo, non significano che abbiamo risolto tutti i problemi, ma è chiaro che le cose vanno meglio del previsto”. Lo dice Marco Di Maio dell’ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera.

Pagine