Povertà: Lenzi, dati Istat confermano necessità di intervenire rapidamente

  • 13/07/2017

“I dati Istat sulla povertà confermano la necessità di intervenire con politiche attive a favore in particolare dei nuclei familiari più bisognosi. Gli interventi per il contrasto alla povertà devono essere varati il prima possibile perché la povertà non aspetta”. Lo ha detto Donata Lenzi capogruppo Pd in commissione Affari sociali della Camera.

Povertà: Piazzoni, dati Istat confermano necessità del reddito di inclusione

  • 13/07/2017

“I dati diffusi oggi dall’Istat sulla povertà assoluta nel 2016, seppure sostanzialmente stabili rispetto al 2015, fotografano una situazione in cui appare sempre più necessaria l’introduzione di una misura stabile e nazionale di contrasto alla povertà”. Lo dichiara la Deputata del Partito Democratico Ileana Piazzoni, componente della commissione Affari sociali.

Istat: Misiani, concentrare risorse su giovani, povertà e famiglie

  • 21/06/2017

“L'analisi sulla redistribuzione del reddito che l'Istat ha pubblicato oggi ci dice due cose importanti. La prima è che le principali politiche redistributive messe in atto dal governo Renzi (bonus 80 euro, aumento della 14a per i pensionati e SIA - Sostegno di inclusione attiva) hanno ridotto la disuguaglianza nella distribuzione dei redditi e il rischio di povertà. È un risultato significativo, con buona pace per i giudizi liquidatori della parte più radicale della sinistra e del Movimento 5 Stelle nei confronti del PD”.

Istat. Piazzoni, certifica effetto redistributivo delle riforme

  • 21/06/2017

“I dati diffusi oggi dall’Istat in occasione della presentazione del Report sulla redistribuzione dei redditi nel 2016, confermano che gli effetti delle principali misure introdotte dal Governo Renzi hanno realizzato concretamente la logica redistributiva che ne era alla base, ponendo fine al dibattito strumentale su bonus e provvedimenti spot”. Lo afferma la Deputata del Partito Democratico Ileana Piazzoni.

Istat. Ascani, le diseguaglianze diminuiscono grazie alle nostre riforme

  • 21/06/2017

“La sinistra è quella che quando va al governo amplia i diritti, riduce le disuguaglianze e la povertà. Con i fatti, non con le parole. L’ISTAT oggi certifica che le misure d’intervento pubblico (bonus di 80 euro, aumento della quattordicesima per i pensionati e sostegno d’inclusione attiva) messe in campo in questi anni dal governo del PD stanno dando i frutti sperati: la riduzione delle diseguaglianze.  L’indice di Gini che misura le diseguaglianze è diminuito e si è ridotto il rischio di povertà.

Istat: Di Maio, ecco i risultati positivi nella lotta alle diseguaglianze

  • 21/06/2017

“Oggi l’Istat certifica quanto abbiamo sempre sostenuto: le iniziative promosse dal Governo Renzi - dal bonus sugli 80 euro all’aumento della quattordicesima per i pensionati, al sostegno di inclusione attiva - riducono le differenze sociali ed aumentano le protezioni per le fasce più deboli della società. Ci auguriamo che questi dati mettano finalmente la parola fine a quelle infinite discussioni su quale fosse l’indirizzo di governo e sull’efficacia di quelle misure.

Istat: Fregolent, nostre riforme riducono differenze sociali

  • 21/06/2017

“Il Report sui redditi diffuso oggi dall’Istat vale più di ogni dichiarazione politica e rende giustizia per le sterili polemiche di questi anni. ‘Le principali politiche redistributive del periodo 2014-2016 hanno aumentato l’equità della distribuzione dei redditi’, sentenzia l’Istituto di statistica numeri alla mano. Il riferimento, anche esplicitato, è alle iniziative promosse dal Governo Renzi come il bonus degli 80 euro, l’aumento della quattordicesima per i pensionati e il sostegno di inclusione attiva.

Istat: Sanga, riduzione fisco premia produttività imprese, bene manovre governo

  • 16/06/2017

“L’Istat certifica oggi che le manovre economiche del governo Renzi per il 2016 e del governo Gentiloni per il 2017 hanno permesso uno sconto fiscale per le imprese pari al 10%. E’ la prova di quanto provvedimenti come la riduzione dell’Ires e la proroga dei maxi-ammortamenti hanno influito positivamente nel nostro tessuto produttivo. Anche perché, entrando nel merito, si vanno a premiare le aziende che puntano su produttività ed alta intensità di tecnologia e innovazione.

Pagine