Musei Torino: Fregolent, disastro Appendino, persi in 6 mesi 160 mila visitatori

  • 12/07/2017

Manet a Milano supera 250 mila presenze

“I musei civici di Torino hanno perso in soli sei mesi del 2017 oltre 160 mila visitatori rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E’ un dato catastrofico che certifica ancora una volta come la cultura ed il turismo, dopo i pesantissimi tagli di bilancio, non rappresentino per la Giunta Appendino ed il M5S un settore strategico per la città”. È quanto dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati Pd.

Cultura: Narduolo, introdurre contributo simbolico di 1 euro per domeniche al museo

  • 11/07/2017

La deputata del Partito democratico e componente della commissione Cultura della Camera, Giulia Narduolo, nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione al Mibact in merito alla manifestazione #domenicaalmuseo, introdotta nel luglio del 2014 dal ministro Franceschini e che prevede l’ingresso gratuito nei musei, nei parchi archeologici e nei luoghi della cultura statali ogni prima domenica del mese.

Tar sui musei: Realacci, scelta di impotenza e asfissia, invece la cultura deve essere punto di forza dell'Italia

  • 25/05/2017

"Non conosco il merito strettamente giuridico delle decisioni del TAR  sulla dirigenza dei musei, ma  gli effetti di tale scelta non sono positivi per il Paese e producono un senso di impotenza e asfissia. A maggior ragione nel campo della cultura  che deve essere sempre di più un punto di forza dell’Italia per affrontare il futuro".

Lo afferma Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera, commentando la notizia della sentenza del TAR del Lazio che ha bocciato la nomina di alcuni direttori dei super-musei.

Musei: Rampi, nuovi direttori scelta innovativa, preservare apertura al mondo

  • 25/05/2017

"Non entro nel merito delle valutazioni amministrative. Ci mancherebbe.Ma le scelte compiute in questi anni sui musei italiani, risorse, attenzione e nuovi direttori che vengono da tutto il mondo sono non solo un successo di numeri e presenze misurato ma un'idea dell'Italia come vera superpotenza culturale. Il nostro patrimonio è patrimonio europeo e del mondo e chiede i migliori professionisti del mondo. Su questo non ci piove e non si deve arretrare si un passo anche in giornate in cui gli acquazzoni abbondano". Lo dichiara il deputato dem Roberto Rampi.