A. Mittal: Paita a Saltamartini, basta giochetti elettorali

  • 06/08/2019

Ha votato misure per decrescita e contro acciaio

“È vero che fa caldo e che ad agosto si è un po’ distratti ma la collega leghista Saltamartini dovrebbe ricordare che siede in maggioranza di governo e che fino ad ora ha votato tutte le misure per la "decrescita" tanto care ai suoi colleghi pentastellati, in particolare contro l'acciaio”.

Lo dichiara Raffaella Paita, capogruppo del Partito Democratico in Commissione Trasporti alla Camera, rispondendo alla presidente della Commissione Attività Produttive

Edilizia: Serracchiani, settore in grave crisi, Pdl per invertire rotta

  • 02/08/2019

“I dati negativi diffusi oggi dall’Istat sulla produzione industriale e quelli dell’Ance di ieri, che denunciano 600 opere infrastrutturali bloccate per 54 miliardi, con una perdita di 842mila posti di lavoro e 191 miliardi di mancate ricadute sull’economia, descrivono il quadro allarmante che vive il Paese. Il settore edile, in particolare, è stato e continua a essere uno tra i più colpiti dalla grave crisi del 2008.

Industria: Delrio, Paese bloccato e sfiduciato. Governo pensi al lavoro e non alla propaganda

  • 08/02/2019

"Dopo gli ultimi allarmanti dati sulla produzione industriale che confermano che il Paese è bloccato viene davvero da chiedersi cosa altro debba accadere perché il governo, prima che sia troppo tardi, rinunci alla propaganda e decida una politica economica seria, efficace, che restituisca fiducia alle famiglie e alle imprese. Appare dunque ancora più inadeguata e reticente la illustrazione alla Camera del ministro Tria degli indirizzi del governo dopo la gelata dell’economia italiana negli ultimi due trimestri del 2018 che ha aperto le porte alla recessione.

Industria: Rosato, così migliaia di posti di lavoro in fumo

  • 08/02/2019

-5,5% è il peggior risultato dai tempi della crisi economica, dal 2012.

Il crollo della produzione industriale a dicembre non è un campanello d'allarme, l'ennesimo, ma migliaia di posti di lavoro che vanno in fumo.

E non è il destino che ci porta a questi dati ma il quotidiano impegno del nostro governo che aumenta le tasse alle imprese, rende più alto il costo del lavoro, taglia gli investimenti pubblici e con la sua arrogante politica estera rende più difficile il nostro export. Il loro successo si chiama recessione. Un capolavoro.

Industria: Gribaudo, Lega e M5s ci riportano al 2012

  • 08/02/2019

“Questo governo e i suoi ministri incompetenti e improvvisati hanno riportato l’Italia in una crisi come non si vedeva dal 2012. Il crollo del 5,5% per la produzione industriale a dicembre è indice di un clima di sfiducia generalizzato, che conferma la strada della recessione. È imbarazzante che ieri il ministro Tria abbia negato la necessità di una manovra correttiva: c’è da invertire la rotta subito, tornare agli investimenti, sbloccare le infrastrutture, perché la priorità dell’Italia è creare lavoro.

Istat: Fregolent, dati drammatici, ma il governo si volta dall’altra parte

  • 08/02/2019

I problemi drammatici del Paese ce li consegnano i dati reali: produzione industriale -0,8 per cento su mese e meno 5,5 su anno. Quarta contrazione consecutiva: sembra però che l’impegno del governo sia solo quello di parlare d’altro, d girarsi dall’altra parte, d cercar di distrarre.  Un gioco squallido e grave, ma prima o poi dovranno fare i conti con la realtà. E temo, sarà un brutto giorno per loro”. Lo dichiara la capogruppo dem in commissione Finanze alla Camera Silvia Fregolent

Istat, Gribaudo: Di Maio svegliati! Settore auto a rischio

  • 11/01/2019

“I dati Istat sulla produzione industriale sono sconfortanti e preoccupanti. Il calo di 1,6 punti su ottobre e di 2,7 punti su novembre 2017, unito ai dati sulla crescita e alla stagnazione dell’occupazione, dimostra che il rischio recessione nel nostro Paese è reale. Il crollo poi della produzione nel settore auto, che segna un -19,4% a novembre su base annua, è un segnale gravissimo. Ma dov’è il ministro Di Maio in tutto questo? Sveglia!

Istat: Fregolent, ripresa sempre più consistente, andremo avanti con determinazione

  • 10/10/2017

“Affermare che l’Italia sta procedendo verso una ripresa sempre più consistente è una semplice verità. Nonostante ancora in molti si affannino a negarlo. Il dato sulla produzione industriale fornito oggi dall’Istat è un’ulteriore conferma. Con la fiducia degli italiani andremo avanti sulla strada delle riforme che ci hanno portato a questi risultati, perché sappiamo bene che c’è ancora molto da fare, ma la nostra determinazione e la nostra volontà non mancheranno”.

Lo dichiara la vice capogruppo Pd alla Camera Silvia Fregolent.