M5S: Ferro, Raggi pensi ai problemi di Roma più che alle poltrone

  • 19/07/2017

“Se la Raggi non perde occasione in pubblico per denunciare la vecchia politica e proclamare a voce alta la propria diversità, nel chiuso delle stanze capitoline firma un invito per la presentazione di candidature per la governance di Capitale e Lavoro. Una procedura che possiamo definire a dir poco anomala nel metodo e nel merito: tempi ristretti per la presentazione della candidatura e nessuna pubblicità. Se prima Capitale Lavoro aveva un solo Amministratore unico, dopo la  selezione delle candidature pervenute, avrà un CDA, quindi nuove poltrone e spese aggiuntive.

Città metropolitana: Minnucci, Raggi vuole avere più poltrone

  • 19/07/2017

“Altro che razionalizzazione di costi e abbattimento di poltrone: la Raggi vuole un CDA della società partecipata Capitale Lavoro. La volontà della Sindaca cozza, e non poco, con i buoni propositi largamente sciorinati dal Movimento Cinquestelle a testimonianza del fatto che i grillini predicano bene e razzolano male. La Raggi, infatti, lo scorso 14 luglio ha firmato un invito per la presentazione di candidature per la governance della società in house dell’ente al fine di nominare un nuovo CDA e, inevitabilmente, aumentare il numero delle poltrone e i costi della politica.

Roma: Coccia, ottenuto stop ai tagli, su disabili continueremo a vigilare

  • 27/06/2017

“La Giunta Raggi ci ha abituato a tutto e il contrario di tutto, quindi staremo a vedere se quanto emerge sull’assestamento di Bilancio sarà confermato e veramente operativo. Intanto posso dire che avevamo ragione quando sostenevamo le battaglie per tutelare le persone disabili, in primis i bambini e le loro famiglie. E oggi la sindaca ci ha dato ragione. Raggi e la sua Giunta per fortuna ci hanno ripensato e hanno capito che i risparmi non si fanno sulla pelle delle persone in difficoltà e i tagli non possono essere indiscriminati.

M5s: Gelli, con firmopoli la casa di vetro è più opaca

  • 23/06/2017

“I capisaldo del m5s si stanno sgretolando: nello stesso giorno è arrivata al capolinea la firmopoli siciliana, con il rinvio a giudizio di 14 esponenti del movimento, di cui tre deputati nazionali e due regionali, e sono state svelate le bugie e l’incapacità amministrativa della sindaca Raggi”. Lo dichiara Federico Gelli, deputato del Partito Democratico.

“Evidentemente la sbandierata onestà era solo un bluff e l’“uno vale uno” non si applica ai deputati, che – spiega il deputato Dem - in questi mesi sono rimasti comodamente al loro posto, parcheggiati al gruppo misto”. 

Roma: Bianchi, Raggi annuncia nuovi risultati? Pare minaccia

  • 21/06/2017

“Le parole di Virginia Raggi, che annuncia nuovi risultati, più che una rassicurazione sembra una minaccia per i romani”. Lo dichiara Stella Bianchi, deputata del Partito democratico, per commentare il post pubblicato in cui la sindaca di Roma Virginia Raggi fa un bilancio del suo primo anno di attività amministrativa.

M5s: Di Salvo, Raggi ha già divorziato dai romani

  • 17/06/2017

"In dodici mesi la sindaca è passata dalla luna di miele al divorzio, tanto è servito ai romani che ancora avevano qualche dubbio per prendere coscienza dell'incapacità amministrativa del movimento 5stelle".  Così Titti Di Salvo, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico, ha commentato il sondaggio sul calo di consensi della sindaca di Roma Virginia Raggi.

Pagine