Vaccini: Gelli, ha ragione Renzi, è battaglia di civiltà

  • 01/07/2017

"Il segretario Renzi ha perfettamente ragione. Quella per i vaccini è una battaglia di civiltà che dobbiamo portare avanti. Le famiglie devono essere sì coinvolte ed adeguatamente informate, ma tutto questo deve essere fatto tenendo sempre come punto fermo l’evidenza scientifica. Neanche la politica può sostituirsi ad essa. Ed è la scienza stessa ad aver dimostrato, indiscutibilmente, l’enorme valenza delle vaccinazioni come strumento di prevenzione per la salute collettiva.

Ddl Lorenzin: Boldrini, finalmente riconosciuta la medicina di genere

  • 28/06/2017

Approvato emendamento in commissione Affari sociali

“Esprimo molta soddisfazione per la approvazione a larga maggioranza in commissione Affari sociali del mio emendamento al ddl Lorenzin che prevede l’introduzione in medicina di un orientamento attento alle differenze di sesso e di genere in particolare nella ricerca, nella prevenzione, nella diagnosi e nella cura”. Lo ha detto Paola Boldrini, deputata del Pd e componente della commissione Affari sociali, prima firmataria dell’emendamento e di una proposta di legge sulla medicina di genere.

Vaccini: Gelli, Italia punto di riferimento in Ue

  • 16/06/2017

"Oggi la ministra della Salute, Agnès Buzyn, in un'intervista a Le Parisien nella quale spiegava le sue intenzioni di portare a 11 le vaccinazioni obbligatorie in Francia, ha confermato che la strada intrapresa dall'Italia è quella giusta. E un importante sostegno è arrivato anche dalle parole del commissario Ue alla Salute, Vytenis Andriukaitis”. Lo dichiara Federico Gelli, deputato del Partito democratico.

Vaccini: Gelli, Zaia ha letto nuovo Piano nazionale?

  • 14/06/2017

"Il presidente Zaia, dopo le dichiarazioni di ieri contro il decreto vaccini, si è ripetuto chiedendo alla ministra Lorenzin di imporre le anagrafi informatizzate. A questo punto, sono costretto anche oggi a chiedere a Zaia se abbia almeno sfogliato il nuovo Piano nazionale vaccini pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 18 febbraio”. Così Federico Gelli (Pd), componente della commissione Affari Sociali della Camera, risponde alle dichiarazioni del presidente della Regione Veneto Luca Zaia contro il decreto vaccini.

Vaccini: Crimì, Lega riporta il Veneto al medioevo

  • 14/06/2017

“Si torna al Medioevo della scienza. Questo è l'effetto della decisione del leghista Zaia di impugnare il decreto sulla obbligatorietà delle vaccinazioni. Una decisione particolarmente grave visto che la percentuale dei bambini vaccinati in Veneto è inferiore alla media nazionale. Non riconoscere che il decreto del Governo ha l'unico obiettivo di salvaguardare la salute di tutti significa smentire i risultati della ricerca scientifica e gli allarmi dei maggiori esperti nazionali in tema.

Vaccini: Gelli, Zaia interessato più a visibilità mediatica che a salute cittadini

  • 13/06/2017

“Zaia dovrebbe aver visionato i dati recentemente rilasciati dal Ministero della Salute sulle coperture vaccinali del 2016; presumo quindi che sia a conoscenza del fatto che nessuna vaccinazione raggiunga la soglia di sicurezza del 95% a livello nazionale. Dovrebbe inoltre sapere che anche in Veneto tale quota di sicurezza non venga raggiunta per nessuna vaccinazione, ma che anzi, solo per fare alcuni esempi, si registrano tassi del 91,97% per la polio o addirittura dell'89,19% per il morbillo.

Vaccini. Sbrollini, copertura in Veneto è crollata. Zaia rinunci al ricorso

  • 13/06/2017

“In Veneto le percentuali di copertura vaccinale sono nettamente al di sotto del livello di sicurezza, e la cosiddetta ‘immunità di gregge’ non è garantita. Purtroppo le dichiarazioni del Governatore del Veneto Luca Zaia in materia di vaccini sono assolutamente da smentire, poiché  dai dati che giungono dal Ministero della Salute ci dimostra chiaramente che il Veneto era un tempo tra le Regioni più sicure e proprio da quando è stata introdotta la facoltà di non vaccinare i propri figli i livelli si sono notevolmente abbassati mettendo così a rischio la salute pubblica.

Vaccini: Gelli, Governo si occupa a 360 gradi della salute di tutti, anche minori stranieri non accompagnati

  • 12/06/2017

"Le vaccinazioni per le quali è introdotto l’obbligo sono gratuite in quanto già incluse nei Livelli Essenziali di Assistenza. Inoltre, l’obbligo vaccinale riguarderà anche i minori stranieri non accompagnati, vale a dire i minorenni non aventi cittadinanza italiana o dell’Unione Europea che si trovano per qualsiasi causa nel territorio dello Stato, privi di assistenza e di rappresentanza da parte dei genitori o di altri adulti per loro legalmente responsabili. Per essi è infatti prevista l’iscrizione obbligatoria al Ssn anche nelle more del rilascio del permesso di soggiorno.

Vaccini: Anzaldi, perché M5S attacca politica ma non scienziati?

  • 08/06/2017

“Oltre che goffe, le argomentazioni dei 5 Stelle contro la Lorenzin sono sballate anche rispetto al loro obiettivo. Perché invece che al ministro, che si è limitato ad applicare le indicazioni degli scienziati, Sibilia e i 5 Stelle non attaccano le ragioni scientifiche a favore dell’obbligatorietà sostenute dall’Organizzazione mondiale della Sanità, dall’Istituto Superiore di Sanità, dalle Società scientifiche e mediche, dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta, dai più autorevoli biologi, virologi, pediatri?”.

Pagine